8 gennaio 2019 - KB4480961 (build del sistema operativo 14393.2724)

Si applica a: Windows 10, version 1607Windows Server 2016

 

Miglioramenti e correzioni


Questo aggiornamento include miglioramenti a livello di qualità. Non comprende nuove funzionalità del sistema operativo. Modifiche principali:

  • Risoluzione di un problema che ha impatto sul loopback remoto di PowerShell tramite gli account senza privilegi di amministratore. Per ulteriori dettagli, vedi il blog relativo alla modifica di Sicurezza di Windows che ha impatto su PowerShell

  • Aggiornamenti della sicurezza per Internet Explorer, piattaforma e framework delle app di Windows, motore di script di Microsoft, kernel di Windows, Windows Hyper-V, Windows MSXML e motore del database Microsoft JET.

Se hai installato aggiornamenti precedenti, sul dispositivo saranno scaricate e installate solo le nuove correzioni contenute in questo pacchetto.

Per altre informazioni sulle vulnerabilità di protezione risolte, fai riferimento alla Guida sull'aggiornamento della sicurezza.

Problemi noti in questo aggiornamento


Sintomo Soluzione alternativa

Dopo aver installato l'anteprima dell'aggiornamento cumulativo qualitativo di agosto o l'aggiornamento di .NET Framework dell'11 settembre 2018, la creazione di istanze di SqlConnection può generare un'eccezione. Per altre informazioni su questo problema, vedi l'articolo seguente nella Microsoft Knowledge Base:

4470809 Eccezione nella creazione di istanze di SqlConnection in .NET 4.6 e versioni successive dopo gli aggiornamenti di .NET Framework di agosto e settembre 2018.

Questo problema è stato risolto in KB4480977.

Per gli host gestiti da System Center Virtual Machine Manager (SCVMM), non è possibile enumerare e gestire i commutatori logici distribuiti nell'host dopo l'installazione dell'aggiornamento.

Inoltre, se non segui le procedure consigliate, potrebbe verificarsi un errore di arresto in vfpext.sys negli host.
  1. Esegui mofcomp nei file mof seguenti nell'host interessato:
    • Scvmmswitchportsettings.mof
    • VMMDHCPSvr.mof
  2. Segui le procedure consigliate durante l'applicazione della patch per evitare un errore di arresto in vfpext.sys in un ambiente SDN v2 (host gestiti NC).


 
Dopo l'installazione dell'aggiornamento in Windows Server 2016, la ricerca immediata nei client Microsoft Outlook non riesce e restituisce l'errore "Impossibile eseguire la ricerca".

Questo problema è stato risolto in KB4487026.

Dopo aver installato KB4467691, l'avvio di Windows potrebbe non riuscire su alcuni laptop Lenovo e Fujitsu con meno di 8 GB di RAM.

Riavvia il computer interessato utilizzando l'interfaccia UEFI (Unified Extensible Firmware Interface). Disabilita l'avvio protetto e riavvia.

Se BitLocker è abilitato nel computer, potrebbe essere necessario eseguire il ripristino di BitLocker dopo che l'avvio protetto è stato disabilitato.

Lenovo e Fujitsu sono a conoscenza di questo problema. Contatta l'OEM per chiedere se è disponibile un aggiornamento del firmware per il tuo dispositivo.
Dopo aver installato questo aggiornamento, le applicazioni di terze parti riscontrano difficoltà con l'autenticazione di hotspot. Questo problema è stato risolto in KB4480977.
Potrebbe non essere possibile aprire applicazioni che utilizzano un database Microsoft Jet con il formato di file di Microsoft Access 97, se il database contiene nomi di colonna con più di 32 caratteri. Il database non si aprirà e verrà restituito l'errore "Formato di database non riconosciuto".

Questo problema è stato risolto in KB4487026.

Dopo l'installazione di KB4467684, l'avvio del servizio cluster potrebbe non riuscire e restituire l'errore "2245 (NERR_PasswordTooShort)" se l'opzione per i Criteri di gruppo "Lunghezza minima password" è configurata su più di 14 caratteri.

Imposta i criteri "Lunghezza minima password" predefiniti del dominio su un numero di caratteri minore o uguale a 14.

Microsoft sta lavorando alla risoluzione del problema e fornirà un aggiornamento in una delle prossime versioni.

Dopo aver installato questo aggiornamento, in Internet Explorer 11 e in altre applicazioni che utilizzano WININET. DLL potrebbero verificarsi problemi di autenticazione quando due o più persone utilizzano lo stesso account utente per più sessioni di accesso simultanee nello stesso computer Windows Server, inclusi gli accessi Remote Desktop Protocol (RDP) e Terminal Server. Segue un elenco non esaustivo dei sintomi segnalati dagli utenti:

  • La dimensione e il percorso della cache indicano zero o nessun valore.
  • I tasti di scelta rapida non funzionano correttamente.
  • Le pagine Web saltuariamente non vengono caricate o visualizzate correttamente.
  • Problemi relativi alla richiesta di credenziali.
  • Problemi durante il download dei file.

Questo problema è stato risolto in KB4493470.

Dopo aver installato questo aggiornamento, MSXML6 blocca le applicazioni se è stata generata un'eccezione durante le operazioni del nodo, ad esempio appendChild(), insertBefore() e moveNode().

È possibile che l'editor Criteri di gruppo si blocchi durante la modifica di un oggetto Criteri di gruppo contenente preferenze di Criteri di gruppo per le impostazioni di Internet Explorer 10.
Questo problema è stato risolto in KB4493470.
Alcune operazioni, ad esempio la ridenominazione, che esegui per file o cartelle presenti in un'istanza di Volume condiviso cluster potrebbero non essere eseguite correttamente e restituire l'errore, "STATUS_BAD_IMPERSONATION_LEVEL (0xC00000A5)". Ciò si verifica quando esegui l'operazione su un nodo proprietario del volume condiviso cluster da un processo che non dispone di privilegi di amministratore.

Esegui una di queste operazioni:

  • Esegui l'operazione da un processo che dispone di privilegi di amministratore.
  • Esegui l'operazione da un nodo che non dispone della proprietà del volume condiviso cluster.
Microsoft sta lavorando alla risoluzione del problema e fornirà un aggiornamento in una delle prossime versioni.

Come ottenere questo aggiornamento


Prima di installare questo aggiornamento

Microsoft consiglia vivamente di installare l'ultimo aggiornamento dello stack di manutenzione per il sistema operativo prima di installare l'aggiornamento cumulativo più recente. Gli aggiornamenti dello stack di manutenzione migliorano l'affidabilità del processo per ridurre i potenziali problemi durante l'installazione dell'aggiornamento cumulativo più recente. Per altre informazioni, vedi Aggiornamenti dello stack di manutenzione.

Se usi Windows Update, l'aggiornamento dello stack di manutenzione più recente (KB4465659) sarà disponibile automaticamente. Per ottenere il pacchetto autonomo dell'aggiornamento dello stack di manutenzione più recente, accedi al Microsoft Update Catalog

Installa questo aggiornamento

Questo aggiornamento sarà scaricato e installato automaticamente da Windows Update. Per scaricare il pacchetto autonomo per questo aggiornamento, vai al sito Web Microsoft Update Catalog.

Informazioni sui file

Per un elenco dei file forniti in questo aggiornamento, scarica le informazioni sui file per l'aggiornamento cumulativo 4480961