Risoluzione dei problemi di ActiveSync con Exchange Server

A cosa serve questa guida?

Risolvere problemi di sincronizzazione per la posta in arrivo, il calendario e altri elementi tra dispositivi e cassette postali Exchange Server.

A chi è destinata?

Agli amministratori che forniscono assistenza agli utenti per la diagnosi di problemi di ActiveSync.

Come funziona?

Si comincia con la richiesta di informazioni sul problema che si è verificato. Si procede, quindi, con l'esecuzione della procedura di risoluzione dei problemi specifica per la situazione sottoposta.

Tempo stimato per il completamento:

60-90 minuti.

Qual è il problema riscontrato?

Nota: consultare questo articolo per un elenco di problemi noti.

Qual è il problema riscontrato?

Nota: consultare questo articolo per un elenco di problemi noti.

Conclusioni

Il problema relativo ad ActiveSync è stato risolto.


Errore sconosciuto

Utilizzando questa guida non è possibile risolvere il problema. Per ulteriore assistenza per la soluzione di questo problema, contattare il Supporto tecnico Microsoft. Quando si contatta il Supporto tecnico Microsoft, preparare tutti i dati acquisiti da questa procedura di risoluzione del problema disponibile.

Errore del dispositivo sconosciuto

Utilizzando questa guida non è possibile risolvere il problema. In base ai risultati dei passaggi della risoluzione dei problemi, si consiglia di contattare il fornitore del dispositivo per ulteriore supporto. È inoltre possibile contattare il Supporto tecnico Microsoft per ulteriori informazioni su come risolvere questo problema.

Analizzatore connettività remota di Exchange

Verificare che il servizio di individuazione automatica funzioni per Microsoft Exchange ActiveSync. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Accedere al sito Analizzatore connettività remota Microsoft
  2. Selezionare Individuazione automatica di Exchange ActiveSync da Test di connettività di Microsoft Exchange ActiveSync e fare clic su Avanti
  3. Compilare tutti i campi obbligatori e fare clic su Esegui il test
    3616_image8
     

Il test della connettività ha avuto esito negativo?

Analisi dei risultati dell'Analizzatore connettività remota di Exchange

Per risolvere il problema, esaminare i risultati del test e risolvere eventuali problemi trovati. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Fare clic su Espandi tutto
    3616_image9
     

  2. Individuare l'errore all'interno dei risultati (dovrebbe trovarsi vicino alla fine) e risolvere il problema
    3616_image10
     

Il problema è stato risolto utilizzando i risultati dell'Analizzatore connettività remota di Exchange?

Controllo del nome principale utente

La maggior parte dei dispositivi Exchange ActiveSync richiedono l'indirizzo di posta elettronica e una password per installare il dispositivo. Questa combinazione funziona solo quando il valore del nome principale dell'utente corrisponde all'indirizzo di posta elettronica dell'utente. Verificare che questi due attributi abbiano lo stesso valore. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell.
  2. Eseguire il cmdlet seguente per recuperare i valori dell'attributo:
    Get-Mailbox user | fl UserPrincipalName,PrimarySmtpAddress
    3616_image11
     

UserPrincipalName corrisponde al PrimarySmtpAddress dell'utente?

Controllo del suffisso di dominio

Verificare che il suffisso del dominio appropriato sia disponibile per l'attributo UserPrincipalName. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Utenti e computer di Active Directory
  2. Individuare l'oggetto utente e fare doppio clic per visualizzare le proprietà
  3. Accedere alla scheda Account e fare clic sull'elenco a discesa per il Nome accesso utente
    3616_image12
     

Il dominio dell'indirizzo SMTP è elencato nel menu a discesa?
Aggiungere il suffisso UPN; Modificare il nome principale dell'utente

Aggiungere il suffisso UPN

Per risolvere questo problemi sarà necessario aggiungere il dominio dell'indirizzo SMTP principale all'elenco di suffissi UPN. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Domini e trust di Active Directory
  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse su Domini e trust di Active Directory e selezionare Proprietà
  3. Immettere il dominio dell'indirizzo SMTP principale, fare clic su Aggiungi e scegliere OK
    3616_image13
     

Modificare il nome principale dell'utente

Per risolvere questo problema, modificare l'attributo UserPrincipalName dell'utente. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per modificare UserPrincipalName:
    Set-Mailbox user –UserPrincipalName user@fabrikam.com

La modifica UserPrincipalName ha risolto il problema?

Modificare il nome principale dell'utente

Per risolvere questo problema, modificare l'attributo UserPrincipalName dell'utente. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell.
  2. Eseguire il seguente cmdlet per modificare UserPrincipalName:
    Set-Mailbox user –UserPrincipalName user@fabrikam.com

La modifica UserPrincipalName ha risolto il problema?

Errore del criterio

Exchange ActiveSync include l'utilizzo dei criteri cassetta postale di ActiveSync. Le impostazioni disponibili dipendono da ogni dispositivo e non tutte le impostazioni funzionano con tutti i dispositivi. Per determinare se il criterio cassetta postale di ActiveSync rappresenta un problema, creare un nuovo criterio cassetta postale di ActiveSync e assegnarlo all'utente. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell.
  2. Eseguire il cmdlet seguente per creare un nuovo criterio cassetta postale di ActiveSync:
    New-ActiveSyncMailboxPolicy -Name "Test ActiveSync Policy"
  3. Eseguire il seguente cmdlet per assegnare il nuovo criterio alla cassetta postale:
    Set-CASMailbox user -ActiveSyncMailboxPolicy "Test ActiveSync Policy"

Creando un nuovo criterio cassetta postale di ActiveSync si risolve il problema?

Determinare l'impatto

Prima di iniziare a risolvere il problema, è necessario determinarne l'impatto nell'ambiente.


Quanti utenti non sono in grado di connettersi a Exchange ActiveSync?

Controllare le autorizzazioni di Active Directory

Verificare che le autorizzazioni oggetto utente non stiano impedendo problemi di connettività. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Utenti e computer di Active Directory
  2. Accedere al menu Visualizza e selezionare Funzioni avanzate
  3. Individuare l'oggetto utente e fare doppio clic per visualizzare le proprietà
  4. Accedere alla scheda Sicurezza e fare clic sul pulsante Avanzate
    3616_image14
     

L'opzione Includi le autorizzazioni ereditabili del padre dell'oggetto è attivata?

Aggiornare le autorizzazioni di Active Directory

Per risolvere questo problema, modificare le autorizzazioni oggetto utente per ereditare le autorizzazioni dal padre oggetto. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Utenti e computer di Active Directory
  2. Accedere al menu Visualizza e selezionare Funzioni avanzate
  3. Individuare l'oggetto utente e fare doppio clic per visualizzare le proprietà
  4. Accedere alla scheda Sicurezza e fare clic sul pulsante Avanzate
  5. Attivare l'opzione Includi le autorizzazioni ereditabili del padre dell'oggetto e fare due volte clic su OK
    3616_image15
     

Modificando le autorizzazioni dell'oggetto utente si risolve il problema?

Attivare la registrazione della cassetta postale di ActiveSync; Acquisire traccia Fiddler; Analizzare il registro delle cassette postali di ActiveSync

Attivare la registrazione della cassetta postale di ActiveSync

È necessario attivare la registrazione della cassetta postale di ActiveSync nel server Accesso client e nella cassetta postale per raccogliere registrazioni più dettagliate. Sono disponibili ulteriori informazioni sulla registrazione della cassetta postale qui. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

Nota: la modifica deve essere apportata sui server Cassetta postale di Exchange 2013.

  1. Aprire Esplora risorse e passare alla cartella Sync (C:\Program Files\Microsoft\Exchange Server\V14\ClientAccess\Sync).
  2. Effettuare una copia del file web.config.
  3. Aprire il file web.config in Blocco note e modificare le sezioni seguenti con i valori indicati di seguito:
    3616_image16
     

  4. Aprire Gestione IIS.
  5. Espandere il server e selezionare Pool di applicazioni.
  6. Fare clic con il pulsante destro del mouse su MSExchangeSyncAppPool e selezionare Arresta.
  7. Fare clic con il pulsante destro del mouse su MSExchangeSyncAppPool e selezionare Avvia.
  8. Aprire Exchange Management Shell.
  9. Eseguire il seguente cmdlet per abilitare la registrazione della cassetta postale di un utente:
    Set-CASMailbox user -ActiveSyncDebugLogging:$True

Acquisire traccia Fiddler

Le richieste dei dispositivi ActiveSync non sempre raggiungono la destinazione come desiderato. Per garantire che la richiesta e la risposta del dispositivo venga inviata e ricevuta come previsto, indirizzare il dispositivo attraverso un proxy HTTP e controllare i dati. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Scaricare e installare Fiddler in una workstation.
  2. Scaricare EAS Inspector for Fiddler.
  3. Estrarre EASInspectorFiddler.dll nella cartella c:\Program Files\Fiddler2\Inspectors.
  4. Avviare l'applicazione Fiddler.
  5. Selezionare il menu Strumenti e scegliere Opzioni Fiddler.
  6. Accedere alla scheda HTTPS, selezionare Decrittografa traffico HTTPS e fare clic su per tutti i prompt.
  7. Accedere alla scheda Connessioni, selezionare Consenti ai computer remoti di connettersi e fare clic su OK per tutti i prompt.
  8. Fare clic su OK e chiudere l'applicazione Fiddler.
  9. Configurare il dispositivo ActiveSync per utilizzare questa workstation come server proxy (tale operazione viene generalmente effettuata nelle impostazioni Wi-Fi del dispositivo).
  10. Avviare l'applicazione Fiddler.
  11. Provare a inviare uno o più messaggi dal client ActiveSync.
  12. Selezionare il menu File e scegliere Acquisisci traffico per arrestare la traccia.

Analizzare il registro delle cassette postali di ActiveSync

Ora abbiamo i dati raccolti e siamo pronti per iniziare la risoluzione dei problemi. Il primo passaggio da compiere consiste nell'osservare il registro delle cassette postali e controllare se l'elemento è stato acquisito. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Aprire Exchange Management Shell.
  2. Eseguire il seguente cmdlet per recuperare il registro delle cassette postali di un utente:
    Get-ActiveSyncDeviceStatistics -Mailbox user -GetMailboxLog:$True -NotificationEmailAddresses admin@contoso.com
    Nota: in questo modo il registro delle cassette postali di ActiveSync verrà inviato per essere analizzato all'indirizzo di posta elettronica specificato. Sono disponibili ulteriori informazioni sulla registrazione della cassetta postale qui.
  3. Scaricare MailboxLogParser ed estrarre i file.
  4. Avviare l'utilità aprendo MailboxLogParser.exe.
  5. Fare clic su Importa registri delle cassette postali nella griglia per aprire il registro delle cassette postali.
  6. Immettere SendMail in Cerca dati del registro non elaborati relativi alle stringhe e fare clic su Cerca.
    3616_image18
     

Viene visualizzato il comando SendMail nel registro?
Placeholder_Merged to 15
Placeholder_Merged to 15
Controllo del codice di stato SendMail

Di seguito è riportato un risultato di ricerca di esempio da un registro delle cassette postali di ActiveSync:

3616_image19
 


Quale valore del codice di stato viene visualizzato per il comando SendMail nel registro?

Impostazioni dell'organizzazione di Exchange ActiveSync

Nota: questa funzione non è disponibile in Exchange 2007. Se l'organizzazione utilizza Exchange 2007, fare clic su "Utilizzo Exchange 2007" alla fine della pagina.
Le impostazioni dell'organizzazione di Exchange ActiveSync consentono agli amministratori di impostare il livello di accesso predefinito per i dispositivi ActiveSync. Queste impostazioni predefinite includono Blocca, Quarantena e Consenti. Controllare le impostazioni correnti dell'organizzazione per determinare il livello di accesso predefinito corrente nell'ambiente. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Aprire the Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per determinare le impostazioni correnti dell'organizzazione:
    Get-ActiveSyncOrganizationSettings | ft DefaultAccessLevel
    3616_image20
     

Il livello di accesso predefinito è impostato su Consenti?

Modificare le impostazioni dell'organizzazione di Exchange ActiveSync

Per risolvere questo problema, modificare le impostazioni dell'organizzazione di ActiveSync. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Apri Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per determinare le impostazioni correnti dell'organizzazione:
    Set-ActiveSyncOrganizationSettings –DefaultAccessLevel Allow

Modificando l'impostazione DefaultAccessLevel per le impostazioni dell'organizzazione ActiveSync si risolve il problema?

Regole di accesso al dispositivo Exchange ActiveSync

Le regole di accesso al dispositivo Exchange ActiveSync consentono all'amministratore di creare gruppi di accesso in base alle caratteristiche del dispositivo. Controllare la configurazione corrente per le regole di accesso di qualsiasi dispositivo che consentano al dispositivo di connettersi. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Apri Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per trovare regole di accesso al dispositivo con il livello di accesso impostato su Consenti:
    Get-ActiveSyncDeviceAccessRule | Where { $_.AccessLevel -eq "Allow" }
    3616_image21
     

Esistono regole di accesso al dispositivo che abbinano il dispositivo dell'utente con il livello di accesso impostato su Blocca o Quarantena?

Modificare le regole di accesso al dispositivo Exchange ActiveSync

Sono disponibili due opzioni per risolvere il problema. Il primo metodo consiste nel rimuovere la regola di accesso al dispositivo. Per ulteriori informazioni sull'aggiunta o rimozione delle regole di accesso dei dispositivi, fare clic qui. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Aprire il seguente cmdlet per creare una regola di accesso al dispositivo:
    Remove-ActiveSyncDeviceAccessRule ‘WindowsMail (DeviceType)’
    3616_image22
     

Il secondo metodo consiste nel modificare AccessLevel per la regola di accesso al dispositivo esistente. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per modificare il livello di accesso:
    Set-ActiveSyncDeviceAccessRule ‘WindowsMail (DeviceType)’ -AccessLevel Allow
    3616_image23
     

Aggiornando le regole di accesso al dispositivo nell'organizzazione è stato risolto il problema?

ID dispositivo bloccato della cassetta postale

Un amministratore può configurare un elenco di dispositivi ai quali non è consentito sincronizzarsi con la cassetta postale. Controllare la configurazione utente per determinare se il dispositivo è stato bloccato dalla sincronizzazione. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per trovare tutti i dispositivi ai quali non è consentita la sincronizzazione:
    Get-CASMailbox user | fl ActiveSyncBlockedDeviceIDs
    3616_image24
     

Il dispositivo dell'utente viene bloccato dalla sincronizzazione con la cassetta postale dell'utente?

