14 agosto 2018 - KB4343909 (build del sistema operativo 17134.228)

Si applica a: Windows 10, version 1803

Nota  Questa versione contiene anche gli aggiornamenti per Microsoft HoloLens (build del sistema operativo 17134.228) rilasciati il 14 agosto 2018.

Miglioramenti e correzioni


Questo aggiornamento include miglioramenti a livello di qualità. Non comprende nuove funzionalità del sistema operativo. Modifiche principali:

  • Fornisce protezioni nei confronti di una nuova di vulnerabilità di esecuzione speculativa del canale laterale nota come L1 Terminal Fault (L1TF) che influisce sui processori Intel® Core® e sui processori Intel® Xeon® (CVE-2018-3620 e CVE-2018-3646). Assicurati che le protezioni del sistema operativo precedenti nei confronti delle vulnerabilità di Spectre Variant 2 e Meltdown siano abilitate utilizzando le impostazioni del Registro di sistema descritte negli articoli della Knowledge Base di Windows Client e Windows Server. Queste impostazioni del Registro di sistema sono abilitate per impostazione predefinita per le edizioni del sistema operativo del client Windows, ma sono disabilitate per impostazione predefinita per le edizioni del sistema operativo del server Windows.
  • Risoluzione di un problema che causa un utilizzo elevato della CPU che determina il calo delle prestazioni in alcuni sistemi con processori AMD della famiglia 15h e 16h. Questo problema si verifica dopo l'installazione degli aggiornamenti di Windows di giugno 2018 o luglio 2018 da Microsoft e gli aggiornamenti del microcodice AMD per Spectre Variant 2 (CVE-2017-5715 - Branch Target Injection).
  • Risoluzione di un problema che impedisce alle app di ricevere gli aggiornamenti di mesh dopo la ripresa. Questo problema si verifica per le app che usano i dati di mesh del mapping spaziale e partecipano al ciclo di sospensione o ripresa. 
  • Verifica che Internet Explorer e Microsoft Edge supportino il tag preload="none". 
  • Risoluzione di un problema che impedisce ad alcune applicazioni in esecuzione in HoloLens, ad esempio Assistenza remota, di eseguire l'autenticazione dopo l'aggiornamento da Windows 10 versione 1607 a Windows 10 versione 1803. 
  • Risoluzione di un problema che riduceva in modo significativo la durata della batteria dopo l'aggiornamento a Windows 10 versione 1803. 
  • Risoluzione di un problema a causa del quale Device Guard bloccava alcuni ID classe ieframe.dll dopo l'installazione dell'aggiornamento cumulativo di maggio 2018. 
  • Risoluzione di una vulnerabilità relativa alla funzione Export-Modulemember() se usata con un carattere jolly (*) e uno script dot-sourcing. Dopo aver installato questo aggiornamento, i moduli esistenti nei dispositivi con Device Guard abilitato intenzionalmente restituiranno un errore. L'errore dell'eccezione è "Questo modulo utilizza l'operatore dot-source durante l'esportazione di funzioni utilizzando caratteri jolly e ciò non è consentito quando il sistema sta eseguendo la verifica dell'applicazione." Per ulteriori info, vedi https://portal.msrc.microsoft.com/en-US/security-guidance/advisory/CVE-2018-8200 and https://aka.ms/PSModuleFunctionExport.

  • Risoluzione di un problema introdotto con l'aggiornamento di luglio 2018 di .NET Framework. Le applicazioni basate sui componenti COM non venivano caricate o eseguite correttamente a causa di errori del tipo "accesso negato", "classe non registrata" o "si è verificato un errore interno per motivi sconosciuti".

  • Risoluzione di un problema di vulnerabilità tramite la correzione del modo in cui .NET Framework gestisce le connessioni di rete a carico elevato o ad alta densità. Per ulteriori info, vedi CVE-2018-8360.

  • Aggiornamenti della sicurezza per Windows Server.

Se hai installato aggiornamenti precedenti, sul dispositivo saranno scaricate e installate solo le nuove correzioni contenute in questo pacchetto.

Per ulteriori info sulle vulnerabilità di protezione risolte, vedi la Guida sull'aggiornamento della sicurezza.

Problemi noti in questo aggiornamento


Sintomo Soluzione alternativa
L'avvio di Microsoft Edge con la Nuova finestra di Application Guard potrebbe non riuscire. Le istanze normali di Microsoft Edge non sono interessate.

Questo problema è stato risolto in KB4346783.

Dopo aver installato questo aggiornamento, Windows non riconosce più il certificato PFX (Personal Information Exchange) utilizzato per l'autenticazione a una connessione Wi-Fi o VPN. Di conseguenza, Microsoft Intune richiede molto tempo per recapitare i profili utente perché non rileva il certificato richiesto nel dispositivo. Questo problema è stato risolto in KB4464218.

 

Come ottenere questo aggiornamento


Questo aggiornamento sarà scaricato e installato automaticamente da Windows Update. Per scaricare il pacchetto autonomo per questo aggiornamento, accedi al sito Web Microsoft Update Catalog.

Informazioni sui file

Per un elenco dei file forniti in questo aggiornamento, scarica le informazioni sui file per l'aggiornamento cumulativo 4343909