Descrizione dell'aggiornamento 2 per Intelligent Application Gateway 2007 Service Pack 2

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 975491 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

Microsoft ha rilasciato l'aggiornamento 2 per Intelligent Application Gateway (IAG) 2007 Service Pack 2 (SP2). In questo articolo contiene le seguenti informazioni sull'aggiornamento:
  • Problemi risolti dall'aggiornamento
  • Come ottenere l'aggiornamento
  • Prerequisiti per l'installazione dell'aggiornamento
  • Informazioni sui problemi noti

INTRODUZIONE

Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
ProdottoNome aggiornamentoGenerazione
Intelligent Application Gateway (IAG) 2007 Service Pack 2IAG3.7 SP2Update 2.exe (IAG v3.7 aggiornamento SP2 2) 37

╚ possibile applicare questo aggiornamento per dispositivi che eseguono IAG 2007 con SP2 o SP2 aggiornamento 1 e pu˛ essere applicato a 2007 IAG con SP2 o SP2 Update 1 macchina virtuale.

Per ulteriori informazioni su IAG 2007 SP2, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:

962977Descrizione di Intelligent Application Gateway (IAG) 2007 Service Pack 2

968384Descrizione dell'aggiornamento 1 per Intelligent Application Gateway 2007 Service Pack 2

Correzioni e miglioramenti inclusi in questo aggiornamento


Miglioramenti

Questo aggiornamento contiene i seguenti miglioramenti non sono stati documentati in precedenza in alcun articolo della Microsoft Knowledge Base:


  • Per un'applicazione in modalitÓ approvazione alternativo Access Mapping (amministratore), che non pubblicano tronchi il cookie della sessione IAG sarÓ un cookie sito anzichÚ un cookie di dominio.

    Dettagli

    Dopo aver installato questo aggiornamento, IAG utilizzerÓ i cookie di dominio o sito cookie per tronco dipende i tipi di applicazioni contenute nel tronco e la regola.

    Regola: Se il nome host pubblica Ŕ l'indirizzo IP o nome breve, dominio cookie non Ŕ attivato.

    Pertanto, se il ramo contiene applicazioni in modalitÓ Approvazione amministratore e il nome host pubblica Ŕ un nome breve o indirizzo IP notan, verrÓ utilizzato un cookie di dominio per il ramo. In caso contrario, verrÓ utilizzato un cookie del sito.

    Ad esempio, se si aggiunge un'applicazione in modalitÓ Approvazione amministratore per il ramo, la giunzione viene definita come utilizzo di un cookie di dominio. Tuttavia, se il nome host pubblica Ŕ un indirizzo IP o nome breve, quando si attiva la configurazione in seguito, verrÓ visualizzato un messaggio di avviso. In questo caso, verrÓ utilizzato un cookie del sito.

    Inoltre, se il ramo non contiene nessuna applicazione in modalitÓ Approvazione amministratore, verrÓ utilizzato un cookie del sito.


  • Con l'introduzione di Exchange Server 2007 Service Pack 1 (SP1), sono stati alcune modifiche al protocollo Exchange ActiveSync (EAS) introdotto nella versione 12.1 EAS. Questo aggiornamento aggiunge il supporto per questa versione aggiornata del protocollo EAS.

    Dettagli

    Con l'evoluzione continua di Microsoft Exchange Server e le periferiche che si collegano ad esso, il protocollo che consente a dispositivi portatili per sincronizzarsi con Exchange Server continuerÓ a evolversi. Con l'introduzione di Exchange Server 2007 SP1, il protocollo Exchange ActiveSync Ŕ stato esteso EAS v12.1 leggermente. Questa estensione consente di ridurre la quantitÓ di dati inviato e ricevuto dalla periferica mobile durante la sincronizzazione. L'obiettivo di queste modifiche al protocollo Ŕ stato per migliorare la durata della batteria e per ridurre la larghezza di banda utilizzata per la sincronizzazione. La maggior parte del protocollo viene modificato lo stato attivo per l'utilizzo di ulteriori WBXML (WAP Binary XML) e la codifica Base64 in modo che il numero di dati trasmessi pu˛ essere ulteriormente ridotto. Pi¨ visibilmente in EAS 12.1, ActiveSync parametri utilizzata da testo normale nell'URL sono stati convertiti in Base64 codificato in WBXML. Del IAG tronco ActiveSync e meccanismi di protezione correlati sono stati aggiornati per supportare le modifiche nel protocollo.

