Utilità di raccolta dati PSSDIAG

Riepilogo

PSSDIAG è un'utilità di diagnostica raccolta generiche che utilizza il servizio supporto tecnico clienti Microsoft per raccogliere vari file di log e dati. PSSDIAG nativo è possibile raccogliere i registri di Performance Monitor, le tracce di SQL Profiler, output dello script di blocco di SQL Server, registri eventi di Windows e output SQLDIAG. La raccolta dei dati può essere personalizzata attivando o disattivando questi tipi di registro, modificando l'intervallo di campionamento degli script di blocco e i registri di Performance Monitor e modificando gli eventi specifici e i contatori di SQL Profiler e Performance Monitor acquisire. PSSDIAG è inoltre possibile eseguire utilità personalizzate o script Transact-SQL personalizzati per i casi di supporto che richiedono dati di fuori di tipi di diagnostici supportati in modo nativo.

Ulteriori informazioni

Questa documentazione si applica alla versione di PSSDIAG che invia il servizio supporto tecnico clienti Microsoft per facilitare la risoluzione dei problemi di casi di supporto. È disponibile per il download una versione leggermente diversa dello strumento. Per la documentazione per la versione scaricabile pubblica dello strumento, visitare il seguente sito Web Microsoft Developer Network (MSDN):Per Microsoft SQL Server 2000 e Microsoft SQL Server 7.0, il seguente file è disponibile per il download da Microsoft Download Center:

Download Download del pacchetto di utilità PSSDIAG raccolta dati.

Data di rilascio: 29 settembre 2004

Per Microsoft SQL Server 2005 e versioni successive, utilizzare il gestore Pssdiag e Sqldiag che sono disponibili nel seguente sito Web codeplex:

Per ulteriori informazioni, visitare il seguente sito Web MSDN:

Per ulteriori informazioni su come scaricare i file di supporto Microsoft, fare clic sul seguente numero di articolo per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
119591 come ottenere file di supporto Microsoft dai servizi online
Microsoft ha analizzato questo file per individuare eventuali virus. Microsoft ha utilizzato il software antivirus più recente disponibile alla data in cui il file è stato registrato. Il file è archiviato in un server con protezione avanzata che impedisce modifiche non autorizzate al file.

Come avviare PSSDIAG

PSSDIAG espande nella cartella C:\PSSDIAG creata nel computer. Questa cartella dovrà trovarsi su un'unità con spazio sufficiente per contenere i dati e i file di registro che PSSDIAG sia stato configurato per l'acquisizione. Poiché PSSDIAG può essere configurato per raccogliere molti tipi di registro diversi, di spazio libero su disco richiesto può variare da un megabyte o due, fino a diversi gigabyte. Si tenga presente che talvolta la quantità di dati di analisi raccolti varia a seconda della natura e il volume del carico di lavoro che il server elabora. Pertanto, una stima precisa potrebbe non essere possibile. L'insieme di dati che include i tipi di analisi di volumi elevati, ad esempio la traccia SQL Profiler, assicurarsi che PSSDIAG viene eseguito da un'unità locale, non da una condivisione di rete o da un'unità di rete.

In genere, si eseguirà PSSDIAG localmente sul server che si desidera monitorare. Tuttavia, è possibile configurare PSSDIAG per monitorare un server remoto. Per ulteriori informazioni su come eseguire PSSDIAG in modalità remota, vedere la "esecuzione PSSDIAG in remoto o in un cluster di SQL Server" sezione di questo articolo.

Nota: Potrebbe essere necessario eseguire un passaggio aggiuntivo, se si stanno raccogliendo dati da un'istanza cluster di SQL Server. Assicurarsi di leggere la sezione "Come per eseguire PSSDIAG in remoto o su un cluster SQL Server" del presente articolo, se ci si connette a un'istanza cluster di SQL Server, anche se PSSDIAG verranno eseguiti localmente sul server.

