Linee guida per la sequenziazione 2010 Office in Microsoft App-V.

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 983462 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

Questo documento descrive un metodo che Ŕ possibile utilizzare per la corretta sequenza Microsoft Office 2010 per l'utilizzo con Microsoft Application Virtualization (App-v). Il metodo descritto in questo articolo non Ŕ l'unico metodo disponibile. ╚ possibile modificare le informazioni nell'articolo in base all'ambiente specifico.

INTRODUZIONE

Microsoft Office 2010 utilizza il servizio di piattaforma protezione Software di Office (SPP) che Ŕ sostanzialmente la stessa tecnologia di attivazione viene utilizzata per l'attivazione contratti multilicenza di Windows Vista e Windows 7. Questo servizio nel 2010 Deployment Kit di Microsoft Office per contiene App-v. Prima sequenza Office 2010, questo servizio Ŕ necessario installato e configurato sul server di sequenza. Inoltre, deve essere installato su tutti i computer client che si desidera 2010 di Office per il flusso.

Prerequisiti

Di seguito sono elencati i prerequisiti per l'installazione e impostazione della sequenza di Microsoft Office 2010 per l'utilizzo con Microsoft App-V:
  • Microsoft Application Virtualization versione 4.6 o 4.5 SP2:
    Quando si distribuisce con App-V 4.5 SP2, Ŕ necessario installare anche i (pacchetto di Microsoft Visual c ++ 2008 SP1http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?FamilyID = A5C84275-3B97-4AB7-A40D-3802B2AF5FC2 & displaylang = en).
  • Volume Microsoft Office 2010 SKU (32 bit o 64 bit):Proxy non sono supportati nelle versioni a 64 bit di Microsoft Office 2010. Tuttavia, sequenze e distribuzione di proxy a 32 bit con i computer a 64 bit e 32-bit Office 2010 Ŕ supportata.
  • Deployment Kit di Microsoft Office 2010 per App V:Deployment Kit contiene la richiesta 2010 Office proxy opzionale per abilitare le funzionalitÓ di integrazione e servizio di gestione licenze.
Di seguito sono operazioni che Ŕ possibile utilizzare in sequenza di Microsoft Office 2010 con App-v.

Informazioni

Sequenza di Microsoft Office 2010

Sul server di sequencing, segue questi metodi nell'ordine in cui vengono presentati.

Preparare un server per la sequenza

  1. Preparare il server seguendo le indicazioni fornite nella sequenza diLe procedure consigliate per il Sequencer di virtualizzazione dell'applicazionedocumento. Non seguendo le indicazioni del documento di sequencing pu˛ causare errori in termini di funzionalitÓ.
  2. In App-V 4.6, aggiungere il valoreVSLvalore multistringa per la seguente chiave del Registro di sistema:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\SoftGrid\4.5\Sequencer\SxSAppExtensions
    Nei sistemi a 64 bit Sequencer questa Ŕ la chiave del Registro di sistema:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Wow6432Node\Microsoft\SoftGrid\4.5\Sequencer\SxSAppExtensions
  3. Per questo piano, si consiglia le seguenti impostazioni, conforme al documento di pratiche ottimale.

    Assicurarsi di disporre diWindows Search 4.0installare e impostare ilRicerca di Windowsservizio diManualeo aAutomatico.

    Per impostazione predefinita, la ricerca di Windows Ŕ installato in Windows 7. Attivarlo tramiteFunzionalitÓ di WindowsinAggiungere o rimuovere programmi.
  4. Scaricare il Visualizzatore XPS mediante l'installazione diMicrosoft XML Paper Specification Essentials Pack.

    Per impostazione predefinita, XPS Viewer viene installato in Windows Vista e Windows 7.
  5. Impostare il servizio Windows UpdateDisattivato.
  6. Se non Ŕ stato giÓ fatto, installare il Sequencer di App-V.
  7. Scarica il Kit di distribuzione ed estrarre il file exe.
  8. Dopo l'estrazione del file exe, Ŕ necessario disporre di un file OffVirt.msi.