    Dopo avere applicato questo aggiornamento, il file ActiveSyncLogin.asp verrÓ modificato per supportare le modifiche di protocollo. Se sono state modifiche dirette al file ActiveSyncLogin.asp, tali modifiche devono essere re-done. Come sempre, si consiglia di modificare i file .asp predefinito solo tramite l'aggiornamento dei file .inc personalizzato in modo che le modifiche verranno mantenute quando vengono aggiornati i file predefiniti.

  • Questo aggiornamento aggiunge il supporto completo per Windows Internet Explorer 8.

Problemi risolti

L'aggiornamento consente di risolvere i problemi descritti di seguito, non documentati in precedenza in alcun articolo della Microsoft Knowledge Base:

Problema 1: comportamento IAG errato quando le intestazioni contengono caratteri vuoti.

Risoluzione

In questo caso, IAG considereranno il parametro come un parametro vuoto.

2 Problema: non supporta IAG Citrix XenApp5 applicazioni ben.

Risoluzione

Dopo aver installato questo aggiornamento, vengono aggiunte nuove regole per consentire il traffico delle applicazioni e firma SRA per le applicazioni Citrix XenApp5.

Problema 3: errore di 500 si verifica quando IAG analizza il corpo del testo/html risposta (non binari) tipo di contenuto che utilizza il tipo di codifica chunked.

Sintomo

L'utente riceve un errore 500 quando l'utente tenta di accedere al portale. Questo problema si verifica quando il corpo di risposta Ŕ il tipo di contenuto text/html (non binario) e il Transfer-Encoding Ŕ chunked. Filtro registro indica un'eccezione di memoria esaurita dal parser HTTP seguito da IAG trasmettendo la pagina di errore 500.

Risoluzione

Questo aggiornamento consente di correggere i bug con i corpi di metodo IAG quadratini chunked durante la lettura di intestazioni di blocco.

Problema 4: errore si verifica quando si utilizza il componente IAG socket inoltro su un terminal Server Citrix, mentre il browser accede a un sito Web per la seconda volta.

Sintomo

Problema di stabilitÓ della browser Web si verifica quando si esegue il client IAG componenti su un terminal Server Citrix. Questo problema di stabilitÓ si verifica quando viene utilizzato anche Socket Forwarder e il browser accede a un sito Web per la seconda volta. Questo problema non si verifica quando non sono installati i componenti client IAG.

Risoluzione

Questo aggiornamento consente di risolvere il problema di stabilitÓ sul lato client.

5 Problema: viene generato un errore nel modulo WhlCppInfra.dll versione 3.7.0.10. In questo modo, l'instabilitÓ del server IAG.

Sintomo

Errore nel WhlCppInfra.dll impedisce agli utenti di accedere alle risorse che interessano l'ambiente di produzione. Quando si verifica questo problema, gli utenti non possono connettersi o accedere al portale. Inoltre, ricevono uno dei seguenti messaggi di errore:
  • Codice errore 64: Host non disponibile
  • Nel momento in cui vi sono troppi utenti sul sito Web. Provare ad accedere al sito nuovamente in pochi minuti.

NotaQuesto problema si verifica a intermittenza e non c'Ŕ alcun intervallo di tempo o le condizioni in cui si verifica questo problema.

Risoluzione

Si verifica l'instabilitÓ a causa di un overflow del buffer quando IAG analizza i parametri di monitoraggio.

Problema 6: si verifica una condizione di competizione SharePoint nome cookie persistente.

Sintomo

Si verifica un errore imprevisto quando si utilizzano i componenti di Microsoft Office per modificare e salvare documenti in un sito di SharePoint mentre si lavora con pi¨ tronchi.

