Criteri di supporto per i prodotti di Microsoft SQL Server in esecuzione in un ambiente di virtualizzazione hardware

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 956893 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

INTRODUZIONE

In questo articolo vengono descritti i criteri di supporto per i prodotti di Microsoft SQL Server in esecuzione in un ambiente di virtualizzazione hardware.

Informazioni

Microsoft fornisce supporto tecnico per SQL Server 2005 e versioni successive per gli ambienti di virtualizzazione hardware supportati seguenti:
  • Windows Server 2008 e versioni successive con Hyper-V
  • Microsoft Hyper-V Server 2008 e versioni successive
  • Configurazioni vengono convalidati tramite il programma di convalida virtualizzazione Server (SVVP).

    Per ulteriori informazioni sui fornitori certificati e sulle configurazioni SVVP, visitare il seguente sito Web SVVP:
    http://windowsservercatalog.com/SVVP.aspx?svvppage=SVVP.htm
    Nota.La soluzione SVVP deve essere in esecuzione su hardware Ŕ certificata per Windows Server 2008 R2 o versione successiva da prendere in considerazione una configurazione SVVP valida.
Microsoft fornisce supporto tecnico per SQL Server 2008 e versioni successive per gli ambienti di virtualizzazione hardware supportati seguenti:
  • Servizi di infrastruttura Windows Azure che include le macchine virtuali di Windows Azure e Windows Azure-rete virtuale (vedere la sezione Domande frequenti per ulteriori dettagli)

Microsoft pu˛ fornire limitato e non il supporto tecnico per i seguenti ambienti:
  • Qualsiasi versione di SQL Server precedenti a SQL Server 2005 (ad esempio SQL Server 2000) in esecuzione su qualsiasi configurazione o il fornitore di virtualizzazione.
  • Qualsiasi software di virtualizzazione non Microsoft che non Ŕ una configurazione che viene convalidata tramite il programma SVVP

Questo criterio di un supporto limitato si basa sul seguente articolo della Microsoft Knowledge Base:
897615 Criteri di supporto per software Microsoft che utilizzano software di virtualizzazione hardware non Microsoft

Restrizioni e limitazioni

Le seguenti restrizioni e limitazioni influenzi il criterio di supporto delle precedenti configurazioni supportate:
  • Il Clustering di Failover Guest Ŕ supportato per SQL Server 2005 e versioni successive in una macchina virtuale per gli ambienti di virtualizzazione hardware supportati elencati in questo articolo fornito a tutti i seguenti requisiti sono soddisfatti:
    • Il sistema operativo in esecuzione nella macchina virtuale (il "sistema operativo Guest") Ŕ Windows Server 2008 o versione successiva.
    • L'ambiente di virtualizzazione soddisfi i requisiti di Windows 2008 o Windows Clustering di Failover 2012, come documentato nei seguenti articoli della Microsoft Knowledge Base:
      943984 Criteri di supporto Microsoft per Windows Server 2008 Failover cluster
      2775067 Criteri di supporto Microsoft per i cluster di failover Windows Server 2012
  • Il prodotto SQL Server deve essere una versione supportata in sua politica Microsoft Support Lifecycle corrente. Per ulteriori informazioni sui criteri Microsoft Support Lifecycle, visitare il seguente sito Web di supporto Microsoft:
    http://support.microsoft.com/?pr=lifecycle
  • SQL Server supporta soluzioni di backup con supporto di virtualizzazione che utilizza VSS (istantanee di volume). Ad esempio, SQL Server supporta backup Hyper-V.

    Istantanee delle macchine virtuali che non utilizzano istantanee di volume VSS non sono supportate da SQL Server. Qualsiasi tecnologia istantanea che esegue un salvataggio in background dello stato di memoria, disco e periferiche in un momento di una macchina virtuale senza interagire con applicazioni su guest tramite VSS potrebbe lasciare di SQL Server in uno stato incoerente.
  • SQL Server nella Replica Hyper-V Ŕ supportato purchÚ il EnableWriteOrderPreservationAcrossDisks flag Ŕ impostato.

    Nota.Per impostare il flag EnableWriteOrderPreservationAcrossDisks, eseguire il seguente cmdlet:

    Set-VMReplication - VMNamenome della macchina virtuale> - EnableWriteOrderPreservationAcrossDisks 1

    Eccezioni

    Se pi¨ macchine virtuali di SQL sono strettamente collegate tra loro, singole macchine virtuali possono failover per il sito di ripristino di emergenza ma caratteristiche di elevata disponibilitÓ (HA) di SQL all'interno della macchina virtuale Ŕ necessario rimuovere e configurare nuovamente dopo il failover della macchina virtuale. Per questo motivo seguenti di SQL Server le funzionalitÓ non sono supportate su Replica Hyper-VM:
    • Gruppi di disponibilitÓ
    • Il mirroring del database
    • Istanze di Cluster di failover
    • Distribuzione dei log
    • Replica

Domande frequenti

Q1: Il livello di supporto tecnico si ricevono se la configurazione del fornitore non Microsoft Ŕ certificata tramite SVVP?

