Procedure consigliate per le impostazioni del client DNS in Windows 2000 Server e Windows Server 2003

Riepilogo

In questo articolo vengono descritte le procedure consigliate per la configurazione del sistema DNS (Domain Name) delle impostazioni del client in Windows 2000 Server e Windows Server 2003. I consigli forniti in questo articolo sono per l'installazione di Windows 2000 Server o Windows Server 2003 gli ambienti in cui non esiste alcuna infrastruttura DNS definito in precedenza.

Ulteriori informazioni

Controller di dominio con il servizio DNS è installato

Su un controller di dominio che funge anche da un server DNS, si consiglia di configurare le impostazioni di client DNS del controller di dominio in base alle seguenti specifiche:
  • Se il server è il primo e solo i controller di dominio che si installa nel dominio e viene eseguito il server DNS, configurare le impostazioni del client DNS in modo che punti all'indirizzo IP del primo server. Ad esempio, è necessario configurare le impostazioni del client DNS in modo che punti a se stesso. Non elencare qualsiasi altro server DNS fino a quando non si dispone di un altro controller di dominio DNS del dominio.
  • Durante il processo di DCPromo, è necessario configurare il controller di dominio aggiuntivi in modo che punti a un altro controller di dominio che esegue DNS nel loro dominio e sito, e che ospita lo spazio dei nomi del dominio in cui è installato il nuovo controller di dominio. o se utilizza un DNS di terze parti 3rd a un server DNS che ospita la zona per il dominio di Active Directory del controller di dominio. Non configurare il controller di dominio per utilizzare il proprio servizio DNS per la risoluzione dei nomi senza aver prima verificato che la replica di Active Directory in ingresso e in uscita viene aggiornato e funzionante. In caso contrario potrebbero DNS "isole". Per ulteriori informazioni su isole di DNS, vedere "Capitolo 2 – strutturali pianificazione per le filiali" nella sezione "Pianificazione" di Windows 2000 Server Active Directory Branch Office Guide il seguente sito Web Microsoft:Per ulteriori informazioni su un argomento correlato, fare clic sul numero riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:

    275278 Server DNS diventa un'isola quando un controller di dominio punta a se stesso per il dominio msdcs. Dominio ForestDnsName

  • Dopo aver verificato che la replica è stata completata, è possibile configurare DNS su ciascun Controller di dominio in due modi, a seconda dei requisiti dell'ambiente. Le opzioni di configurazione sono:
    • Configurare il server DNS preferito nelle proprietà TCP/IP su ciascun Controller di dominio da utilizzare se stesso come Server DNS primario.
      • Vantaggi:
        Assicura che le query DNS provenienti dal Controller di dominio verranno risolti localmente se possibile. Riduce al minimo l'impatto delle query DNS del Controller di dominio della rete
      • Svantaggi:
        Dipende dalla replica di Active Directory per garantire tale zona è aggiornato. Potrebbero verificarsi errori di replica di lunga durata in un insieme incompleto di voci nella zona.
    • Configurare tutti i controller di dominio per utilizzare un server centralizzato di DNS come Server DNS preferito.
      • Vantaggi:
        • Riduce al minimo la dipendenza dalla replica di Active Directory per gli aggiornamenti di zona DNS dei record del localizzatore di Controller di dominio. Inclusi l'individuazione più rapida dei record del localizzatore di Controller di dominio nuovi o aggiornati, il tempo di ritardo di replica non rappresenta un problema.
        • Fornisce un singolo server DNS autorevole, che può essere utile durante la risoluzione dei problemi relativi alla replica di Active Directory
      • Svantaggi:
        • Utilizzerà più pesantemente la rete per risolvere le query DNS provenienti dal Controller di dominio
        • Risoluzione dei nomi DNS potrebbe essere dipende dalla stabilità della piattaforma; impossibilità di risolvere le query DNS dal Controller di dominio comporterà la perdita di connettività al server DNS preferito. Ciò potrebbe causare perdita apparente di connettività, anche a percorsi che non sono in segmento di rete persa.
  • È possibile, una combinazione delle due strategie con il server DNS remoto sia impostato come server DNS preferito e il Controller di dominio locale è impostato come alternativo (o viceversa). Sebbene questa strategia presenta molti vantaggi, sono presenti fattori da considerare prima di apportare questa modifica di configurazione:
    • Il client DNS non utilizza tutti i server DNS elencato nella configurazione TCP/IP per ogni query. Per impostazione predefinita, all'avvio il servizio DNS client tenterà di utilizzare il server nella voce del server DNS preferito. Se il server non risponde per qualsiasi motivo, il client DNS passerà al server elencati nella voce del server DNS alternativa. Il client DNS continuerà a utilizzare il server DNS alternativo fino a:
      • Non è possibile rispondere a una query DNS, o:
      • (15 minuti per impostazione predefinita) viene raggiunto il valore di ServerPriorityTimeLimit. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:

        286834 il servizio Client DNS non viene ripristinata mediante il primo server nell'elenco

    • Si noti che solo un errore di rispondere causerà il client DNS passare i server DNS preferito. ricevere una risposta autorevole ma non corretta non causa il client DNS provare un altro server. Di conseguenza, la configurazione di un Controller di dominio con se stesso e un altro server DNS preferito e server alternativi contribuisce a garantire che viene ricevuta una risposta, ma non garantisce l'accuratezza di tale risposta. Possono causare errori di aggiornamento record DNS sul server di un'esperienza di risoluzione nome incoerente.
  • Non configurare le impostazioni client DNS nei controller di dominio per i server DNS, scegliere il Provider di servizi Internet (ISP). Se si configurano le impostazioni client DNS in modo che punti al server DNS dell'ISP, il servizio Netlogon nel controller di dominio non registra i record corretti per il servizio directory Active Directory. Con questi record ad altri controller di dominio e computer informazioni relative ad Active Directory. Il controller di dominio è necessario registrare i record con il proprio server DNS.

    Per inoltrare le richieste DNS esterne, aggiungere i server DNS dell'ISP come server d'inoltro DNS nella console di gestione DNS. Se non si configura server di inoltro, è possibile utilizzare i server di suggerimenti di principale predefinito. In entrambi i casi, se si desidera che il server DNS interno per l'inoltro a un server DNS Internet, è inoltre necessario eliminare la radice "." zona (noto anche come "punto") nella console di gestione DNS nella cartella Zone di ricerca .

    Per ulteriori informazioni su come rimuovere la zona principale, fare clic sul numero riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:

    Come rimuovere la zona principale (zona punto) 298148

  • Se il controller di dominio che ospita DNS è installate più schede di rete, è necessario disattivare una scheda per la registrazione dei nomi DNS.

    Per ulteriori informazioni su come configurare DNS correttamente in questo caso, fare clic sul numero riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:

    La connettività e la risoluzione dei nomi 292822 problemi su un Routing e accesso remoto che esegue DNS o WINS

Per verificare le impostazioni di client DNS del controller di dominio, digitare il seguente comando al prompt dei comandi per visualizzare i dettagli della configurazione IP (Internet Protocol):
ipconfig /all
Per modificare la configurazione di client DNS del controller di dominio, attenersi alla seguente procedura:
  1. Destro delle Risorse di retee quindi scegliere proprietà.
  2. Connessionie quindi scegliere proprietà.
  3. Fare clic su Protocollo Internet (TCP/IP)e quindi scegliere proprietà.
  4. Fare clic su Avanzatee quindi fare clic sulla scheda DNS . Per configurare il DNS, attenersi alla seguente procedura:
    1. Nella finestra di indirizzi server DNS in ordine di utilizzo , aggiungere gli indirizzi di server DNS consigliati.
    2. Se l'impostazione per la risoluzione dei nomi non qualificati è impostata su Aggiungi questi suffissi DNS (nell'ordine), si consiglia di elencare innanzitutto il nome di dominio DNS di Active Directory (in alto).
    3. Verificare che l'impostazione del Suffisso DNS per la connessione il nome di dominio di Active Directory.
    4. Verificare che sia selezionata la casella di controllo Registra nel DNS gli indirizzi di questa connessione .
    5. Fare clic su OK tre volte.
  5. Se si modificano le impostazioni client DNS, è necessario cancellare la cache del resolver DNS e registrare i record di risorse DNS. Per cancellare la cache del resolver DNS, digitare il seguente comando al prompt dei comandi:
    ipconfig /flushdns
    Per registrare i record di risorse DNS, digitare il comando seguente al prompt dei comandi:
    ipconfig /registerdns
  6. Per verificare che i record DNS siano corretti nel database DNS, avviare la console di gestione DNS. Deve esistere un record host per il nome del computer. (Questo record di host è un"record" in visualizzazione avanzata). Inoltre deve esistere un record di autorità (SOA) e un record di nome Server (NS) che fa riferimento al controller di dominio.