Risoluzione

Quando sono presenti due o pi¨ tronchi configurate in IAG in modo simile e utilizzare in modalitÓ Approvazione amministratore e pubblicazione di siti di SharePoint, possono essere scritti i cookie permanenti per tronco errato. Questo comportamento causa una condizione di competizione. Questo aggiornamento consente di correggere questo comportamento.


Problema 7: An Authorization chiave intestazione memoria potrebbero essere danneggiati quando viene utilizzata un'intestazione "Autorizzazioni Key".

Sintomo

Utilizzo della memoria di un'apparecchiatura aumenta nel tempo e viene avviata l'apparecchiatura mostrare il danneggiamento della memoria nell'intestazione "Autorizzazioni Key".

8 Problema: Impossibile rilevare il software antivirus AVG sul computer client a causa del valore battitura nell'espressione criterio di rilevamento. IAG

Sintomo

Dopo aver creato il criterio di rilevamento personalizzati endpoint, IAG non Ŕ in grado di rilevare AVG antivirus sul computer client. Ci˛ Ŕ causato da un valore nell'espressione criterio di rilevamento per AVG aggiornate battitura.

Risoluzione

Il problema Ŕ il meccanismo di rilevamento. L'espressione utilizzata per indicare se AVG Ŕ aggiornato Ŕ stato "AV_AVG_UptoDate." Tuttavia, l'espressione nel criterio era "AV_Avg_UptoDate". PoichÚ l'espressione viene fatta distinzione tra maiuscole e minuscole, AVG sempre sembrerebbe obsolete.

Questo problema Ŕ stato risolto nel file PolicyDefinitions.xml.

Problema 9: potrebbe essere rimosse in modo non corretto di intestazione quando gli attributi di intestazione dispongono di una sottostringa comuni.

Sintomo

Quando si invia una risposta con un attributo di intestazione che si desidera rimuovere il server back-end e due attributi intestazione dispongono di una sottostringa comune, la risposta Ŕ produrre in modo non corretto. L'attributo di intestazione non viene rimosso completamente. Invece una parte dell'attributo di intestazione viene ritagliata e la parte restante Ŕ collegata al successivo attributo di intestazione.

Ad esempio, si supponga che l'intestazione di risposta contenga i seguenti attributi:
  • Contenuto-Transfer-Encoding: binario
  • Contenuto-tipo: text/xml; charset = utf-8

In questo esempio viene tagliata "Transfer-Encoding" parte del primo attributo. Tuttavia, la rimanente parte "Content" Ŕ associata al successivo attributo di intestazione. Di conseguenza, l'output includerÓ la parte rimanente dell'intestazione originale "glue" all'intestazione successiva:

Contenuto-tipo di contenuto: text/xml; charset = utf-8

In questo modo la successiva intestazione attributo fornito non valido.

Risoluzione

Dopo aver installato questo aggiornamento, IAG rimuove attributo intestazione solo se vi Ŕ corrispondenza completo nel nome di intestazione.


Problema 10: imposta la regola per entrambi sito interno e applicazioni Balenottera Portal possono essere reimpostate in modo imprevisto quando il sistema operativo Ŕ configurato per utilizzare l'opzione "Adatta automaticamente all'ora legale".

Sintomo

Se Ŕ stata personalizzata al set di regole per le applicazioni sito interno o Balenottera Portal potrebbe scoprire che il set di regole vengono ripristinate le impostazioni predefinite senza alcun avviso quando si verificano cambi di ora legale o un'ora estate.

Dettagli

Ogni volta che si attiva la configurazione IAG o Salva la configurazione manualmente, l'indicatore di data e ora dal file di disinstallazione last.bat viene salvato nel file .egf corrente. Quando viene caricata la configurazione IAG, IAG controlla l'ora corrente di last.bat disinstallare e Confronta per l'indicatore di data e ora memorizzate nel file .egf. Se il confronto non corrisponde, imposta la regola per entrambi sito interno e applicazioni Balenottera Portal vengono ripristinate le impostazioni predefinite per ogni applicazione. La progettazione di questo comportamento Ŕ stata utilizzata per forzare l'aggiornamento viene applicato il set di regole predefinite quando un aggiornamento IAG, assicurarsi che tutti gli aggiornamenti per il set di regole predefinite vengono applicati. le modifiche dell'ora legale trigger in modo imprevisto anche questo comportamento.