A1:Servizio clienti Microsoft e supporto CSS lavoreranno insieme con il cliente e SVVP certificata fornitore per identificare il problema con SQL Server in cui Ŕ in esecuzione nella macchina virtuale. CSS di Microsoft o il fornitore SVVP seguiranno il processo Ŕ documentato nel seguente sito Web SVVP utilizzare il programma stesso TSANet e autorizzazione del cliente nel tentativo di risolvere il problema:
http://windowsservercatalog.com/SVVP.aspx?svvppage=svvpsupport.htm

Q2: che cosa fare se la configurazione di virtualizzazione del fornitore non Microsoft non Ŕ certificata tramite SVVP?

A2: Microsoft CSS seguono i criteri di supporto sono documentati nell'articolo 897615 della Knowledge Base riportato di seguito. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
897615 Criteri di supporto per software Microsoft che utilizzano software di virtualizzazione hardware non Microsoft
Se Microsoft CSS determina che il problema potrebbe essere correlato al software di virtualizzazione del fornitore, Microsoft CSS pu˛ richiedere al cliente di riprodurre il problema all'esterno dell'ambiente di virtualizzazione. ╚ importante leggere attentamente sulle configurazioni supportate per SVVP il sito SVVP:
http://www.windowsservercatalog.com/SVVP/
Non tutte le configurazioni del fornitore sono considerate certificati da SVVP, anche se il fornitore fa parte del programma. Pu˛ aggiornare l'elenco di configurazioni convalidate come modifiche di invia i fornitori tramite il programma.

Q3: Il programma SVVP Elenca in modo specifico le configurazioni valide per Windows Server 2008. Sono le altre versioni di Windows supportate per essere utilizzato come sistema operativo guest?

A3:Sý. Come documentato sul seguente sito Web di SVVP, i prodotti che vengono passati i minimi per requisiti SVVP Windows Server 2012 sono considerati supportati in Windows Server 2008 R2 Windows Server 2008 e Windows Server 2003 Service Pack 2 e Service Pack successivi, x86 e x64
http://windowsservercatalog.com/results.aspx?&bCatID=1521&cpID=0&AVC=0&AVA=0&avq=0&or=1&PGS=25
Quando si esegue SQL Server in un sistema operativo guest, la versione di SQL Server deve essere supportata nella versione del sistema operativo guest, secondo i requisiti elencati nella documentazione del prodotto SQL Server corrispondente.

Per ulteriori informazioni sui requisiti hardware e software per SQL Server, visitare il seguente sito Web Microsoft TechNet:

http://technet.microsoft.com/en-us/library/ms143506.aspx

T4: Sono le funzionalitÓ di SQL Server come mirroring del database pu˛ essere eseguito in un ambiente di virtualizzazione?

A4:Le uniche restrizioni per installare e utilizzare SQL Server in un ambiente di virtualizzazione sono documentate in questo articolo o nella documentazione di SQL Server. Qualsiasi funzionalitÓ o l'utilizzo non Ŕ indicata in questo articolo o nella documentazione di SQL Server deve essere supportato in un ambiente di virtualizzazione utilizzando le stesse restrizioni e supporto come un hardware "bare metal" ambiente. Per ulteriori informazioni sulle funzionalitÓ supportate dalle edizioni diverse di SQL Server, visitare il seguente sito Web di TechNet:
http://msdn.microsoft.com/en-us/library/cc645993 (v=sql.105).aspx
Questi stessi requisiti si applicano a SQL Server 2005 e versioni successive in esecuzione in un ambiente di virtualizzazione.

Q5: ╚ veloce e Live Migration con Windows Server 2012 o Windows Server 2008 R2 Hyper-V, supportati con SQL Server?

A5:Sý, Live Migration Ŕ supportata per SQL Server 2005 e versioni successive, se utilizzato con Windows Server 2008 R2 o versioni successive con Hyper-V e con Hyper-V server 2008 R2 o versioni successive. Migrazione rapida, introdotto con Windows Server 2008 con Hyper-V e Hyper-V Server 2008, Ŕ anche supportato per SQL Server (tutte le versioni di SQL Server 2005 e versioni successive) in Windows Server 2008 (o versioni successive) con Hyper-V e Hyper-V Server 2008 (o versioni successive).

Q6: Qual Ŕ il criterio di supporto per SQL Server quando si utilizza una funzionalitÓ di virtualizzazione SVVP fornitore come istantanee o migrazione?

