Descrizione dei risultati da considerare quando si distribuiscono nodi del cluster di failover Windows Server 2008 su subnet diverse, routing

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 947048 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

INTRODUZIONE

In questo articolo viene descritto come considerare quando si distribuiscono nodi del cluster di failover Windows Server 2008 su subnet diverse, routing. Si verifica un'applicazione o tali distribuzioni possono causare ritardi re-connection durante un failover di un servizio ad elevata disponibilitÓ.

Informazioni

Una delle nuove funzionalitÓ che introducono i cluster di failover Windows Server 2008 Ŕ la capacitÓ di individuare i nodi del cluster su subnet diverse, routing. Pertanto, le configurazioni Client Access Point (CAP) necessario le risorse al nome di rete cluster che dipendono da pi¨ risorse di indirizzo IP. La logica di cluster utilizzata in questa configurazione determina se una risorsa nome di rete Ŕ in linea se almeno una delle risorse indirizzo IP di cui dipende correttamente possibile portare in linea.

Quando una risorsa nome rete di cluster Ŕ in linea, Registra con un server DNS se il server DNS supporta le registrazioni dinamiche. -Record eventuali record AAAA registrato comprende le seguenti informazioni:
  • Le informazioni sull'indirizzo IP per la risorsa indirizzo IP correttamente Ŕ in linea
  • Un valore predefinito durata (TTL) voce
Per impostazione predefinita, il record viene aggiornato almeno una volta ogni periodo di 24 ore. Il valore TTL Ŕ registrato predefinito Ŕ 20 minuti.

Le impostazioni di proprietÓ privata predefinite per le risorse nome rete di cluster possono causare ritardi un client tentano di riconnettersi alle risorse del cluster dopo un failover di un'applicazione elevata disponibilitÓ o di un gruppo di assistenza. Esistono rete nome risorsa privata proprietÓ che possono essere modificate per ottimizzare il comportamento di risoluzione del nome. Tale ottimizzazione consente ai client di riconnettersi in modo pi¨ rapido dopo un failover. Di seguito Ŕ un elenco delle impostazioni predefinite per le proprietÓ private pu˛ essere utile in questo scenario.
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
ProprietÓImpostazione predefinita
HostRecordTTL1200 (0x4b0) secondi
RegisterAllProvidersIP0
note
  • HostRecordTTL :

    Questo Ŕ il tempo durante il quale nella cache le informazioni di record DNS dei client. Il valore predefinito Ŕ 20 minuti.
  • RegisterAllProvidersIP :

    Questa impostazione determina se tutti gli indirizzi IP da cui dipende una risorsa nome rete vengono registrati in DNS o se solo le risorse di indirizzo IP che si connettono correttamente sono registrate in DNS. L'impostazione predefinita consiste nel registrare solo le risorse di indirizzo IP che consente di portare in linea.

    Nota Questa impostazione non pu˛ essere utilizzata nei cluster di Microsoft Exchange Server 2007. InfluirÓ negativamente funzionalitÓ MAPI.
╚ possibile modificare queste impostazioni per agevolare re-connections client. Potrebbe, tuttavia, non inoltre determinare un aumento del traffico ai server DNS. Per ulteriori informazioni sulla configurazione di queste impostazioni, visitare il seguente sito Web:
Configurare heartbeat e le impostazioni DNS in un cluster di Failover Multi-Site
http://technet.microsoft.com/en-us/library/dd197562.aspx
Una variabile non controllata nel contesto del clustering di failover Ŕ la replica delle informazioni sulla zona DNS. Tuttavia, deve illustrare lo scenario in cui la replica delle informazioni di zona DNS in non controllato nel contesto del clustering con agli utenti che possono modificare la replica delle zone DNS in un'organizzazione di failover.

Per ulteriori informazioni sul DNS e gli aggiornamenti dinamici, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://technet2.microsoft.com/windowsserver/en/library/e760737e-9e55-458d-b5ed-a1ae9e04819e1033.mspx?mfr=true
Per ulteriori informazioni, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
816592Come configurare gli aggiornamenti dinamici in Windows Server 2003
246804Come attivare o disattivare gli aggiornamenti DNS in Windows 2000 e in Windows Server 2003

ProprietÓ

Identificativo articolo: 947048 - Ultima modifica: mercoledý 25 marzo 2009 - Revisione: 3.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Windows Server 2008 Datacenter
  • Windows Server 2008 Enterprise
  • Windows Server 2008 Standard
Chiavi:á
kbmt kbexpertiseinter kbhowto kbinfo KB947048 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 947048
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com