Risoluzione

La funzione utilizzata per confrontare il timestamp non prende in considerazione le modifiche dell'ora possibili causate da ? automaticamente regola per Daylight Saving Time ?. La funzione Ŕ stata aggiornata da tenere in considerazione per l'aggiornamento automatico del tempo e non verrÓ reimpostato il set di regole di aggiornamento automatico all'ora legale.



Problema 11: messaggio di errore quando si abilita traduzione nome server (SNT) in IAG: "Blocco di intestazione Allow http di una richiesta per contenere pi¨ di 2 KB ed evitare SNT generando un errore"

Sintomo

Il problema si verifica quando l'intestazione di una richiesta supera 2 kilobyte (KB) in SNT. In questa situazione si verifica un errore e il client riceve un errore 500 che ha il seguente messaggio di errore:
L'errore nei dati passato a una chiamata di sistema Ŕ troppo piccolo.


Risoluzione

Dopo aver installato questo aggiornamento, IAG consente l'intestazione della richiesta contenere pi¨ di 2 KB. Questa correzione rapida consente l'utilizzo della voce del Registro di sistema MaxAllHeadersLen sotto Gap\von\UrlFilter HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\WhaleCom\e. Questo valore pu˛ essere aumentato di conseguenza. Il valore predefinito Ŕ 2048.

12 Problema: punto finale rilevamento ha esito negativo quando le impostazioni internazionali del sistema sono impostata su un'impostazione internazionale diversa dall'inglese

Sintomo

Causa dell'errore di rilevamento en punto, gli utenti non sono in grado di accedere al portale che si trova in SP2 IAG3.7. Questo problema potrebbe riguardare tutti gli utenti che dispongono di impostazioni locali per l'opzione di programmi non unicode. Questo problema riguarda tutti i client Windows Vista Service Pack 1 (SP1) e Windows XP Service Pack 3 (SP3).

Risoluzione

Questo aggiornamento consente di correggere codifica nella conversione di stringhe di caratteri estesi.


Problema 13: verificarsi diversi sintomi correlati a FormLogin Single Sign-On (SSO).

Sintomo 1

Accesso SSO pi¨ esito negativo se il verbo HTTP all'interno del tag <method>nel file Formlogin.xml ha una distinzione tra maiuscole e minuscole dal verbo nella risposta HTML dal server Web. Il primo accesso SSO sempre funziona, indipendentemente dal fatto che il verbo HTTP sia immesso in minuscolo o maiuscolo. Tuttavia, gli accessi successivo avrÓ esito negativo se la combinazione di maiuscole e minuscole non corrispondono. L'utente deve accedere completamente esaurito il portale per il servizio SSO lavorare nuovamente con il server Web.

Sintomo 2

FormLogin avvia e consentono di inserire JavaScript anche se il tag <LOGIN_FORM><name>non corrisponde a FormLogin. Inserimento di codice JavaScript non deve essere eseguita se <name>nel FormLogin.xml non corrisponde a FORM NAME del modulo di risposta HTML del server Web. Se non esiste il tag <name>, comporterÓ come se questi tag corrispondono.

Risoluzione

Dopo aver installato questo aggiornamento, tag <method>non verranno considerati come distinzione tra maiuscole e minuscole e non si verificherÓ alcun inserimento di codice JavaScript se <name>del modulo non corrisponde. Se non esiste il tag <name>, comporterÓ come se questi tag vengono confrontati.


Problema 14: alcuni set di regole pu˛ interrompere Wrapper Java SSL.

Risoluzione

Questo aggiornamento consente di modificare set di regole non per rifiutare i parametri che il programma potrÓ essere scaricato.

