Indirizzo di rete IPv6 sembra essere fatta distinzione tra maiuscole e minuscole all'assegnazione degli indirizzi per pi¨ schede di rete installato in un Windows7 e computer basato su Windows Server 2008 R2.

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 976723 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto
Sistema sorgente: supporto Microsoft

PUBBLICAZIONI RAPIDE

QUESTI ARTICOLI FORNISCONO INFORMAZIONI PROVENIENTI DIRETTAMENTE DALL?ORGANIZZAZIONE DI SUPPORTO MICROSOFT. LE INFORMAZIONI QUI CONTENUTE SONO STATE CREATE PER RISPONDERE A DOMANDE SU ARGOMENTI UNIVOCI, O PER FORNIRE UN SUPPLEMENTO AD ALTRE INFORMAZIONI SULLA KNOWLEDGE BASE.

Sintomi



Quando si assegna manualmente un indirizzo IPv6 duplicato con solo una differenza nel caso delle lettere (ad esempio fd00::10:20a Ŕ giÓ esistenti e si tenta di assegnare fd00::10:20A a un'altra scheda), viene chiesto di riavviare il computer per rendere effettive. Ci˛ potrebbe dare l'impressione che l'indirizzo duplicato diventa valido dopo il riavvio del computer quando in realtÓ l'indirizzo duplicato non viene mai impostata perchÚ l'indirizzo IPv6 non fa distinzione tra maiuscole e minuscole e la duplicazione di indirizzo non Ŕ consentita.

á

á

Procedura per riprodurre il problema

Per riprodurre il problema, attenersi alla seguente procedura su un computer che dispone di pi¨ di una sola scheda di rete.

á

1. In [Pannello di controllo], fare clic su [rete e Internet] e fare clic su [Centro connessioni di rete e condivisione].

2. Fare clic su [Cambia le impostazioni della scheda] nel riquadro sinistro.

3. A destra fare clic sull'icona della connessione e aprire [proprietÓ]

4. Fare doppio clic su [Internet Protocol versione 6 (TCP/IPv6)] e [indirizzo IPv6 seguente utilizza] di input "fd00::10:20a"

5. Scegliere [OK] nella finestra di dialogo [proprietÓ Internet Protocol versione 6], quindi fare clic su [OK] nella finestra di dialogo [Local Area Connection Properties].

6. Ripetere i passaggi sopra riportati per un'altra connessione, ma con l'indirizzo duplicato "FD00::10:20A" al passaggio 4.

á

Dopo aver impostato l'indirizzo duplicato per la seconda scheda, viene visualizzato il messaggio riportato di seguito.

á

----------------------

╚ necessario arrestare e riavviare il computer per rendere effettive le nuove impostazioni.

Riavviare il computer ora?

----------------------

á

Tuttavia, il riavvio del computer mai renderÓ il nuovo IPv6 impostazione abbia effetto.

Ecco il messaggio a destra per questa situazione.

á

----------------------

L'indirizzo IP ****** Ŕ stato immesso per questa scheda di rete Ŕ giÓ assegnata a un'altra scheda 'xxxxxxx' su questo computer. Se lo stesso indirizzo viene assegnato a entrambe le schede ed entrambi diventano attive, solo uno di essi verrÓ utilizzato questo indirizzo. Questo pu˛ determinare la configurazione di sistema non corretto.

á

Si desidera risolvere il problema, immettere un indirizzo IP diverso per questa scheda nell'elenco di indirizzi IP nella finestra di dialogo Avanzate

----------------------

Risoluzione



Tenere presente che lettere maiuscole vengono considerati come le stesse lettere controparti lettere minuscole per l'indirizzo IPv6 e assicurarsi di assegnare un indirizzo diverso per ciascuna scheda.

Ulteriori informazioni



Microsoft ha confermato che si tratta di un problema con i prodotti elencati nella sezione "Si applica a".

DECLINAZIONE DI RESPONSABILIT└

MICROSOFT E/O I RELATIVI FORNITORI NON RILASCIANO ALCUNA DICHIARAZIONE O GARANZIA RELATIVAMENTE ALL?ADEGUATEZZA, ALL?AFFIDABILIT└ O ALL?ACCURATEZZA DELLE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA DOCUMENTAZIONE E NELLA RELATIVA GRAFICA SUL PRESENTE SITO WEB (IL ?MATERIALE?) PER QUALSIASI SCOPO. IL MATERIALE PUĎ INCLUDERE IMPRECISIONI TECNICHE O ERRORI TIPOGRAFICI CHE POSSONO ESSERE CORRETTI IN QUALSIASI MOMENTO SENZA PREAVVISO.

NELLA MISURA MASSIMA CONSENTITA DALLA LEGGE APPLICABILE, MICROSOFT E/O I RELATIVI FORNITORI NON RICONOSCONO ED ESCLUDONO TUTTE LE DICHIARAZIONI, LE GARANZIE E LE CONDIZIONI ESPLICITE, IMPLICITE O DI LEGGE, INCLUSE, A TITOLO ESEMPLIFICATIVO, LE DICHIARAZIONI, LE GARANZIE O LE CONDIZIONI DI TITOLARIT└, NON VIOLAZIONE DEI DIRITTI ALTRUI, CONDIZIONE SODDISFACENTE O QUALIT└, COMMERCIABILIT└ E IDONEIT└ PER UNO SCOPO SPECIFICO, IN RELAZIONE AL MATERIALE.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 976723 - Ultima modifica: lunedý 19 ottobre 2009 - Revisione: 1.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Windows 7 Enterprise
  • Windows 7 Home Basic
  • Windows 7 Home Premium
  • Windows 7 Professional
  • Windows 7 Starter
  • Windows 7 Ultimate
  • Windows Server 2008 R2 Datacenter
  • Windows Server 2008 R2 Enterprise
  • Windows Server 2008 R2 Standard
Chiavi:á
kbmt kbrapidpub KB976723 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 976723
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com