Descrizione di Forefront Security per Exchange Server Service Pack 1

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 945572 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Importante In questo articolo sono contenute informazioni su come modificare il Registro di sistema. Assicurarsi di eseguire il backup del Registro di sistema prima di modificarlo. Assicurarsi di sapere come ripristinarlo in caso di problemi. Per ulteriori informazioni su come eseguire il backup, ripristinare e modificare il Registro di sistema, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
articolo 322756 Come eseguire il backup e ripristinare il Registro di sistema in Windows
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

Microsoft ha rilasciato Microsoft Forefront Security per Exchange Server Service Pack 1 (SP1). In questo articolo vengono descritte le seguenti informazioni sul service pack:
  • I requisiti per l'installazione del service pack
  • Il nuovo Consegna da protezione quarantena opzione
  • Note importanti da prendere in considerazione prima di installare il service pack
  • Le nuove funzionalitÓ sono incluse nel service pack
  • Correzioni software incluse nel service pack

Informazioni

Requisiti per l'installazione del service pack

Tutti i minimi di sistema requisiti di memoria e disco spazio per Microsoft Exchange Server 2007 devono essere soddisfatte prima di installare Microsoft Forefront Security per Exchange Server. Insufficiente memoria o spazio su disco potrebbe influire sulla capacitÓ di Forefront Security per analizzare i file di grandi dimensioni.

Requisiti server minimi

  • ╚ necessario eseguire uno dei seguenti sistemi operativi:
    • Windows Server 2003 Service Pack 1 (SP1) o una versione successiva di Windows Server 2003
    • Windows Server 2003 R2
    • Windows Server 2008
  • Exchange Server 2007 deve essere installato.
  • Il computer deve disporre di 1 gigabyte (GB) di memoria libera oltre al minimo di 2 GB di memoria libera Ŕ consigliabile eseguire Exchange Server 2007.

    Nota Per ogni motore di analisi aggiuntivo utilizzato dall'utente, Ŕ necessaria pi¨ memoria per ciascun processo di analisi.
  • Il computer deve disporre di 2 GB di spazio disponibile su disco.
  • Il computer deve disporre di un processore di 1 gigahertz (GHz) Intel o un processore pi¨ veloce.
Per ulteriori informazioni sui requisiti di sistema Exchange Server 2007, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://TechNet.microsoft.com/en-us/library/aa996719.aspx

Requisiti minimi per le workstation

  • Windows 2000 Professional o Windows Server 2003
  • 6 MB di memoria disponibile
  • 10 MB di spazio disponibile su disco
  • Processore Intel

La nuova opzione "Consegna da protezione quarantena"

Il nuovo Consegna da protezione quarantena Ŕ stata aggiunta l'opzione per fornire agli amministratori una maggiore flessibilitÓ per la gestione dei messaggi e allegati inoltrati dalla quarantena. Le seguenti opzioni sono disponibili per questa impostazione:
  • ModalitÓ protetta il valore predefinito Ŕ l'impostazione. Essa fa sý che tutti i messaggi e gli allegati consegnati dalla quarantena vengono analizzati nuovamente per virus e corrispondenze con i filtri.
  • ModalitÓ di compatibilitÓ Consente di messaggi e allegati usciti dalla quarantena senza essere analizzato per individuare corrispondenze di filtro. (I messaggi e gli allegati vengono sempre analizzati per individuare eventuali virus.)

    Forefront Security for Exchange Server identifica questi messaggi mediante l'aggiunta di un testo "Tag" speciale nella riga dell'oggetto di tutti i messaggi vengono consegnati dalla quarantena.
Durante l'installazione viene chiesto se si desidera eseguire in modalitÓ protetta oppure in modalitÓ di compatibilitÓ.

Se si desidera che Forefront Security per Exchange Server consentire di messaggi e allegati usciti dalla quarantena senza venga rianalizzato per il filtro corrispondente, quindi selezionare ModalitÓ di compatibilitÓ. Se si desidera che i messaggi e gli allegati vengano nuovamente analizzati, selezionare ModalitÓ protetta.