Problema 15: messaggio di errore quando si crea un ramo di reindirizzamento HTTP a un Basic HTTPS (porta 443) o Webmail tronco: "Impossibile creare il tronco reindirizzamento il richiedono l'indirizzo IP e porta il numero non sono definiti nel programma di gestione Criteri di servizi. Definire i parametri necessari per il Server Web reale. IP(<Customer Specific>) Port(443)"

Risoluzione

Questo aggiornamento consente di modificare la configurazione predefinita da includere il supporto per il ramo di reindirizzamento.

Problema 16: IAG iPhone non viene riconosciuto come "Macintosh."

Sintomo

Quando si utilizza iPhone per passare alla pagina di accesso portale IAG, viene visualizzato un messaggio che JAVA non Ŕ installato.

Risoluzione

Dopo aver installato questo aggiornamento, iPhone appartiene alla categoria "Altre OS" IAG. Per abilitare l'accesso iPhone, Ŕ necessario configurare criteri di conseguenza. Per eseguire questa operazione, scegliere la scheda di sessione, fare clic su Gestisci criteri e quindi modificare il criterio di richiesto.

Problema 17: problema durante la pubblicazione DB2 tramite IAG

Risoluzione

Dopo aver installato questo aggiornamento, sarÓ possibile pubblicare i server di database DB2 tramite IAG.

Problema 18: delega Kerberos critiche (KCD) non funziona in caso di applicazione backend non supporto/configurati per il supporto per SPNEGO

Sintomo

Delega limitata Kerberos (KCD) non funziona nel caso in cui viene applicazione back end non supporto/configurato per il supporto per SPNEGO. Il registro HTTP indica che un "200 OK" risposta viene restituita immediatamente dopo IAG invia un token Kerberos. L'applicazione invia un "200 OK" risposta mentre IAG Ŕ previsto un token di negoziazione.

Risoluzione

In uno scenario ottimale, il server Web sul backend deve restituire 401 quando riceve un valore GSS_S_CONTINUE_NEEDED per completare la negoziazione. In questo caso, IAG deve inviare un token di ripristino sul server Web back-end per completare il processo di autenticazione.

Tuttavia, alcune applicazioni back-end non supportano o non configurati per supportare l'autenticazione Kerberos reciproca (Nessun supporto per SPNEGO). Per queste applicazioni un SSP aggiuntivo (Kerberos) pu˛ essere utilizzato mediante l'impostazione del Registro di sistema. La seguente voce del Registro di sistema assume Provider(SSP) il supporto di protezione utilizziamo Negotiate Kerberos.
Sottochiave: HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\WhaleCom\eGap\von\UrlFilter
Voce:
KCDUseKerberosSSN

Tipo: REG_DWORD
Valore: 1
Inoltre, alcuni server back-end non supportano l'autenticazione Kerberos con nomi UPN. La seguente voce del Registro di sistema impone l'autenticazione con nome SAM account.
Sottochiave: HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\WhaleCom\eGap\von\UrlFilter
Voce:
KCDUseSAMAccount

Tipo: REG_DWORD
Valore: 1
Nota Se la chiave non esiste o Ŕ uguale a zero, significa che vengono utilizzati conseguenza nome SPNEGO e UPN. Per impostazione predefinita, non vengono definite le chiavi del Registro di sistema.

L'impostazione KCDUseSAMAccount consente di attivare l'autenticazione con nomi di account SAM anzichÚ i nomi UPN.

Dopo aver applicato queste impostazioni del Registro di sistema, Ŕ necessario riavviare IIS nel server IAG.

Informazioni

Informazioni sull'aggiornamento


╚ ora disponibile un aggiornamento supportato. ╚ tuttavia destinato esclusivamente alla risoluzione del problema descritto in questo articolo. Applicarla solo nei sistemi in cui si verificano questo problema specifico.