Installare il kit di distribuzione

  1. Aprire un prompt dei comandi con autorizzazioni amministrative.
  2. Passare alla directory che contiene il Offvirt.msi.
  3. Al prompt dei comandi, eseguire il comando riportato di seguito:
    msiexec /i OffVirt.msi[flag di funzionalitÓ][flag licenza]
Flag di funzionalitÓ:
Utilizzare i flag di funzionalitÓ per l'architettura che corrisponde al sistema operativo di sequencing stazione:
32 bit:ADDLOCAL = Click2runMapi, Click2runOWSSupp, Click2runWDS, OSpp, OSpp_Core
64-bit:ADDLOCAL = Click2runMapi, Click2runOWSSupp, Click2runWDS, OSpp, OSpp_Core, OSppWoW64
╚ necessario immettere un flag di gestione delle licenze corretto nell'elenco riportato di seguito per configurare correttamente il Deployment Kit. In caso contrario, funzionalitÓ potrebbe non essere corretto.

I flag di gestione licenze:Ulteriori informazioni suAttivazione del volume di Office 2010per determinare quali l'attivazione e la gestione delle licenze flag da utilizzare.
Attivazione del KMS:
L'impostazione di questi flag su 1 verrÓ installata la chiave del client KMS per i prodotti specificati.
ProprietÓ per le suite di Office 2010.
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
FlagValoreConsente di attivare gestione licenze per:
PROPLUS0 o 1Office Professional Plus
SMALLBUSBASICS0 o 1Nozioni di base di Small Business
STANDARD0 o 1Standard
ProprietÓ per le applicazioni autonome di Office 2010:
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Flag:ValoreConsente di attivare gestione licenze per:
ACCESSO0 o 1Accesso
EXCEL0 o 1Excel
GROOVE0 o 1Area di lavoro di SharePoint
INFOPATH0 o 1InfoPath
ONENOTE0 o 1OneNote
OUTLOOK0 o 1Outlook
POWERPOINT0 o 1PowerPoint
PROJECTPRO0 o 1Project Professional
PROJECTSTD0 o 1Standard di progetto
SERVER DI PUBBLICAZIONE0 o 1Server di pubblicazione
SPD0 o 1SharePointDesigner
VISIOPREM0 o 1Premio di Visio
VISIOPRO0 o 1Visio Professional
VISIOSTD0 o 1Visio Standard
WORD0 o 1Word
ProprietÓ di configurazione dell'Host KMS:
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Flag:ValoreDescrizione:
KMSSERVICENAME[Host]Immettere il nome di host KMS (non Ŕ necessario se l'host KMS Ŕ registrato nel DNS e la porta = 1688.)
KMSSERVICEPORT[Porta]Non Ŕ necessario se l'host KMS Ŕ registrato nel DNS e la porta = 1688.
Esempio 1:Attivazione del KMS, le impostazioni predefinite di host KMS, sulla stazione di sequenza a 32 bit:
msiexec /i OffVirt.msi[featureflags]PROPLUS = 1 VISIOPREM = 1
Esempio 2:L'attivazione del KMS, definito dall'utente KMS host impostazioni sulla stazione di sequenza a 64 bit:
msiexec /i OffVirt.msi[featureflags]PROPLUS = 1 PROJECTPRO = 1 KMSSERVICENAME="kms.contoso.com" KMSSERVICEPORT = 1689
Attivazione del MAK:
Opzione 1:
Per installare "product Key" sui computer client Office 2010 di flusso, utilizzare VAMT 2.0 (scelta consigliata).

Opzione 2:
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Flag:Valore
PIDKEYS
Pi¨ chiavi di prodotto sono delimitati da punto e virgola. Ad esempio:
PIDKEYS =X-X-X-X-X;Y-Y-Y-Y-Y;
XXXXX-XXXXX-XXXXX-XXXXX-XXXXXX
USEROPERATIONS0 o 1
Importante╚ necessario impostare USEROPERATIONS = 1 per consentire a un utente di attivare la gestione delle licenze sul computer client.