Questa impostazione viene applicata per il processo di analisi in tempo reale e per il processo di analisi trasporto. Per ulteriori informazioni relative al processo di analisi in tempo reale e il processo di analisi trasporto, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://TechNet.microsoft.com/en-us/library/bb795076.aspx
http://TechNet.microsoft.com/en-us/library/bb795112.aspx
╚ possibile personalizzare il testo "Tag" che viene utilizzato quando i messaggi vengono consegnati dalla quarantena, utilizzando la nuova voce del Registro di sistema ForwardedAttachmentSubject riga dell'oggetto. La riga dell'oggetto testo "Tag" pu˛ essere modificata in una stringa univoca per l'organizzazione, oppure pu˛ essere modificato per una lingua locale.

Note
  • Se il Consegna da protezione quarantena opzione Ŕ impostata su ModalitÓ protetta, vecchi messaggi precedentemente consegnati dalla quarantena possono essere nuovamente rilevati e messi in quarantena qualora vengano analizzati di nuovo dall'utilitÓ di analisi in tempo reale.
  • Se i messaggi giÓ presenti nell'organizzazione sono stati contrassegnati con il testo "Tag" precedente nella riga dell'oggetto, vengono applicati i filtri. Ci˛ si verifica in presenza delle seguenti condizioni:
    • Il Consegna da protezione quarantena opzione Ŕ impostata su ModalitÓ di compatibilitÓ.
    • Il testo "Tag" della riga di oggetto viene modificato.
    • I messaggi vengono analizzati nuovamente.
Indipendentemente dalla modalitÓ selezionata, tutti i messaggi in arrivo vengono analizzati e filtrati in base a Forefront Security per il processo di analisi trasporto Exchange Server.

Per impostazione predefinita, un processo di analisi manuale non verrÓ eseguito il filtro di file sui messaggi inoltrati dalla quarantena. Se si desidera eseguire un processo di analisi manuale, vengono nuovamente rilevati allegati inoltrati, deve creare la voce del Registro di sistema ManuallyScanForwardedAttachments e quindi impostare il valore della voce su 1. Per ulteriori informazioni, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://TechNet.microsoft.com/en-us/library/bb795193.aspx

Note importanti da prendere in considerazione prima di installare il service pack

  • Gli aggiornamenti per le versioni precedenti a Forefront Security for Exchange Server 10.0 non sono supportati.
  • Standard di Forefront Security per licenza Exchange Server include le seguenti motori di analisi antivirus:
    • Microsoft
    • Norman
    • Sophos
    • Comando
    • Kaspersky
    • VBuster
    • AhnLab
    • Computer Associates
    Dopo una nuova installazione, cinque motori vengono selezionati in modo casuale per l'analisi. Non appena il prodotto Ŕ installato, Ŕ possibile utilizzare Amministratore Forefront Server Security per modificare la selezione dei motori. ╚ possibile selezionare un massimo di cinque unitÓ per il processo di analisi.
  • Dopo una nuova installazione, Ŕ necessario scaricare nuovi file di firma per assicurarsi che venga utilizzata la protezione pi¨ aggiornata. Un aggiornamento dello scanner ogni ora per ogni motore con licenza viene pianificato. Tali aggiornamenti iniziano cinque minuti dopo l'avvio di Forefront Security per servizi di Exchange Server.

