Configurazione di porte di comunicazione statiche in Outlook 2007 e Outlook 2003

INTRODUZIONE

In questo articolo viene descritto come creare un file di profilo di Microsoft Outlook che è possibile utilizzare per configurare porte di comunicazione statiche in Microsoft Office Outlook 2007 e in Microsoft Office Outlook 2003. Le porte statiche vengono utilizzate per connettersi a un server di Microsoft Exchange. Questa procedura può essere utilizzata per risolvere un problema che impedisce ad Outlook di comunicare attraverso la porta 135 per richiedere all'utilità di mapping endpoint dove trovare il server di Exchange.

Informazioni

Sia Microsoft Outlook che Microsoft Exchange utilizzano il protocollo RPC (Remote Procedure Call) per comunicare. Quando si avvia un server di Exchange, ognuno dei relativi servizi viene assegnato dinamicamente a una porta. Il numero di porta su cui ogni server di Exchange è in ascolto può cambiare a ogni avvio del server. Quando si avvia un server di Exchange, questo si registra automaticamente con l'utilità di mapping endpoint, richiedendo l'assegnazione di un numero di porta.

All'avvio di Outlook l'applicazione deve determinare la porta a cui è stato assegnato l'endpoint TCP/IP sul server di Exchange. Per individuare il numero di porta con cui deve comunicare, Outlook contatta l'utilità di mapping endpoint del server di Exchange che rileva quale servizio è in ascolto su una determinata porta. L'utilità di mapping endpoint è sempre in ascolto sulla porta 135.

Di recente è stato individuato un problema nella parte della funzionalità di RPC che gestisce lo scambio di messaggi di posta elettronica tramite TCP/IP. Questa vulnerabilità deriva dalla gestione non corretta di messaggi di posta elettronica non validi. Questa particolare vulnerabilità incide sul processo dell'utilità di mapping endpoint RPC. Poiché l'utilità è in ascolto sulla porta TCP/IP 135, Outlook non è in grado di utilizzare la porta 135 per richiedere all'utilità mapping endpoint dove trovare il server di Exchange.

Per risolvere il problema, è possibile configurare Outlook 2003 e il server di Exchange affinché comunichino attraverso un set predeterminato di porte di comunicazione identiche. Questa configurazione consente inoltre di accedere al server di Exchange tramite Internet se la porta 135 è bloccata, assicurando che il sistema non sarà vulnerabile ai problemi che possono derivare dalla mancata applicazione di una patch all'utilità di mapping endpoint RPC. Questa modifica della configurazione è simile alla comunicazione con RPC su HTTP tra Outlook 2003 e Microsoft Exchange 2003 e consente di migliorare le prestazioni e il ciclo di andata e ritorno in rete per stabilire una connessione.

Configurazione delle porte di comunicazione statiche in Outlook 2003

Per configurare Outlook 2003 affinché comunichi su porte statiche, utilizzare le impostazioni di configurazione nel passaggio 2 della seguente procedura per creare un file di profilo di Outlook (con estensione PRF). Sarà quindi possibile importare questo file con le impostazioni delle porte statiche nel profilo predefinito di Outlook 2003, in modo che l'account di Exchange in Outlook sia configurato per la comunicazione solo su queste porte. Per eseguire questa operazione, attenersi alla procedura descritta di seguito.

Nota La modifica del mapping delle porte utilizzando RPC su HTTP deve essere effettuata solo in presenza di circostanze particolari e con la guida dell'amministratore di sistema. Questa operazione può inoltre interferire con le future revisioni di questo prodotto e compromettere la capacità di connettersi al server di Exchange con RPC su HTTP.
  1. Avviare il Blocco note.
  2. Copiare le seguenti impostazioni di configurazione nel file del Blocco note:
    [General]
    Custom=1
    DefaultProfile=Yes
    OverwriteProfile=Append
    ModifyDefaultProfileIfPresent=TRUE

    ; **************************************************************

    ; Section 2 - Services in Profile

    ; **************************************************************



    [Service List]
    ServiceEGS=Exchange Global Section


    ;***************************************************************

    ; Section 4 - Default values for each service.

    ;***************************************************************

    [ServiceEGS]

    ; Uncomment the lines that correspond to the port values you want to configure.
    ;
    ;TCPExchangePort=6001
    ;TCPReferralPort=6002
    ;TCPDirectoryPort=6004

    ;HTTPExchangePort=6001
    ;HTTPReferralPort=6002
    ;HTTPDirectoryPort=6004

    ;***************************************************************
    ; Section 6 - Mapping for profile properties

    ;***************************************************************

    [Microsoft Exchange Server]
    ServiceName=MSEMS
    MDBGUID=5494A1C0297F101BA58708002B2A2517
    MailboxName=PT_STRING8,0x6607
    HomeServer=PT_STRING8,0x6608


    [Exchange Global Section]
    SectionGUID=13dbb0c8aa05101a9bb000aa002fc45a
    MailboxName=PT_STRING8,0x6607
    HomeServer=PT_STRING8,0x6608
    HTTPExchangePort=PT_I2,0x662d
    HTTPReferralPort=PT_I2,0x6631
    HTTPDirectoryPort=PT_I2,0x662f
    TCPExchangePort=PT_I2,0x662c
    TCPReferralPort=PT_I2,0x6630
    TCPDirectoryPort=PT_I2,0x662e
  3. In Section 4 - Default values for each service delle impostazioni di configurazione copiate nel file rimuovere il carattere di commento (;) dall'inizio della riga contenente l'impostazione della porta che si desidera utilizzare. L'impostazione della porta utilizzata deve essere la stessa di quella configurata sul server di Exchange.
  4. Salvare il file con il nome desiderato e un'estensione di file prf.
  5. Aprire Esplora risorse e individuare il file Nome_file.prf salvato nel passaggio 4.
  6. Fare doppio clic su
    Nome_file.prf per configurare Outlook.

Configurazione delle porte di comunicazione statiche in Exchange

Per ulteriori informazioni su come configurare le porte di comunicazione statiche sul server di Microsoft Exchange, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
270836 Mapping delle porte statiche di Exchange 2000 ed Exchange 2003

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sulla vulnerabilità dell'utilità di mapping endpoint RPC, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
331953 MS03-010: Un difetto nel mapper degli endpoint RPC potrebbe consentire attacchi di tipo Denial of Service

Proprietà

ID articolo: 833799 - Ultima revisione: 07 mag 2007 - Revisione: 1

Feedback