Come verificare un numero elevato di record DNS mediante DNSLint

Riepilogo

È possibile verificare insiemi specifici di record DNS su più server DNS per diagnosticare e risolvere i problemi che possono causare i record DNS errati o mancanti mediante l'opzione /ql (Query List) di DNSLint.

Ulteriori informazioni

In molti scenari, la possibilità di verificare rapidamente insiemi di record DNS su più server DNS offre numerosi vantaggi. Ad esempio, quando i client non possono accedere a un dominio di Windows 2000, se non è possibile verificare che il percorso del servizio registra che i client utilizzano per trovare i server LDAP e Kerberos siano disponibili e accurati, è possibile determinare se il problema è causato dal DNS. Ciò può risultare difficile e richiede molto tempo se sono presenti molti controller di dominio nel dominio e molti server DNS che sono responsabili per l'hosting di tali record.

Un altro esempio è in clienti segnalano di non poter accedere al sito Web. Per determinare se i record DNS errati o mancanti sono responsabili del problema, è necessario verificare che ogni server DNS contenente record per i server Web sia accurato. Se si dispone di un numero limitato di server DNS e i record DNS, è possibile utilizzare Nslookup.exe per verificare rapidamente i record DNS. Ma può essere lunga da utilizzare Nslookup.exe per verificare un numero elevato di record che sono ospitati su molti server DNS.

Come terzo esempio, gli utenti possono inviare posta elettronica, ma non si ricevano posta elettronica. La posta potrebbe essere bloccata sul server di posta elettronica e forse vi è un problema con la risoluzione dei nomi. Per determinare se questa operazione, è necessario verificare tutti i record DNS correlati su tutti i server DNS autorevoli. A seconda della dimensione e complessità dell'infrastruttura di posta elettronica, può essere un'attività complessa e impegnativa.

Mediante l'opzione /ql di DNSLint, è possibile cercare rapidamente un numero elevato di record su molti server DNS. DNSLint legge le istruzioni da un file specificato dall'opzione /ql. Una volta accertato che il file è un file di input DNSLint valido, esegue le query che vengono specificate nel file e i risultati in un report HTML di facile lettura. Gli amministratori possono utilizzare questo file di input per specificare quali server DNS per eseguire query e quali record DNS per cercare in ogni server. Il formato del file di input è il seguente:
DNSLint
[dns~server] 169.254.46.138
www.reskit.com,a,r
169.254.197.1,ptr,r

[dns~server] 169.254.46.200
reskit.com,cname,r
reskit.com,mx,r
_kerberos._tcp.dc._msdcs.reskit.com,srv,r

Il file deve iniziare con la parola "DNSlint" nella parte superiore. Questo è il primo elemento cercato da DNSLint all'apertura del file di input. Se "DNSlint" non è la prima parola quando viene aperto il file, il file di input specificato viene rifiutato e viene visualizzato un messaggio di errore.
[dns~server] 169.254.46.138

Questa riga specifica l'indirizzo IP di un server DNS per inviare le query. È necessario specificare [dns ~ server] seguito da uno spazio e un indirizzo IP valido. Se manca uno di questi due elementi, il file di input specificato viene rifiutato e viene visualizzato un messaggio di errore.

Successivamente, le linee indicano le query da inviare al server DNS specificato. Per esempio:
www.reskit.com,a,r
169.254.197.1,ptr,r

Il formato delle query è la seguente: nome, tipo di record, tipo di query.

Il primo campo nella riga è il nome che si desidera eseguire la query. Ad esempio www.reskit.com. Il nome è immediatamente seguito da una virgola. Non lasciare spazi ai lati della virgola.

Il secondo campo segue la virgola immediatamente dopo il nome che si desidera eseguire la query. Il secondo campo è il tipo di record DNS cercare. Microsoft supporta i seguenti tipi di record DNS:
  • un Host =
  • PTR = puntatore
  • CNAME = Alias
  • MX = scambio della posta
  • SRV = percorso del servizio
Il tipo di record è immediatamente seguito da una virgola. Non lasciare spazi ai lati della virgola.

Il terzo campo è il tipo di query DNS che si desidera inviare. In questo campo segue immediatamente la virgola che segue il tipo di record. I tipi di query seguenti sono validi:
  • r = ricorsiva
  • i = iterativo
Tutti e tre i campi sono obbligatori ed è necessario non lasciare spazi in un punto qualsiasi nella riga della query.

Un quarto campo è facoltativo. Se si aggiunge ", tcp" al terzo campo, viene inviata la query specificata utilizzando il protocollo TCP anziché il protocollo UDP predefinito. Nuovamente, non lasciare spazi. Nulla deve seguire il quarto campo se si utilizza questo metodo.

Per ulteriori informazioni su questa funzionalità, vedere la documentazione fornita con il download di DNSLint.

Il seguente file è disponibile per il download da Microsoft Download Center:


Download Download del pacchetto dnslint-v2.02.exe.

Per ulteriori informazioni su come scaricare i file di supporto Microsoft, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
119591 come ottenere file di supporto Microsoft dai servizi Online
Microsoft ha analizzato questo file per individuare eventuali virus. Microsoft ha utilizzato il software antivirus più recente disponibile alla data in cui il file è stato registrato. Il file è archiviato in server con protezione avanzata che consentono di prevenire modifiche non autorizzate al file.
Proprietà

ID articolo: 330105 - Ultima revisione: 30 gen 2017 - Revisione: 2

Feedback