ImpossibilitÓ di eliminare determinate raccolte siti in Windows SharePoint Services 3.0

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 968787 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Si consideri lo scenario descritto di seguito. Si dispone di un database del contenuto che include una raccolta siti in un determinato percorso URL. Si desidera collegare tale database del contenuto a un'applicazione Web. Se l'applicazione Web contiene giÓ un'altra raccolta siti nello spesso percorso URL, il database del contenuto verrÓ collegato correttamente, tuttavia la raccolta siti in tale database del contenuto sarÓ inaccessibile e non sarÓ quindi possibile eliminarla per recuperare spazio nel database del contenuto.

Cause

Lo stesso percorso URL non pu˛ essere condiviso da pi¨ raccolte siti in un'applicazione Web. Per tale motivo, viene riconosciuta solo la prima raccolta siti registrata nella mappa del sito di SharePoint. Tutte le altre raccolte siti che utilizzano lo stesso percorso URL non possono essere registrate nella mappa del sito e vengono considerate orfane.

Workaround

I dati nella raccolta siti orfana continuano a essere presenti anche se sono inaccessibili. ╚ possibile scollegare il database del contenuto dall'applicazione Web corrente, quindi collegarlo a un'altra applicazione Web per la quale non sia registrata una raccolta siti in tale percorso URL. La raccolta siti sarÓ quindi disponibile.

Risoluzione

Il Service Pack 2 (SP2) di Windows SharePoint Services 3.0 offre nuovi comandi e parametri per individuare le raccolte siti e i siti orfani e per eliminarli dal database del contenuto senza dover utilizzare la soluzione alternativa.

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
953338 Descrizione di SP2 di Windows SharePoint Services 3.0 e di SP2 di Windows SharePoint Services 3.0 Language Pack

Informazioni

Il comando stsadm -o enumallwebs elenca tutte le raccolte siti in un database del contenuto, indicando se sono registrate nella mappa del sito di SharePoint. I comandi stsadm -o deletesite e stsadm -o deleteweb supportano ora un parametro -force che consente di eliminare, in base al relativo ID, raccolte siti e siti non registrati nella mappa del sito di SharePoint.

Per ulteriori informazioni su tali comandi, vedere i seguenti articoli di TechNet:

deletesite
deleteweb
enumallwebs

ProprietÓ

Identificativo articolo: 968787 - Ultima modifica: lunedý 11 maggio 2009 - Revisione: 1.3
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows SharePoint Services 3.0
Chiavi:á
kbtshoot kbexpertisebeginner kbsurveynew kbprb KB968787
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com