Come migrare le istanze di cluster di failover di SQL Server 2005 Service Pack 2 dalla Windows Server 2003 Service Pack 2 a Windows Server 2008

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 953200 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene illustrato come migrare le istanze di cluster di failover di Microsoft SQL Server 2005 esistenti a Windows Server 2008 da Windows Server 2003 Service Pack 2.

INTRODUZIONE

Windows Server 2008 non supporta l'aggiornamento diretto di cluster di failover rispetto alle versioni precedenti di Windows Server. Infatti, significativi miglioramenti della protezione in servizi di clustering di Failover di Windows rimossa la compatibilitā con le versioni precedenti. Tuttavia, Windows Server 2008 supporta un-clustered aggiornamenti da Windows Server 2003 SP2.

Nota Per eseguire la migrazione un'istanza di cluster di failover SQL Server 2000, č necessario aggiornare l'istanza di SQL Server 2005 Service Pack 2. Per ulteriori informazioni sulla migrazione di cluster di SQL Server 2000 per cluster di SQL Server 2005, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
910233Trasferire un cluster di SQL Server 2000 Analysis Services a un cluster di SQL Server 2005 Analysis Services
Sono disponibili tre opzioni per la migrazione istanze di SQL Server 2005 failover cluster da Windows Server 2003 a Windows Server 2008:
  • Creare un nuovo cluster di Windows Server 2008 su hardware nuovo e quindi migrare i dati dal vecchio cluster di Windows Server 2003.
  • Un cluster i nodi da un cluster di failover di Windows Server 2003, aggiornare ciascun nodo e quindi ricreare il failover del cluster sui nodi aggiornati di Windows Server 2008.
  • Un cluster i nodi da un cluster di failover di Windows Server 2003, eseguire una nuova installazione di Windows Server 2008 e quindi ricreare il failover del cluster sui nodi del Windows Server 2008 appena creati.

Presupposti

Queste istruzioni sono basate sui presupposti seguenti.

Nota Sono probabile che i nomi di nodo, le istanze di cluster failover SQL server e le lettere di unitā diverse:
  • Node1e Node2 sono i nomi dei due dei nodi in ClusterName1.
  • FocInstanceName1č il nome dell'istanza di cluster di failover di SQL Server che contiene il Node1 e Node2.

    Nota In questo caso, l'istanza di cluster di failover SQL Server č un server virtuale.
  • SqlInstanceName1č il nome dell'istanza di SQL Server in FocInstanceName1.
  • F:č il disco condiviso utilizzato come il disco di dati e come disco di registro da SQLInstanceName1.
  • G:č un disco condiviso disponibile necessario per eseguire la migrazione.
  • Si utilizzerā un account utente che utilizza autorizzazioni amministrative locali e qualsiasi autorizzazioni aggiuntive necessarie per eseguire le installazioni cluster di failover o installazioni di SQL Server.
  • Su un server di cluster autonomo o su un server di cluster di failover, avere giā completato test funzionali di SQL Server 2005 SP2 e di qualsiasi test post a SQL Server 2005 SP2. I server cluster in cui eseguire il test eseguono la versione di Windows Server 2008 che contiene le applicazioni SQL Server.