Pssdiag.exe non dispone di requisiti di sicurezza intrinseca. Tuttavia, le credenziali di amministratore di Microsoft Windows NT sono necessari per numerosi gli strumenti di diagnostica PSSDIAG può essere configurato facoltativamente per acquisire. Inoltre, devono avere credenziali sysadmin in SQL Server se PSSDIAG per acquisire la diagnostica da SQL Server (ovvero, se PSSDIAG non è in esecuzione in modalità "generica" con l'opzione della riga di comando /G ). Per impostazione predefinita, PSSDIAG renderà una connessione autenticata di Windows per SQL Server; Tuttavia, è possibile utilizzare l'autenticazione di SQL Server se si desidera.

PSSDIAG supporta diversi parametri della riga di comando facoltativi. Per ulteriori informazioni sui parametri facoltativi della riga di comando, vedere la sezione "Parametri della riga di comando PSSDIAG". Tuttavia, non è generalmente necessario utilizzare i parametri facoltativi. Dopo avere estratto i file PSSDIAG dal pacchetto in Microsoft Download Center, eseguire Pssdiag.exe per avviare la raccolta dei dati.

Quando si avvia PSSDIAG, viene aperta e quindi Configura i file di registro che è stato configurato per l'acquisizione. Questo processo potrebbe richiedere alcuni secondi. Quando avvio PSSDIAG e tutti i registri sono attivi, esso verrà restituito il seguente messaggio sulla console:

2003/10/02 12:30:14.90 insieme PSSDIAG avviato. Premere Ctrl + C per interrompere.


Se si esegue PSSDIAG per raccogliere dati su un problema che è possibile riprodurre piacimento, attendere finché non viene visualizzato il messaggio prima di provare a riprodurre il problema.

Non abbandonare la sessione della console in cui PSSDIAG viene eseguita prima la raccolta dei dati è completa e PSSDIAG è stato arrestato. Poiché PSSDIAG è un'utilità console, non un servizio, disconnessione da una sessione in cui è in esecuzione PSSDIAG verrà arrestata la raccolta di dati di utilità e di fine. Se si desidera, e che è possibile disconnettere la sessione anziché la disconnessione di lasciare PSSDIAG in esecuzione, è possibile eseguire PSSDIAG da una sessione di Terminal Server.

Come interrompere PSSDIAG

Per interrompere PSSDIAG, premere CTRL + C nella finestra della console in cui è in esecuzione PSSDIAG. Si noti che è anche possibile indicare PSSDIAG venga chiuso automaticamente in un determinato momento. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione "Automaticamente avvio e arresto PSSDIAG". Se PSSDIAG aggiunge automaticamente i file in un file CAB compresso, esso potrebbe richiedere alcuni minuti per PSSDIAG completare la compressione dei file di registro finali. Dopo aver premuto CTRL + C, PSSDIAG verrà inviato un messaggio, che è simile al seguente, alla console:

2003/10/02 12:24:00.69 PSSDIAG termina la raccolta dei dati. è in corso il processo di arresto e i file vengono compressi (questa operazione potrebbe richiedere alcuni minuti)


Una volta visualizzato questo messaggio, PSSDIAG non raccoglie dati aggiuntivi dal server, anche se può continuare comprimere i dati raccolti in precedenza.

Prima PSSDIAG si arresta completamente, potrebbe essere richiesto con un messaggio analogo:


I file in F:\pssdiag\output\ sono stati aggiunti PSSDIAG. CAB. Eliminare i backup in F:\pssdiag\output\backup\?


Quando possibile, si consiglia di rispondere con "N" per mantenere i file di dati raccolti nel Backup è possibile confirmthat il Pssdiag.cab folderuntil output file sia intatta.

Percorso dell'output PSSDIAG

Se non si specifica una cartella di output personalizzato utilizzando il parametro della riga di comando /O , PSSDIAG crea una cartella denominata Output nella cartella di cui viene eseguito. Se si esegue PSSDIAG con /C0 (predefinito) o /C1 i parametri della riga di comando per disattivare la compressione automatica, i file di output rimarrà in questa cartella. È possibile comprimere la cartella di Output con lo strumento di propria scelta, se è necessario caricare la cartella di una professionista del supporto tecnico Microsoft.