    Tuttavia, se viene utilizzato un proxy per gli aggiornamenti dello scanner, gli aggiornamenti pianificati avrÓ esito negativo fino a quando non Ŕ stato immesso tutte le informazioni sul proxy. Per immettere le informazioni sul proxy, utilizzare Amministratore Forefront Server Security. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
    1. Nel Opzioni generali riquadro di lavoro, fare clic su Aggiornamenti dello scanner.
    2. Nel Nome utente proxy e Password proxy digitare le informazioni appropriate.
    3. Nel Aggiornamenti dello scanner riquadro di lavoro, fare clic su Aggiorna ora Per eseguire un aggiornamento immediato per ogni motore.
    Note
    • Si consiglia di aggiornare almeno un motore correttamente prima di prendere in considerazione per completare l'installazione.
    • Fino a quando non sono stati scaricati tutti i motori con licenza, possono comparire errori nel file ProgramLog. txt. Ad esempio, Ŕ possibile che venga visualizzato un messaggio di errore analogo al seguente:
      Errore: Impossibile creare l'oggetto mapper
  • Per verificare che Forefront Security per Exchange Server Ŕ stato installato correttamente con attivata la protezione predefinita, fare clic su Funzionamento nel riquadro attivitÓ e quindi fare clic su Esegui processo. Si dovrebbero vedere i seguenti elementi:
    • In un server che contiene un ruolo cassette postali, deve essere attivato un processo di analisi in tempo reale e dovrebbe esserci un processo di analisi manuale.
    • In un server che include un ruolo trasporto (ad esempio un server Trasporto Hub, un server Edge o un server Trasporto Hub/cassetta postale), deve essere attivato un processo di analisi trasporto.
  • Forefront Security for Exchange Server imposta un tag di ottimizzazione nei server di cassette postali per ignorare l'analisi dell'archivio se la posta deve essere inviato a un server Trasporto Hub. Quando si utilizza questa configurazione, Forefront Security per Exchange Server deve essere installato anche sui server Trasporto Hub. In caso contrario, la posta in uscita non viene analizzata.
  • Per attivare l'analisi in background pianificata, attenersi alla seguente procedura:
    1. In Shuttle Navigator, fare clic su FUNZIONAMENTO, quindi fare clic su Pianificazione processo.

      Il Pianificazione processo pannello viene visualizzato sul lato destro. Nella sezione superiore del Pianificazione processo pannello mostra il processo di analisi di sfondo e indica se l'utilitÓ di pianificazione Ŕ attivata o disattivata.
    2. Se si seleziona il processo di analisi di sfondo, la parte inferiore del Pianificazione processo pannello mostra le informazioni di configurazione e programmazione.
    3. Per pianificare un'analisi in background, selezionare la data, l'ora e la frequenza e quindi fare clic su Salva. Fare clic su Attiva Se l'utilitÓ di pianificazione non Ŕ giÓ attivato.
    4. Analisi in background sono ora supportate ulteriore opzioni che determinano quali messaggi vengono analizzato ogni volta che viene avviata un'analisi in background. Per modificare queste opzioni, attenersi alla seguente procedura:
      1. In Shuttle Navigator, fare clic su IMPOSTAZIONI, quindi fare clic su Opzioni generali. Il Opzioni generali le impostazioni vengono visualizzate nel riquadro di destra.
      2. Nella casella di gruppo Analisi in background, selezionare le opzioni che si desidera di analisi.
    5. Per impostazione predefinita, analisi del server di cassette postali in tempo reale non include analisi del corpo del messaggio. Per includerli, attenersi alla seguente procedura:
      1. In Shuttle Navigator, fare clic su IMPOSTAZIONI, quindi fare clic su Opzioni generali.
      2. Nel Scansione area, selezionare la Analisi - corpo in tempo reale casella di controllo.
      3. Nel OPERARE/Esegui processo pannello, verificare che sia attivato il processo di analisi in tempo reale.
  • Amministratore Forefront Server Security non pu˛ essere utilizzato per gestire i server che eseguono versioni precedenti alla versione 10.0 di Forefront Security.
  • Forefront Security per Exchange Server non Ŕ supportato nelle configurazioni dei cluster due nodi attivo/attivo di Exchange Server.
  • Se il servizio Avvisi portale SharePoint Ŕ in esecuzione sul server, potrebbe essere necessario riavviare il computer dopo l'aggiornamento o la disinstallazione di Forefront Security for Exchange Server.
  • Per attivare Amministratore Forefront Server Security per connettersi a un Server remoto Forefront server, Ŕ necessario concedere le autorizzazioni di accesso remoto al gruppo "Anonymous Logon".

