Quando la cache del file system utilizza la maggior parte della RAM fisica, si verificano problemi di prestazioni nelle applicazioni e servizi

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 976618 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Si verificano problemi di prestazioni nelle applicazioni e servizi nelle diverse versioni di Windows XP, Windows Vista, Windows Server 2003, Windows Server 2008 e Windows Server 2008 R2. Inoltre, Ŕ possibile notare i seguenti sintomi:
  • Memoria disponibile Ŕ quasi esaurita.
  • La cache del file system utilizza la maggior parte della RAM fisica.
  • Esiste un volume massimo e continuo nella cache delle richieste di lettura sul disco rigido.

Cause

Gestione della memoria nei sistemi operativi Microsoft Windows utilizza un algoritmo basato su richiesta. Se uno qualsiasi di elaborare le richieste e viene utilizzato una grande quantitÓ di memoria, aumenta la dimensione del working set (il numero di pagine di memoria RAM fisica) del processo. Se tali richieste sono in continuo e non controllato, il working set del processo aumenteranno a consumare tutta la RAM fisica. In questo caso, il working set per tutti gli altri processi vengono scaricati sul disco rigido. Questo comportamento consente di ridurre le prestazioni delle applicazioni e servizi perchÚ le pagine di memoria vengono scritte sul disco rigido e continuamente leggere dal disco rigido.

Questo comportamento si applica anche al working set della cache del file di sistema. Se Ŕ presente un volume massimo e continuo nella cache delle richieste di lettura da qualsiasi processo o da qualsiasi driver, la dimensione del working set della cache del file di sistema aumenterÓ per soddisfare questa richiesta. Cache del file di sistema consuma la RAM fisica. Pertanto, in quantitÓ sufficiente di RAM fisica non sono disponibili per altri processi.

Nelle versioni a 32 bit dei sistemi operativi di Microsoft Windows precedenti a Windows Vista, il working set della cache del file system hanno un limite di memoria teorica di meno GB than1. La limitazione dell'intervallo di indirizzi virtuali impedisce i working set della cache del file system di esaurire la memoria RAM fisica.

Nelle versioni a 32 bit dei sistemi operativi Windows Vista, le risorse di kernel vengono allocate in modo dinamico. Il working set della cache del file di sistema aumenta a consumare l'intervallo di indirizzi virtuali della modalitÓ kernel a scapito di altre risorse del kernel. La limitazione di questo intervallo di memoria Ŕ inferiore a 2 GB. Se il computer dispone di pi¨ di 2 GB di RAM fisica, la cache non pu˛ esaurire tutta la RAM fisica. Tuttavia, la cache pu˛ scarico lo spazio degli indirizzi virtuale del kernel. Questo pu˛ causare errori di allocazione per altri componenti del kernel.

Su versioni a 64 bit dei sistemi operativi Windows, la dimensione dell'intervallo di indirizzi virtuali Ŕ in genere maggiore di RAM fisica. In questo caso, il working set per la cache del file system pu˛ aumentare per utilizzare la maggior parte della RAM fisica.

Workaround

Per ovviare a questo problema, utilizzare la funzione di GetSystemFileCacheSize API e la funzione di SetSystemFileCacheSize API per impostare il valore di dimensione massima o minima per il working set della cache del file di sistema. L'utilizzo di queste funzioni Ŕ l'unico metodo supportato per limitare il consumo di memoria fisica dalla cache del file di sistema.

Il servizio di Cache dinamico di Microsoft Windows Ŕ un servizio di esempio che illustra una strategia per utilizzare queste API per ridurre al minimo gli effetti di questo problema.

Installazione e l'utilizzo del servizio di Cache dinamico di Microsoft non causa l'esclusione di supporto per Microsoft Windows. Questo servizio e il relativo codice sorgente sono disponibili come un esempio di come utilizzare Microsoft supportate API per ridurre la crescita della cache del file system.