Di seguito Ŕ riportato un esempio di un comando per l'attivazione di MAK su un server di sequencer di App-v 64-bit:
msiexec /i [OffVirt.msifeatureflags] PIDKEYS =XXXXX-XXXXX-XXXXX-XXXXX;YYYYY-YYYYY-YYYYY-YYYYY-YYYYYUSEROPERATIONS = 1
  • Mista attivazione (KMS/MAK): se si desidera che in alcuni computer client di utilizzare l'attivazione del KMS, ma ad altri computer client di utilizzare il MAK.
  • Per installare le chiavi di client KMS, utilizzare i flag KMS.
  • Per installare la chiave MAK dopo la distribuzione, Ŕ possibile utilizzare VAMT 2.0.
puthere
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Le attivitÓProcedura dettagliata
Installare il kit di distribuzione
Sequenza di Microsoft Office 2010
  1. Avviare il sequencer.
  2. Fare clic suCreazione di Package.
  3. Creare un nome per il pacchetto.
  4. Per la cartella di installazione, installare una nuova directory con un formato 8.3 (ad esempio, Q:\Temp123.wxp). Fare clic suOK.
  5. Fare clic suIniziare il monitoraggio.
  6. Avviare il programma di installazione di Office 2010.
  7. AlScegliere l'installazione che si desideraFare clic suPersonalizzare. NelInstallazione di Officeprocedura, assicurarsi di aver selezionatoInstallare sul disco rigidoSe si desidera che tale funzionalitÓ installate.
  8. Fare clic sul pulsante diPercorso del filee modificare il percorso in modo che corrisponda alla directory selezionata per l'installazione per avvio di monitoraggio (ad esempio, Q:\Temp123.wxp).
  9. Fare clic suInstalla ora.
(Facoltativo)
Avviare applicazioni virtuali durante il monitoraggio

Questo passaggio consente di configurare le impostazioni per utilizzare prima di inizio (ad esempio, personalizzare impostazioni utente)
╚ necessario accedere al percorso effettivo dell'applicazione virtuale.
  1. Fare clic suInizio, quindi fare clic suEsegui.
  2. Individuare il file eseguibile virtuale che si desidera avviare.
    Per avviare Word, ad esempio, digitareQ:\Temp123.wxp\Office14\WINWORD.EXE, quindi premere INVIO.
  3. Fare clic suInterrompere il monitoraggio.
  4. Fare clic suAvantiPer terminare il monitoraggio.
(Facoltativo)
Configurazione dei proxy aggiuntivi
I proxy consentono la ricerca rapida nella ricerca di Outlook, integrazione con SharePoint (apertura, modifica di documenti) e altre funzionalitÓ.
Vedere la sezione di configurazione proxy aggiuntivi.

ImportanteSe Ŕ stata eseguita la procedura "Avvio di applicazioni virtuali durante il monitoraggio" facoltativa, andare al passaggio successivo
Avviare le applicazioni per creare funzionalitÓ principale bloccoNon Ŕ consigliabile avviare a causa delle impostazioni di personalizzazione vengono conservate meglio OneNote, Outlook e SharePoint.
  1. SuApplicazioneFare clic suAvanti.
  2. Selezionare e avviare le applicazioni preferite per generare il blocco di funzionalitÓ principale per ogni applicazione.
  3. Fare clic suAvanti.
  4. Una volta completata la sequenza, fare clic suFine.
Salvare il pacchetto
  1. Sulla barra degli strumenti dal menu nella sezionePacchettoFare clic suSalva con nome.

Configurazione dei proxy aggiuntivi

Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Le attivitÓProcedura dettagliata
Attenersi alla seguente procedura sul server di sequenza nell'ordine in cui vengono presentati.
Configurare le impostazioni del Registro di sistema proxy di SharePointImportanteIl passaggio seguente deve essere eseguita durante il monitoraggio di questi tasti permanenti correttamente in uno stato eliminato nel Registro di sistema virtuale.
  1. Assicurarsi che il monitoraggio ancora il sequencer. Se non esegue il monitoraggio, attenersi alla seguente procedura:
    1. Fare clic suEseguire il backupPer tornare al passaggio precedente.
    2. Fare nuovamente clic suIniziare il monitoraggio.
  2. Creare le seguenti chiavi del Registro di sistema virtuale e quindi eliminarli in modo che il sequencer monitora l'eliminazione delle chiavi appena aggiuntive.