Modificare le impostazioni della cassetta postale

Per risolvere questo problema, rimuovere l'ID del dispositivo dall'elenco dei dispositivi bloccati per la cassetta postale. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per trovare tutti i dispositivi ai quali non è consentita la sincronizzazione:
    Set-CASMailbox user -ActiveSyncBlockedDeviceIDs $null
    Nota: fare clic qui per visualizzare ulteriori informazioni su questo cmdlet e sulle opzione disponibili.

La rimozione dell'ID del dispositivo dall'elenco dei dispositivi bloccati per la cassetta postale ha risolto il problema?

Analisi di tracce Fiddler

Si è provato a inviare un messaggio dal dispositivo, quindi si dovrebbe visualizzare la richiesta nella traccia Fiddler. È possibile utilizzare la traccia Fiddler per visualizzare la richiesta inviata dal client e la risposta del server. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire la traccia Fiddler
  2. Accedere al menu Modifica e selezionare Trova sessioni
  3. Immettere ActiveSync e fare clic su Trova sessioni
  4. Esaminare la colonna Risultato per valori di risposta HTTP diversi da 200
  5. Selezionare le richieste in cui la colonna Corpo contiene il valore
    3616_image25
     

  6. Selezionare la scheda TextView per visualizzare la risposta per ulteriori dettagli
    3616_image26
     

Sono stati trovati errori HTTP nella traccia Fiddler?

Controllo del codice di stato SendMail

Non sono stati trovati errori HTTP, quindi si dovrebbe trovare un codice di stato per la risposta ActiveSync. È possibile utilizzare la traccia Fiddler per individuare queste risposte. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire la traccia Fiddler
  2. Accedere al menu Modifica e selezionare Trova sessioni
  3. Immettere ActiveSync e fare clic su Trova sessioni
  4. Esaminare la colonna Corpo e cercare i valori bassi
    3616_image27
     

  5. Visualizzare le schede XML di EAS per la richiesta dal dispositivo e la risposta ricevuta
    3616_image28
     

Qual è il codice di stato visualizzato nella finestra di risposta?

Installare Log Parser Studio; Query di Log Parser Studio – SendMail; Analisi dei risultati della query

Installare Log Parser Studio

Il client ActiveSync potrebbe aver rilevato errori durante il tentativo di comunicare con il server di Exchange. Ora è necessario determinare la provenienza di tali errori. Si inizierà controllando i registri IIS sul server Accesso client. Prima che i registri possano essere analizzati, nella workstation in cui verrà completata l'analisi deve essere installato Log Parser Studio. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Scaricare e installare LogParser
    • Fare doppio clic su LogParser.msi per iniziare l'installazione
    • Fare clic su Esegui se viene visualizzato Apri File – Avviso di sicurezza
    • Nella schermata iniziale fare clic su Avanti
    • Nella schermata Contratto di licenza con l'utente finale, rivedere e accettare il contratto di licenza e fare clic su Avanti
    • Nella schermata Selezione tipo di installazione, fare clic su Completa
    • Nella schermata Pronto per l'installazione, fare clic su Installa
    • Nella schermata di completamento, fare clic su Fine
  2. Scaricare Log Parser Studio ed estrarre i file

Dopo aver installato LogParser ed estratto Log Parser Studio, copiare i registri IIS dai server di Exchange nella workstation locale per l'analisi.

Query di Log Parser Studio – SendMail

Per determinare se qualcuna di queste richieste ActiveSync creano un errore, interrogare i registri IIS sul traffico del dispositivo. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Avviare Log Parser Studio facendo doppio clic su LPS.exe
  2. Fare clic sull'icona della cartella Registro per selezionare i file da elaborare
    3616_image30
     

  3. Fare clic sul pulsante Aggiungi file o Aggiungi cartella, quindi individuare e selezionare i file precedentemente copiati
    3616_image31
     

  4. Verificare che il file o la cartella siano selezionati e fare clic su OK
  5. Fare doppio clic su ActiveSync: SendMail dalla libreria
  6. Fare clic sull'icona a forma di punto esclamativo per eseguire la query
    3616_image32
     

  7. Analizzare i risultati per questa query controllando le colonne Stato, Errore, ABQ e sc-status.

Analisi dei risultati della query

L'esempio seguente mostra i risultati della query precedente:

3616_image33
 

È necessario esaminare i risultati della query per eventuali problemi. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Esaminare la colonna Stato e individuare tutte le richieste contenenti un valore. Usare il documento di protocollo di Exchange ActiveSync per analizzare questi valori e determinare se è possibile intraprendere un'azione correttiva.
  2. Esaminare la colonna Errore individuare tutte le richieste contenenti un valore. Molti di questi messaggi di errore sono di chiara interpretazione ed è possibile intraprendere un'azione correttiva di conseguenza.
  3. Esaminare la colonna sc-status e individuare tutte le richieste in cui è presente un valore diverso da 200. Questa è la risposta di IIS sullo stato HTTP; ulteriori informazioni sono reperibili qui.

È stato possibile risolvere il problema, dopo aver analizzato i registri IIS?

Placeholder_Merged into 27
Placeholder_Merged into 27
Analizzatore connettività remota di Exchange

Per determinare se l'utente è in grado di connettersi correttamente a Exchange, eseguire l'Analizzatore connettività remota di Exchange con l'account utente. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Accedere al sito Analizzatore connettività remota Microsoft
  2. Selezionare Exchange ActiveSync da Test di connettività di Microsoft Exchange ActiveSync e fare clic su Avanti
  3. Compilare tutti i campi obbligatori e fare clic su Esegui il test
    3616_image34
     

    Nota: se necessario, specificare manualmente le impostazioni del server per ignorare la richiesta delle impostazioni di individuazione automatica dell'utente.

Il test di Analizzatore connettività remota di Exchange ha avuto esito negativo?

Analisi dei risultati dell'Analizzatore connettività remota di Exchange

Per risolvere il problema, esaminare i risultati del test e risolvere eventuali problemi trovati. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Fare clic su Espandi tutto
    3616_image9
     

  2. Individuare l'errore all'interno dei risultati (dovrebbe trovarsi vicino alla fine) e risolvere il problema
    3616_image35
     

Il problema è stato risolto utilizzando i risultati dell'Analizzatore connettività remota di Exchange?

Pool di applicazioni di Exchange ActiveSync

Verificare che MSExchangeSyncAppPool sia avviato e che sia in esecuzione in LocalSystem. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Gestore IIS
  2. Espandere il server e selezionare Pool di applicazioni
    
    3616_image36
     

MSExchangeSyncAppPool è stato avviato utilizzando l'account LocalSystem?

Modificare MSExchangeSyncAppPool

Per risolvere questo problema, modificare MSExchangeSyncAppPool per utilizzare l'account LocalSystem. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Gestore IIS
  2. Espandere il server e selezionare Pool di applicazioni
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse su MSExchangeSyncAppPool e selezionare Impostazioni avanzate
  4. Modificare il valore Identità selezionando LocalSystem
    
    3616_image37
     

  5. Fare clic con il pulsante destro del mouse su MSExchangeSyncAppPool e selezionare Interrompi
  6. Fare clic con il pulsante destro del mouse su MSExchangeSyncAppPool e selezionare Avvia

L'aggiornamento di MSExchangeSyncAppPool ha risolto il problema?

Impostazioni di autenticazione della directory virtuale di ActiveSync

Verificare le impostazioni di autenticazione nella directory virtuale di ActiveSync. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per controllare le impostazioni della directory virtuale:
    Get-ActiveSyncVirtualDirectory | ft server,basic*

La directory virtuale di ActiveSync è configurata per utilizzare l'autenticazione di base?

Modificare le impostazioni di autenticazione della directory virtuale di ActiveSync

Per risolvere questo problema, configurare la directory virtuale di ActiveSync per utilizzare l'autenticazione di base. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per consentire l'autenticazione di base nella directory virtuale:
    Set-ActiveSyncVirtualDirectory ServerName\Microsoft* -BasicAuthEnabled:$True

Consentendo l'autenticazione di base per la directory virtuale di ActiveSync si risolve il problema?

Dominio predefinito di ActiveSync

Alcuni dispositivi inviano solo il valore nome utente per le credenziali, generando un errore di autenticazione. Verificare che il valore del dominio predefinito sia configurato nella directory virtuale di ActiveSync. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Gestore IIS
  2. Espandere il server, espandere Siti, espandere Sito Web predefinito e selezionare Microsoft-Server-ActiveSync
  3. In Visualizzazione funzionalità, fare doppio clic su Autenticazione
  4. Selezionare Autenticazione di base e fare clic su Modifica nel riquadro Azioni
    3616_image38
     

Esiste un valore presente nel campo dominio predefinito?

Aggiungere il dominio predefinito per la directory virtuale di ActiveSync

Per risolvere questo problema, configurare un dominio predefinito per la directory virtuale ActiveSync. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Gestore IIS
  2. Espandere il server, espandere Siti, espandere Sito Web predefinito e selezionare Microsoft-Server-ActiveSync
  3. In Visualizzazione funzionalità, fare doppio clic su Autenticazione
  4. Selezionare Autenticazione di base e fare clic su Modifica nel riquadro Azioni
  5. Immettere un valore per Dominio predefinito e fare clic su OK
    3616_image39
     

Consentendo un dominio predefinito per la directory virtuale di ActiveSync si risolve il problema?

Impostazioni SSL della directory virtuale di ActiveSync

Verificare che la directory virtuale ActiveSync non sia configurata per richiedere certificati client. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Gestore IIS
  2. Espandere il server, espandere Siti, espandere Sito Web predefinito e selezionare Microsoft-Server-ActiveSync
  3. In Visualizzazione funzionalità, fare doppio clic su Impostazioni SSL
    3616_image40
     

L'impostazione SSL per i certificati client è impostata su Ignora?

Modificare le impostazioni SSL della directory virtuale di ActiveSync

Per risolvere il problema, impostare i certificati client su Ignora. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Gestore IIS
  2. Espandere il server, espandere Siti, espandere Sito Web predefinito e selezionare Microsoft-Server-ActiveSync
  3. In Visualizzazione funzionalità, fare doppio clic su Impostazioni SSL
  4. In Certificati client, selezionare Ignora
    3616_image41
     

Modificando l'impostazione SSL per i certificati client su Ignora si risolve il problema?

Reindirizzamento HTTP directory virtuale di ActiveSync

Quando un reindirizzamento HTTP viene configurato in IIS 7, le impostazioni di reindirizzamento vengono ereditate da tutte le directory virtuali sotto il sito Web. Controllare la directory virtuale di ActiveSync per un reindirizzamento HTTP. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Gestore IIS
  2. Espandere il server, espandere Siti, espandere Sito Web predefinito e selezionare Microsoft-Server-ActiveSync
  3. In Visualizzazione funzionalità, fare doppio clic su Reindirizzamento HTTP
    3616_image42
     

Per la directory virtuale di ActiveSync è stato configurato un reindirizzamento?

Modificare il reindirizzamento HTTP della directory virtuale di ActiveSync

Per risolvere il problema, rimuovere il reindirizzamento HTTP dalla directory virtuale di ActiveSync. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Gestore IIS
  2. Espandere il server, espandere Siti, espandere Sito Web predefinito e selezionare Microsoft-Server-ActiveSync
  3. In Visualizzazione funzionalità, fare doppio clic su Reindirizzamento HTTP
  4. Deselezionare la casella di controllo per Richieste di reindirizzamento per questa destinazione
    
    3616_image43
     

La rimozione del reindirizzamento HTTP dalla directory virtuale di ActiveSync ha risolto il problema?

Cassetta postale attivata per ActiveSync

Verificare che la cassetta postale sia abilitata per ActiveSync. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per controllare le impostazioni della cassetta postale:
     Get-CASMailbox user | fl ActiveSyncEnabled
    3616_image44
     

L'utente è abilitato per ActiveSync

Abilitare l'utente per ActiveSync

Per risolvere il problema, consentire all'utente di usare ActiveSync. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per abilitare la cassetta postale per ActiveSync:
    Set-CASMailbox user –ActiveSyncEnabled:$True
    3616_image45
     

L'attivazione della cassetta postale per ActiveSync ha risolto il problema?

Revisione di documenti di protocollo di Exchange ActiveSync

Il comando SendMail ha ricevuto una risposta di codice di stato imprevisto da Exchange. Per capire l'errore che si è verificato, è necessario leggere il documento Protocollo di riferimento del comando di Exchange ActiveSync per risolvere il problema.


È stato possibile risolvere il problema esaminando il codice di stato nella risposta?

Impostazioni dell'organizzazione di Exchange ActiveSync

Nota: questa funzione non è disponibile in Exchange 2007. Se l'organizzazione utilizza Exchange 2007, fare clic su "Utilizzo Exchange 2007" alla fine della pagina.

Le impostazioni dell'organizzazione di Exchange ActiveSync consentono agli amministratori di impostare il livello di accesso predefinito per i dispositivi ActiveSync. Queste impostazioni predefinite includono Blocca, Quarantena e Consenti. Controllare le impostazioni correnti dell'organizzazione per determinare il livello di accesso predefinito corrente nell'ambiente. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per determinare le impostazioni correnti dell'organizzazione:
    Get-ActiveSyncOrganizationSettings | ft DefaultAccessLevel
    3616_image20
     

Il livello di accesso predefinito è impostato su Consenti?

Modificare le impostazioni dell'organizzazione di ActiveSync

Per risolvere questo problema, modificare le impostazioni dell'organizzazione di ActiveSync. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per determinare le impostazioni correnti dell'organizzazione:
    Set-ActiveSyncOrganizationSettings –DefaultAccessLevel Allow

Modificando l'impostazione DefaultAccessLevel per le impostazioni dell'organizzazione ActiveSync si risolve il problema?

Regole di accesso al dispositivo Exchange ActiveSync

Le regole di accesso al dispositivo Exchange ActiveSync consentono all'amministratore di creare gruppi di accesso in base alle caratteristiche del dispositivo. Controllare la configurazione corrente per le regole di accesso di qualsiasi dispositivo che consentano al dispositivo di connettersi. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per trovare regole di accesso al dispositivo con il livello di accesso impostato su Consenti:
    Get-ActiveSyncDeviceAccessRule | Where { $_.AccessLevel -eq "Allow" }
    3616_image21
     

Esistono regole di accesso al dispositivo che abbinano il dispositivo dell'utente con il livello di accesso impostato su Blocca o Quarantena?

Modificare le regole di accesso al dispositivo Exchange ActiveSync

Le regole di accesso al dispositivo Exchange ActiveSync consentono all'amministratore di creare gruppi di accesso in base alle caratteristiche del dispositivo. Controllare la configurazione corrente per le regole di accesso di qualsiasi dispositivo che consentano al dispositivo di connettersi. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per trovare regole di accesso al dispositivo con il livello di accesso impostato su Consenti:
    Get-ActiveSyncDeviceAccessRule | Where { $_.AccessLevel -eq "Allow" }
    3616_image21
     

Esistono regole di accesso al dispositivo che abbinano il dispositivo dell'utente con il livello di accesso impostato su Blocca o Quarantena?