Per risolvere il problema, rivolgersi al servizio supporto tecnico clienti Microsoft per ottenere l'aggiornamento. Per un elenco completo di numeri di telefono del servizio supporto tecnico clienti Microsoft e informazioni sui costi dell'assistenza, visitare il seguente sito Web Microsoft:

http://support.microsoft.com/contactus/?ws=support

Notain casi particolari, le spese normalmente addebitate per le chiamate al Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft potrebbero essere annullate qualora un addetto del Supporto Tecnico Microsoft dovesse determinare che uno specifico aggiornamento risolverÓ il problema. I normali costi del Servizio Supporto Tecnico Clienti verranno applicati per eventuali ulteriori domande e problemi che non dovessero rientrare nello specifico aggiornamento in questione.

Prerequisiti

Prima di installare questo aggiornamento, assicurarsi di disporre di entrambi i IAG 2007 Service Pack 2 installato in un'apparecchiatura oppure Ŕ installato su una macchina virtuale IAG 2007 SP2.

NecessitÓ di riavvio

Non Ŕ necessario riavviare il computer dopo avere applicato questo aggiornamento rapido (hotfix).

Informazioni sulla rimozione

Per rimuovere questo aggiornamento, attenersi alla seguente procedura:
  1. Dell'apparecchiatura IAG 2007 aprire la seguente cartella:
    unitÓ: \Whale - Com\e - Gap\patchDB
  2. Fare doppio clic sul file last.bat Disinstalla.
Il processo di disinstallazione viene eseguito automaticamente. Questo processo potrebbe richiedere alcuni minuti alla fine. Una volta completato il processo di disinstallazione, viene visualizzata una notifica che il processo completato correttamente.

Informazioni sulla sostituzione della correzione

Questo aggiornamento rapido (hotfix) non sostituisce eventuali altri aggiornamenti rapidi (hotfix).

Problemi noti

  • Dopo avere disinstallato IAG 2007 SP2 Update 2, vengono eliminate tutte le modifiche di configurazione apportate dopo l'aggiornamento a Update 2. Pertanto, si consiglia di eseguire il backup di una configurazione attiva prima di disinstallare aggiornamento 2.
  • Se si utilizza una versione personalizzata di una pagina di accesso e inserirlo nel <drive>: \Whale-Com\e-Gap\von\InternalSite\CustomUpdate cartella (ad esempio E:\Whale-Com\e-Gap\von\InternalSite\CustomUpdate \MyLoginForm.asp ?), Ŕ necessario aggiornare la pagina di accesso utilizzando le seguenti operazioni:
    1. Trovare la "selectLang"iavascript funzione individuando "function selectLang()" nel file personalizzato e quindi sostituire l'intera funzione con la selectLang() funzione dal file logon.asp con versione IAG 2007 SP2 Update 2. ?

