Descrizione delle utilitÓ Replay Markup Language (raccomandati da) per SQL Server

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 944837 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

INTRODUZIONE

Il team di supporto di Microsoft SQL Server utilizza diverse utilitÓ scritti internamente per semplificare il lavoro Ŕ correlato a un caso di supporto clienti tipici. In questo articolo viene descritta una suite di utilitÓ che viene chiamata l'utilitÓ di riproduzione Markup Language (RML) per Microsoft SQL Server. Gli sviluppatori di database e gli amministratori di sistema Ŕ possono utilizzare le utilitÓ di raccomandati da per SQL Server per l'utilizzo con SQL Server 2000, SQL Server 2005, SQL Server 2008, SQL Server 2008 R2, SQL Server 2012 e CTP2 2014 di SQL Server.

Informazioni

╚ possibile utilizzare le utilitÓ raccomandati da SQL Server per eseguire le operazioni seguenti:
  • ╚ possibile determinare l'applicazione, il database, l'account di accesso di SQL Server o la query che utilizza pi¨ risorse.
  • ╚ possibile determinare se il piano di esecuzione per un batch Ŕ stato modificato durante l'acquisizione di traccia per il batch. Inoltre, Ŕ possibile utilizzare le utilitÓ raccomandati da SQL Server per determinare come SQL Server viene eseguito ognuno di questi piani di esecuzione.
  • ╚ possibile determinare le query che eseguono pi¨ lento rispetto a prima.
Dopo aver acquisito una traccia di un'istanza di SQL Server, Ŕ possibile utilizzare le utilitÓ raccomandati da per SQL Server per riprodurre il file di traccia con un'altra istanza di SQL Server. Se si acquisisce anche la traccia durante la riproduzione, Ŕ possibile utilizzare le utilitÓ raccomandati da per SQL Server per confrontare il nuovo file di traccia per il file originale. ╚ possibile utilizzare questa tecnica per verificare il comportamento di SQL Server dopo aver applicato le modifiche. Ad esempio, Ŕ possibile utilizzare questa tecnica per verificare il comportamento di SQL Server dopo effettuare le seguenti operazioni:
  • Si installa un service pack di SQL Server.
  • Si installa un hotfix di SQL Server.
  • L'aggiornamento di una stored procedure o una funzione.
  • Aggiornamento di un indice o creare un indice.

Cronologia delle versioni

Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Numero di versioneDescrizione
9.04.0004La versione corrente di Web che supporta SQL Server 2000, SQL Server 2005, SQL Server 2008 SQL Server 2008 R2, SQL Server 2012 e SQL Server 2014 CTP2
9.01.0109La versione precedente di Web che supporta SQL Server 2000, SQL Server 2005, SQL Server 2008 e SQL Server 2008 R2.
9.00.0023La versione precedente di Web che supporta SQL Server 2000 e SQL Server 2005
8.10.0010La versione iniziale di Web che supporta SQL Server 7.0 e SQL Server 2000
Questa versione delle utilitÓ raccomandati da per SQL Server corrente sostituisce qualsiasi versione precedente. Prima di installare la versione corrente, Ŕ necessario disinstallare qualsiasi versione precedente delle utilitÓ raccomandati da per SQL Server. La versione corrente delle utilitÓ raccomandati da per SQL Server fornisce il supporto per SQL Server 2000, SQL Server 2005, SQL Server 2008, SQL Server 2008 R2, SQL Server 2008 R2, SQL Server 2012 e CTP2 2014 di SQL Server. Inoltre, la versione corrente delle utilitÓ raccomandati da per SQL Server contiene gli aggiornamenti software importanti, funzionalitÓ migliorate e report e le prestazioni e miglioramenti di scalabilitÓ.