Se PSSDIAG funziona in modalità di compressione automatica, aggiungerà tutti i file di output in un file compresso Pssdiag.cab nella cartella di Output . Per impostazione predefinita, PSSDIAG non eseguirà alcuna compressione. Dopo l'aggiunta di un file nel file Pssdiag.cab correttamente, verrà spostato in una cartella separata denominata Backup. La cartella di Backup viene creata nella cartella di Output . Si noti che la quantità massima di dati non compressi che possono essere aggiunto a un singolo file CAB 2-gigabyte (GB). Se i dati raccolti superano i 2 GB, verranno creato il file CAB aggiuntivi denominato Pssdiag2.cab, Pssdiag3.cab e così via.

Rimozione PSSDIAG

PSSDIAG non registrare gli oggetti COM, copiare i file nelle directory di sistema o modificare il Registro di sistema. Per rimuovere PSSDIAG una volta completata la raccolta dei dati, eliminare la cartella che contiene i file PSSDIAG. PSSDIAG installare diverse stored procedure di sistema nel database master . Queste stored procedure vengono rimossi automaticamente quando viene arrestato PSSDIAG.

Parametri della riga di comando PSSDIAG

È possibile eseguire PSSDIAG /? dalla riga di comando per visualizzare un elenco dei parametri della riga di comando che supporta PSSDIAG. I parametri utilizzati più di frequente sono descritti nella tabella seguente. Tutti questi parametri della riga di comando sono facoltativi.

ParametroDescrizione
/QModalità non interattiva. Rimuove i prompt che richiedono l'interazione dell'utente, ad esempio la richiesta di eliminare i file di backup.
/C#/C0 consente di disattivare la compressione automatica e /C1 consente la compressione NTFS per i file nella directory di OUTPUT. /C0 (nessuna compressione) è il valore predefinito.
/B  YYYYMMDD_HH:MM:SS 
Specifica un futuro avvio per avviare l'insieme. PSSDIAG rimarrà inattivo fino a questo momento. È necessario specificare la data e l'ora nel formato esatto specificato. La data e l'ora possono essere specificati insieme o separatamente. Ad esempio, è possibile specificare il tempo solo o solo la data.
/E  YYYYMMDD_HH:MM:SS 
Specifica un'ora di chiusura automatica. Quando viene raggiunta questa fase, PSSDIAG automaticamente interrompe la raccolta dei dati e arresto. La data e l'ora possono essere specificati insieme o separatamente. Ad esempio, è possibile specificare il tempo solo o solo la data.
/GModalità di tipo generica. PSSDIAG per impostazione predefinita una modalità di raccolta dei dati basato su SQL Server che richiede un'istanza di SQL Server in esecuzione. Il parametro /G disabilita la raccolta dei dati specifici di SQL Server, in modo che PSSDIAG può essere utilizzato per altri scenari.


Avvio automatico e interruzione PSSDIAG

In alcuni casi, potrebbe essere comodo avere PSSDIAG avviare automaticamente la raccolta dei dati in un momento specificato, o si arresta automaticamente dopo la raccolta dei dati per un periodo di tempo specificato. Ad esempio, si potrebbe risolvere un problema che sembra sempre alle 2:00. In questo caso, è possibile utilizzare PSSDIAG per avviare la raccolta dei dati alle 1:00 e arrestare automaticamente alle 3:00. Il modo più semplice per avviare e interrompere la raccolta dei dati automaticamente in un momento specificato consiste nell'utilizzare il /b/b e i parametri della riga di comando /E . Assicurarsi di utilizzare il formato di data esatta per questi parametri specificati nella sezione "Parametri della riga di comando PSSDIAG". È necessario specificare i tempi rispetto all'ora locale del computer in cui è in esecuzione PSSDIAG.