Informazioni sui file

La versione in lingua inglese di questo hotfix presenta gli attributi del file (o attributi successivi) elencati nella tabella riportata di seguito. Le date e ore dei file sono elencate in UTC (Coordinated Universal Time). Quando si visualizzano le informazioni sul file, viene convertita in ora locale. Per calcolare la differenza tra ora UTC e quella locale, utilizzare la scheda fuso orario nell'elemento di Data e ora nel Pannello di controllo.
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Nome del fileVersione del fileDataOraDimensioni file
Html.cabNon applicabile11-Ago-09.12: 57142,968
Whlcompmgr.cabNon applicabile11-Ago-09.12: 57562,254
Rsast.cabNon applicabile11-Ago-09.12: 5762,587
Sfhlprutil.cabNon applicabile11-Ago-09.12: 5745,938
Whlcache.cabNon applicabile11-Ago-09.12: 57197,065
Whlclntproxy.cabNon applicabile11-Ago-09.12: 57212,355
Whldetector.cabNon applicabile11-Ago-09.12: 57207,433
Whlio.cabNon applicabile11-Ago-09.12: 57131,734
Whllln.cabNon applicabile11-Ago-09.12: 57160,683
Whlllnconf1.cabNon applicabile11-Ago-09.12: 575,305
Whlllnconf2.cabNon applicabile11-Ago-09.12: 575,394
Whlllnconf3.cabNon applicabile11-Ago-09.12: 575,383
Whltrace.cabNon applicabile11-Ago-09.12: 5755,244
Whlfiltformlogin.dll3.7.2.3711-Ago-09.12: 57394,336
Whlhttpparser.dll3.7.2.3511-Ago-09.12: 57136,296
Whlfiltappwrap.dll3.7.2.3511-Ago-09.12: 57336,976
Whlfiltauthorization.dll3.7.2.3511-Ago-09.12: 57320,632
Whlfilter.dll3.7.2.3511-Ago-09.12: 57508,984
Whlfiltruleset.dll3.7.2.3511-Ago-09.12: 57545,872
Whlfiltsecureremote.dll3.7.2.3511-Ago-09.12: 571,168,496
Whlfiltsnt.dll3.7.2.3511-Ago-09.12: 57160,824
Monitormgrcore.dll3.7.2.3011-Ago-09.12: 57525,416
Sessionmgrcore.dll3.7.2.3011-Ago-09.12: 57615,528
Usermgrcore.dll3.7.2.3011-Ago-09.12: 57803,920
Whlglobalutilities.dll3.0.0.111-Ago-09.12: 57115,856
Securitycentermap.XmlNon applicabile11-Ago-09.12: 575,683
Sslvpntemplates.XmlNon applicabile11-Ago-09.12: 5765,581
Sslvpn_https_profiles.XmlNon applicabile11-Ago-09.16: 531,937
Ruleset_foractivesync.iniNon applicabile11-Ago-09.12: 573,424
Ruleset_forinternalsite.iniNon applicabile11-Ago-09.12: 5739,032
Ruleset_forowa2003sp1.iniNon applicabile11-Ago-09.12: 57350,672
Ruleset_forowa2007.iniNon applicabile11-Ago-09.12: 571,064
Ruleset_forportal.iniNon applicabile11-Ago-09.12: 578,456
Whltrace.cabNon applicabile11-Ago-09.12: 5755,244
Logoffmsg.ASPNon applicabile11-Ago-09.12: 575,545
Activesynclogin.ASPNon applicabile11-Ago-09.12: 577,653
Installanddetect.ASPNon applicabile11-Ago-09.12: 578,760
Internalerror.ASPNon applicabile11-Ago-09.12: 576,614
Login.ASPNon applicabile11-Ago-09.12: 5720,267
Sharepoint.ASPNon applicabile11-Ago-09.12: 578,835
Sharepointredirector.ASPNon applicabile11-Ago-09.12: 579,138
Systeminformation.ASPNon applicabile11-Ago-09.12: 5731,439
Upperframe.ASPNon applicabile11-Ago-09.12: 5717,280
Applicationlist.ASPNon applicabile11-Ago-09.12: 5712,845
Sessionlist.ASPNon applicabile11-Ago-09.12: 578,432
Userlist.ASPNon applicabile11-Ago-09.12: 577,561
Userstatisticsresults.ASPNon applicabile11-Ago-09.12: 5716,212
All.msi WhlclientsetupNon applicabile11-Ago-09.12: 572,242,048
Basic.msi WhlclientsetupNon applicabile11-Ago-09.12: 572,242,048
WhlClientSetupOnlyNC.msiNon applicabile11-Ago-09.12: 572,242,048
WhlClientSetupSF.msiNon applicabile11-Ago-09.12: 572,242,048
WhlClientSetupWIO.msiNon applicabile11-Ago-09.12: 572,242,048
ConfigMgrCom.exe3.7.2.3011-Ago-09.12: 5754,368
Configuration.exe3.7.2.3511-Ago-09.12: 576,317,176
MonitorMgrCom.exe3.7.2.3011-Ago-09.12: 5787,144

Microsoft thanks i seguenti per aver collaborato con noi al fine di proteggere i clienti:

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sulla terminologia di aggiornamento software, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
824684Descrizione della terminologia standard utilizzata per descrivere gli aggiornamenti software Microsoft

ProprietÓ

Identificativo articolo: 975491 - Ultima modifica: martedý 27 ottobre 2009 - Revisione: 1.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Intelligent Application Gateway 2007
Chiavi:á
kbmt kbexpertiseinter kbsurveynew kbqfe kbfix KB975491 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 975491
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com