Una correzione rapida per la.NET Framework 3. 5 Service Pack 1 Ŕ disponibile per Windows 7 e Windows Server 2008 R2 come prerequisito per Microsoft Office SharePoint Server 2010

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 976462 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

INTRODUZIONE

Questa correzione rende disponibili le seguenti funzionalitÓ di Windows Communication Foundation (WCF) in Microsoft.NET Framework 3. 5 Service Pack 1 (SP1) in un computer che esegue Windows 7 o Windows Server 2008 R2. Questo hotfix Ŕ inoltre un prerequisito per Microsoft Office SharePoint Server 2010.

Caratteristica 1

L'hotfix aggiunge laAllowInsecureTransportproprietÓ diSecurityBindingElementclasse per la.NET Framework 3. 5 Service Pack 1. Il valore predefinito di questa proprietÓ Ŕ impostato su False. Quando la proprietÓ Ŕ impostata su True, il messaggio protetto in modalitÓ mista pu˛ essere inviato mediante un trasporto non protetto, ad esempio HTTP in servizi di Windows Communication Foundation (WCF). La proprietÓ deve essere impostata su True solo se il client e il servizio sono in un ambiente attendibile.

Caratteristica 2

In servizi WCF di.NET Framework 3. 5 Service Pack 1 consente di utilizzare un solo thread per la ricezione di messaggi protetti, anche se SharePoint dispone di pi¨ servizi Web contemporaneamente ricezione delle richieste dal client di servizi diversi.

Questo hotfix aggiungeDispatcherSynchronizationfunzionalitÓ di endpoint per migliorare le prestazioni dei servizi di SharePoint che utilizza WCF. Questa funzionalitÓ di endpoint, Ŕ possibile utilizzare pi¨ thread in un'istanza del servizio per ricevere simultaneamente messaggi protetti.

Caratteristica 3

Questo aggiornamento rapido consente di accedere alOutgoingSupportingTokensproprietÓ diSecurityMessagePropertyclasse. I client del servizio Web di SharePoint Ŕ possono utilizzare la nuova proprietÓ per ridurre il Media latenza delle richieste client-side riutilizzando i token quando sono necessarie. In precedenza, i token sono stati rigenerati per ogni richiesta.

Informazioni

Informazioni sull'aggiornamento rapido

Un hotfix supportato Ŕ disponibile da Microsoft. Tuttavia, esso Ŕ destinato esclusivamente alla risoluzione del problema descritto in questo articolo. Applicarlo solo ai sistemi in cui si verificano questo problema specifico.

Per risolvere il problema, contattare il servizio di supporto tecnico clienti Microsoft per ottenere l'hotfix. Per un elenco completo dei numeri di telefono del servizio di supporto tecnico clienti Microsoft e informazioni sui costi dell'assistenza, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://support.microsoft.com/contactus/?ws=support
NotaIn casi particolari, le spese normalmente addebitate per le chiamate al servizio supporto tecnico clienti Microsoft potrebbero essere annullate qualora un addetto del supporto Microsoft determina che uno specifico aggiornamento risolverÓ il problema. I costi di supporto standard verranno applicati per eventuali ulteriori domande e problemi che non dovessero rientrare nello specifico aggiornamento in questione.

Per scaricare questo aggiornamento rapido dalla raccolta di codice Microsoft Developer Network (MSDN), visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://code.msdn.microsoft.com/KB976462
NotaMSDN Code Gallery vengono visualizzate le lingue per cui Ŕ disponibile l'aggiornamento rapido. Se non Ŕ disponibile la lingua desiderata nell'elenco, Ŕ perchÚ la pagina delle risorse Code Gallery non Ŕ disponibile per tale lingua.

In alternativa, Ŕ possibile scaricare questo hotfix cumulativo dal seguente sito Web Microsoft Connect:
https://Connect.microsoft.com/VisualStudio/downloads/DownloadDetails.aspx?DownloadID = 23806
La lingua inglese versione di questo hotfix presenta gli attributi di file (o attributi successivi) che sono elencati nella tabella riportata di seguito. Le date e ore dei file vengono Nell'elenco UTC (Coordinated Universal Time). Quando si visualizza informazioni sui file viene convertito in ora locale. Per calcolare la differenza tra ora UTC e locale ora, utilizzare ilFuso orarioscheda diData e Oraelemento nel Pannello di controllo.