Informazioni

Passaggi dell'installazione precedente

  1. Prima di avviare l'aggiornamento nei server di produzione, č necessario verificare tutti i componenti e applicazioni su un cluster di test.
  2. In modo non andranno perse le impostazioni di dati o di configurazione, eseguire un inventario completo di istanze di SQL Server, di Windows e dei gruppi di risorse nel cluster. Alcuni aspetti da considerare sono i seguenti:
    • In Windows Server, inventario tutti i criteri, gli utenti, gruppi di utenti e altre funzionalitā di account utente.
    • Per SQL Server 2005, esaminare lo strumento Installazione applicazioni per tutte le applicazioni SQL Server 2005 installate.
    • Nella finestra di Windows Server, esaminare i gruppi di risorse cluster Windows.
    • Determinare il tipo di quorum per il cluster in Windows Server.
  3. Assicurarsi di aver effettuato le seguenti operazioni:
    • Č stato correttamente backup tutti i dati.
    • Avere eseguito il backup di livello di file completo di tutte le unitā cluster di SQL Server.
    • Č stata eseguita backup completi di SQL Server a livello di tutti i database per entrambi i database di sistema SQL Server e per i database utente. Per effettuare questa operazione, eseguire i seguenti comandi al prompt dei comandi di:
      1. Digitare sqlcmd e quindi premere INVIO. Verrā avviata l'utilitā sqlcmd.
      2. Backup completamente i database utente sul Node2, digitare BACKUP DATABASE [userdb1] TO DISK = N?Z:\userdb1.bak ? , premere INVIO, digitare GO e quindi premere INVIO.
      3. Per ripristinare il database nel nuovo cluster, digitare RESTORE DATABASE [userdb1] FROM DISK = N?Z:\userdb1.bak ? WITH NORECOVERY , premere INVIO, digitare GO e quindi premere INVIO.
      4. Impostare i database come ? sola ? nel cluster precedente, digitare [userdb1] ALTER DATABASE SET READ_ONLY , premere INVIO, digitare GO e quindi premere INVIO.
      5. Per eseguire il backup del log dei database nel cluster precedente, digitare BACKUP LOG [userdb1_log] TO DISK = N?Z:\userdb1_log.bak ? , premere INVIO, digitare GO e quindi premere INVIO.
      6. Per eseguire il backup dei database di sistema nel cluster precedente, digitare BACKUP DATABASE [master] TO DISK = N?Z:\master.bak ? , premere INVIO, digitare GO e quindi premere INVIO.
      7. Digitare BACKUP DATABASE [msdb] TO DISK = N?Z:\msdb.bak ? , premere INVIO, digitare GO e quindi premere INVIO.
      8. Digitare BACKUP DATABASE [modello] TO DISK = N?Z:\model.bak ? , premere INVIO, digitare GO e quindi premere INVIO.

Aggiornare il nodo 1

Per aggiornare il Node1, attenersi alla seguente procedura.

Nota Quando si esegue questo processo, il server comporta i periodi di inattivitā. Durante questo periodo di inattivitā, i server e le applicazioni saranno disponibili per la produzione fino al completamento completamente i processi.
  1. Eseguire il failover tutti i servizi nel Node1 al Node2.

    Nota Questo passaggio comporta tempi di inattivitā.
  2. Č possibile utilizzare Installazione applicazioni per rimuovere tutte le istanze di SQL Server dal Node1.
  3. Utilizzare Amministrazione Cluster per rimuovere il Node1 dal cluster di Windows:
    1. Avviare Amministrazione Cluster sul Node2.
    2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul Node1 e quindi fare clic su Arresta il servizio cluster .
    3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul Node1 e quindi fare clic su Rimuovi nodo .
  4. Arrestare il servizio cluster sul Node2 e quindi impostare il servizio su disattivato.
  5. Eseguire una nuova installazione di Windows Server 2008. Sarā necessario riconfigurare eventuali impostazioni che sono necessari dall'installazione di Windows Server 2003. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
    1. Nel Node1, eseguire un'installazione aggiornata di Windows Server 2008.
    2. Eseguire la migrazione qualsiasi impostazioni utente, gli utenti e i criteri Node1. Questo include quanto segue:
      • Indirizzo IP-v4
      • Nome del computer e il nome di dominio
      • Gruppo di account/Security (Aggiungi utente del dominio al gruppo administrators locale).
      • Disco esterno (partizione e un'unitā lettere)
  6. Installare qualsiasi software di supporto. Sono inclusi driver e provider.
  7. Eseguita la migrazione i dischi di cluster di failover Windows Server 2003 il nuovo nodo di Windows Server 2008. In alternativa, allegare i nuovi dischi SAN per l'utilizzo di cluster failover.
  8. Creare un cluster di Windows Server 2008 a un nodo nel Node1:
    1. Fare clic su Aggiungi funzionalitā nella console di attivitā di configurazione iniziale (ICT) o nello snap-in Server Manager in e quindi selezionare il Clustering di Failover per l'installazione.
  9. Consente di creare un cluster a singolo nodo utilizzando la console di gestione del cluster di Failover con il nodo 1 seguendo la procedura guidata avvio dalla console.
  10. Installare SQL Server 2005 con clustering sul Node1 come nuova istanza di Failover di SQL Server.