ID dispositivo bloccato della cassetta postale

Un amministratore può configurare un elenco di dispositivi ai quali non è consentito sincronizzarsi con la cassetta postale. Controllare la configurazione utente per determinare se il dispositivo è stato bloccato dalla sincronizzazione. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per trovare tutti i dispositivi ai quali non è consentita la sincronizzazione:
    Get-CASMailbox user | fl ActiveSyncBlockedDeviceIDs
    3616_image24
     

Il dispositivo dell'utente viene bloccato dalla sincronizzazione con la cassetta postale dell'utente?

Modificare le impostazioni della cassetta postale

Per risolvere questo problema, rimuovere l'ID del dispositivo dall'elenco dei dispositivi bloccati per la cassetta postale. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Apri Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per trovare tutti i dispositivi ai quali non è consentita la sincronizzazione:
    Set-CASMailbox user -ActiveSyncBlockedDeviceIDs $null
    Nota: fare clic qui per visualizzare ulteriori informazioni su questo cmdlet e sulle opzioni disponibili.

La rimozione dell'ID del dispositivo dall'elenco dei dispositivi bloccati per la cassetta postale ha risolto il problema?

Installare Log Parser Studio; Query di Log Parser Studio – Numero di sincronizzazioni con SyncKey pari a zero per utente

Installare Log Parser Studio

Il client ActiveSync potrebbe aver rilevato errori durante il tentativo di comunicare con il server di Exchange. Ora è necessario determinare la provenienza di tali errori. Si inizierà controllando i registri IIS sul server Accesso client. Prima che i registri possano essere analizzati, nella workstation in cui verrà completata l'analisi deve essere installato Log Parser Studio. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Scaricare e installare LogParser
    • Fare doppio clic su LogParser.msi per iniziare l'installazione
    • Fare clic su Esegui se viene visualizzato Apri File – Avviso di sicurezza
    • Nella schermata iniziale fare clic su Avanti
    • Nella schermata Contratto di licenza con l'utente finale, rivedere e accettare il contratto di licenza e fare clic su Avanti
    • Nella schermata Selezione tipo di installazione, fare clic su Completa
    • Nella schermata Pronto per l'installazione, fare clic su Installa
    • Nella schermata di completamento, fare clic su Fine
  2. Scaricare Log Parser Studio ed estrarre i file

Dopo aver installato LogParser ed estratto Log Parser Studio, copiare i registri IIS dai server di Exchange nella workstation locale per l'analisi.


Query di Log Parser Studio – Numero di sincronizzazioni con SyncKey pari a zero per utente

Per determinare se i dispositivi vengono nuovamente sincronizzati con Exchange, eseguire la query Log Parser per trovare gli utenti. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Avviare Log Parser Studio facendo doppio clic su LPS.exe
  2. Fare clic sull'icona della cartella Registro per selezionare i file da elaborare
    3616_image30
     

  3. Fare clic sul pulsante Aggiungi file o Aggiungi cartella, quindi individuare e selezionare i file precedentemente copiati
    3616_image31
     

  4. Verificare che il file o la cartella siano selezionati e fare clic su OK
  5. Fare doppio clic su ActiveSync: Numero di sincronizzazioni con SyncKey pari a zero per utente dalla libreria
  6. Fare clic sull'icona a forma di punto esclamativo per eseguire la query
    3616_image32
     

  7. Analizzare i risultati per la query
    3616_image75
     

Sono presenti tutti i dispositivi con più richieste utilizzando il valore SyncKey pari a 0?

Controllo per antivirus a livello di file

In molti casi l'antivirus a livello di file influisce sul traffico ActiveSync ritardando l'elaborazione della richiesta o risposta. L'arresto di questi servizi non disattiva il driver filtro in modalità kernel utilizzato da questi servizi. Per disattivare l'antivirus a livello di file seguire i passaggi in questo articolo. Verificare che il driver filtro in modalità kernel non sia più attivo dopo aver riavviato il server Accesso client. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Avviare un prompt dei comandi
  2. Eseguire il comando qui riportato:
    fltmc
  3. Confrontare i risultati con i driver filtro di esempio in questo articolo o cercare sul Web il nome del filtro
    3616_image46
     

Disattivando il driver filtro in modalità kernel dell'antivirus è stato risolto il problema?

Problemi con la posta

Selezionare il tipo di problema con la posta che si sta verificando nel client ActiveSync.

Gli elementi presenti in un solo client

Il problema segnalato è un messaggio visualizzato nella cassetta postale in Outlook ma non nel client ActiveSync o viceversa. Prima di iniziare a risolvere il problema, è necessario sapere se il problema può essere riprodotto nel client ActiveSync. Se è possibile riprodurre il problema, allora è possibile acquisire dati durante il processo per capire meglio il problema. In caso contrario è necessario esaminare i registri esistenti per tentare di determinare che cosa è successo.


È possibile riprodurre il problema con il calendario nel dispositivo?

Attivare la registrazione della cassetta postale di ActiveSync; Acquisire traccia Fiddler; Individuare l'elemento utilizzando MfcMapi; Cercare un elemento nel registro delle cassette postali;

Attivare la registrazione della cassetta postale di ActiveSync

Il primo passaggio della risoluzione dei problemi consiste nell'abilitare la registrazione della cassetta postale nel server Accesso client e nella cassetta postale. Sono disponibili ulteriori informazioni sulla registrazione della cassetta postale qui. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

Nota: la modifica deve essere apportata sui server Cassetta postale di Exchange 2013.

  1. Aprire Esplora risorse e individuare la cartella di sincronizzazione (C:\Program Files\Microsoft\Exchange Server\V14\ClientAccess\Sync)
  2. Creare una copia del file web.config
  3. Aprire il file web.config in Blocco note e modificare le sezioni seguenti con i valori indicati di seguito:
    3616_image16
     

  4. Aprire Gestore IIS
  5. Espandere il server e selezionare Pool di applicazioni
  6. Fare clic con il pulsante destro del mouse su MSExchangeSyncAppPool e selezionare Arresta
  7. Fare clic con il pulsante destro del mouse su MSExchangeSyncAppPool e selezionare Avvia
  8. Aprire Exchange Management Shell
  9. Eseguire il seguente cmdlet per abilitare la registrazione della cassetta postale di un utente:
    Set-CASMailbox user -ActiveSyncDebugLogging:$True 

Acquisire traccia Fiddler

Le richieste dei dispositivi ActiveSync non sempre raggiungono la destinazione come desiderato. Per garantire che la richiesta e la risposta del dispositivo venga inviata e ricevuta come previsto, indirizzare il dispositivo attraverso un proxy HTTP e controllare i dati. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Scaricare e installare Fiddler in una workstation
  2. Scaricare EAS Inspector for Fiddler.
  3. Estrarre EASInspectorFiddler.dll nella cartella c:\Program Files\Fiddler2\Inspectors
  4. Avviare l'applicazione Fiddler
  5. Selezionare il menu Strumenti e scegliere Opzioni Fiddler
  6. Accedere alla scheda HTTPS, selezionare Decrittografa traffico HTTPS e fare clic su per tutti i prompt
  7. Accedere alla scheda Connessioni, selezionare Consenti ai computer remoti di connettersi e fare clic su OK per tutti i prompt
  8. Fare clic su OK e chiudere l'applicazione Fiddler
  9. Configurare il dispositivo ActiveSync per utilizzare questa workstation come un server proxy (tale operazione viene generalmente effettuata nelle impostazioni Wi-Fi del dispositivo)
  10. Avviare l'applicazione Fiddler
  11. Provare a inviare uno o più messaggi dal client ActiveSync
  12. Selezionare il menu File e scegliere Acquisisci traffico per arrestare la traccia

Individuare l'elemento utilizzando MfcMapi

È necessario determinare il ConversationID per l'elemento prima di cercare nel registro delle cassette postali. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Scaricare e installare MfcMapi
  2. Avviare MfcMapi
  3. Accedere al menu Sessione e selezionare Accesso
  4. Selezionare il profilo di Outlook per la cassetta postale e fare clic su OK
  5. Fare doppio clic sulla cassetta postale per aprirla
  6. Espandere Contenitore radice, espandere Livello superiore archivio informazioni, , quindi fare clic con il pulsante destro del mouse su Posta in arrivo (o in un'altra cartella dove si trova l'elemento) e selezionare Apri sommario
    3616_image47
     

  7. Selezionare l'elemento all'interno della tabella, fare clic con il pulsante destro del mouse sul tag 0x00710102 e selezionare Modifica proprietà
    3616_image48
     

  8. Copiare il valore binario
    3616_image49
     

Cercare un elemento nel registro delle cassette postali

Ora abbiamo i dati raccolti e siamo pronti per iniziare la risoluzione dei problemi. Il primo passaggio da compiere consiste nell'osservare il registro delle cassette postali e controllare se l'elemento è stato acquisito. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per recuperare il registro delle cassette postali di un utente:
    Get-ActiveSyncDeviceStatistics -Mailbox user -GetMailboxLog:$True -NotificationEmailAddresses admin@contoso.com

    Nota: in questo modo il registro delle cassette postali di ActiveSync verrà inviato per essere analizzato all'indirizzo di posta elettronica specificato. Sono disponibili ulteriori informazioni sulla registrazione della cassetta postale qui.
  3. Scaricare MailboxLogParser ed estrarre i file
  4. Avviare l'utilità aprendo MailboxLogParser.exe
  5. Fare clic su Importa registri delle cassette postali nella griglia per aprire il registro delle cassette postali
    3616_image50
     

Cercare un elemento nel registro delle cassette postali

  1. Rimuovere il primo byte (o due caratteri) dal valore binario precedentemente copiato. Utilizzare quindi i cinque byte successivi (o dieci caratteri) per il valore di ricerca.
    Esempio: 01CEC1E829ED44997723AC344564BBEEF22D3A1A3373
  2. Inserire il valore da Passaggio 1 in Cerca dati del registro radice relativi alle stringhe e fare clic su Cerca
    3616_image91
     

  3. Prendere i 16 byte successivi (o 32 caratteri) dal valore binario e confrontare il valore con ConversationId nei risultati della ricerca.
    Esempio: 01CEC1E829ED44997723AC344564BBEEF22D3A1A3373
    3616_image92
     

  4. Prendere nota del valore ServerId per l'elemento. Il valore dell'esempio sopra riportato è 5:11.

È stato possibile individuare l'elemento nel registro delle cassette postali utilizzando ConversationId?

Placeholder_Merged into 55
Placeholder_Merged into 55
Placeholder_Merged into 55
Analizzare il registro delle cassette postali per elemento; Controllare lo stato finale dell'elemento

Analizzare il registro delle cassette postali per elemento

Ora che si sa di avere un elemento nel registro delle cassette postali, è necessario tenere traccia delle operazioni effettuate sull'appuntamento. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Cercare il valore ServerId trovato in precedenza
    3616_image93
     

  2. Scorrere verso l'alto nel registro e cercare RequestBody o ResponseBody. Se l'elemento viene visualizzato nel corpo della risposta, allora l'elemento è stato aggiornato dal server. In caso contrario, l'elemento verrà visualizzato nel corpo della richiesta, vale a dire che l'elemento è stato aggiornato dal client.
    3616_image60
     

  3. Prendere nota dell'azione (Aggiungi, Modifica o Elimina) e del server o client che hanno inviato l'azione
  4. Ripetere i passaggi 2-4 fino a quando non si riescono a trovare altre voci.

Nota: fare clic qui per ulteriori informazioni sull'analisi del registro delle cassette postali di Exchange ActiveSync.

Controllare lo stato finale dell'elemento

Abbiamo verificato che una o più azioni sono state intraprese sull'elemento all'interno del registro delle cassette postali. Il risultato finale dell'elemento dipende dall'azione finale. Di seguito viene descritto lo stato previsto dell'elemento in base a tale operazione:

Aggiungi: l'elemento deve essere nella cartella del client di ActiveSync

Modifica: l'elemento deve essere aggiornato nella cartella nel client di ActiveSync

Elimina: l'elemento deve essere rimosso dalla cartella nel client di ActiveSync


Il risultato dell'operazione finale ha soddisfatto lo stato previsto dell'elemento?

Placeholder_Merged into 59

Abbiamo verificato che una o più azioni sono state intraprese sull'elemento all'interno del registro delle cassette postali. Il risultato finale dell'elemento dipende dall'azione finale. Di seguito viene descritto lo stato previsto dell'elemento in base a tale operazione:

Aggiungi: l'elemento deve essere nella cartella del client di ActiveSync

Modifica: l'elemento deve essere aggiornato nella cartella nel client di ActiveSync

Elimina: l'elemento deve essere rimosso dalla cartella nel client di ActiveSync

Il risultato dell'operazione finale ha soddisfatto lo stato previsto dell'elemento?

Analisi della traccia Fiddler per l'elemento; Controllare lo stato finale dell'elemento

Analisi della traccia Fiddler per l'elemento

L'attività nel server Exchange indica che il dispositivo deve avere lo stato corretto per questo appuntamento. È possibile utilizzare la traccia Fiddler per verificare che la risposta sia stata ricevuta dal client. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire la traccia Fiddler
  2. Accedere al menu Modifica e selezionare Trova sessioni
  3. Immettere lo spazio dei nomi per ActiveSync (Esempio: mail.contoso.com) e fare clic su Trova sessioni
  4. Selezionare le richieste in cui la colonna Corpo contiene il valore
    3616_image61
     

  5. Selezionare le schede XML di EAS per visualizzare la richiesta e la risposta
    3616_image62
     

  6. Individuare tutte le richieste e risposte per ServerId trovate in precedenza

Controllare lo stato finale dell'elemento

Abbiamo verificato che una o più azioni sono state intraprese sull'elemento all'interno della traccia Fiddler. Il risultato finale dell'elemento dipende dall'azione finale. Di seguito viene descritto lo stato previsto dell'elemento in base a tale operazione:

Aggiungi: l'elemento deve essere nella cartella del client di ActiveSync

Modifica: l'elemento deve essere aggiornato nella cartella nel client di ActiveSync

Elimina: l'elemento deve essere rimosso dalla cartella nel client di ActiveSync


Il risultato dell'operazione finale ha soddisfatto lo stato previsto dell'elemento?