Come ottenere le utilitÓ raccomandati da per SQL Server

I seguenti file sono disponibili per il download dall'area MicrosoftDownload:

Le utilitÓ di SQL Server, versione x86 in file RML
Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Download
Download del pacchetto RMLSetup_X86.msi.
Le utilitÓ raccomandati da per SQL Server, x versione x64
Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Download
Download del pacchetto RMLSetup_AMD64.msi.
Nota. Microsoft fornisce utilitÓ raccomandati da per SQL Server come-Ŕ. Servizi di supporto clienti Microsoft (CSS) non fornisce supporto o aggiornamenti per le utilitÓ raccomandati da per SQL Server. Se hai un suggerimento o se si desidera segnalare un bug, Ŕ possibile utilizzare l'indirizzo di posta elettronica nella sezione "Problemi e assistenza" nel file della Guida (raccomandati da Help.pdf). Il file della Guida Ŕ incluso con le utilitÓ raccomandati da per SQL Server.

Vantaggi delle utilitÓ RML per SQL Server

Le utilitÓ raccomandati da per SQL Server sono molto utili se si desidera simulare test delle applicazioni quando risulta impraticabile o Impossibile eseguire il test utilizzando l'applicazione reale. In un ambiente di test, ad esempio, potrebbe essere difficile generare lo stesso carico utente presente nell'ambiente di produzione. Per riprodurre un carico di lavoro di produzione in un ambiente di test e valutare l'impatto sulle prestazioni delle modifiche, ad esempio l'aggiornamento a SQL Server 2008 o l'applicazione di un service pack di SQL Server, Ŕ possibile utilizzare le utilitÓ raccomandati da per SQL Server. Inoltre Ŕ possibile utilizzare le utilitÓ raccomandati da SQL Server per analizzare e confrontare i vari carichi di lavoro di riproduzione. Questo tipo di analisi di regressione in caso contrario sarebbe un processo complesso che Ŕ necessario eseguire manualmente.

Il file della Guida contiene un argomento "Quick Start". In questo argomento include un esercizio breve che consentono di familiarizzare con ogni utilitÓ RML. Per aprire il file della Guida, fare clic su Start, scegliere Tutti i programmi, Raccomandati da utilitÓ per SQL Server, scegliere Guida in lineae quindi scegliere Guida in linea di raccomandati da.

UtilitÓ nelle utilitÓ di RML per SQL Server

Le utilitÓ raccomandati da per SQL Server contiene le seguenti utilitÓ:
  • ReadTrace
  • Reporter
  • OStress
  • Agente di controllo riproduzione OStress (ORCA)
Per una descrizione completa di ogni utilitÓ e un esempio di utilizzo, vedere la Guida di raccomandati da incluso con le utilitÓ raccomandati da per SQL Server.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 944837 - Ultima modifica: lunedý 4 novembre 2013 - Revisione: 4.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft SQL Server 2005 Workgroup Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Standard Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Developer Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Enterprise Edition
  • Microsoft SQL Server 2000 Standard Edition
  • Microsoft SQL Server 2000 Workgroup Edition
  • Microsoft SQL Server 2000 Developer Edition
  • Microsoft SQL Server 2000 Enterprise Edition
  • Microsoft SQL Server 2008 Developer
  • Microsoft SQL Server 2008 Enterprise
  • Microsoft SQL Server 2008 Enterprise Evaluation
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Datacenter
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Developer
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Enterprise
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Standard
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Standard Edition for Small Business
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Web
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Workgroup
  • Microsoft SQL Server 2008 Standard Edition for Small Business
  • Microsoft SQL Server 2008 Web
  • Microsoft SQL Server 2008 Workgroup
  • Microsoft SQL Server 2008 Standard
  • Microsoft SQL Server 2012 Developer
  • Microsoft SQL Server 2012 Enterprise
  • Microsoft SQL Server 2012 Standard
  • Microsoft SQL Server 2012 Web
  • Microsoft SQL Server 2014 Developer Community Technical Preview 2
  • Microsoft SQL Server 2014 Enterprise Community Technology Preview 2
  • Microsoft SQL Server 2014 Standard Community Technology Preview 2
  • Microsoft SQL Server 2014 Web Edition Community Technical Preview 2
Chiavi:á
kbsql2005tool atdownload kbexpertiseadvanced kbhowto kbmt KB944837 KbMtit
Traduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l?obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre Ŕ perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilitÓ per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualitÓ della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 944837
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com