Come modificare i parametri di SQL Server in un ambiente cluster quando non Ŕ in linea di SQL Server

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 953504 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

INTRODUZIONE

Quando si utilizza Microsoft SQL Server 2008 Configuration Manager, Gestione configurazione di SQL Server 2005, SQL Server 2000 Enterprise Manager o il programma di installazione di SQL Server 2000 per modificare i parametri di SQL Server in un ambiente cluster, Ŕ necessario apportare modifiche nel nodo attivo mentre Ŕ in linea la risorsa cluster di SQL Server. Se non Ŕ in linea di SQL Server, Ŕ necessario riattivare SQL Server prima. In alcuni casi, tuttavia, potrebbe essere Impossibile portare in linea di SQL Server.

In questo articolo viene descritto come modificare i parametri di SQL Server in un ambiente cluster quando SQL Server non Ŕ in linea o non Ŕ possibile portare in linea SQL Server.

Informazioni

Importante Questa sezione, metodo o attivitÓ contiene viene illustrato come modificare il Registro di sistema. Tuttavia, pu˛ causare seri problemi se si modifica il Registro di sistema in modo non corretto. Pertanto, assicurarsi di seguire attentamente i passaggi. Per una maggiore protezione, eseguire il backup del Registro di sistema prima di modificarlo. Quindi, Ŕ possibile ripristinare il Registro di sistema se si verifica un problema. Per ulteriori informazioni su come eseguire il backup e ripristinare il Registro di sistema, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
articolo 322756 Come eseguire il backup e ripristinare il Registro di sistema in Windows
Per modificare i parametri di SQL Server in un ambiente cluster quando non Ŕ in linea di SQL Server, utilizzare uno dei metodi descritti di seguito.

Metodo 1

Nota Si consiglia di provare a utilizzare questo metodo prima.
  1. Fare clic su Avviare, fare clic su Eseguire, tipo Regedit, quindi fare clic su OK.
  2. Individuare il disco quorum. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
    1. Individuare la seguente chiave del Registro di sistema:
      HKEY_LOCAL_MACHINE\Cluster\Quorum
    2. La voce di percorso contiene il percorso del disco quorum. La voce di percorso, ad esempio, contiene il seguente percorso:
      <quorumdrive></quorumdrive>: \MSCS
  3. Individuare il GUID della risorsa cluster di SQL Server. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
    1. Individuare la seguente chiave del Registro di sistema:
      HKEY_LOCAL_MACHINE\Cluster\Resources
    2. Esaminare il Nome colonna delle voci del Registro di sistema.

      Nota Varie voci del Registro di sistema includono "guid" nel nome della voce.
    3. Per l'istanza predefinita, individuare la risorsa cluster di SQL Server include "sql Server" nel Nome colonna.

      Per le istanze denominate, individuare le risorse cluster di SQL Server che includono "(SQL Server<instancename></instancename>) "nel Nome colonna.
  4. Individuare il nome del file di checkpoint. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
    1. Individuare la seguente chiave del Registro di sistema:
      \RegSync HKEY_LOCAL_MACHINE\Cluster\Resources\ {GUID}
    2. Nel riquadro dei dettagli, visualizzare gli hive del Registro di sistema di checkpoint e i relativi numeri di simili alle seguenti:
      Per l'istanza predefinita
      00000004 SOFTWARE\Microsoft\Microsoft SQL Server\MSSQLSERVER

      Per un'istanza denominata
      SOFTWARE\Microsoft\Microsoft SQL Server\MSSQL. 00000004.X\MSSQLSERVER
      Nota Per un'istanza denominata X corrisponde all'ID di istanza.

      Il numero Ŕ il nome del file di checkpoint. In questo esempio, il nome del file di checkpoint Ŕ 00000004.cpt.
  5. Nell'Editor del Registro di sistema, fare clic su HKEY_LOCAL_MACHINE.
  6. Nel File menu, fare clic su Carica Hive.
  7. Nel <quorumdrive></quorumdrive>:\<guid></guid> cartella, individuare il file di checkpoint trovato nel passaggio 4.
  8. Nel Nome della chiave digitare 1, quindi fare clic su OK.
  9. Individuare la seguente chiave del Registro di sistema per correggere il valore della chiave del Registro di sistema checkpoint non valido:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\1\<yourregistrykey></yourregistrykey>
    Nota Negli esempi seguenti viene corretta la chiave del Registro di sistema di checkpoint MSSQLSERVER:
    • Esempio 1
      Per correggere il percorso non valido del file mdf, attenersi alla seguente procedura:
      1. Individuare la seguente chiave del Registro di sistema:
        HKEY_LOCAL_MACHINE\1\Parameters
      2. Correggere la
        SQLArg0
        chiave.
    • Esempio 2
      Per disattivare in modo non corretto attivato tramite il protocollo, attenersi alla seguente procedura:
      1. Individuare la seguente chiave del Registro di sistema:
        HKEY_LOCAL_MACHINE\1\SuperSocketNetLib\Via
      2. Modificare il valore della voce Enabled da 1 a 0.
  10. Dopo aver corretto la chiave del Registro di sistema Fare clic su HKEY_LOCAL_MACHINE\1, scegliere il File menu e quindi fare clic su Scarica Hive.
Nota Dopo questa procedura, il checkpoint Ŕ fisso e viene replicata al nodo specifico automaticamente durante il failover. ╚ possibile portare in linea l'istanza di SQL Server.