    A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
    1. Al prompt dei comandi, digitare DCOMCNFG.
    2. Espandere Servizi componenti, pulsante destro del mouse Risorse del Computer, quindi fare clic su ProprietÓ.
    3. Scegliere il Protezione COM scheda.
    4. Fare clic su Modifica dei limiti, quindi aggiungere accesso remoto per il Accesso anonimo utente.

      Nota Per attivare l'applicazione Amministratore Forefront Server Security su un computer che esegue Windows XP Service Pack 2 (SP2), Ŕ necessario anche questa procedura:
    5. Nel Pannello di controllo, fare clic su Centro sicurezza PC.
    6. Fare clic su Windows Firewall, quindi scegliere il Eccezioni scheda.
    7. Fare clic su Aggiungi programma.
    8. Nell'elenco, selezionare Amministratore Forefront Server Security, quindi fare clic su OK per ritornare alla finestra di dialogo Eccezioni scheda.
    9. Fare clic per selezionare il Amministratore Forefront Server Security la casella di controllo e quindi fare clic su Aggiungere la porta.
    10. Digitare un nome per la porta, digitare 135 Nella finestra di dialogo ProprietÓ - Numero di porta casella, quindi fare clic TCP come il protocollo da utilizzare. Fare clic su OK due volte.

      Nota Se siete preoccupati per aprire la porta 135 a tutti i computer, Ŕ possibile aprire la porta di Forefront Server solo per i server. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
      1. Quando si aggiunge la porta 135, fare clic su Cambia ambito, quindi fare clic su Elenco personalizzato.
      2. Digitare gli indirizzi IP di tutti i server Forefront Server a cui si desidera connettersi.
  • Quando si installa una soluzione antivirus mediante VSAPI2, viene creata la chiave del Registro di sistema VirusScan per salvare le informazioni relative alla libreria VSAPI.

    Se questa chiave Ŕ presente quando si tenta di installare Forefront Security per Exchange Server, l'installazione avrÓ esito negativo. ╚ necessario eliminare la chiave prima di provare a reinstallare Forefront Security for Exchange Server. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura.

    Messaggio di avviso Se si modifica il Registro di sistema in modo non corretto utilizzando l'Editor del Registro di sistema o tramite un altro metodo pu˛ causare seri problemi. Questi problemi potrebbero richiedere la reinstallazione del sistema operativo. Microsoft non garantisce che questi problemi possano essere risolti. Modificare il Registro di sistema a proprio rischio.
    1. Fare clic su Avviare, fare clic su Esegui, tipo Regedit Nella finestra di dialogo ProprietÓ - Apri casella e quindi scegliere OK.
    2. Individuare e selezionare la seguente sottochiave del Registro di sistema:
      HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\MSExchangeIS\VirusScan
    3. Premere CANC e quindi fare clic su .
    4. Uscire dall'Editor del Registro di sistema.
  • VSAPI non consentono di eseguire pi¨ soluzioni antivirus contemporaneamente.
  • I file vengono compressi in volumi RAR in pi¨ parti sono soggette al limite di dimensione dei file non compressi specificato dalla sottochiave del Registro di sistema MaxUncompressedFileSize.

    Il valore predefinito di questo limite Ŕ 100 MB. Se un file supera il limite, ogni volume RAR in pi¨ parti che contiene l'intero file o una parte del file viene eliminato.