    importante La nuova istanza di SQL Server nel Node1 deve essere installata, utilizzando le stesse lettere di unitā come Node2.

    avviso Č necessario utilizzare lo stesso percorso dei dati utilizzare quando si esegue il backup del database di sistema SQL Server.

    Per installare SQL Server 2005 con il clustering sul nodo 1 come nuova istanza di failover SQL Server, attenersi alla seguente procedura:
    1. Preparare il cluster di Failover per un istanza SQL Server Failover cluster installato a questo scopo, attenersi alla seguente procedura:
      1. Fare clic con il pulsante destro del mouse su servizi e applicazioni .
      2. Fare clic su Altre azioni e quindi fare clic su Crea vuoto servizio o applicazione .

        Nota Deve essere il contenitore del cluster di SQL Server.
      3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul nuovo contenitore a cui č stato creato, scegliere Rinomina e assegnare questa un nome pių significativo e descrittivo č associato all'installazione di SQL Server verrā eseguita.
      4. Nella console di Gestione del cluster di Failover , assicurarsi che sia selezionato il nuovo contenitore di SQL Server e quindi fare clic su Aggiungi archivi nel riquadro Azioni .
      5. Selezionare l'unitā di cluster per l'istanza di SQL Server per l'utilizzo. Questa unitā del cluster devono essere disponibili stessa lettera di unitā l'istanza di cui č stata eseguita la migrazione. Č possibile espandere i dischi del cluster disponibili per visualizzare la lettera di unitā del volume.

        Nota Il cluster di failover č ora pronto per un'istanza cluster di failover SQL Server installata.
    2. Installare SQL Server 2005 e quindi installare il motore di database come Istanza cluster nel Node1.
    3. Quando richiesto, consente di specificare un nome di istanza nuovo di cluster, ad esempio FocInstance2.
    4. Quando viene richiesto, č necessario specificare un inutilizzati, disponibile disco condiviso, ad esempio G:, per i file di dati.
    5. Lasciare lo stesso SQL Server database nome di istanza come prima, o utilizzare il nome predefinito. Ad esempio, č possibile utilizzare SqlInstanceName1.
  11. Installare SQL Server 2005 SP2 e gli aggiornamenti rapidi SQL Server 2005 sono consigliati per Windows Server 2008.

Migrazione di dati

Per eseguire la migrazione dei dati, utilizzare uno dei seguenti metodi.

Nota Questi metodi non vengono presentati in un ordine particolare. Sarā necessario determinare quale metodo č preferito per l'ambiente in uso.

importante Prima di utilizzare uno dei due metodi, č necessario applicare autorizzazioni NTFS dell'installazione corrente appena i dati nella nuova posizione.