Placeholder_Merged into 61
Analisi della traccia Fiddler per trovare eventuali errori

Si prevede che il dispositivo invii una o più richieste per ottenere gli aggiornamenti più recenti per la cartella. È possibile utilizzare la traccia Fiddler per verificare che la richiesta sia stata inviata dal cliente e che una risposta sia stata ricevuta dal server. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire la traccia Fiddler
  2. Accedere al menu Modifica e selezionare Trova sessioni
  3. Immettere lo spazio dei nomi per ActiveSync (Esempio: mail.contoso.com) e fare clic su Trova sessioni
  4. Esaminare la colonna Risultato per valori di risposta HTTP diversi da 200
  5. Selezionare le richieste in cui la colonna Corpo contiene il valore
    3616_image25
     

  6. Selezionare la scheda TextView per visualizzare la risposta per ulteriori dettagli
    3616_image26
     

Sono stati trovati errori nella traccia Fiddler?

Installare Log Parser Studio; Query di Log Parser Studio – Query del dispositivo; Analisi dei risultati della query; Ripetere la sincronizzazione della cartella

Installare Log Parser Studio

Il client ActiveSync potrebbe aver rilevato errori durante il tentativo di comunicare con il server di Exchange. Ora è necessario determinare la provenienza di tali errori. Si inizierà controllando i registri IIS sul server Accesso client. Prima che i registri possano essere analizzati, nella workstation in cui verrà completata l'analisi deve essere installato Log Parser Studio. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Scaricare e installare LogParser
    • Fare doppio clic su LogParser.msi per iniziare l'installazione
    • Fare clic su Esegui se viene visualizzato Apri File – Avviso di sicurezza
    • Nella schermata iniziale fare clic su Avanti
    • Nella schermata Contratto di licenza con l'utente finale, rivedere e accettare il contratto di licenza e fare clic su Avanti
    • Nella schermata Selezione tipo di installazione, fare clic su Completa
    • Nella schermata Pronto per l'installazione, fare clic su Installa
    • Nella schermata di completamento, fare clic su Fine
  2. Scaricare Log Parser Studio ed estrarre i file

Dopo aver installato LogParser ed estratto Log Parser Studio, copiare i registri IIS dai server di Exchange nella workstation locale per l'analisi.

Query di Log Parser Studio – Query del dispositivo

Per determinare se qualcuna di queste richieste ActiveSync creano un errore, interrogare i registri IIS sul traffico del dispositivo. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Avviare Log Parser Studio facendo doppio clic su LPS.exe
  2. Fare clic sull'icona della cartella Registro per selezionare i file da elaborare
    3616_image30
     

  3. Fare clic sul pulsante Aggiungi file o Aggiungi cartella, quindi individuare e selezionare i file precedentemente copiati
    3616_image31
     

  4. Verificare che il file o la cartella siano selezionati e fare clic su OK
  5. Fare doppio clic su ActiveSync: Query del dispositivo dalla libreria
  6. Modificare il valore DeviceId nella clausola WHERE alla fine della query con il valore del passaggio precedente.
  7. Fare clic sull'icona a forma di punto esclamativo per eseguire la query
    3616_image32
     

  8. Analizzare i risultati per questa query controllando le colonne Errore e sc-status.
    3616_image54
     

Analisi dei risultati della query

Ora si desidera verificare i risultati della query precedente per individuare eventuali errori. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Esaminare la colonna Stato e individuare tutte le richieste il cui valore è maggiore di 1. Usare il documento di protocollo di Exchange ActiveSync per analizzare questi valori e determinare se è possibile intraprendere un'azione correttiva. (Da questo esame è possibile ignorare i comandi Ping)
  2. Esaminare la colonna Errore individuare tutte le richieste contenenti un valore. Molti di questi messaggi di errore sono di chiara interpretazione ed è possibile intraprendere un'azione correttiva di conseguenza.
  3. Esaminare la colonna sc-status e individuare tutte le richieste in cui è presente un valore diverso da 200. Questa è la risposta di IIS sullo stato HTTP; ulteriori informazioni sono reperibili qui.

Sfortunatamente il controllo dei registri IIS non mostra un identificativo dell'elemento in questione. La cosa migliore da fare consiste nell'individuare una richiesta nei registri IIS intono all'orario in cui si è verificata l'ultima modifica dell'elemento.

Nota: è sempre possibile utilizzare questo articolo per capire meglio alcuni degli elementi trovati con la voce del registro IIS.

Ripetere la sincronizzazione della cartella

I precedenti passaggi servono a identificare il motivo per cui si è verificato il problema con l'elemento. Nel client ActiveSync l'elemento potrebbe ancora non avere lo stato corretto. Per risolvere il problema, rimuovere la cartella dall'elenco di cartelle da sincronizzare, attendere circa cinque minuti e aggiungere la cartella all'elenco di cartelle da sincronizzare.


L'elemento si trova nello stato corretto nel client ActiveSync?

Placeholder_Merged into 64
Placeholder_Merged into 64
Analisi dei registri delle cassette postali per errori

Il traffico ActiveSync per questo elemento non comporta lo stato corretto dell'elemento nel dispositivo. Ora è necessario esaminare ulteriormente il registro delle cassette postali per problemi relativi a richieste di ActiveSync per la cartella. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Esaminare i risultati della ricerca del passaggio precedente
  2. Verificare il valore del codice Statuo nella risposta; se è diverso da 1, esaminare il documento di protocollo di ActiveSync per ulteriori informazioni sul codice di stato.
  3. Controllare inoltre la voce di registro per tutti i messaggi di eccezione.
  4. Ripetere i passaggi 2-4 per ogni voce di registro relativa al calendario

Nota: fare clic qui per ulteriori informazioni sull'analisi del registro delle cassette postali di Exchange ActiveSync.


Esistono codice Status diversi da 1 nella risposta o alcune eccezioni nel registro delle cassette postali?

Installare Log Parser Studio; Query di Log Parser Studio – Query DeviceId; Analisi dei risultati della query; Ripetere la sincronizzazione della cartella

Installare Log Parser Studio

Il client ActiveSync potrebbe aver rilevato errori durante il tentativo di comunicare con il server di Exchange. Ora è necessario determinare la provenienza di tali errori. Si inizierà controllando i registri IIS sul server Accesso client. Prima che i registri possano essere analizzati, nella workstation in cui verrà completata l'analisi deve essere installato Log Parser Studio. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Scaricare e installare LogParser
    • Fare doppio clic su LogParser.msi per iniziare l'installazione
    • Fare clic su Esegui se viene visualizzato Apri File – Avviso di sicurezza
    • Nella schermata iniziale fare clic su Avanti
    • Nella schermata Contratto di licenza con l'utente finale, rivedere e accettare il contratto di licenza e fare clic su Avanti
    • Nella schermata Selezione tipo di installazione, fare clic su Completa
    • Nella schermata Pronto per l'installazione, fare clic su Installa
    • Nella schermata di completamento, fare clic su Fine
  2. Scaricare Log Parser Studio ed estrarre i file

Dopo aver installato LogParser ed estratto Log Parser Studio, copiare i registri IIS dai server di Exchange nella workstation locale per l'analisi.

Query di Log Parser Studio – Query DeviceId

Per determinare se qualcuna di queste richieste ActiveSync creano un errore, interrogare i registri IIS sul traffico del dispositivo. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per trovare tutti i dispositivi ai quali non è consentita la sincronizzazione:
    Get-ActiveSyncDevice -Mailbox | fl DeviceId,DeviceType
  3. Avviare Log Parser Studio facendo doppio clic su LPS.exe
  4. Fare clic sull'icona della cartella Registro per selezionare i file da elaborare
    3616_image30
     

  5. Fare clic sul pulsante Aggiungi file o Aggiungi cartella, quindi individuare e selezionare i file precedentemente copiati
    3616_image31
     

  6. Verificare che il file o la cartella siano selezionati e fare clic su OK
  7. Fare doppio clic su ActiveSync: Query del dispositivo dalla libreria
  8. Modificare il valore DeviceId nella clausola WHERE alla fine della query con il valore del passaggio 2.
  9. Fare clic sull'icona a forma di punto esclamativo per eseguire la query
    3616_image32
     

  10. Analizzare i risultati per questa query controllando le colonne Errore e sc-status.
    3616_image54
     

Analisi dei risultati della query

Ora è necessario esaminare i risultati della query per eventuali problemi. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Esaminare la colonna Stato e individuare tutte le richieste il cui valore è maggiore di 1. Usare il documento di protocollo di Exchange ActiveSync per analizzare questi valori e determinare se è possibile intraprendere un'azione correttiva. (Da questo esame è possibile ignorare i comandi Ping)
  2. Esaminare la colonna Errore individuare tutte le richieste contenenti un valore. Molti di questi messaggi di errore sono di chiara interpretazione ed è possibile intraprendere un'azione correttiva di conseguenza.
  3. Esaminare la colonna sc-status e individuare tutte le richieste in cui è presente un valore diverso da 200. Questa è la risposta di IIS sullo stato HTTP; ulteriori informazioni sono reperibili qui.

Sfortunatamente il controllo dei registri IIS non mostra un identificativo dell'elemento in questione. La cosa migliore da fare consiste nell'individuare una richiesta nei registri IIS intono all'orario in cui si è verificata l'ultima modifica dell'elemento. È sempre possibile utilizzare questo articolo per capire meglio alcuni degli elementi trovati con la voce del registro IIS.

Ripetere la sincronizzazione della cartella

I precedenti passaggi servono a identificare il motivo per cui si è verificato il problema con l'elemento. Nel client ActiveSync l'elemento potrebbe ancora non avere lo stato corretto. Per risolvere il problema, rimuovere la cartella dall'elenco di cartelle da sincronizzare, attendere circa cinque minuti e aggiungere la cartella all'elenco di cartelle da sincronizzare.


L'elemento si trova nello stato corretto nel client ActiveSync?

Placeholder_Merged into 68
Placeholder_Merged into 68
Ripetere la sincronizzazione della cartella

I precedenti passaggi servono a identificare il motivo per cui si è verificato il problema con l'elemento. Nel client ActiveSync l'elemento potrebbe ancora non avere lo stato corretto. Per risolvere il problema, rimuovere la cartella dall'elenco di cartelle da sincronizzare, attendere circa cinque minuti e aggiungere la cartella all'elenco di cartelle da sincronizzare.


L'elemento si trova nello stato corretto nel client ActiveSync?

Installare Log Parser Studio; Individuare il DeviceId per utente; Query di Log Parser Studio – Query del dispositivo; Analisi dei risultati della query

Installare Log Parser Studio

Il client ActiveSync potrebbe aver rilevato errori durante il tentativo di comunicare con il server di Exchange. Ora è necessario determinare la provenienza di tali errori. Si inizierà controllando i registri IIS sul server Accesso client. Prima che i registri possano essere analizzati, nella workstation in cui verrà completata l'analisi deve essere installato Log Parser Studio. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Scaricare e installare LogParser
    • Fare doppio clic su LogParser.msi per iniziare l'installazione
    • Fare clic su Esegui se viene visualizzato Apri File – Avviso di sicurezza
    • Nella schermata iniziale fare clic su Avanti
    • Nella schermata Contratto di licenza con l'utente finale, rivedere e accettare il contratto di licenza e fare clic su Avanti
    • Nella schermata Selezione tipo di installazione, fare clic su Completa
    • Nella schermata Pronto per l'installazione, fare clic su Installa
    • Nella schermata di completamento, fare clic su Fine
  2. Scaricare Log Parser Studio ed estrarre i file

Dopo aver installato LogParser ed estratto Log Parser Studio, copiare i registri IIS dai server di Exchange nella workstation locale per l'analisi.

Individuare il DeviceId per utente

È necessario ottenere il DeviceId per il client ActiveSync in cui si è verificato il problema. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per recuperare il DeviceId:
    Get-ActiveSyncDeviceStatistics -Mailbox clt | fl DeviceId,DeviceType
    3616_image55
     

  3. Prendere nota del valore DeviceID

Query di Log Parser Studio – Query del dispositivo

Per determinare se qualcuna di queste richieste ActiveSync creano un errore, interrogare i registri IIS sul traffico del dispositivo. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Avviare Log Parser Studio facendo doppio clic su LPS.exe
  2. Fare clic sull'icona della cartella Registro per selezionare i file da elaborare
    3616_image30
     

  3. Fare clic sul pulsante Aggiungi file o Aggiungi cartella, quindi individuare e selezionare i file precedentemente copiati
    3616_image31
     

  4. Verificare che il file o la cartella siano selezionati e fare clic su OK
  5. Fare doppio clic su ActiveSync: Query del dispositivo dalla libreria
  6. Modificare il valore DeviceId nella clausola WHERE alla fine della query con il valore del passaggio precedente.
  7. Fare clic sull'icona a forma di punto esclamativo per eseguire la query
    3616_image32
     

  8. Analizzare i risultati per questa query controllando le colonne Errore e sc-status.
    3616_image54
     

Analisi dei risultati della query

Ora si desidera verificare i risultati della query precedente per individuare eventuali errori.


Quale messaggio di errore è stato trovato nei risultati della query?

Placeholder_Merged into 72
Placeholder_Merged into 72
Placeholder_Merged into 72
Controllare i criteri della cassetta postale di ActiveSync

Per determinare se esiste un'impostazione di criterio della cassetta postale di ActiveSync che causa un errore AttachmentTooBig, controllare il criterio della cassetta postale di ActiveSync assegnato a questa cassetta postale. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per recuperare le impostazioni dei criteri della cassetta postale di ActiveSync per l'utente:
    Get-ActiveSyncMailboxPolicy (Get-Mailbox alias ).ActiveSyncMailboxPolicy | ft name,*Attach* -AutoSize
    Nota: questo cmdlet deve restituire solo un risultato. Se viene visualizzato più di un criterio nei risultati, utilizzare le impostazioni predefinite.
    3616_image57
     

L'impostazione MaxAttachmentSize è impostata su illimitato?

Controllare la dimensione massima dei messaggi

Per determinare se i limiti alla dimensione massima dei messaggi potrebbero causare l'errore AttachmentTooBig, controllare le impostazioni di trasporto dell'organizzazione di Exchange. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il cmdlet seguente per recuperare i limiti di dimensione dei messaggi:
    Get-TransportConfig | fl *size
    3616_image58
     

I limiti MaxReceiveSize o MaxSendSize sono superiori a 10 MB?

Modificare le impostazioni di Exchange ActiveSync

Per risolvere questo problema, aumentare la quantità massima di trasferimento dei dati per la directory virtuale di ActiveSync. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

IMPORTANTE: Le seguenti modifiche potrebbero comportare costi dell'operatore per la trasmissione dati maggiori sui dispositivi mobili.