    Per ulteriori informazioni sull'impostazione di MaxUncompressedFileSize, vedere i seguenti argomenti nella "Forefront Security per la Guida dell'utente di Exchange Server":
    • "Chiavi del Registro di sistema"
    • L'argomento "Considera Multipart RAR Archives as Corrupted Compressed" nella sezione "Amministratore Forefront Server Security"
  • ╚ possibile evitare che Forefront Security per Exchange Server che richiedono un riavvio durante un aggiornamento o una disinstallazione. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
    1. Interrompere l'agente MOM o qualsiasi altro software di monitoraggio.
    2. Assicurarsi che la cartella di installazione di Forefront Security o nelle relative sottocartelle non siano aperte in qualsiasi prompt dei comandi o le finestre di Esplora risorse.
    3. Al termine dell'aggiornamento o la disinstallazione, avviare nuovamente l'agente MOM.
  • Forefront Security per Exchange Server non supporta i clienti che utilizzano le proprie procedure per scaricare gli aggiornamenti dei motori dai siti Web Microsoft. Forefront Security consente a un server di essere utilizzato come server di ridistribuzione. Tuttavia, questo server deve utilizzare Forefront Security per ottenere gli aggiornamenti da Microsoft.
  • Forefront Security per i percorsi dei database di Exchange Server hanno una dimensione massima di 216 caratteri. I percorsi dei database vengono configurati nella voce DatabasePath del Registro di sistema.
  • Se si modifica il percorso di installazione, il nuovo percorso deve avere meno di 170 caratteri.
  • I percorsi UNC specificati per gli aggiornamenti dei motori non devono terminare con una barra rovesciata (\).
  • Durante l'installazione di Forefront Security per Exchange Server su un server Trasporto Edge che non Ŕ un membro di un dominio, l'impostazione di InternalAddress Ŕ vuota.
  • Se il server Ŕ un controller di dominio e Forefront Security for Exchange Server viene installato su un ruolo solo cassetta postale, le notifiche e le funzionalitÓ di "Consegna da protezione quarantena" non funziona.
  • Non Ŕ supportata l'importazione degli elenchi di filtri da un file di formato UTF-8.
  • Si consiglia di utilizzare il processo di analisi trasporto per eseguire il filtraggio di file. Ci˛ avviene perchÚ il trasporto pu˛ recuperare la posta dall'archivio prima che venga analizzata dal processo di analisi in tempo reale. PoichÚ tutti i messaggi devono utilizzare il ruolo Trasporto Hub, gli stessi filtri verrebbero applicati a tutti i messaggi.
  • ╚ possibile installare ed eseguire Forefront Security solo con l'impostazione predefinita "Remote Signed" che Exchange Server si aggiunge ai criteri di esecuzione di PowerShell. Modifica dell'impostazione predefinita per un criterio pi¨ restrittivo, ad esempio "Restricted" o "AllSigned" non Ŕ supportata da Forefront Security.
  • Consente di filtrare volgari mediante parole chiave, sono stati inclusi elenchi di esempio in varie lingue. Questi elenchi sono un componente facoltativo di Forefront Security per Exchange Server e deve essere installati separatamente.
  • Gestione di un nodo singolo di Forefront Security per Exchange Server Ŕ disponibile mediante Amministratore Forefront Server Security. Gestione MultiServer di Forefront Security per Exchange Server Ŕ disponibile utilizzando Forefront Security Management Console.
  • Per fornire un'esperienza utente coerente nel Client Amministratore Forefront Server Security, opportuno configurare i server per utilizzare le stesse impostazioni internazionali.

    In particolare, le impostazioni internazionali di sistema del computer in cui Ŕ in esecuzione il server devono corrispondere a impostazioni locali dell'utente del computer in cui Ŕ in esecuzione il client. Se tali impostazioni non corrispondono, la connessione non verrÓ attivato.
  • Quando si installa Forefront Security per Exchange Server in un cluster (CCR) la replica continua cluster, il percorso di installazione deve essere lo stesso per entrambi i nodi.
  • Nel Opzioni generali riquadro di lavoro, il Indirizzo interno impostazione Ŕ limitata a 64 kilobyte (KB) caratteri.
  • Per impostazione predefinita, quando si esegue Forefront Security per Exchange Server in un cluster CCR, il Server ridistribuzione opzione selezionata nel Opzioni generali riquadro di lavoro dopo l'installazione. Questa opzione deve rimanere selezionata per la replica corretta del motore.
  • Quando si disinstalla Forefront Security per Exchange Server, il servizio directory di Active Directory deve essere disponibile per il processo di disinstallazione funzioni correttamente.
  • Quando si installa Forefront Security per Exchange Server su un computer che esegue Windows Server 2008, un messaggio di errore analogo al seguente messaggio di errore possono essere registrati nel registro eventi:
    L'errore dell'applicazione Setup. exe_InstallShield
    ╚ possibile ignorare questo messaggio. Si tratta di un errore di InstallShield che non interessa il sistema.
  • Il motore di analisi CA InoculateIT non Ŕ pi¨ disponibile come motore a se stante. Questo motore e le relative funzionalitÓ sono stati integrati con il motore CA Vet.