    Se sono sequenza su un sistema operativo a 32 bit, le chiavi sono i seguenti:
    • Chiave HKEY_CLASSES_ROOT\CLSID\ {9203C2CB-1DC1-482d-967E-597AFF270F0D} \TreatAs
    • Chiave HKEY_CLASSES_ROOT\CLSID\ {BDEADEF5-C265-11 D 0-BCED-00A0C90AB50F} \TreatAs
    Se sono sequenza su un sistema operativo a 64 bit, le chiavi sono i seguenti:
    • HKEY_CLASSES_ROOT\Wow6432Node\CLSID\ {9203C2CB-1DC1-482d-967E-597AFF270F0D} \TreatAs
    • HKEY_CLASSES_ROOT\Wow6432Node\CLSID\ {BDEADEF5-C265-11 D 0-BCED-00A0C90AB50F} \TreatAs
Aggiunta di nuove applicazioni di proxy per il supporto proxy
  1. NelConfigurare le applicazioniSelezionare ilLe applicazioni principaliDirectory.
  2. Fare clic suAggiungeree aggiungere le seguenti applicazioni:
    NotaPer individuare rapidamente il percorso, fare clic suSfogliacopiare e incollare il percorso dell'applicazione nelNome del filecampo
File dell'applicazione (OSD) da aggiungere:
  • Ricerca immediata (Virtual Host Search)
    Percorso dell'applicazione:%CommonProgramFiles%\Microsoft shared\virtualization handler\VirtualSearchHost.exe
    Nome: Consente di specificare un nome. Il nome predefinito Ŕ "Host di gestore di ricerca MAPI Protocol".
  • Proxy di SharePoint virtuale
    Percorso dell'applicazione:%CommonProgramFiles%\Microsoft shared\virtualization handler\VirtualOWSSuppManager.exe
    Nome: Consente di specificare un nome. Il nome predefinito Ŕ "Manager di supporto tecnico di Microsoft SharePoint Client".
  • MAPI semplice
    Percorso dell'applicazione:%CommonProgramFiles%\Microsoft shared\virtualization handler\MapiServer.exe
    Nome: Consente di specificare un nome. Il nome predefinito Ŕ "Microsoft Office Simple Mapi Proxy Server virtuale".
  • Elemento del Pannello di controllo della posta virtuale
    Percorso dell'applicazione:%windir%\system32\Control.exe %SFT_MNT%\percorso breve\Office14\mlcfg32.cpl
    Nome: Consente di specificare un nome. Il nome predefinito Ŕ "Pannello di controllo di Windows".

    NotaPer aggiungere il parametro%SFT_MNT%\percorso breve\Office14\mlcfg32.cplper il percorso dell'applicazione, individuare il percorso dell'applicazione Control.exe e selezionareOK. Quindi, aggiungere il parametro nelPercorso dell'applicazionecampo.

    Il percorso breve Ŕ la directory 8.3 Ŕ stato installato Office 2010 per. Ad esempio, se Ŕ stato installato Office 2010 Q:\Temp123.wxp, il shortpath sarebbe Temp123.wxp.
  • Cache di documenti di Office
    Percorso dell'applicazione:Q:\percorso breve\Office14\MSOSync.exe
    Nome: Consente di specificare un nome. Il nome predefinito Ŕ "Cache di documenti di Microsoft Office".
Impostare l'applicazione di Cache di documenti di Office per l'avvio automatico
  1. Espandere ilCache di documenti di Officeelemento diLe applicazionistruttura ad albero.
  2. SelezionareTasti di scelta rapida.
  3. Modificare il percorso di scelta rapida per essereAvviare Avvio\Programmi\Esecuzione automatica.
Sincronizzare tutte le versioni di file OSD di applicazione con la versione OSD proxy
  1. Pulsante destro del mouse il file di installazione di OfficeSetup.exe, quindi selezionareProprietÓ.
  2. Fare clic sul pulsante diVersionescheda.
  3. Modificare la versione di base a tale versione di tutti i file OSD.