  1. Aprire Windows Explorer
  2. Selezionare il percorso di installazione di Exchange (%ExchangeInstallPath%), quindi passare alle directory ClientAccess e Sync
  3. Creare una copia del file web.config
  4. Aprire il file web.config nel blocco note
  5. Individuare il MaxDocumentDataSIze e modificare il valore in base alle esigenze
    3616_image60
     

    Nota: questo valore è espresso in byte.
  6. Individuare il MaxRequestLength e modificare il valore in base alle esigenze
    3616_image61
     

    Nota: questo valore è espresso in kilobyte.
  7. Aprire Gestore IIS
  8. Espandere il server e selezionare Pool di applicazioni
  9. Fare clic con il pulsante destro del mouse su MSExchangeSyncAppPool e selezionare Arresta
  10. Fare clic con il pulsante destro del mouse su MSExchangeSyncAppPool e selezionare Avvia

La modifica dell'impostazione di ActiveSync ha risolto il problema?

Modificare i criteri della cassetta postale di ActiveSync

Per risolvere questo problema, aumentare il limite di dimensione massima degli allegati nei criteri della cassetta postale di ActiveSync. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il cmdlet seguente per modificare i criteri della cassetta postale di ActiveSync:
    Set-ActiveSyncMailboxPolicy Default -MaxAttachmentSize 20971520
    Nota: il valore MaxAttachmentSize è espresso in byte. Modificare il nome del criterio e la dimensione nel cmdlet sopra per soddisfare le proprie esigenze.

Aumentando la dimensione massima degli allegati nei criteri della cassetta postale di ActiveSync è stato risolto il problema?

Attivare la registrazione della cassetta postale di ActiveSync; Analizzare il registro delle cassette postali di ActiveSync; Individuare l'allegato utilizzando MfcMapi

Attivare la registrazione della cassetta postale di ActiveSync

Per determinare la risposta di ActiveSync che causa l'errore, è necessario attivare la registrazione delle cassette postali. Sono disponibili ulteriori informazioni sulla registrazione della cassetta postale qui. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

Nota: la modifica deve essere apportata sui server Cassetta postale di Exchange 2013.

  1. Aprire Esplora risorse e individuare la cartella di sincronizzazione (C:\Program Files\Microsoft\Exchange Server\V14\ClientAccess\Sync)
  2. Creare una copia del file web.config
  3. Aprire il file web.config in Blocco note e modificare le sezioni seguenti con i valori indicati di seguito:
    3616_image16
     

  4. Aprire Gestore IIS
  5. Espandere il server e selezionare Pool di applicazioni
  6. Fare clic con il pulsante destro del mouse su MSExchangeSyncAppPool e selezionare Impostazioni avanzate
  7. Fare clic con il pulsante destro del mouse su MSExchangeSyncAppPool e selezionare Arresta
  8. Fare clic con il pulsante destro del mouse su MSExchangeSyncAppPool e selezionare Avvia
  9. Aprire Exchange Management Shell
  10. Eseguire il seguente cmdlet per abilitare la registrazione della cassetta postale di un utente:
    Set-CASMailbox user -ActiveSyncDebugLogging:$True
  11. Provare ad aprire l'allegato dal client ActiveSync

Analizzare il registro delle cassette postali di ActiveSync

Esaminare il registro delle cassette postali per determinare l'allegato che l'utente sta tentando di aprire. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per recuperare il registro delle cassette postali di un utente:
    Get-ActiveSyncDeviceStatistics -Mailbox user -GetMailboxLog:$True -NotificationEmailAddresses admin@contoso.com
    Nota: in questo modo il registro delle cassette postali di ActiveSync verrà inviato per essere analizzato all'indirizzo di posta elettronica specificato. Sono disponibili ulteriori informazioni sulla registrazione della cassetta postale qui.
  3. Scaricare MailboxLogParser ed estrarre i file
  4. Avviare l'utilità aprendo MailboxLogParser.exe
  5. Fare clic su Importa registri delle cassette postali nella griglia per aprire il registro delle cassette postali
    3616_image50
     

  6. Immettere ObjectNotFound in Cerca dati del registro non elaborati relativi alle stringhe e fare clic su Cerca
  7. Esaminare i risultati della ricerca per individuare l'errore nella voce del registro. Prendere nota del numero di allegati in FileReference. Questo è l'ultimo numero del valore: 5%3a12%3a0. (Il valore completo è 5:12:0, che è l'allegato 0 per ServerId 5:12.)
    3616_image62
     

Nota: fare clic qui per ulteriori informazioni sull'analisi del registro delle cassette postali di Exchange ActiveSync.


Individuare l'allegato utilizzando MfcMapi

È necessario determinare se l'allegato è presente all'interno del messaggio. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Scaricare e installare MfcMapi
  2. Avviare MfcMapi
  3. Accedere al menu Sessione e selezionare Accesso
  4. Selezionare il profilo di Outlook per la cassetta postale e fare clic su OK
  5. Fare doppio clic sulla cassetta postale per aprirla
  6. Espandere Contenitore radice, espandere Livello superiore archivio informazioni, , quindi fare clic con il pulsante destro del mouse su Posta in arrivo (o in un'altra cartella dove si trova l'elemento) e selezionare Apri sommario
    3616_image47
     

  7. Fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare Allegati > Visualizza tabella allegati
  8. Verrà visualizzato un elenco di allegati all'interno del messaggio
    3616_image63
     

Viene visualizzato un allegato con il numero FileReference trovato nel registro delle cassette postali?

Placeholder_Merged into 80
Placeholder_Merged into 80
Visualizzazione allegati con Outlook

Per determinare se l'allegato è danneggiato, chiedere all'utente di aprire l'allegato sia in Outlook che in Outlook Web Access.


L'utente è in grado di aprire l'allegato da un altro client?

Controllare i criteri della cassetta postale di ActiveSync

Per determinare se esiste un'impostazione di criterio della cassetta postale di ActiveSync che causa un errore AttachmentTooBig, controllare il criterio della cassetta postale di ActiveSync assegnato a questa cassetta postale. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per recuperare le impostazioni dei criteri della cassetta postale di ActiveSync per l'utente:
    Get-ActiveSyncMailboxPolicy (Get-Mailbox alias).ActiveSyncMailboxPolicy | ft name,*Attach* -AutoSize
    Nota: questo cmdlet deve restituire solo un risultato. Se viene visualizzato più di un criterio nei risultati, utilizzare le impostazioni predefinite.
    3616_image57
     

AttachmentsEnabled è impostata su True?

Modificare i criteri della cassetta postale di ActiveSync

Per risolvere questo problema, aumentare il limite di dimensione massima degli allegati nei criteri della cassetta postale di ActiveSync. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il cmdlet seguente per modificare i criteri della cassetta postale di ActiveSync:
    Set-ActiveSyncMailboxPolicy Default –AttachmentsEnabled:$True

Aumentando la dimensione massima degli allegati nei criteri della cassetta postale di ActiveSync è stato risolto il problema?

Impossibile inviare un messaggio

Verrà risolto il problema per il quale un utente non è in grado di inviare un messaggio da un client ActiveSync.


L'utente è in grado di riprodurre il problema?

Attivare la registrazione della cassetta postale di ActiveSync; Acquisire traccia Fiddler; Analisi dei registri delle cassette postali per errori

Attivare la registrazione della cassetta postale di ActiveSync

Il primo passaggio consiste nell'abilitare la registrazione delle cassette postali nei server Accesso client e nella cassetta postale dell'utente. Sono disponibili ulteriori informazioni sulla registrazione della cassetta postale qui. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

Nota: la modifica deve essere apportata sui server Cassetta postale di Exchange 2013.

  1. Aprire Esplora risorse e individuare la cartella di sincronizzazione (C:\Program Files\Microsoft\Exchange Server\V14\ClientAccess\Sync)
  2. Creare una copia del file web.config
  3. Aprire il file web.config in Blocco note e modificare le sezioni seguenti con i valori indicati di seguito:
    3616_image16
     

  4. Aprire Gestore IIS
  5. Espandere il server e selezionare Pool di applicazioni
  6. Fare clic con il pulsante destro del mouse su MSExchangeSyncAppPool e selezionare Arresta
  7. Fare clic con il pulsante destro del mouse su MSExchangeSyncAppPool e selezionare Avvia
  8. Aprire Exchange Management Shell
  9. Eseguire il seguente cmdlet per abilitare la registrazione della cassetta postale di un utente:
    Set-CASMailbox user -ActiveSyncDebugLogging:$True

Acquisire traccia Fiddler

Le richieste dei dispositivi ActiveSync non sempre raggiungono la destinazione come desiderato. Per garantire che la richiesta e la risposta del dispositivo venga inviata e ricevuta come previsto, indirizzare il dispositivo attraverso un proxy HTTP e controllare i dati. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Scaricare e installare Fiddler in una workstation
  2. Scaricare EAS Inspector for Fiddler.
  3. Estrarre EASInspectorFiddler.dll nella cartella c:\Program Files\Fiddler2\Inspectors
  4. Avviare l'applicazione Fiddler
  5. Selezionare il menu Strumenti e scegliere Opzioni Fiddler
  6. Accedere alla scheda HTTPS, selezionare Decrittografa traffico HTTPS e fare clic su per tutti i prompt
  7. Accedere alla scheda Connessioni, selezionare Consenti ai computer remoti di connettersi e fare clic su OK per tutti i prompt
  8. Fare clic su OK e chiudere l'applicazione Fiddler
  9. Configurare il dispositivo ActiveSync per utilizzare questa workstation come un server proxy (tale operazione viene generalmente effettuata nelle impostazioni Wi-Fi del dispositivo)
  10. Avviare l'applicazione Fiddler
  11. Riprodurre il problema con il dispositivo di ActiveSync
  12. Selezionare il menu File e scegliere Acquisisci traffico per arrestare la traccia

Analisi dei registri delle cassette postali per errori

La richiesta dal client ActiveSync per inviare il messaggio non ha avuto esito positivo. È necessario verificare che il server Exchange abbia ricevuto la richiesta e determinare se il server abbia inviato una risposta. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per recuperare il registro delle cassette postali di un utente:
    Get-ActiveSyncDeviceStatistics -Mailbox user -GetMailboxLog:$True -NotificationEmailAddresses admin@contoso.com
    Nota: in questo modo il registro delle cassetta postali di ActiveSync verrà inviato all'indirizzo di posta elettronica specificato. Sono disponibili ulteriori informazioni sulla registrazione della cassetta postale qui.
  3. Scaricare MailboxLogParser ed estrarre i file
  4. Avviare l'utilità aprendo MailboxLogParser.exe
  5. Fare clic su Importa registri delle cassette postali nella griglia per aprire il registro delle cassette postali
  6. Immettere SendMail in Cerca dati del registro non elaborati relativi alle stringhe e fare clic su Cerca
  7. Esaminare i risultati della ricerca controllando eventuali valori nella colonna Stato

Nota: fare clic qui per ulteriori informazioni sull'analisi del registro delle cassette postali di Exchange ActiveSync.


Erano presenti errori o eccezioni trovate nel registro delle cassette postali?

Placeholder_Merged into 87
Placeholder_Merged into 87
Analisi della traccia Fiddler per trovare eventuali errori

Ci si attende che il dispositivo invii un comando SendMail al server di Exchange. È possibile utilizzare la traccia Fiddler per verificare che la richiesta sia stata inviata dal cliente e che una risposta sia stata ricevuta dal server. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire la traccia Fiddler
  2. Accedere al menu Modifica e selezionare Trova sessioni
  3. Immettere lo spazio dei nomi per ActiveSync (Esempio: mail.contoso.com) e fare clic su Trova sessioni
  4. Esaminare la colonna Risultato per valori di risposta HTTP diversi da 200
  5. Selezionare le richieste in cui la colonna Corpo contiene il valore
    3616_image25
     

  6. Selezionare la scheda TextView per visualizzare la risposta per ulteriori dettagli
    3616_image26
     

Sono stati trovati errori nella traccia Fiddler?

Installare Log Parser Studio; Query di Log Parser Studio – SendMail; Analisi dei risultati della query

Installare Log Parser Studio

Il client ActiveSync potrebbe aver rilevato errori durante il tentativo di comunicare con il server di Exchange. Ora è necessario determinare la provenienza di tali errori. Si inizierà controllando i registri IIS sul server Accesso client. Prima che i registri possano essere analizzati, nella workstation in cui verrà completata l'analisi deve essere installato Log Parser Studio. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Scaricare e installare LogParser
    • Fare doppio clic su LogParser.msi per iniziare l'installazione
    • Fare clic su Esegui se viene visualizzato Apri File – Avviso di sicurezza
    • Nella schermata iniziale fare clic su Avanti
    • Nella schermata Contratto di licenza con l'utente finale, rivedere e accettare il contratto di licenza e fare clic su Avanti
    • Nella schermata Selezione tipo di installazione, fare clic su Completa
    • Nella schermata Pronto per l'installazione, fare clic su Installa
    • Nella schermata di completamento, fare clic su Fine
  2. Scaricare Log Parser Studio ed estrarre i file

Dopo aver installato LogParser ed estratto Log Parser Studio, copiare i registri IIS dai server di Exchange nella workstation locale per l'analisi.

Query di Log Parser Studio – SendMail

Per determinare se i dispositivi vengono nuovamente sincronizzati con Exchange, eseguire la query Log Parser per trovare gli utenti. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Avviare Log Parser Studio facendo doppio clic su LPS.exe
  2. Fare clic sull'icona della cartella Registro per selezionare i file da elaborare
    3616_image30
     

  3. Fare clic sul pulsante Aggiungi file o Aggiungi cartella, quindi individuare e selezionare i file precedentemente copiati
    3616_image31
     

  4. Verificare che il file o la cartella siano selezionati e fare clic su OK
  5. Fare doppio clic su ActiveSync: SendMail dalla libreria
  6. Fare clic sull'icona a forma di punto esclamativo per eseguire la query
    3616_image32
     

  7. Analizzare i risultati per la query cercando tutti i valori nelle colonne Stato o Errore. Cercare inoltre eventuali codici di stato HTTP diversi da 200.
    3616_image65
     

Analisi dei risultati della query

Ora si desidera verificare i risultati della query precedente per individuare eventuali errori.


Che tipo di errore è stato trovato nei risultati della query?

Placeholder_Merged into 91
Placeholder_Merged into 91
Errore QutoaExceeded

Questo errore segnala che l'utente ha superato la quota della cassetta postale e non può inviare messaggi. Per risolvere il problema è necessario aumentare la quota di archiviazione della cassetta postale dell'utente o consigliare all'utente di ridurre la dimensione della propria cassetta postale.


Una di queste opzioni ha risolto il problema?

Errore NoRecipients

Questo errore segnala che l'utente ha tentato di inviare un messaggio senza inserire un destinatario. Il dispositivo non deve consentire questo comportamento. Si potrebbe voler controllare i registri delle cassette postali e/o la traccia Fiddler del dispositivo per verificare che il comando SendMail includa uno o più destinatari.