Metodo 2

Tenere presente che le modifiche apportate alle chiavi del Registro di sistema il checkpoint vengono salvate solo quando sono in linea le risorse associate. Quando le risorse non sono in linea, verranno sovrascritto le modifiche apportate alle chiavi il checkpoint per gli ultimi valori salvati dal file di checkpoint. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
174070 Replica del Registro di sistema di Microsoft Cluster Server

Le note

  • Non eseguire il failover del gruppo di cluster SQL tra passaggio 2 e il passaggio 4. Inoltre, se non vengono completate tutte queste operazioni, potrebbero verificarsi un comportamento imprevisto in caso di failover.
  • Per passaggio 2 e passaggio 4, MSSQL.xMSQL10.xe MSSQL10_50.xfungono da segnaposto per l'ID dell'istanza corrispondente dell'istanza di SQL Server. ╚ possibile determinare il valore corrispondente per il sistema dal valore della voce del Registro di sistema MSSQLSERVER nella seguente sottochiave del Registro di sistema:

    HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Microsoft SQL Server\<instancename>\SQL\</instancename>
  • Passaggio 2 e passaggio 4, <instancename></instancename>Ŕ un segnaposto per il nome dell'istanza di SQL Server.

  1. Ottenere l'elenco delle chiavi il Checkpoint tramite il comando riportato di seguito:
    cluster res /checkpoints
  2. Al prompt dei comandi, eseguire uno dei seguenti comandi per disattivare il checkpoint di cluster per la sottochiave del Registro di sistema:
    • Per un'istanza di SQL Server 2008 R2, eseguire il comando riportato di seguito:

      cluster. risorse"(Nome di rete SQLNomeistanza>)" /removecheckpoints: "Software\Microsoft\Microsoft SQL Server\MSSQL10_50.x\MSSQLSERVER"
    • Per un'istanza di SQL Server 2008, eseguire il comando riportato di seguito:

      cluster. risorse"(Nome di rete SQLNomeistanza>)" /removecheckpoints: "Software\Microsoft\Microsoft SQL Server\MSSQL10.x\MSSQLSERVER"
    • Per un'istanza di SQL Server 2005, eseguire il comando riportato di seguito:

      cluster res "SQL Server (<instancename></instancename>) "/removecheck:"Software\Microsoft\Microsoft SQL Server\MSSQL.x \MSSQLSERVER"
    • Per l'istanza predefinita di SQL Server 2000, eseguire i seguenti comandi:

      cluster res "sql Server" /removecheck: "software\microsoft\mssqlserver\mssqlserver"

      cluster res "sql Server" /removecheck: "software\microsoft\mssqlserver\cluster"

      Nota ╚ necessario eseguire il secondo comando solo quando si aggiunge o rimuove uno o pi¨ indirizzi IP rilevati dal SQL Server 2000.
    • Per un'istanza denominata di SQL Server 2000, eseguire i seguenti comandi:

      cluster res "SQL Server (<instancename></instancename>) "/removecheck:"SOFTWARE\Microsoft\Microsoft SQL Server\<instancename></instancename>\MSSQLSERVER"

      cluster res "SQL Server (<instancename></instancename>) "/removecheck:"SOFTWARE\Microsoft\Microsoft SQL Server\<instancename></instancename>\Cluster"

      Nota╚ necessario eseguire il secondo comando solo quando si aggiunge o rimuove uno o pi¨ indirizzi IP rilevati dal SQL Server 2000.
  3. Modificare il parametro per l'istanza cluster di SQL Server su tutti i nodi.
  4. Al prompt dei comandi, eseguire uno dei seguenti comandi per attivare il checkpoint di cluster per la sottochiave del Registro di sistema:
    • Per un'istanza di SQL Server 2008, eseguire il comando riportato di seguito:

      cluster. risorse (SQL Server"<instancename></instancename>) "/addcheckpoints:" HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Microsoft SQL Server\MSSQL.x\MSSQLSERVER"
    • Per un'istanza di SQL Server 2005, eseguire il comando riportato di seguito:

      cluster res "SQL Server (<instancename></instancename>) "/addcheck:"Software\Microsoft\Microsoft SQL Server\MSSQL.x\MSSQLSERVER"
    • Per l'istanza predefinita di SQL Server 2000, eseguire i seguenti comandi:

      cluster res "sql Server" /addcheck: "software\microsoft\mssqlserver\mssqlserver"

      cluster res "sql Server" /addcheck: "software\microsoft\mssqlserver\cluster"
    • Per un'istanza denominata di SQL Server 2000, eseguire i seguenti comandi: cluster res "SQL Server (