Nuove funzionalitÓ sono incluse nel service pack

  • ╚ stato aggiunto il supporto per Windows Server 2008.
  • ╚ stato aggiunto il supporto per Microsoft Exchange Server 2007 Service Pack 1 (SP1).
  • ╚ stato aggiunto il supporto per IPv6.
  • Una nuova opzione denominata Considera da RAR come danneggiati Ŕ stato aggiunto il Opzioni generali riquadro di lavoro.

    Per impostazione predefinita, questa opzione Ŕ attivata. Quando questa opzione Ŕ attivata, i file che Forefront Security individua RAR in pi¨ parti vengono considerati come file "danneggiati". Quindi, questi file vengono gestiti in base al Elimina file compressi danneggiati l'impostazione.

    Quando questa opzione Ŕ attivata, Forefront Security for Exchange Server passa ciascun file del volume RAR ai motori di analisi.

    Nota Se un file occupa pi¨ volumi RAR, Forefront Security per Exchange Server Ŕ possibile passare solo il file parziale per i motori di analisi. Di conseguenza, il filtraggio dei tipi di file potrebbe non funzionare.
  • Una nuova opzione denominata Considera i file ZIP di compressione elevata come danneggiati Ŕ stato aggiunto il Opzioni generali riquadro di lavoro.

    Per impostazione predefinita, questa opzione Ŕ attivata. Quando questa opzione Ŕ attivata, se viene trovato un archivio zip contenente uno o pi¨ file con compressione elevata, l'archivio zip viene considerato come "danneggiato." Quindi, l'archivio zip viene gestito in base al Elimina file compressi danneggiati l'impostazione.

    Quando questa opzione Ŕ attivata, Forefront Security for Exchange Server passa ciascun file in un archivio zip ad alta compressione per i motori di analisi in formato compresso. Forefront Security per Exchange Server questa operazione viene eseguita utilizzando il Deflated64, Bzip2 o l'algoritmo PPMD. In questo caso, l'intero archivio zip non verrÓ considerato come "danneggiato", purchÚ nessun altro file compressi con altri algoritmi di compressione elevata.
  • Se gli aggiornamenti Microsoft non Ŕ giÓ abilitato per il server, durante l'installazione viene presentata un'opzione per aderire al programma Microsoft Updates.
  • Le attivitÓ di protezione pianificate di Forefront ora vengono gestite mediante l'utilitÓ di pianificazione. Ogni attivitÓ ripetuta viene mostrata come un'attivitÓ pianificata nell'interfaccia utente attivitÓ pianificate.
  • Un pacchetto di installazione di parola chiave volgari ora viene distribuito come parte di Forefront Security per l'installazione di Exchange Server. Quando si esegue questo pacchetto, gli elenchi di parole chiave volgari vengono estratti e possono essere importati in Amministratore Forefront Server Security per essere utilizzati per il filtraggio.
  • Sono state aggiunte nuove voci di registro eventi di monitoraggio dello stato di salute per fornire agli amministratori una visualizzazione di alto livello del sistema e per consentire loro di effettuare il monitoraggio proattivo. Forefront Security MOM pack Ŕ stato migliorato per l'utilizzo di queste voci di registro per generare avvisi MOM.
  • Un nuovo Scadenza e il contratto di licenza del prodotto Nella finestra di dialogo Ŕ stata aggiunta. Dopo l'attivazione del prodotto, Ŕ necessario immettere le informazioni sulle licenze fornite da Microsoft.