È stato possibile verificare il dispositivo inviato a uno o più destinatari nella richiesta?

Errore MailSubmissionFailed

L'errore MailSubmissionFailed è essenzialmente un messaggio di errore polivalente per errori relativi a SendMail. L'utente dovrà tentare di inviare nuovamente il messaggio. Controllare il registro eventi del server Cassette postali per eventuali errori o avvisi al momento dell'invio del messaggio.


È stato possibile risolvere il problema utilizzando i registri eventi del server Cassette postali?

Problemi di calendario

Prima di iniziare a risolvere il problema, è necessario sapere se il problema può essere riprodotto sul dispositivo. Se è possibile riprodurre il problema, allora è possibile acquisire dati durante il processo per capire meglio il problema. In caso contrario è necessario esaminare i registri esistenti per tentare di determinare che cosa è successo.


È possibile riprodurre il problema con il calendario nel dispositivo?

Attivare la registrazione della cassetta postale di ActiveSync; Acquisire traccia Fiddler; Individuare l'appuntamento all'interno della cassetta postale; Ricerca di UID

Il primo passaggio consiste nell'abilitare la registrazione delle cassette postali nei server Accesso client e nella cassetta postale dell'utente. Sono disponibili ulteriori informazioni sulla registrazione della cassetta postale qui. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

Nota: la modifica deve essere apportata sui server Cassetta postale di Exchange 2013.

  1. Aprire Esplora risorse e individuare la cartella di sincronizzazione (C:\Program Files\Microsoft\Exchange Server\V14\ClientAccess\Sync)
  2. Creare una copia del file web.config
  3. Aprire il file web.config in Blocco note e modificare le sezioni seguenti con i valori indicati di seguito:
    3616_image16
     

  4. Aprire Gestore IIS
  5. Espandere il server e selezionare Pool di applicazioni
  6. Fare clic con il pulsante destro del mouse su MSExchangeSyncAppPool e selezionare Arresta
  7. Fare clic con il pulsante destro del mouse su MSExchangeSyncAppPool e selezionare Avvia
  8. Aprire Exchange Management Shell
  9. Eseguire il seguente cmdlet per abilitare la registrazione della cassetta postale di un utente:
    Set-CASMailbox user -ActiveSyncDebugLogging:$True

Acquisire traccia Fiddler

Le richieste dei dispositivi ActiveSync non sempre raggiungono la destinazione come desiderato. Per garantire che la richiesta e la risposta del dispositivo venga inviata e ricevuta come previsto, indirizzare il dispositivo attraverso un proxy HTTP e controllare i dati. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Scaricare e installare Fiddler in una workstation
  2. Scaricare EAS Inspector for Fiddler.
  3. Estrarre EASInspectorFiddler.dll nella cartella c:\Program Files\Fiddler2\Inspectors
  4. Avviare l'applicazione Fiddler
  5. Selezionare il menu Strumenti e scegliere Opzioni Fiddler
  6. Accedere alla scheda HTTPS, selezionare Decrittografa traffico HTTPS e fare clic su per tutti i prompt
  7. Accedere alla scheda Connessioni, selezionare Consenti ai computer remoti di connettersi e fare clic su OK per tutti i prompt
  8. Fare clic su OK e chiudere l'applicazione Fiddler
  9. Configurare il dispositivo ActiveSync per utilizzare questa workstation come un server proxy (tale operazione viene generalmente effettuata nelle impostazioni Wi-Fi del dispositivo)
  10. Avviare l'applicazione Fiddler
  11. Riprodurre il problema con il dispositivo di ActiveSync
  12. Selezionare il menu File e scegliere Acquisisci traffico per arrestare la traccia

Individuare l'appuntamento all'interno della cassetta postale

È necessario determinare l'UID dell'appuntamento all'interno della cassetta postale prima di cercare il registro delle cassette postali. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Scaricare e installare MfcMapi
  2. Avviare MfcMapi
  3. Accedere al menu Sessione e selezionare Accesso
  4. Selezionare il profilo di Outlook per la cassetta postale e fare clic su OK
  5. Fare doppio clic sulla cassetta postale per aprirla
  6. Espandere Contenitore radice, espandere Livello superiore archivio, quindi fare clic con il pulsante destro del mouse su Calendario e selezionare Apri sommario
    
    3616_image66
     

  7. Selezionare l'appuntamento all'interno della tabella, quindi fare clic con il pulsante destro del mouse sul tag 0x80000102 e selezionare Modifica proprietà
    3616_image67
     

  8. Copiare il valore binario (verrà usato per cercare UID nel registro delle cassette postali)
    3616_image68
     

Ricerca di UID

Ora abbiamo i dati raccolti e siamo pronti per iniziare la risoluzione dei problemi. Il primo passaggio da compiere consiste nell'osservare il registro delle cassette postali e controllare se l'appuntamento è stato acquisito. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per recuperare il registro delle cassette postali di un utente:
    Get-ActiveSyncDeviceStatistics -Mailbox user -GetMailboxLog:$True -NotificationEmailAddresses admin@contoso.com
    Nota: in questo modo il registro delle cassette postali di ActiveSync verrà inviato per essere analizzato all'indirizzo di posta elettronica specificato. Sono disponibili ulteriori informazioni sulla registrazione della cassetta postale qui.
  3. Scaricare MailboxLogParser ed estrarre i file
  4. Avviare l'utilità aprendo MailboxLogParser.exe
  5. Fare clic su Importa registri delle cassette postali nella griglia per aprire il registro delle cassette postali
  6. Inserire il valore UID copiato in precedenza in Cerca dati del registro radice relativi alle stringhe e fare clic su Cerca
    3616_image69
     

  7. Rivedere i risultati della ricerca e prendere nota del valore ServerId per l'appuntamento, se trovato
    3616_image94
     

È stato possibile individuare l'appuntamento nel registro delle cassette postali utilizzando l'UID?

Placeholder_Merged into 98
Placeholder_Merged into 98
Placeholder_Merged into 98
Analizzare il registro delle cassette postali per UID; Controllare lo stato finale dell'appuntamento

Analizzare il registro delle cassette postali per UID

Ora che si sa di avere un appuntamento nel registro delle cassette postali, è necessario tenere traccia delle operazioni effettuate sull'appuntamento. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Cercare il valore UID trovato in precedenza

  2. Esaminare i risultati e analizzare le voci del registro. Consultare i registri e cercare RequestBody o ResponseBody. Se l'elemento viene visualizzato nel corpo della risposta, allora l'elemento è stato aggiornato dal server. In caso contrario, l'elemento verrà visualizzato nel corpo della richiesta, vale a dire che l'elemento è stato aggiornato dal client.

  3. Prendere nota dell'azione (Aggiungi, Modifica o Elimina) e del server o client che hanno inviato l'azione
  4. Ripetere i passaggi 2-4 fino a quando non si riescono a trovare altre voci.

Nota: fare clic qui per ulteriori informazioni sull'analisi del registro delle cassette postali di Exchange ActiveSync.

Controllare lo stato finale dell'appuntamento

Abbiamo verificato che una o più azioni sono state intraprese sull'appuntamento all'interno del registro delle cassette postali. Il risultato finale dell'appuntamento dipende dall'azione finale. Di seguito viene descritto lo stato previsto dell'appuntamento in base a tale operazione:

Aggiungi: l'appuntamento deve essere nel calendario del client di ActiveSync

Modifica: l'appuntamento deve essere aggiornato nel calendario nel client di ActiveSync

Elimina: l'appuntamento deve essere rimosso dal calendario nel client di ActiveSync


Il risultato dell'operazione finale ha soddisfatto lo stato previsto dell'appuntamento?

Placeholder_Merged into 102
Analisi della traccia Fiddler per UID; Controllare lo stato finale dell'appuntamento

Analisi della traccia Fiddler per UID

Si prevede che il dispositivo invii richieste relative a questo appuntamento. È possibile utilizzare la traccia Fiddler per verificare che la richiesta sia stata inviata dal cliente e che una risposta sia stata ricevuta dal server. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire la traccia Fiddler
  2. Accedere al menu Modifica e selezionare Trova sessioni
  3. Immettere lo spazio dei nomi per ActiveSync (Esempio: mail.contoso.com) e fare clic su Trova sessioni
  4. Selezionare le richieste in cui la colonna Corpo presenta un valore e i valori della risposta HTTP sono diversi da 200
    3616_image71
     

  5. Selezionare le schede XML di EAS per visualizzare la richiesta e la risposta
    3616_image72
     

  6. Individuare tutte le richieste e risposte per ServerId trovate in precedenza

Controllare lo stato finale dell'appuntamento

È necessario verificare che le azioni intraprese sull'appuntamento nella traccia Fiddler siano allineate con il registro delle cassette postali. L'azione finale deve corrispondere all'azione del registro delle cassette postali trovato in precedenza. Di seguito viene descritto lo stato previsto dell'appuntamento in base a tale operazione:

Aggiungi: l'appuntamento deve essere nel calendario del client di ActiveSync

Modifica: l'appuntamento deve essere aggiornato nel calendario nel client di ActiveSync

Elimina: l'appuntamento deve essere rimosso dal calendario nel client di ActiveSync


Il risultato dell'operazione finale ha soddisfatto lo stato previsto dell'appuntamento?

Placeholder_Merged into 104
Analisi dei registri delle cassette postali per errori

Il traffico ActiveSync per questo appuntamento non comporta lo stato corretto dell'appuntamento nel dispositivo. Ora è necessario esaminare ulteriormente il registro delle cassette postali per problemi relativi a richieste di ActiveSync per la cartella Calendario. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Esaminare i risultati della ricerca precedenti
    3616_image73
     

  2. Cercare nella colonna Stato relativa alla risposta e se il valore è diverso da 1, leggere il documento di protocollo di ActiveSync per ulteriori informazioni sul codice di stato.
  3. Controllare inoltre la voce di registro per tutti i messaggi di eccezione.

Nota: fare clic qui per ulteriori informazioni sull'analisi del registro delle cassette postali di Exchange ActiveSync.


Esistono codice Status diversi da 1 nella risposta o alcune eccezioni nel registro delle cassette postali?

Analisi della traccia Fiddler per trovare eventuali errori

In base ai risultati del registro delle cassette postali, il client non ha rilevato errori relativi al traffico di ActiveSync tra il client ed Exchange. Successivamente è necessario verificare che in tutte le richieste dal dispositivo non si siano verificati errori. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

Si prevede che il dispositivo invii una o più richieste per ottenere gli aggiornamenti più recenti per la cartella. È possibile utilizzare la traccia Fiddler per verificare che la richiesta sia stata inviata dal cliente e che una risposta sia stata ricevuta dal server. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire la traccia Fiddler
  2. Accedere al menu Modifica e selezionare Trova sessioni
  3. Immettere lo spazio dei nomi per ActiveSync (Esempio: mail.contoso.com) e fare clic su Trova sessioni
  4. Esaminare la colonna Risultato per valori di risposta HTTP diversi da 200
  5. Selezionare le richieste in cui la colonna Corpo contiene il valore
    3616_image25
     

  6. Selezionare la scheda TextView per visualizzare la risposta per ulteriori dettagli
    3616_image26
     

Sono stati rilevati eventuali errori nella traccia Fiddler per le richieste del calendario?

Installare Log Parser Studio; Query di Log Parser Studio – Richieste del calendario del dispositivo; Analisi dei risultati della query; Ripetere la sincronizzazione della cartella Calendario

Installare Log Parser Studio

Il client ActiveSync potrebbe aver rilevato errori durante il tentativo di comunicare con il server di Exchange. Ora è necessario determinare la provenienza di tali errori. Si inizierà controllando i registri IIS sul server Accesso client. Prima che i registri possano essere analizzati, nella workstation in cui verrà completata l'analisi deve essere installato Log Parser Studio. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Scaricare e installare LogParser
    • Fare doppio clic su LogParser.msi per iniziare l'installazione
    • Fare clic su Esegui se viene visualizzato Apri File – Avviso di sicurezza
    • Nella schermata iniziale fare clic su Avanti
    • Nella schermata Contratto di licenza con l'utente finale, rivedere e accettare il contratto di licenza e fare clic su Avanti
    • Nella schermata Selezione tipo di installazione, fare clic su Completa
    • Nella schermata Pronto per l'installazione, fare clic su Installa
    • Nella schermata di completamento, fare clic su Fine
  2. Scaricare Log Parser Studio ed estrarre i file

Dopo aver installato LogParser ed estratto Log Parser Studio, copiare i registri IIS dai server di Exchange nella workstation locale per l'analisi.

Query di Log Parser Studio – Query del calendario del dispositivo

È necessario determinare se nelle richieste del client ActiveSync si sono verificati problemi durante la loro elaborazione nel server Accesso client. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Avviare Log Parser Studio facendo doppio clic su LPS.exe
  2. Fare clic sull'icona della cartella Registro per selezionare i file da elaborare
    3616_image30
     

  3. Fare clic sul pulsante Aggiungi file o Aggiungi cartella, quindi individuare e selezionare i file precedentemente copiati
    3616_image31
     

  4. Verificare che il file o la cartella siano selezionati e fare clic su OK
  5. Fare doppio clic su ActiveSync: Richieste del calendario del dispositivo dalla libreria
  6. Fare clic sull'icona a forma di punto esclamativo per eseguire la query
    3616_image32
     


    Risultati di esempio:

    3616_image74
     

Analisi dei risultati della query

Ora è necessario esaminare i risultati della query per eventuali problemi. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Esaminare la colonna Stato e individuare tutte le richieste contenenti un valore. Usare il documento di protocollo di Exchange ActiveSync per analizzare questi valori e determinare se è possibile intraprendere un'azione correttiva.
  2. Esaminare la colonna Errore individuare tutte le richieste contenenti un valore. Molti di questi messaggi di errore sono di chiara interpretazione ed è possibile intraprendere un'azione correttiva di conseguenza.
  3. Esaminare la colonna sc-status e individuare tutte le richieste in cui è presente un valore diverso da 200. Questa è la risposta di IIS sullo stato HTTP; ulteriori informazioni sono reperibili qui.

Ripetere la sincronizzazione della cartella Calendario

I precedenti passaggi servono a identificare il motivo per cui si è verificato il problema con l'appuntamento. Nel client ActiveSync l'appuntamento potrebbe ancora non avere lo stato corretto. Per risolvere il problema, rimuovere il calendario dall'elenco di cartelle da sincronizzare, attendere circa cinque minuti e aggiungere il calendario all'elenco di cartelle da sincronizzare.


L'appuntamento si trova nello stato corretto nel client ActiveSync?