    Ad esempio:
    Se la versione di Setup.exe Ŕ 14.0.4763.1000, assicurarsi che il numero di versione di tutti i Proxy applicazione OSD e tutti i OSD di Office sta impostato su 14.0.4763.1000.
  4. Fare clic suAvanti.
Avviare le applicazioni per creare funzionalitÓ principale bloccoNotaNon Ŕ consigliabile avviare a causa delle impostazioni di personalizzazione vengono conservate meglio OneNote, Outlook o SharePoint.
  1. NelAvvio delle applicazionipagina, selezionare e inizio di che tutti desiderato alle applicazioni generare il blocco di funzionalitÓ principale per ogni applicazione.
  2. Fare clic suAvanti.
  3. Una volta completata la sequenza, fare clic suFine.
Configurare l'impostazione del Registro di sistema di Office 2010Verificare che la seguente chiave del Registro di sistema virtuale Ŕ impostata suUnire con locale. Se sono sequenza su un sistema operativo a 32 bit, la chiave Ŕ la seguente:
  • MACHINE\Software\Microsoft\Office\14.0
Se sono sequenza su un sistema operativo a 64 bit, la chiave Ŕ la seguente:
  • MACHINE\Software\Wow6432Node\Microsoft\Office\14.0
  1. Pulsante destro del mouse selezionare chiave,Chiave, verificare che ilUnire con chiave localecasella di controllo Ŕ selezionata.

    ImportanteSe si distribuisce Office 2010 ai computer che dispone giÓ di 2007 Office installato (2007 Office e Office 2010 coesistenza), attenersi alla seguente procedura. In caso contrario, ignorare il resto della procedura e continuare. Inoltre, fare riferimento alla nota sulla coesistenza di Microsoft Outlook in"Problemi noti."
  2. Durante il monitoraggio, creare la seguente sottochiave del Registro di sistema:
    • HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows NT\CurrentVersion\Windows Messaging Subsystem\Profiles
    Se sono sequenza su una versione a 64 bit di Windows, Ŕ necessario creare anche la seguente sottochiave:
    • HKEY_CURRENT_USER\Software\WOW6432Node\Microsoft\Windows NT\CurrentVersion\Windows Messaging Subsystem\Profiles
    Per 4.6 App-V, assicurarsi che la sottochiave Ŕ impostata suEseguire l'override locale chiave.

    Per app-v 4.5:
    1. Impostare la chiave padre
      Sottosistema di messaggistica ?\CurrentVersion\Windows
      PerUnire con chiave locale.
    2. Impostare la sottochiave
      ?\CurrentVersion\Windows messaging Subsystem\Profiles
      PerUnire con chiave locale.
    ImportanteDurante il monitoraggio per disporre della chiave di mantenere in uno stato eliminato nel Registro di sistema virtuale, Ŕ necessario eseguire la procedura seguente.
  3. Nella sezione iGli strumentimenu, fare clic suProcedura guidata di sequenziazione.
  4. Fare clic suAvanti.
  5. Fare clic suIniziare il monitoraggio.
  6. Creare la seguente sottochiave del Registro di sistema virtuale e quindi eliminare in modo che il sequencer monitora l'eliminazione della chiave appena aggiuntiva:
    • HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Office\Outlook\Addins\Microsoft.OMSAddin
  7. Fare clic suInterrompere il monitoraggioe continuare a fare clic suAvantie quindi fare clic suFinePer tornare alla pagina delle proprietÓ avanzate sequencer.
Configurare le applicazioni virtuali per interagire con l'ambiente localeNota╚ possibile aggiungere alcuni di questi nodi XML se attualmente non sono disponibili.

Per ogni OSD, aggiungereTRUEal seguenteElementocampo del tag:
SOFTPKG-> IMPLEMENTAZIONE-> VIRTUALENV-> I CRITERI DI-> LOCAL_INTERACTION_ALLOWED.