Il servizio e il codice sorgente pu˛ essere scaricato da questo collegamento nel sito Web Microsoft:
http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?FamilyID=e24ade0a-5EFE-43c8-b9c3-5d0ecb2f39af&displaylang=en

Status

Microsoft ha confermato che questo Ŕ un problema nei prodotti Microsoft elencati nella sezione "Si applica a".

Informazioni

Gli algoritmi di gestione della memoria nei sistemi operativi Windows 7 e Windows Server 2008 R2 sono stati aggiornati per risolvere molti file di memorizzazione nella cache di problemi rilevati nelle versioni precedenti di Windows. Esistono alcune situazioni particolari in cui Ŕ necessario implementare questo servizio su computer che eseguono Windows 7 o Windows Server 2008 R2.

Come determinare se il sistema Ŕ interessato

Per determinare se il sistema Ŕ interessato da questo problema, installare lo strumento di SysInternals RamMap. ╚ possibile ottenere lo strumento dal seguente sito Web di Windows Sysinternals:

http://technet.microsoft.com/en-us/Sysinternals/ff700229

Quando si esegue lo strumento, selezionare l'opzione Usa conta . Consente di visualizzare pi¨ colonne che illustrano i criteri correnti di utilizzo della memoria. Fare clic sulla colonna per ordinare in base al numero di byte utilizzati Active e annotare l'utilizzo superiore direttamente sotto il totale.

Se la parte superiore utilizza la funzione conteggio Ŕ "Metafile", e se viene utilizzata una quantitÓ considerevole di memoria, si verifica il problema della Cache del File di sistema descritto nella sezione "Sintomi". ╚ possibile verificarlo utilizzando Performance Monitor per monitorare il contatore Byte residenti Cache di Memory\System e vedere la cache di crescere in modo continuo nel tempo.

Nella figura 1. Output di RamMap di esempio in cui il computer si verifica il problema.

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
rammap1


Nella figura 2. Output di RamMap di esempio in cui il computer non si verifica il problema.

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
rammap2


ContatoreByte residenti Cache di Memory\Systemdi disporre in Performance Monitor visualizza una tendenza all'aumento nel tempo, che il computer ha rilevato il problema, come illustrato nella figura 3.

Nella figura 3. Output di esempio Performance Monitor in cui il computer presenta il problema nel tempo.

Riduci l'immagineEspandi l'immagine
perfmon

Richieste di riavvio

Non Ŕ necessario riavviare il computer quando si installa, Disinstalla o utilizzare questo servizio.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 976618 - Ultima modifica: giovedý 27 febbraio 2014 - Revisione: 5.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows XP Professional x64 Edition
  • Windows Vista Home Basic
  • Windows Vista Home Premium
  • Windows Vista Business
  • Windows Vista Enterprise
  • Windows Vista Ultimate
  • Windows Vista Home Basic 64-bit edition
  • Windows Vista Home Premium 64-bit edition
  • Windows Vista Enterprise 64-bit edition
  • Windows Vista Ultimate 64-bit edition
  • Microsoft Windows Server 2003 R2 Datacenter x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003 R2 Enterprise x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003 R2 Standard x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition for Itanium-Based Systems
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition for Itanium-based Systems
  • Windows Server 2008 Datacenter without Hyper-V
  • Windows Server 2008 Enterprise without Hyper-V
  • Windows Server 2008 Standard without Hyper-V
  • Windows Server 2008 Datacenter
  • Windows Server 2008 Enterprise
  • Windows Server 2008 Standard
  • Windows Server 2008 for Itanium-Based Systems
  • Windows Server 2008 R2 Datacenter
  • Windows Server 2008 R2 Enterprise
  • Windows Server 2008 R2 Service Pack 1
  • Windows Server 2008 R2 Standard
Chiavi:á
kbexpertiseinter kbtshoot kbsurveynew kbprb kbmt KB976618 KbMtit
Traduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l?obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre Ŕ perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilitÓ per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualitÓ della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 976618
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com