Placeholder_Merged into 108
Placeholder_Merged into 108
Placeholder_Merged into 108
Installare Log Parser Studio; Query di Log Parser Studio – Richieste del calendario del dispositivo; Analisi dei risultati della query; Ripetere la sincronizzazione della cartella Calendario

Installare Log Parser Studio

Il client ActiveSync potrebbe aver rilevato errori durante il tentativo di comunicare con il server di Exchange. Ora è necessario determinare la provenienza di tali errori. Si inizierà controllando i registri IIS sul server Accesso client. Prima che i registri possano essere analizzati, nella workstation in cui verrà completata l'analisi deve essere installato Log Parser Studio. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Scaricare e installare LogParser
    • Fare doppio clic su LogParser.msi per iniziare l'installazione
    • Fare clic su Esegui se viene visualizzato Apri File – Avviso di sicurezza
    • Nella schermata iniziale fare clic su Avanti
    • Nella schermata Contratto di licenza con l'utente finale, rivedere e accettare il contratto di licenza e fare clic su Avanti
    • Nella schermata Selezione tipo di installazione, fare clic su Completa
    • Nella schermata Pronto per l'installazione, fare clic su Installa
    • Nella schermata di completamento, fare clic su Fine
  2. Scaricare Log Parser Studio ed estrarre i file

Dopo aver installato LogParser ed estratto Log Parser Studio, copiare i registri IIS dai server di Exchange nella workstation locale per l'analisi.

Query di Log Parser Studio – Query del calendario del dispositivo

È necessario determinare se nelle richieste del client ActiveSync si sono verificati problemi durante la loro elaborazione nel server Accesso client. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Avviare Log Parser Studio facendo doppio clic su LPS.exe
  2. Fare clic sull'icona della cartella Registro per selezionare i file da elaborare
    3616_image30
     

  3. Fare clic sul pulsante Aggiungi file o Aggiungi cartella, quindi individuare e selezionare i file precedentemente copiati
    3616_image31
     

  4. Verificare che il file o la cartella siano selezionati e fare clic su OK
  5. Fare doppio clic su ActiveSync: Richieste del calendario del dispositivo dalla libreria
  6. Fare clic sull'icona a forma di punto esclamativo per eseguire la query
    3616_image32
     


    Risultati di esempio:
    3616_image74
     


Analisi dei risultati della query

Ora è necessario esaminare i risultati della query per eventuali problemi. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Esaminare la colonna Stato e individuare tutte le richieste contenenti un valore. Usare il documento di protocollo di Exchange ActiveSync per analizzare questi valori e determinare se è possibile intraprendere un'azione correttiva.
  2. Esaminare la colonna Errore individuare tutte le richieste contenenti un valore. Molti di questi messaggi di errore sono di chiara interpretazione ed è possibile intraprendere un'azione correttiva di conseguenza.
  3. Esaminare la colonna sc-status e individuare tutte le richieste in cui è presente un valore diverso da 200. Questa è la risposta di IIS sullo stato HTTP; ulteriori informazioni sono reperibili qui.

Sfortunatamente il controllo dei registri IIS non mostra un identificativo dell'appuntamento in questione. La cosa migliore da fare consiste nell'individuare una richiesta nei registri IIS intono all'orario in cui si è verificata l'ultima modifica dell'appuntamento. È sempre possibile utilizzare questo articolo per capire meglio alcuni degli elementi trovati con la voce del registro IIS.

Ripetere la sincronizzazione della cartella Calendario

I precedenti passaggi servono a identificare il motivo per cui si è verificato il problema con l'appuntamento. Nel client ActiveSync l'appuntamento potrebbe ancora non avere lo stato corretto. Per risolvere il problema, rimuovere il calendario dall'elenco di cartelle da sincronizzare, attendere circa cinque minuti e aggiungere il calendario all'elenco di cartelle da sincronizzare.


L'appuntamento si trova nello stato corretto nel client ActiveSync?

Placeholder_Merged into 112
Placeholder_Merged into 112
Preparazione per l'analisi dei dati; Query di Log Parser Studio – Numero di sincronizzazioni con SyncKey pari a zero per utente

Preparazione per l'analisi dei dati;

Il client ActiveSync potrebbe aver rilevato errori durante il tentativo di comunicare con il server di Exchange. Ora è necessario determinare la provenienza di tali errori. Si inizierà controllando i registri IIS sul server Accesso client. Prima che i registri possano essere analizzati, nella workstation in cui verrà completata l'analisi deve essere installato Log Parser Studio. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Scaricare e installare LogParser
    • Fare doppio clic su LogParser.msi per iniziare l'installazione
    • Fare clic su Esegui se viene visualizzato Apri File – Avviso di sicurezza
    • Nella schermata iniziale fare clic su Avanti
    • Nella schermata Contratto di licenza con l'utente finale, rivedere e accettare il contratto di licenza e fare clic su Avanti
    • Nella schermata Selezione tipo di installazione, fare clic su Completa
    • Nella schermata Pronto per l'installazione, fare clic su Installa
    • Nella schermata di completamento, fare clic su Fine
  2. Scaricare Log Parser Studio ed estrarre i file

Dopo aver installato LogParser ed estratto Log Parser Studio, copiare i registri IIS dai server di Exchange nella workstation locale per l'analisi.

Query di Log Parser Studio – Numero di sincronizzazioni con SyncKey pari a zero per utente

Per determinare se i dispositivi vengono nuovamente sincronizzati con Exchange, eseguire la query Log Parser per trovare gli utenti. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Avviare Log Parser Studio facendo doppio clic su LPS.exe
  2. Fare clic sull'icona della cartella Registro per selezionare i file da elaborare
    3616_image30
     

  3. Fare clic sul pulsante Aggiungi file o Aggiungi cartella, quindi individuare e selezionare i file precedentemente copiati
    3616_image31
     

  4. Verificare che il file o la cartella siano selezionati e fare clic su OK
  5. Fare doppio clic su ActiveSync: Numero di sincronizzazioni con SyncKey pari a zero per utente dalla libreria
  6. Fare clic sull'icona a forma di punto esclamativo per eseguire la query
    3616_image32
     

  7. Analizzare i risultati per la query
    3616_image75
     

Sono presenti tutti i dispositivi con più richieste utilizzando il valore SyncKey pari a 0?

Placeholder_Merged into 115
Query di Log Parser Studio – Query del dispositivo

Per determinare il motivo per cui il dispositivo ha inviato un valore SyncKey pari a 0, analizzare l'attività del dispositivo prima della richiesta di risincronizzazione. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Avviare Log Parser Studio facendo doppio clic su LPS.exe
  2. Fare clic sull'icona della cartella Registro per selezionare i file da elaborare
    3616_image30
     

  3. Fare clic sul pulsante Aggiungi file o Aggiungi cartella, quindi individuare e selezionare i file precedentemente copiati
    3616_image31
     

  4. Verificare che il file o la cartella siano selezionati e fare clic su OK
  5. Fare doppio clic su ActiveSync: Query del dispositivo dalla libreria
  6. Modificare il valore DeviceId nella clausola WHERE alla fine della query con il valore del passaggio precedente.
  7. Fare clic sull'icona a forma di punto esclamativo per eseguire la query
    3616_image32
     

  8. Analizzare i risultati per questa query individuando la richiesta il cui valore nella colonna SyncKey è 0. Esaminare, quindi, le richieste precedenti in Cmd=Sync e controllare se il valore sc-status è 5xx.
    
    3616_image76
     

Esempio: Nell'immagine sopra, esistono più richieste di sincronizzazione precedenti alla richiesta contenente il valore SyncKey pari a 0. Nessuna di queste richieste ha ricevuto una risposta HTTP 500 da IIS. Esiste un problema noto per cui le risposte HTTP 500 causano la risincronizzazione del dispositivo.


La richiesta di sincronizzazione ha generato un codice di stato HTTP 500?

Attivazione della funzionalità di traccia delle richieste non riuscite; Analisi di registrazione della traccia delle richieste non riuscita

Attivazione della funzionalità di traccia delle richieste non riuscite

Per determinare la causa di errori HTTP 500, attivare la funzionalità di traccia delle richieste non riuscite nella directory virtuale di Microsoft-Server-ActiveSync. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Gestore IIS
  2. Espandere il server, espandere Siti e selezionare Sito Web predefinito
  3. Selezionare Traccia richieste non riuscite nel riquadro Azioni
  4. Selezionare Abilita, inserire un percorso directory differente, se necessario, e fare clic su OK
  5. Espandere Sito Web predefinito e selezionare la directory virtuale Microsoft-Server-ActiveSync
  6. In Visualizzazione funzionalità, fare doppio clic su Regole di traccia richieste non riuscite
  7. Selezionare Aggiungi nel riquadro Azioni
  8. Selezionare Tutto il contenuto e fare clic su Avanti
  9. Inserire il codice di stato HTTP trovato in precedenza durante l'analisi del registro IIS e fare clic su Avanti
  10. Fare clic su Fine

Dopo aver attivato la traccia delle richieste non riuscite, riprodurre il problema di connessione provando un'altra sincronizzazione sul dispositivo.

Analisi di registrazione della traccia delle richieste non riuscita

Per risolvere questo problema, esaminare i registri della traccia delle richieste non riuscite per determinare la causa. Di seguito è riportata una serie di registri e il riepilogo delle richieste fornisce informazioni di base sull'errore:

3616_image77
 

Quindi visualizzando la scheda Visualizzazione compatta, sono disponibili ulteriori dettagli, inclusi il nome utente fornito.

3616_image78
 


Il problema è stato risolto utilizzando i registri di traccia delle richieste non riuscite?

Placeholder_Merged into 118
Analisi attività dispositivo

Per determinare se una richiesta precedente ha portato il dispositivo a inviare il valore SyncKey pari a 0, controllare i risultati della query precedente. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Avviare Log Parser Studio facendo doppio clic su LPS.exe
  2. Fare clic sull'icona della cartella Registro per selezionare i file da elaborare
    3616_image30
     

  3. Fare clic sul pulsante Aggiungi file o Aggiungi cartella, quindi individuare e selezionare i file precedentemente copiati
    3616_image31
     

  4. Verificare che il file o la cartella siano selezionati e fare clic su OK
  5. Fare doppio clic su ActiveSync: Richiesta con errori di ActiveSync dalla libreria
  6. Fare clic sull'icona a forma di punto esclamativo per eseguire la query
    3616_image32
     

  7. Analizzare i risultati di questa query facendo riferimento alla risposta Stato con il dispositivo Cmd. Utilizzare la documentazione di protocollo ActiveSync come riferimento. Ad esempio, qualsiasi richiesta Ping Ping che genera uno stato superiore a 2 è un errore e deve essere analizzata ulteriormente. Qualsiasi richiesta Sync che genera uno stato superiore a 1 è un errore e deve essere analizzata ulteriormente.

Sono presenti richieste che generano un codice di stato di errore?

Revisione documento di protocollo

Per determinare il significato di tale codice di stato della risposta, utilizzare le specifiche del protocollo di riferimento del comando ActiveSync. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire le specifiche del protocollo di riferimento del comando ActiveSync
  2. Esaminare i risultati della query precedente per individuare eventuali errori e cercare il valore Stato
  3. Risolvere i problemi in base alla causa visualizzata nella documentazione del prodotto

Risultati di esempio della query eseguita nel passaggio precedente:



3616_image79
 

Questi risultati indicano che un comando Ping ha restituito il codice di stato 3. In base al documento di protocollo di ActiveSync, questo errore è causato da una richiesta inviata dal dispositivo. Il dispositivo deve inviare un'altra richiesta Ping.

3616_image80
 

I risultati, inoltre, indicano un comando Sync che ha ricevuto una risposta con codice di stato 4. Anche in questo caso, l'errore è causato da una richiesta inviata dal dispositivo.

3616_image81
 


Il problema è stato risolto utilizzando lo stato di ActiveSync nella risposta?

Acquisire traccia Fiddler

Le richieste dei dispositivi ActiveSync non sempre raggiungono la destinazione come desiderato. Per garantire che la richiesta e la risposta del dispositivo venga inviata e ricevuta come previsto, indirizzare il dispositivo attraverso un proxy HTTP e controllare i dati. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Scaricare e installare Fiddler in una workstation
  2. Scaricare EAS Inspector for Fiddler.
  3. Estrarre EASInspectorFiddler.dll nella cartella c:\Program Files\Fiddler2\Inspectors
  4. Avviare l'applicazione Fiddler
  5. Selezionare il menu Strumenti e scegliere Opzioni Fiddler
  6. Accedere alla scheda HTTPS, selezionare Decrittografa traffico HTTPS e fare clic su per tutti i prompt
  7. Accedere alla scheda Connessioni, selezionare Consenti ai computer remoti di connettersi e fare clic su OK per tutti i prompt
  8. Fare clic su OK e chiudere l'applicazione Fiddler
  9. Configurare il dispositivo ActiveSync per l'utilizzo di questa workstation come server proxy
  10. Avviare l'applicazione Fiddler
  11. Tentativo di sincronizzare il dispositivo ActiveSync
  12. Selezionare il menu File e scegliere Acquisisci traffico per arrestare la traccia
    3616_image82
     

La richiesta di ActiveSync ha ricevuto una risposta HTTP 500?

Analisi di tracce Fiddler

La traccia Fiddler mostra che il dispositivo ActiveSync non ha ricevuto una risposta positiva dalla sua destinazione. Per determinare dove ha avuto origine la risposta è necessaria un'ulteriore analisi della traccia. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

Esempio: L'utente utilizza App Mail per Windows per accedere alla posta elettronica. Al momento il dispositivo non riceve nuovi messaggi e non è presente un messaggio di errore nell'angolo in alto a destra che informa che la cassetta postale non è disponibile:

3616_image83
 

L'analisi della traccia Fiddler mostra che la connessione al server Exchange ha restituito un errore HTTP 500.

3616_image84
 

L'analisi della risposta HTTP mostra un errore del server interno e i dettagli dell'errore danno un'indicazione al problema. In questo esempio, tutti i server nella farm di server TMG sono stati eliminati, quindi TMG non presenta una destinazione disponibile per questa richiesta.

3616_image85
 


L'analisi della traccia Fiddler ha consentito di risolvere il problema?

Riesecuzione del provisioning del client ActiveSync

Per risolvere questo problema, effettuare nuovamente il provisioning del client ActiveSync. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Rimuovere il profilo ActiveSync corrente per la cassetta postale attenendosi alle linee guida del dispositivo
  2. Creare un profilo ActiveSync per la cassetta postale attenendosi alle linee guida del dispositivo

La riesecuzione del provisioning del client ActiveSync ha risolto il problema?