Metodo 1: Trasferimento di volume del disco completata

Per trasferire il volume del disco completata, attenersi alla seguente procedura:
  1. Rimuovere le risorse di disco, ad esempio F:, dal gruppo di failover di SQL Server nel cluster precedente:
    1. Portare in modalitā non in linea il gruppo di failover dell'istanza di SQL Server.
    2. Aprire la finestra di dialogo Proprietā risorsa di SQL Server , fare clic sulla scheda dipendenze e quindi rimuovere le risorse disco contenenti i file di database dipendenti.
    3. Aprire la finestra di dialogo risorse full-text di SQL Server proprietā , fare clic sulla scheda dipendenze e quindi rimuovere le risorse disco che contiene i file del database dipendenti.
    4. Rimuovere la risorsa disco dal gruppo di failover.
    5. Rimuovere la lettera di unitā del disco.
  2. Consente di passare i dischi nel nuovo cluster. Ad esempio, č possibile passare le unitā F: e G:. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
    1. Ripetere i passaggi 1a tramite 1e.
    2. Aggiungere i dischi che sono stati utilizzati dal cluster precedente come nuovo archivio.
    3. Cambiare la lettera di unitā dell'archiviazione nuova a quella che č stato utilizzato dall'istanza di SQL Server.
    4. Aggiungere lo spazio di archiviazione al gruppo di cluster di failover dell'istanza di SQL Server.
    5. Impostare la dipendenza dalla risorsa di SQL Server all'archiviazione di nuovi.
    6. Impostare la dipendenza dalla risorsa full-text di SQL Server all'archiviazione di nuovi.
  3. Avviare l'istanza di SQL Server nel nuovo cluster.

Metodo 2: Copiare la struttura completa della directory DATA

  1. Sul server che esegue Windows Server 2003, individuare la cartella dati dell'installazione precedente.
  2. Sul server che esegue Windows Server 2008, individuare la nuova cartella di dati . Questa nuova cartella di dati č necessario utilizzare lo stesso percorso č stato utilizzato su server in cui č in esecuzione Windows Server 2003.
  3. Nella console di Gestione del cluster di Failover , portare non in linea la nuova installazione di cluster di failover SQL Server.
  4. Rinominare la nuova cartella di dati Data_New .
  5. Copiare la cartella di dati originale che č stata individuata nel passaggio 1 nella posizione determinato al passaggio 2. Quando la copia č completa sia i dati che le cartelle Data_New necessario allo stesso livello di cartella.
  6. Modificare l' Indirizzo IP e il Nome dell'istanza della vecchia istanza di SQL Server 2003. Per ulteriori informazioni, visitare il sito di Web di Microsoft:
    http://msdn2.microsoft.com/en-us/library/ms178083.aspx
  7. Aprire la finestra di dialogo Proprietā per la risorsa Nome rete del gruppo e quindi modificare il nome della macchina virtuale al nome dell'istanza di SQL Server.
  8. Aprire la proprietā della risorsa Indirizzo IP del gruppo e quindi modificare l' Indirizzo IP del server virtuale all'istanza di SQL Server.
  9. Modificare l'Indirizzo IP e Nome dell'istanza della nuova istanza di SQL Server 2005. Per ulteriori informazioni, visitare il sito di Web di Microsoft:
    http://msdn2.microsoft.com/en-us/library/ms178083.aspx
  10. Aprire la finestra di dialogo Proprietā per la risorsa Nome del gruppo e quindi modificare il nome della macchina virtuale al nome dell'istanza di SQL Server.
  11. Aprire la proprietā della risorsa Indirizzo IP del gruppo e quindi modificare l' Indirizzo IP del server virtuale all'istanza di SQL Server.
  12. Avviare l'istanza di SQL Server nel nuovo cluster.
Ripristinare il database di SQL Server da backup
Dopo avere eseguito il metodo 1 o 2 del metodo, č necessario ripristinare i backup dei database SQL Server. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Aprire un prompt dei comandi.
  2. Digitare sqlcmd e quindi premere INVIO. Verrā avviata l'utilitā sqlcmd.
  3. Per ripristinare i database di sistema, al prompt dei comandi, digitare RESTORE DATABASE [master] FROM DISK = N?Z:\master.bak ? , premere INVIO, digitare GO e quindi premere INVIO.
  4. Digitare RESTORE DATABASE [msdb] FROM DISK = N?Z:\msdb.bak ? , premere INVIO, digitare GO e quindi premere INVIO.
  5. Digitare RESTORE DATABASE [modello] FROM DISK = N?Z:\model.bak ? , premere INVIO, digitare GO e quindi premere INVIO.
  6. Per ripristinare i database utente, digitare RESTORE DATABASE [userdb1] FROM DISK = N?Z:\userdb1.bak ? , premere INVIO, digitare GO e quindi premere INVIO.
Aggiornare Node2
Dopo aver ripristinato il backup del database di SQL Server, č necessario aggiornare nodo 2. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura
  1. Disinstallare SQL Server 2003 dal Node2.
  2. Aprire un prompt dei comandi sul Node2.
  3. Digitare sqlcmd e quindi premere INVIO. Verrā avviata l'utilitā sqlcmd.
  4. Tipo di Node2 CLUSTER NODE /EVICT , premere INVIO, digitare GO e quindi premere INVIO.
  5. Digitare QUIT per chiudere l'utilitā sqlcmd.
  6. Installare o aggiornare a Windows Server 2008.
  7. Aggiungere Node2 nuovo cluster di failover:
    1. Fare clic su Aggiungi funzionalitā nella console di attivitā di configurazione iniziale (ICT) o in Server Manager e quindi selezionare il Clustering di Failover per l'installazione.
    2. Nella console di Gestione del cluster di Failover scegliere Add Node .
  8. Configurare il cluster SQL Server 2005 come un cluster di failover:
    1. Nel Pannello di controllo fare doppio clic su programmi e funzionalitā , selezionare Microsoft SQL Server 2005 e quindi fare clic su Cambia .
    2. Aggiungere il nodo 2 ai proprietari di gruppo sull'installazione guidata e quindi continuare l'installazione.
    3. Installare SQL Server 2005 SP2 nel Node2.
    4. Spostare il gruppo di failover nel Node2.
Nota Se il full-text di SQL Server si trova in stato di errore e non č in grado di riavviarlo, sarā necessario ripristinare SQL Server 2005 completando una delle seguenti opzioni di ripristino:

opzione di ripristino 1

Per recuperare da uno stato non riuscito, reinstallare SQL Server 2005 SP2.

opzione di ripristino 2
  1. Inserire il supporto di installazione di SQL Server 2005 nell'unitā disco.
  2. Al prompt dei comandi digitare il comando seguente e premere INVIO.
    start /wait Drive: \setup.exe /qb REINSTALL = SQL_FullText INSTANCENAME = MSSQLSERVER REINSTALLMODE = M
    Nota Utilizzare MSSQLSERVER INSTANCENAME per un'istanza predefinita. Per un'istanza denominata, specificare il nome dell'istanza.

Proprietā

Identificativo articolo: 953200 - Ultima modifica: lunedė 22 settembre 2008 - Revisione: 1.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft SQL Server 2005 Service Pack 2 alle seguenti piattaforme
    • Microsoft SQL Server 2005 Standard Edition
    • Microsoft SQL Server 2005 Enterprise Edition
    • Microsoft SQL Server 2005 Developer Edition
    • Microsoft SQL Server 2005 Standard X64 Edition
    • Microsoft SQL Server 2005 Enterprise X64 Edition
    • Microsoft SQL Server 2005 Developer x64 Edition Community Technology Preview
    • Microsoft SQL Server 2005 Standard Edition for Itanium-based Systems Community Technology Preview
    • Microsoft SQL Server 2005 Enterprise Edition for Itanium Based Systems
    • Microsoft SQL Server 2005 Developer Edition for Itanium-based Systems Community Technology Preview
Chiavi: 
kbmt kbinstallation kbclustserv kbexpertiseinter kbhowto kbinfo KB953200 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo č stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non č sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pių o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non č la sua. Microsoft non č responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 953200
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com