PSSDIAG inoltre arresterà automaticamente ogni volta che viene rilevato un file denominato cartella di output di Pssdiag.stop nell'utilità. Può essere utile nelle situazioni quando si desidera arrestare a livello di codice PSSDIAG dopo che si verificano alcuni eventi, ma non si conosce in anticipo il tempo che si verifichi questo evento. Il contenuto del file Pssdiag.stop è irrilevante. Una possibilità consiste nell'utilizzare un comando analogo al seguente in un file batch:
ECHO abc > F:\PSSDIAG\Output\PSSDIAG.STOP

Impatto sulle prestazioni del PSSDIAG

Poiché PSSDIAG è solo un wrapper per altre API e utilità, l'impatto sulle prestazioni di esecuzione che PSSDIAG è in genere uguale all'impatto delle tracce la raccolta dei dati che PSSDIAG è stato configurato per l'acquisizione. Se gli stessi dati di traccia è stati acquisiti manualmente, senza utilizzare PSSDIAG verrebbe visualizzato lo stesso impatto delle prestazioni.

PSSDIAG può essere configurato per acquisire una piccola quantità di dati o una grande quantità e il tipo di dati che viene acquisiti in genere viene personalizzato per ogni incidente. Per questo motivo, non è possibile fare una dichiarazione generale sull'effetto che esegue PSSDIAG possono avere senza prendere in considerazione i tipi di registri e gli eventi di traccia che vengono raccolti. Se si teme l'impatto potenziale della raccolta dei dati su un server, contattare il supporto tecnico che ti ha inviato PSSDIAG per chiarire i tipi di diagnostica che è stato configurato per acquisire.

Di un'attività che Pssdiag.exe esegue direttamente che potrebbe consumare notevoli risorse CPU è la compressione automatica dei file di dati negli archivi CAB. Per impostazione predefinita, questa funzionalità è disattivata. Tuttavia, può essere attivato con il parametro della riga di comando /C . Il parametro della riga di comando /C è illustrato in dettaglio nella sezione "Parametri della riga di comando PSSDIAG".

Esecuzione PSSDIAG in remoto o in un cluster di SQL Server

Per PSSDIAG raccogliere dati da un server remoto o da un'istanza cluster di SQL Server, è necessario modificare il file Pssdiag.ini. È necessario specificare il nome del server che deve connettersi PSSDIAG. Informare il tecnico si lavora con il nome del server in modo da può essere configurato correttamente prima PSSDIAG inviato all'utente.

Se si effettua questa modifica manualmente, individuare il file Pssdiag.ini nella stessa cartella come Pssdiag.exe. Nel blocco note, aprire Pssdiag.ini. La prima riga del file contiene la stringa "[..]". Sostituire il periodo tra parentesi quadre con il nome del server remoto. Se si stanno raccogliendo dati da un'istanza denominata di SQL Server, si noti che il nome del server non è il nome completo dell'istanza di SQL Server. Ad esempio, se il nome dell'istanza di SQL Server è "Server\istanza", si sostituirà la prima riga del file Pssdiag.ini con "[server]".

La traccia SQL Profiler viene sempre eseguita sul server. Per questo motivo, se è stato configurato PSSDIAG per raccogliere dati di Profiler, esistono ulteriori complicazioni relativi al funzionamento PSSDIAG in modalità remota. In questi casi, Microsoft consiglia di eseguire un PSSDIAG localmente sul server. Se si desidera prendere in considerazione la possibilità di raccolta dei dati remota sono necessarie le tracce di Profiler, chiedere l'addetto al supporto in uso per ulteriori dettagli.

Se l'istanza di SQL Server cluster, utilizzare il nome del server virtuale anziché il nome di un nodo del cluster.

Importante È necessario specificare sempre in modo esplicito il nome del server virtuale nel file Pssdiag.ini, quando ci si connette a un'istanza cluster di SQL Server, anche quando PSSDIAG verranno eseguiti localmente su uno dei nodi del cluster.
L'utilità PSSDiag in questo articolo si applica solo a SQL Server 7.0 e SQL Server 2000. Una versione è stata creata per SQL Server 2005. La nuova versione viene denominata SQLDiag e incluso in SQL Server 2005. Per ulteriori informazioni su SQLDiag, vedere l'argomento "SQLDiag" nella documentazione in linea di SQL Server 2005.
Proprietà

ID articolo: 830232 - Ultima revisione: 30 gen 2017 - Revisione: 1

Feedback