Query di Log Parser Studio – Numero di tutte le sincronizzazioni per SyncKey

Per determinare se i dispositivi inviano lo stesso SyncKey a Exchange per la stessa cartella, eseguire la query di Log Parser associata al problema. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Avviare Log Parser Studio facendo doppio clic su LPS.exe
  2. Fare clic sull'icona della cartella Registro per selezionare i file da elaborare
    3616_image30
     

  3. Fare clic sul pulsante Aggiungi file o Aggiungi cartella, quindi individuare e selezionare i file precedentemente copiati
    3616_image31
     

  4. Verificare che il file o la cartella siano selezionati e fare clic su OK
  5. Fare doppio clic su ActiveSync: Numero di tutte le sincronizzazioni per SyncKey dalla libreria
  6. Fare clic sull'icona a forma di punto esclamativo per eseguire la query
    3616_image32
     

  7. Analizzare i risultati per la query

Sono presenti eventuali dispositivi che inviano più volte lo stesso SyncKey per la stessa cartella?

Query di Log Parser Studio – Query del dispositivo

Per determinare se il client deve inviare lo stesso SyncKey, controllare il codice di stato nella risposta di ActiveSync. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Avviare Log Parser Studio facendo doppio clic su LPS.exe
  2. Fare clic sull'icona della cartella Registro per selezionare i file da elaborare
    3616_image30
     

  3. Fare clic sul pulsante Aggiungi file o Aggiungi cartella, quindi individuare e selezionare i file precedentemente copiati
    3616_image31
     

  4. Verificare che il file o la cartella siano selezionati e fare clic su OK
  5. Fare doppio clic su ActiveSync: Query del dispositivo dalla libreria
  6. Fare clic sull'icona a forma di punto esclamativo per eseguire la query
    3616_image32
     

  7. Analizzare i risultati per la query.

Esistono richieste in cui il valore Stato è diverso da 1?

Riesecuzione del provisioning del client ActiveSync

Per risolvere questo problema, effettuare nuovamente il provisioning del client ActiveSync. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Rimuovere il profilo ActiveSync corrente per la cassetta postale attenendosi alle linee guida del dispositivo
  2. Creare un profilo ActiveSync per la cassetta postale attenendosi alle linee guida del dispositivo

La riesecuzione del provisioning del client ActiveSync ha risolto il problema?

Revisione documento di protocollo

Per determinare il significato di tale codice di stato della risposta, utilizzare le specifiche del protocollo di riferimento del comando ActiveSync. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

Aprire le specifiche del protocollo di riferimento del comando ActiveSync

Esaminare i risultati della query precedente per individuare eventuali errori e cercare il valore Stato

Risolvere i problemi in base alla causa visualizzata nella documentazione del prodotto

Risultati di esempio della query eseguita nel passaggio precedente:

3616_image79
 

Questi risultati indicano che un comando Ping ha restituito il codice di stato 3. In base al documento di protocollo di ActiveSync, questo errore è causato da una richiesta inviata dal dispositivo. Il dispositivo deve inviare un'altra richiesta Ping.

3616_image80
 

I risultati, inoltre, indicano un comando Sync che ha ricevuto una risposta con codice di stato 4. Anche in questo caso, l'errore è causato da una richiesta inviata dal dispositivo.

3616_image81
 


Il problema è stato risolto risolvendo gli errori di ActiveSync?

Query di Log Parser Studio – Numeri di RPC elevati o latenza

Per determinare se le richieste di ActiveSync causano il consumo di risorse, eseguire la query di Log Parser associata. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Avviare Log Parser Studio facendo doppio clic su LPS.exe
  2. Fare clic sull'icona della cartella Registro per selezionare i file da elaborare
    
    3616_image30
     

  3. Fare clic sul pulsante Aggiungi file o Aggiungi cartella, quindi individuare e selezionare i file precedentemente copiati
    3616_image31
     

  4. Verificare che il file o la cartella siano selezionati e fare clic su OK
  5. Fare doppio clic su ActiveSync: Numeri di RPC elevati o latenza dalla libreria
  6. Fare clic sull'icona a forma di punto esclamativo per eseguire la query
    3616_image32
     

  7. Analizzare i risultati per la query.

Sono presenti richieste con numeri di RPC elevati o latenza?

Disattivare Exchange ActiveSync per utente

Per risolvere questo problema, disattivare ActiveSync per l'utente che causa numeri elevati di RPC. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per disabilitare ActiveSync per la cassetta postale:
    Set-CASMailbox user -ActiveSyncEnabled:$False

Disattivando ActiveSync per la cassetta postale è stato risolto il problema?

Riesecuzione del provisioning del client ActiveSync

Per risolvere questo problema, effettuare nuovamente il provisioning del client ActiveSync. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Rimuovere il profilo ActiveSync corrente per la cassetta postale attenendosi alle linee guida del dispositivo
  2. Creare un profilo ActiveSync per la cassetta postale attenendosi alle linee guida del dispositivo

La riesecuzione del provisioning del client ActiveSync ha risolto il problema?

Attivare la registrazione della cassetta postale di ActiveSync; Analizzare il registro delle cassette postali di ActiveSync

Attivare la registrazione della cassetta postale di ActiveSync

Per determinare la risposta di ActiveSync che causa l'errore, è necessario attivare la registrazione delle cassette postali. Sono disponibili ulteriori informazioni sulla registrazione della cassetta postale qui. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

Nota: la modifica deve essere apportata sui server Cassetta postale di Exchange 2013.

  1. Aprire Esplora risorse e individuare la cartella di sincronizzazione (C:\Program Files\Microsoft\Exchange Server\V14\ClientAccess\Sync)
  2. Creare una copia del file web.config
  3. Aprire il file web.config in Blocco note e modificare le sezioni seguenti con i valori indicati di seguito:
    3616_image16
     

  4. Aprire Gestore IIS
  5. Espandere il server e selezionare Pool di applicazioni
  6. Fare clic con il pulsante destro del mouse su MSExchangeSyncAppPool e selezionare Impostazioni avanzate
  7. Fare clic con il pulsante destro del mouse su MSExchangeSyncAppPool e selezionare Arresta
  8. Fare clic con il pulsante destro del mouse su MSExchangeSyncAppPool e selezionare Avvia
  9. Aprire Exchange Management Shell
  10. Eseguire il seguente cmdlet per abilitare la registrazione della cassetta postale di un utente:
    Set-CASMailbox user -ActiveSyncDebugLogging:$True

Analizzare il registro delle cassette postali di ActiveSync

Per risolvere il problema, esaminare il registro delle cassette postali dopo il tentativo di un'altra richiesta di sincronizzazione. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aprire Exchange Management Shell
  2. Eseguire il seguente cmdlet per recuperare il registro delle cassette postali di un utente:
    Get-ActiveSyncDeviceStatistics -Mailbox user -GetMailboxLog:$True -NotificationEmailAddresses admin@contoso.com
    Nota: in questo modo il registro delle cassette postali di ActiveSync verrà inviato per essere analizzato all'indirizzo di posta elettronica specificato. Sono disponibili ulteriori informazioni sulla registrazione della cassetta postale qui.
  3. Scaricare MailboxLogParser ed estrarre i file
  4. Avviare l'utilità aprendo MailboxLogParser.exe
  5. Fare clic su Importa registri delle cassette postali nella griglia per aprire il registro delle cassette postali
  6. Immettere Cmd=Sync in Cerca dati del registro non elaborati relativi alle stringhe e fare clic su Cerca
    3616_image96
     

  7. Esaminare tutte le voci in cui il valore della colonna Stato non è vuoto o pari a 1

Nota: fare clic qui per ulteriori informazioni sull'analisi del registro delle cassette postali di Exchange ActiveSync.


Il controllo del registro di cassette postali di ActiveSync ha risolto il problema?

Placeholder_Merged into 132
Query di Log Parser Studio – Numero di errori

Per determinare se i dispositivi generano errori, eseguire la query di Log Parser associata. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Avviare Log Parser Studio facendo doppio clic su LPS.exe
  2. Fare clic sull'icona della cartella Registro per selezionare i file da elaborare
    3616_image30
     

  3. Fare clic sul pulsante Aggiungi file o Aggiungi cartella, quindi individuare e selezionare i file precedentemente copiati
    3616_image31
     

  4. Verificare che il file o la cartella siano selezionati e fare clic su OK
  5. Fare doppio clic su ActiveSync: Numero di errori dalla libreria
  6. Fare clic sull'icona a forma di punto esclamativo per eseguire la query
    3616_image32
     

  7. Analizzare i risultati per la query
    3616_image86
     

    Nota: I seguenti errori possono essere tranquillamente ignorati: MissingCscCacheEntry, PingCollisionDetected, SyncCollisionDetected
  8. Risolvere gli errori rilevati nei risultati

È stato risolto il problema eliminando gli errori ActiveSync nei registri IIS?

Query di Log Parser Studio – Report [Primi 20]; Query di Log Parser Studio – Query del dispositivo

Query di Log Parser Studio - Report [Primi 20]

Per determinare se uno o più utente contribuiscono al problema di prestazioni, eseguire la query di Log Parser per identificare tali utenti. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Avviare Log Parser Studio facendo doppio clic su LPS.exe
  2. Fare clic sull'icona della cartella Registro per selezionare i file da elaborare
    3616_image30
     

  3. Fare clic sul pulsante Aggiungi file o Aggiungi cartella, quindi individuare e selezionare i file precedentemente copiati
    3616_image31
     

  4. Verificare che il file o la cartella siano selezionati e fare clic su OK
  5. Fare doppio clic su ActiveSync: Report [Primi 20] dalla libreria
  6. Fare clic sull'icona a forma di punto esclamativo per eseguire la query
    3616_image32
     

  7. Analizzare i risultati per la query
    3616_image87
     

Tali risultati devono essere analizzati per determinare quale tipo di traffico stanno inviando gli utenti ai server di Exchange.

Query di Log Parser Studio – Query del dispositivo

Per determinare il traffico del dispositivo, analizzare l'attività di dispositivo utilizzando la query Log Parser associata. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Avviare Log Parser Studio facendo doppio clic su LPS.exe
  2. Fare clic sull'icona della cartella Registro per selezionare i file da elaborare
    3616_image30
     

  3. Fare clic sul pulsante Aggiungi file o Aggiungi cartella, quindi individuare e selezionare i file precedentemente copiati
    3616_image31
     

  4. Verificare che il file o la cartella siano selezionati e fare clic su OK
  5. Fare doppio clic su ActiveSync: Query del dispositivo dalla libreria
  6. Modificare il valore DeviceId nella clausola WHERE alla fine della query con il valore del passaggio precedente.
  7. Fare clic sull'icona a forma di punto esclamativo per eseguire la query
    3616_image32
     

  8. Analizzare i risultati per la query e cercare eventuali tendenze.
    3616_image88
     

È stato possibile risolvere il problema identificando uno schema nell'attività dell'utente?

Placeholder_Merged into 135
Acquisire dati sulle prestazioni; Analizzare i dati delle prestazioni

Acquisire dati sulle prestazioni

Per determinare se nei server Exchange si verificano problemi relativi alle prestazioni, acquisire i dati sulle prestazioni da ognuno dei server di Exchange. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Scaricare ExPerfwiz ed estrarre i contenuti nella cartella %ExchangeInstallPath%\Scripts
  2. Aprire Exchange Management Shell
  3. Eseguire le operazioni seguenti per modificare il percorso della cartella:
    cd $exscripts
  4. Eseguire il seguente cmdlet per consentire l'esecuzione dello script:
    Set-ExecutionPolicy unrestricted
  5. Immettere Y per modificare i criteri di esecuzione
  6. Eseguire il comando seguente per creare l'insieme degli agenti di raccolta dati:
    .\ExPerfwiz.ps1 –duration 04:00:00 –full –filepath c:\Temp –interval 5
  7. Immettere R per eseguire lo script
  8. Immettere Y per avviare l'insieme di agenti di raccolta dati

Analizzare i dati delle prestazioni

Per risolvere questo problema, analizzare i dati relativi alle prestazioni e risolvere eventuali problemi rilevati. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Attendere che l'insieme di agenti di raccolta dati completi la raccolta dati dal passaggio precedente (la sintassi del comando raccoglie dati per 4 ore)
  2. Aprire Performance Monitor
  3. Nella barra degli strumenti del riquadro della console, fare clic sul pulsante Aggiungi dati registro. Si apre la pagina delle proprietà di Performance Monitor nella scheda Origine.
  4. Nella sezione Origine dati, selezionare File di registro e fare clic su Aggiungi.
  5. Individuare il file di registro da visualizzare e fare clic su Apri. Per aggiungere più file di registro nella vista di Performance Monitor, fare nuovamente clic su Aggiungi.
  6. Una volta completata la selezione dei file, fare clic su OK.
  7. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla visualizzazione di Performance Monitor e fare clic su Aggiungi contatori. Si apre la finestra di dialogo Aggiungi contatori. Saranno disponibili solo i contatori inclusi nel file o nei file di registro selezionato nel passaggio 4.
  8. Selezionare i contatori da visualizzare nel grafico di Performance Monitor e fare clic su OK.
  9. Utilizzare l'articolo Contatori e soglie per prestazioni e scalabilità per convalidare i dati delle prestazioni relativi al proprio ambiente

Il problema è stato risolto eliminando i problemi relativi alle prestazioni del server?

Placeholder_Merged into 137
Query di Log Parser Studio per errori

Per determinare se tali errori causano problemi di prestazioni, eseguire una query di Log Parser per questi errori. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Avviare Log Parser Studio facendo doppio clic su LPS.exe
  2. Fare clic sull'icona della cartella Registro per selezionare i file da elaborare
    3616_image30
     
    
    
    
  3. Fare clic sul pulsante Aggiungi file o Aggiungi cartella, quindi individuare e selezionare i file precedentemente copiati
    3616_image31
     

  4. Verificare che il file o la cartella siano selezionati e fare clic su OK
  5. Accedere al menu File e selezionare Nuova > Query
  6. Nella finestra, immettere la seguente query:
    SELECT * FROM '[LOGFILEPATH]' WHERE cs-uri-query LIKE '%KeepAliveFailure%'
    Nota: sostituire KeepAliveFailure con l'errore trovato nel passaggio precedente
  7. Fare clic sull'icona a forma di punto esclamativo per eseguire la query
    3616_image32
     

  8. Analizzare i risultati della query e provare a determinare la causa dell'errore. Nel seguente esempio, KeepAliveFailure si verifica solo quando le richieste hanno PrxTo di un server CAS in un altro sito. A questo punto, è opportuno analizzare problemi di connettività di rete tra i due siti.
    3616_image89
     

È stato possibile risolvere il problema eliminando gli errori di ActiveSync trovati nei registri IIS?