      <instancename></instancename>) "/addcheck:"SOFTWARE\Microsoft\Microsoft SQL Server\<instancename></instancename>\MSSQLSERVER"


      cluster res "SQL Server (<instancename></instancename>) "/addcheck:"SOFTWARE\Microsoft\Microsoft SQL Server\<instancename></instancename>\Cluster"

      Nota La risorsa nome "SQL Server (<instancename></instancename>) "potrebbe essere diverso nel caso specifico. Per confermare il nome della risorsa, avviare Amministrazione Cluster, fare clic su Gruppo SQL, individuare le proprietÓ delle risorse di SQL Server e quindi di determinare il nome esatto della risorsa.
  5. Portare in linea l'istanza di SQL Server.

Output di esempio sui server di SQL Server 2008

cluster res /checkpoints

Nessun nome di risorsa specificato.

Elenco dei punti di arresto del Registro di sistema per tutte le risorse...

Risorsa Punto di arresto del Registro di sistema

-------------------- --------------------------------------------------------

Nome di rete SQL (<instance name="">) ' SOFTWARE\Microsoft\Microsoft SQL Server\MSSQL10.<instance name="">\Cluster'</instance></instance>

Nome di rete SQL (<instance name="">) ' SOFTWARE\Microsoft\Microsoft SQL Server\MSSQL10.<instance name="">\MSSQLServer'</instance></instance>

Nome di rete SQL (<instance name="">) ' SOFTWARE\Microsoft\Microsoft SQL Server\MSSQL10.<instance name="">\Replication'</instance></instance>

Nome di rete SQL (<instance name="">) ' SOFTWARE\Microsoft\Microsoft SQL Server\MSSQL10.<instance name="">'\Providers</instance></instance>

Nome di rete SQL (<instance name="">) ' SOFTWARE\Microsoft\Microsoft SQL Server\MSSQL10.<instance name="">\SQLServerSCP'</instance></instance>

Nome di rete SQL (<instance name="">) ' SOFTWARE\Microsoft\Microsoft SQL Server\MSSQL10.<instance name="">\CPE'</instance></instance>

Nome di rete SQL (<instance name="">) ' SOFTWARE\Microsoft\Microsoft SQL Server\MSSQL10.<instance name="">\SQLServerAgent'</instance></instance>

Indirizzo IP SQL 1 (<instance name="">) Nessuna</instance>

SQL Server (<instance name="">) Nessuna</instance>

Agente SQL Server (<instance name="">) Nessuna</instance>

C:\Windows\System32>cluster. risorsa "Nome di rete SQL (<instance name="">)" /removecheckpoints: "Software\Microsoft\Microsoft SQL Server\MSSQL10.<instance name="">\MSSQLSERVER"<b00></b00></instance></instance>

Rimozione checkpoint del Registro di sistema ' Software\Microsoft\Microsoft SQL Server\MSSQL10.EI

PRPTDB\MSSQLSERVER' per la risorsa ' nome di rete SQL (<instance name="">)'...</instance>

Riferimenti

Per ulteriori informazioni su come configurare le opzioni di avvio del server in Gestione configurazione SQL Server, visitare il seguente sito Web Microsoft Developer Network (MSDN):
http://msdn2.microsoft.com/en-us/library/ms345416.aspx
Per ulteriori informazioni, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
912397Impossibile avviare il servizio di SQL Server quando si modifica un parametro di avvio per un'istanza cluster di SQL Server 2000 o di SQL Server 2005 su un valore non valido
244980 Come modificare gli indirizzi IP di rete delle istanze cluster di failover di SQL Server

ProprietÓ

Identificativo articolo: 953504 - Ultima modifica: lunedý 16 maggio 2011 - Revisione: 1.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft SQL Server 2008 Enterprise
  • Microsoft SQL Server 2008 Developer
  • Microsoft SQL Server 2008 Standard
  • Microsoft SQL Server 2008 Workgroup
  • Microsoft SQL Server 2005 Enterprise Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Developer Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Workgroup Edition
  • Microsoft SQL Server 2000 Enterprise Edition
  • Microsoft SQL Server 2000 Developer Edition
  • Microsoft SQL Server 2000 Standard Edition
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Developer
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Enterprise
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Standard
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Workgroup
Chiavi:á
kbpubtypekc kbinfo kbhowto kbmt KB953504 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 953504
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com