Controller di dominio senza DNS installato

Se non si utilizza Active Directory integrated DNS e controller di dominio che non hanno installato DNS, si consiglia di configurare le impostazioni del client DNS in base alle seguenti specifiche:
  • Configurare le impostazioni client DNS sul controller di dominio in modo che punti a un server DNS autorevole per la zona che corrisponde al dominio in cui il computer è membro. Un server DNS primario e secondario è da preferire per motivi di traffico di rete WAN (Wide Area).
  • Se non vi è alcun server DNS locale disponibile, scegliere un server DNS è raggiungibile tramite un collegamento WAN affidabile. (I tempi e la larghezza di banda determinano affidabilità).
  • Configurare le impostazioni client DNS sul controller di dominio in modo che punti al server DNS dell'ISP. Al contrario, il server DNS interno deve inoltrare ai server DNS dell'ISP per risolvere i nomi esterni.

Server membri Windows 2000 Server e Windows Server 2003

Sui server membri Windows 2000 Server e Windows Server 2003, Microsoft consiglia di configurare le impostazioni del client DNS in base alle seguenti specifiche:
  • Configurare le impostazioni client DNS primari e secondari in modo che punti al server DNS primario e secondario (se sono disponibili i server DNS locali) che ospitano la zona DNS per il dominio di Active Directory del computer.
  • Se non esiste alcun server DNS locali disponibili, scegliere un server DNS del dominio di Active Directory del computer che può essere raggiunto tramite un collegamento WAN affidabile (i tempi e determinare l'affidabilità della larghezza di banda).
  • Non configurare le impostazioni client DNS in modo che punti al server DNS dell'ISP. Se in tal caso, si potrebbero verificarsi problemi quando si tenta di aggiungere il server basato su Windows Server 2003 o Windows 2000 al dominio o quando si tenta di accedere al dominio dal computer. Al contrario, il server DNS interno deve inoltrare ai server DNS dell'ISP per risolvere i nomi esterni.

Server membro non Windows 2000 Server e Windows Server 2003

  • Se si dispone di server che non sono configurati per essere parte del dominio, è possibile configurare in modo da utilizzare server DNS integrata in Active Directory come server DNS primario e secondario. Se si dispone di server di terzi che utilizzano DNS integrata in Active Directory nell'ambiente, essi non registrare dinamicamente i record DNS per una zona configurata per accettare solo aggiornamenti protetti.
  • Se non si utilizza DNS integrata in Active Directory e si desidera configurare i server di terzi per la risoluzione DNS interno ed esterno, configurare le impostazioni del client DNS in modo che punti a un server DNS interno che inoltra a Internet.
  • Se la risoluzione dei nomi DNS Internet è necessario, è possibile configurare le impostazioni client DNS nei server membro non puntano ai server DNS dell'ISP.

Ulteriori informazioni

Per ulteriori informazioni su DNS Windows 2000 e Windows Server 2003 DNS, fare clic sul numero riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:

291382 domande frequenti su Windows 2000 e Windows Server 2003 DNS

Per ulteriori informazioni sulla risoluzione dei nomi del client DNS, fare clic sul numero riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:

Webcast del supporto tecnico di 325509 : la risoluzione dei nomi del client Windows 2000

Proprietà

ID articolo: 825036 - Ultima revisione: 30 gen 2017 - Revisione: 1

Feedback