Configurare un computer client per eseguire Office 2010

Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Le attivitÓProcedura dettagliata
Attenersi alla seguente procedura sul computer client nell'ordine in cui vengono presentati.
Preparare il computer clientSe non Ŕ stato giÓ fatto, installare il client App-v.
Scarica il Kit di distribuzione ed estrarre il file eseguibile (exe). Dopo l'estrazione del file eseguibile, Ŕ necessario disporre di un file denominato OffVirt.msi.
Installare il Kit di distribuzione di Microsoft Office 2010
  1. Aprire un prompt dei comandi con autorizzazioni amministrative.
  2. Passare alla directory che contiene il Offvirt.msi.
  3. Al prompt dei comandi, eseguire il comando riportato di seguito:
    msiexec /i OffVirt.msi[flag licenza]
    ╚ necessario immettere un flag di gestione delle licenze corretto nell'elenco riportato di seguito per configurare correttamente il Deployment Kit. In caso contrario, funzionalitÓ potrebbe non essere corretto.
I flag di gestione licenze:Ulteriori informazioni suAttivazione del volume di Office 2010per determinare quali l'attivazione e la gestione delle licenze flag da utilizzare.
  • L'attivazione del KMS: l'impostazione di questi flag su 1 consente di installare la chiave del client KMS per i prodotti specificati.
    ProprietÓ per le suite di Office 2010.
    Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
    FlagValoreConsente di attivare gestione licenze per:
    PROPLUS0 o 1Office Professional Plus
    SMALLBUSBASICS0 o 1Nozioni di base di Small Business
    STANDARD0 o 1Standard
    ProprietÓ per le applicazioni autonome di Office 2010.
    Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
    Flag:ValoreConsente di attivare gestione licenze per:
    ACCESSO0 o 1Accesso
    EXCEL0 o 1Excel
    GROOVE0 o 1Area di lavoro di SharePoint
    INFOPATH0 o 1InfoPath
    ONENOTE0 o 1OneNote
    OUTLOOK0 o 1Outlook
    POWERPOINT0 o 1PowerPoint
    PROJECTPRO0 o 1Project Professional
    PROJECTSTD0 o 1Standard di progetto
    SERVER DI PUBBLICAZIONE0 o 1Server di pubblicazione
    SPD0 o 1SharePointDesigner
    VISIOPREM0 o 1Premio di Visio
    VISIOPRO0 o 1Visio Professional
    VISIOSTD0 o 1Visio Standard
    WORD0 o 1Word
  • Attivazione del MAK:
    Opzione 1: usoVAMT 2.0(scelta consigliata) per l'installazione "product Key" sui computer client Office 2010 in streaming.
    Opzione 2:
    Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
    Flag:Valore
    PIDKEYS
    Pi¨ chiavi di prodotto sono delimitati da punto e virgola.

    Ad esempio:
    PIDKEYS =X-X-X-X-X;Y-Y-Y-Y-Y;
    XXXXX-XXXXX-XXXXX-XXXXX-XXXXXX
    USEROPERATIONS0 o 1
    Importante╚ necessario impostare USEROPERATIONS = 1 per consentire a un utente di attivare la gestione delle licenze sul computer client.

