L'aggiornamento da Windows Server 2008 a Windows Server 2008 R2 ha esito negativo se sono stati applicati alcuni TCP-A e NetDMA impostazioni prima dell'aggiornamento

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 973422 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Si tenta di aggiornare Windows Server 2008 a Windows Server 2008 R2. Tuttavia, il processo di aggiornamento fallisce, e le informazioni riportate di seguito viene registrate nel 22:57:33 file:
2009-06-05 22:57:33, Info                  MIG    IPostApply::ApplySuccess for Plugin={ServerPath="%windir%\system32\Migration\netiomig.dll", CLSID={ea51459a-a30d-4a33-b294-0e0163551c75}, ThreadingModel=Apartment} - Working directory: C:\$UPGRADE.~OS\OnlineUpgradeApplyWork\srcworking\agentmgr\CCSIAgent\005A6BFD
2009-06-05 22:57:33, Info                         TCPIP: Starting application of all settings from registry.
2009-06-05 22:57:33, Warning                      TCPIP: Instance number 0 does not match the current NSI object description.
2009-06-05 22:57:33, Warning                      TCPIP: Failed to collect instances of object number 2 from the registry: 0xd.
2009-06-05 22:57:33, Warning                      TCPIP: Failed to assemble complete list of object instances that should be applied to NSI (0xd).  Aborting all TCPIP upgrade.
...
2009-06-05 22:57:33, Error      [0x08038d] MIG    Failure while calling IPostApply->ApplySuccess for Plugin={ServerPath="%windir%\system32\Migration\netiomig.dll", CLSID={ea51459a-a30d-4a33-b294-0e0163551c75}, ThreadingModel=Apartment}. Error: 0x8007000D
, Inoltre, alcune impostazioni di rete nel Registro di sistema vengono ripristinate ai valori predefiniti in modo imprevisto.

Questo problema si verifica se sono stati applicati alcuni accelerazione TCP (A TCP) e le impostazioni di accesso (NetDMA) direct memory di rete prima dell'aggiornamento.

Cause

Una correzione inclusa in Windows Server 2008 R2 dispone di un difetto. Questo errore impedisce determinate impostazioni aggiuntive vengano aggiornati durante l'aggiornamento. Di conseguenza, dopo l'aggiornamento non riesce, il sistema consente di ripristinare alcune impostazioni ai valori predefiniti.

Workaround

Per aggirare il problema, rimuovere le impostazioni riportate di seguito se hanno applicato loro e quindi eseguire l'aggiornamento a Windows Server 2008 R2:
  • Sottochiave:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Services\Tcpip\Parameters
    Voce:
    EnableTcpa
  • Sottochiave:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Services\Tcpip\Parameters
    Voce:
    EnableDca
Dopo l'aggiornamento a Windows Server 2008 R2 riapplicare queste impostazioni.

Informazioni

Quando si verifica questo problema, i valori predefiniti vengono ripristinate le impostazioni riportate di seguito:

Configurazioni di ridimensionamento finestre TCP

Esempi:
netsh interfaccia tcp impostare autotuninglevel globale = <parameter>
netsh interfaccia tcp impostare euristica wsh = <parameter>
Intervallo di porte dinamiche UDP

Esempio:
netsh interface <ipv4/ipv6> set dynamicport udp <parameters>
Impostazioni del livello di rete
  • Impostazioni globali
  • Impostazioni di raggruppamento
  • Le impostazioni di interfaccia
  • Impostazioni degli indirizzi
  • Impostazioni del router adiacente statico
  • Impostazioni del percorso
  • Impostazioni del router adiacente proxy
  • Impostazioni di route
  • Le impostazioni di sottointerfaccia.
  • Impostazioni voci di inoltro multicast
Esempio:
netsh interface <ipv4/ipv6> set <parameter>globale
Impostazioni di rete Driver Interface Specification
  • NdisNsiObjectInterfaceInformation
  • NdisNsiObjectNetwork
  • NdisNsiObjectCompartment
  • NdisNsiObjectInterfacePersist
  • NdisNsiObjectInterfaceInformationRaw
Esempio:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\Nsi
Le impostazioni dell'interfaccia di livello di inoltro

Esempio:
netsh interface <ipv4|ipv6> set inoltro interfaccia [id interfaccia] = attivato
Numero di porta Teredo

Esempio:
Netsh interfaccia teredo imposta lo stato clientport = <port>
Indirizzo remoto v4 Teredo

Esempio:
Netsh interfaccia teredo imposta lo stato del server <ipv4>

Status

Microsoft ha confermato che si tratta di un problema con i prodotti elencati nella sezione "Si applica a".

Proprietà

Identificativo articolo: 973422 - Ultima modifica: mercoledì 22 luglio 2009 - Revisione: 1.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Windows Server 2008 Standard
  • Windows Server 2008 Enterprise
  • Windows Server 2008 Datacenter
  • Windows Server 2008 Datacenter without Hyper-V
  • Windows Server 2008 Enterprise without Hyper-V
  • Windows Server 2008 Standard without Hyper-V
  • Windows Server 2008 R2 Datacenter
  • Windows Server 2008 R2 Enterprise
  • Windows Server 2008 R2 Standard
Chiavi: 
kbmt kbprb kbtshoot kbexpertiseinter kbsurveynew KB973422 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 973422
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com