    Se la licenza di prodotto, Ŕ possibile allineare la data di scadenza del prodotto e il contratto di licenza. In caso contrario, la data di scadenza Ŕ di tre anni dalla data di installazione. ╚ inoltre possibile rinnovare con facilitÓ la licenza immettendo una nuova data di scadenza.

    Per ottenere la licenza di Forefront Security per Exchange Server, attenersi alla seguente procedura:
    1. Nel Guida in linea menu, fare clic su Registra Forefront Server. Se non giÓ stato attivato il prodotto, il Attivazione del prodotto viene visualizzata la finestra di dialogo.
    2. Immettere le informazioni sull'attivazione del prodotto. Al termine, il Scadenza e il contratto di licenza del prodotto viene visualizzata la finestra di dialogo.

      Nota Se Ŕ stato attivato di Forefront Security per Exchange Server, solo il Scadenza e il contratto di licenza del prodotto viene visualizzata la finestra di dialogo.
    3. Digitare il numero di contratto di licenza a sette cifre e una data di scadenza. ╚ opportuno immettere una data che corrisponde alla scadenza del contratto di licenza. Quando si esegue questa operazione, le date di scadenza del contratto di licenza e del prodotto siano coordinate.
    Quando il prodotto si avvicina la data di scadenza, si deve rinnovare il contratto di licenza e quindi immettere le nuove informazioni di licenza nel Scadenza e il contratto di licenza del prodotto Nella finestra di dialogo.

Correzioni software incluse nel service pack

  • Il service pack risolve un problema in cui Forefront Security for Exchange Server impedisce Exchange Server avviarsi correttamente se Windows SharePoint Services 3.0 viene installato sullo stesso server.
  • Il service pack risolve un problema in cui Forefront Security per Exchange Server non funziona in un ambiente cluster a copia singola. Per ulteriori informazioni su questo problema, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
    939365Forefront Security per Exchange Server non funziona in un ambiente cluster a copia singola
  • Il service pack include l'aggiornamento cumulativo 1 per Microsoft Forefront Security per Exchange Server. Questo aggiornamento cumulativo include le seguenti correzioni:
    • L'aggiornamento cumulativo risolve un problema in cui Exchange Server non avviati dopo l'installazione di Windows Server 2003 Service Pack 2. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
      936541Servizi di Exchange non vengono avviati dopo l'installazione di Windows Server 2003 Service Pack 2
    • L'aggiornamento cumulativo risolve un problema in cui Forefront Security per Exchange Server le notifiche smettono di funzionare se si modifica il percorso di cartella di prelievo di Exchange.Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
      937542Forefront Security per le notifiche di Exchange Server smettere di funzionare se si modifica il percorso della cartella prelievo di Exchange
    • L'aggiornamento cumulativo risolve un problema in cui Forefront Security for Exchange Server identifica erroneamente un messaggio come virus"CorruptedCompressedFile" e lo blocca.Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
      937543Forefront Security for Exchange Server elabora un messaggio che contiene le informazioni dell'intestazione uuencode non vengono segnalati come virus CorruptedCompressedFile
    Per ulteriori informazioni sull'aggiornamento cumulativo 1 per Microsoft Forefront Security per Exchange Server, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
    936831Descrizione dell'aggiornamento cumulativo 1 per Microsoft Forefront Security per Exchange Server
I prodotti di terze parti in questo articolo viene descritto sono forniti da produttori indipendenti da Microsoft. Microsoft non rilascia alcuna garanzia, implicita o esplicita relativa alle prestazioni o all'affidabilitÓ di tali prodotti.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 945572 - Ultima modifica: venerdý 30 settembre 2011 - Revisione: 3.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Forefront Security for Exchange Service Pack 1
Chiavi:á
fpe2010sweptdoesnotapply kbhowto kbinfo kbexpertiseadvanced kbregistry kbmt KB945572 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 945572
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com