    Di seguito Ŕ riportato un esempio di un comando per l'attivazione di MAK su un server di sequencer di App-v 64-bit:
    msiexec /i OffVirt.msi PIDKEYS =XXXXX-XXXXX-XXXXX-XXXXX;YYYYY-YYYYY-YYYYY-YYYYY-YYYYYUSEROPERATIONS = 1
  • Mista attivazione (KMS/MAK): se si desidera che in alcuni computer client di utilizzare l'attivazione del KMS, ma ad altri computer client di utilizzare il MAK.
  • Per installare le chiavi di client KMS, utilizzare i flag KMS.
  • Per installare la chiave MAK dopo la distribuzione, Ŕ possibile utilizzare VAMT 2.0.
ImportanteEseguire il seguente passaggio facoltativo solo se Ŕ configurato il proxy durante il passaggio di sequenza.
(Facoltativo)
Abilitare i proxy sul client
Per abilitare i proxy virtuali per il pacchetto di aprire un prompt dei comandi come amministratore. Eseguire il comando riportato di seguito:
msiexec /i percorso ADDDEFAULT OffVirt.msi\OffVirt.msi = Click2runOneNoteProxy, Click2runOutlookProxies, Click2runWDSProxy, Click2runOWSSuppProxies PACKAGEGUID = {GUID di pacchetto SFT} PACKAGEVERSION =versioni trovate nei file OSD per i proxy, Outlook e OneNoteOUTLOOKNAME =nome app per Outlook da OSDONENOTENAME =nome app per OneNote da OSDMAPISERVER =Nome di applicazione del proxy di MAPIVIRTUALSEARCHHOST =Nome di applicazione del proxy di ricercaMLCFG32CPL =nome di applicazione per la configurazione della posta virtualeOWSSUPPServer =nome di applicazione per il proxy di SharePoint


Ad esempio:
msiexec /i c:\OffVirt.msi ADDDEFAULT = Click2runOneNoteProxy, Click2runOutlookProxies, Click2runWDSProxy, Click2runOWSSuppProxies PACKAGEGUID = {5971AF75-7831-4AE9-906F-0F30C7DD0CA5} PACKAGEVERSION = 14.0.4763.1000 OUTLOOKNAME = "Microsoft Outlook 2010" ONENOTENAME = "Microsoft onenote 2010" MAPISERVER = "Microsoft Office Simple mapi Proxy Server virtuale" VIRTUALSEARCHHOST = "Ricerca MAPI Host del gestore di protocollo" MLCFG32CPL = "Pannello di controllo" OWSSUPPServer = "Microsoft SharePoint Client Support Manager"

Problemi noti durante l'impostazione della sequenza di Office 2010

Non Ŕ possibile inizio x 64 Visio 2010 durante la fase di monitoraggio di sequencing su x 64 computer Vista


Si tratta di un problema noto. Per risolvere il problema, riavviare il monitoraggio. A tale scopo, fare clic suInterrompere il monitoraggio, quindi fare clic suAvviare il monitoraggio.

App-v 4.5 Service Pack 2: Salvataggio in sequenza 2010 di Office pacchetto non verrÓ completata con un messaggio che indica "si Ŕ verificata una violazione di condivisione"

╚ necessario aggiungere un elemento di esclusione per il Sequencer di App-V. A tale scopo, attenersi alla procedura seguente:
  1. Aprire il Sequencer di App-v 4.5 SP2.
  2. NelGli strumentimenu, fare clic suLe opzioni.
  3. Fare clic sul pulsante diElementi di esclusionescheda.
  4. Aggiungere un nuovo elemento di esclusione per il seguente percorso:
    %CSIDL_COMMON_APPDATA%\Microsoft\Search

Problemi noti e limitazioni quando si utilizza Office 2010 virtualizzati

L'elenco dei problemi noti e limitazioni quando si utilizza Office 2010 virtualizzate di App-v Ŕ documentato nel seguente articolo della Microsoft Knowledge Base:

http://support.microsoft.com/kb/2481474


ProprietÓ

Identificativo articolo: 983462 - Ultima modifica: giovedý 24 febbraio 2011 - Revisione: 1.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Office Professional Plus 2010
  • Microsoft Office Standard 2010
  • Microsoft Access 2010
  • Microsoft Excel 2010
  • Microsoft Infopath 2010
  • Microsoft OneNote 2010
  • Microsoft Outlook 2010
  • Microsoft PowerPoint 2010
  • Microsoft Project Professional 2010
  • Microsoft Project Standard 2010
  • Microsoft Publisher 2010
  • Microsoft SharePoint Designer 2010
  • Microsoft Office Groove 2010 Office Groove
  • Microsoft Visio Premium 2010
  • Microsoft Visio Professional 2010
  • Microsoft Visio Standard 2010
  • Microsoft Word 2010
Chiavi:á
kbinstallation kbexpertiseadvanced kbhowto kbsurveynew kbinfo kbmt KB983462 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 983462
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com