A6:Gli snapshot per qualsiasi fornitore di virtualizzazione che non utilizzano VSS non sono supportati con SQL Server. Altre funzionalitÓ aggiuntive virtualizzazione di un fornitore SVVP, ad esempio la migrazione deve essere supportata dal fornitore SVVP. Sono inclusi i problemi che potrebbero verificarsi con SQL Server quando si utilizzano queste funzionalitÓ. Leggere questa risorsa per ulteriori informazioni sui criteri di supporto per funzionalitÓ aggiuntive di un prodotto di virtualizzazione:
http://www.windowsservercatalog.com/SVVP.aspx?svvppage=svvpsupport.htm

Q7: Memoria dinamica di Hyper-V Ŕ supportata per SQL Server?

A7:Memoria dinamica di Hyper-V Ŕ pienamente supportata con SQL Server. Solo versioni di SQL Server e le edizioni che supportano la memoria di aggiungere Hot (Enterprise e Datacenter) possono vedere memoria che viene aggiunto tramite Hyper-V di memoria dinamica. Edizione Standard di SQL Server 2012 riconosce anche Hot aggiungere memoria durante l'esecuzione in un ambiente virtuale. Sono ancora supportate le versioni di SQL Server che non supportano l'aggiunta di memoria a caldo. Ma queste versioni rileverÓ solo la memoria che Ŕ presente nel sistema operativo all'avvio di SQL Server. Prima di distribuire Hyper-V di memoria dinamica, leggere le seguenti risorse quando si utilizza la memoria dinamica di Hyper-V con SQL Server:
Guida alla valutazione di memoria dinamica di Hyper-V
Blog del Team SQLOS - memoria dinamica di Hyper-V
Blog del Team di virtualizzazione Windows - memoria dinamica

Q8:Do del supporto di SQL Server in esecuzione nella macchina virtuale di Windows Azure?


A8:
Sý. Microsoft supporta SQL Server 2008 e versioni successive in servizi di infrastruttura Windows Azure che include le macchine virtuali di Windows Azure e Windows Azure virtuale Network.Consider riportato di seguito durante la distribuzione di SQL Server 2008 e versioni successive nella macchina virtuale di Windows Azure:
  • Windows Azure Storage Replica geo non Ŕ supportata se sono memorizzati i file di registro e dati di un database in pi¨ di un disco.
  • DisponibilitÓ AlwaysOn (con listener)completamente supportato.
  • Istanze di Cluster di Failover AlwaysOn non sono supportate.
  • Si consiglia una dimensione media o grande di VM.
  • Per ulteriori informazioni sulla macchina virtuale di Windows Azure e SQL Server, vedereIntroduzione a SQL Server in una macchina virtuale di Windows Azure.
Q9:i clienti possono eseguire SQL Server nel ruolo Windows Azure VM?

A9:Windows Azure VM role Ŕ un ruolo non permanente e non lo stesso come macchina virtuale di Windows Azure. Non Ŕ supportato per l'utilizzo di produzione di SQL Server. I clienti che desiderano implementare funzionalitÓ di piattaforma dati oggi nella piattaforma Windows Azure devono utilizzare Windows Azure Virtual Machine o Database SQL di Windows Azure.


ProprietÓ

Identificativo articolo: 956893 - Ultima modifica: martedý 24 giugno 2014 - Revisione: 13.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft SQL Server 2008 Standard
  • Microsoft SQL Server 2008 Standard Edition for Small Business
  • Microsoft SQL Server 2008 Enterprise
  • Microsoft SQL Server 2008 Developer
  • Microsoft SQL Server 2008 Workgroup
  • Microsoft SQL Server 2008 Web
  • Microsoft SQL Server 2008 Express
  • Microsoft SQL Server 2008 Express with Advanced Services
  • Microsoft SQL Server 2005 Standard Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Enterprise Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Developer Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Workgroup Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Express Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Express Edition with Advanced Services
  • Microsoft SQL Server 2005 Standard X64 Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Enterprise X64 Edition
  • Microsoft SQL Server 2005 Standard Edition for Itanium Based Systems
  • Microsoft SQL Server 2005 Enterprise Edition for Itanium Based Systems
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Analysis Services
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Datacenter
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Developer
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Enterprise
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Express
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Express with Advanced Services
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 PowerPivot for Microsoft Excel 2010
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Reporting Services
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Standard
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Standard Edition for Small Business
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Web
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Workgroup
  • Microsoft SQL Server 2012 Developer
  • Microsoft SQL Server 2012 Enterprise
  • Microsoft SQL Server 2012 Express
  • Microsoft SQL Server 2012 Standard
  • Microsoft SQL Server 2012 Web
  • SQL Server 2012 Enterprise Core
Chiavi:á
kbtshoot kbexpertiseinter kbhowto kbinfo kbmt KB956893 KbMtit
Traduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l?obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre Ŕ perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilitÓ per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualitÓ della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 956893
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com