Informazioni sui file

Per tutte le versioni x86 di Windows 7
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Nome del fileVersione del fileDimensione del fileDataOraPiattaforma
Smdiagnostics.dll3.0.4506.500011059223-Nov-200923. 22x86
System.IdentityModel.dll3.0.4506.500043827223-Nov-200923. 22x86
System.Runtime.Serialization.dll3.0.4506.5000970,75223-Nov-200923. 22x86
System.ServiceModel.dll3.0.4506.50005,967,87223-Nov-200923. 22x86
Servicemonikersupport.dll3.0.4506.500017,25623-Nov-200923. 22x86
Per tutte le versioni basate su x64 di Windows 7 e Windows Server 2008 R2
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Nome del fileVersione del fileDimensione del fileDataOraPiattaforma
Servicemonikersupport.dll3.0.4506.500019,30423-Nov-200923: 23x64
Smdiagnostics.dll3.0.4506.50009420823-Nov-200923: 23x64
System.IdentityModel.dll3.0.4506.500039731223-Nov-200923: 23x64
System.Runtime.Serialization.dll3.0.4506.5000847,87223-Nov-200923: 23x64
System.ServiceModel.dll3.0.4506.50005,304,32023-Nov-200923: 23x64
Per tutte le versioni basate su Itanium di Windows Server 2008 R2
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Nome del fileVersione del fileDimensione del fileDataOraPiattaforma
Servicemonikersupport.dll3.0.4506.500033,64023-Nov-200923. 21IA-64
Smdiagnostics.dll3.0.4506.50009420823-Nov-200923. 21IA-64
System.IdentityModel.dll3.0.4506.500039731223-Nov-200923. 21IA-64
System.Runtime.Serialization.dll3.0.4506.5000847,87223-Nov-200923. 21IA-64
System.ServiceModel.dll3.0.4506.50005,304,32023-Nov-200923. 21IA-64

Prerequisiti

╚ necessario disporre di.NET Framework 3. 5 SP1 installare questo hotfix.

NecessitÓ di riavvio

Non Ŕ necessario riavviare il computer dopo l'installazione di questo hotfix se non vi Ŕ Nessuna.Istanza di NET Framework in uso.

Esempi di nuove funzionalitÓ

Nell'esempio di codice riportato di seguito viene illustrato come utilizzare ilAllowInsecureTransportproprietÓ di configurazione della protezione di un'associazione personalizzata.
<customBinding>
   <binding name="SampleHttpBinding">
      <security
           authenticationMode="IssuedTokenOverTransport"
           allowInsecureTransport="true"/> 
      <binaryMessageEncoding/>     
      <httpTransport/>
   </binding>
</customBinding>
Nell'esempio di codice riportato di seguito viene illustrato come utilizzare ilDispatcherSynchronizationcomportamento dell'endpoint per specificare il numero massimo di thread per ricezione di messaggi.
<services>
      <service name="MicrosoftMyTestService">
        <endpoint address="http://loocalhost/IService" binding="customBinding"
                  contract="IService"
                  behaviorConfiguration="ServiceEPBehavior" bindingConfiguration="MyCustomBinding">
        </endpoint>
      </service>
    </services>
    <behaviors>
      <endpointBehaviors>
        <behavior name="ServiceEPBehavior">
          <dispatcherSynchronization maxPendingReceives="10"/> 
        </behavior>
      </endpointBehaviors>
    </behaviors>

Status

Microsoft ha confermato che questo problema si verifica con i prodotti Microsoft elencati Nella sezione "Si applica a".

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sulle funzionalitÓ descritte nella sezione "FunzionalitÓ 1", fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
971831CORREZIONE: Un hotfix che consente di aggiungere una proprietÓ di SecurityBindingElement.AllowInsecureTransport che consente al messaggio protetto in modalitÓ mista essere inviati mediante un trasporto non protetto in WCF Ŕ disponibile per il.NET Framework 3. 5 Service Pack 1
Per ulteriori informazioni sulle funzionalitÓ descritte nella sezione "FunzionalitÓ 2", fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
975955╚ disponibile un hotfix che consente di aggiungere un comportamento di endpoint che consente ai servizi di utilizzare pi¨ thread per la ricezione di messaggi protetti nel.NET Framework 3. 5 Service Pack 1
Per ulteriori informazioni sulle funzionalitÓ descritte nella sezione "Feature 3", fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
976394FIX: ╚ disponibile un hotfix che rende pubbliche nella proprietÓ SecurityMessageProperty.OutgoingSupportingToken Microsoft.NET 3. 5 Service Pack 1
Per ulteriori informazioni suiSecurityMessageProperty.OutgoingSupportingTokensproprietÓ di.NET Framework 4. 0, visitare la seguente documentazione Microsoft Sito Web:
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/System.ServiceModel.Security.securitymessageproperty.outgoingsupportingtokens (VS.100)
Per ulteriori informazioni suiSecurityBindingElement.AllowInsecureTransportproprietÓ di.NET Framework 4. 0, visitare la seguente documentazione Microsoft Sito Web:
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/System.ServiceModel.Channels.SecurityBindingElement.allowinsecuretransport (VS.100)
Per ulteriori informazioni suiDispatcherSynchronizationBehaviorla classe nel.NET Framework 4. 0, visitare il seguente Sito Web Microsoft:
aspx http://msdn.microsoft.com/en-us/library/System.ServiceModel.Description.dispatchersynchronizationbehavior (VS.100)

ProprietÓ

Identificativo articolo: 976462 - Ultima modifica: martedý 1 marzo 2011 - Revisione: 2.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft .NET Framework 3.5 Service Pack 1áalle seguenti piattaforme
    • Windows 7 Enterprise
    • Windows 7 Enterprise N
    • Windows 7 Professional
    • Windows 7 Professional N
    • Windows 7 Ultimate
    • Windows 7 Ultimate N
    • Windows Server 2008 R2 Datacenter
    • Windows Server 2008 R2 Enterprise
    • Windows Server 2008 R2 Standard
Chiavi:á
kbexpertiseinter kbsurveynew kbqfe kbmt KB976462 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 976462
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com