Cluster di failover di SQL Server in sequenza delle patch e service processo Service pack

INTRODUZIONE

In questo articolo viene descritto come applicare un aggiornamento di Microsoft SQL Server a un'istanza cluster di failover.

Importante
  • Se si aggiorna un'istanza cluster di failover di SQL Server in un nodo attivo, i servizi di SQL Server verranno arrestati. In questo modo i tempi di inattività di SQL Server. Per evitare tempi di inattività, installare un aggiornamento in sequenza sui nodi passivi, come descritto in questo articolo.
  • Per evitare un misto di possibili nodi del proprietario dell'istanza cluster di failover, utilizzare lo strumento di amministrazione Cluster (Cluadmin.exe), per rimuovere nodi dall'elenco nodi proprietario possibile nell'istanza del cluster di failover. Si deve evitare un misto di possibili nodi del proprietario per evitare il danneggiamento dei dati possibili.
  • In Microsoft SQL Server 2008 e versioni successive, il servizio cluster controlla la risorsa nome di rete di SQL per un elenco dei possibili proprietari. La risorsa nome di rete SQL viene inoltre eseguito un checkpoint. Questo comportamento è diverso da Microsoft SQL Server 2005. In SQL Server 2005, la risorsa di SQL Server stesso viene eseguito un checkpoint.

Ulteriori informazioni

Installazione di aggiornamenti senza interruzioni in un cluster di failover di SQL Server

Nota: Le informazioni contenute in questa sezione si applicano a SQL Server 2008 e versioni successive.
  1. Prima di avviare gli aggiornamenti, assicurarsi di raccogliere un elenco di possibili proprietari per l'istanza cluster di SQL Server specifico. Per trovare uno specifico nome di risorsa di rete di SQL Server, eseguire il comando seguente:
    risorse cluster.exe
    Verrà visualizzato un output simile al seguente:
    Resource                          Group                             Node              Status
    -------------------- -------------------- ---------- ------
    Cluster Disk 1 Cluster Group NODE1 Online
    Cluster Disk 2 SQL Server (INST1) NODE1 Online
    Cluster Disk 3 SQL Server (INST2) NODE1 Online
    Cluster Disk 4 Available Storage NODE1 Online
    Cluster IP Address Cluster Group NODE1 Online
    Cluster Name Cluster Group NODE1 Online
    SQL IP Address 1 (SQLVS1) SQL Server (INST1) NODE1 Online
    SQL Network Name (SQLVS1) SQL Server (INST1) NODE1 Online
    SQL Server SQL Server (INST1) NODE1 Online
    SQL Server Agent SQL Server (INST1) NODE1 Online
    SQL IP Address 2 (SQLVS2) SQL Server (INST2) NODE1 Online
    SQL Network Name (SQLVS2) SQL Server (INST2) NODE1 Online
    SQL Server SQL Server (INST2) NODE1 Online
    SQL Server Agent SQL Server (INST2) NODE1 Online

    In questo esempio, è possibile utilizzare i comandi seguenti per creare un elenco di possibili proprietari per ciascuna risorsa nome di rete SQL:
    • cluster.exe risorsa /listowners "Nome di rete SQL (SQLVS1)" > c:\SQLVS1_list_of_owners.txt
    • cluster.exe risorsa /listowners "Nome di rete SQL (SQLVS2)" > c:\SQLVS2_list_of_owners.txt
  2. Nello strumento di amministrazione Cluster, utilizzare la risorsa nome di rete SQL corrispondente per rimuovere la metà dei nodi dall'elenco dei possibili proprietari di istanze di cluster di failover in cui si desidera applicare gli aggiornamenti. Rimuovere i nodi passivi prima i possibili proprietari. Mantieni l'elenco di nodi che per rimuovere i possibili proprietari per riferimento futuro durante il processo di aggiornamento.

    Nota: Si consiglia di rimuovere la metà dei nodi da possibili proprietari per mantenere un'elevata disponibilità.
  3. Dopo aver rimosso i nodi dall'elenco dei possibili proprietari nell'istanza del cluster di failover, è possibile applicare l'aggiornamento di SQL Server nei nodi rimosso nel passaggio 2. Per applicare l'aggiornamento su ciascun nodo che è stato rimosso da possibili proprietari, consultare la documentazione fornita all'interno del pacchetto di aggiornamento che si desidera applicare.

    Nota: Se questa è la prima volta che si applica l'aggiornamento di un'istanza di un nodo, spostare i gruppi di risorse attive in un altro nodo prima di applicare l'aggiornamento. Ciò consente di evitare tempi di inattività o di un'operazione di riavvio che può verificarsi quando vengono aggiornati i componenti condivisi che vengono utilizzati.
  4. Dopo aver applicato l'aggiornamento sui nodi che sono stati rimossi i possibili proprietari, utilizzare la risorsa nome di rete di SQL nello strumento Amministrazione Cluster per aggiungere nodi aggiornati torna all'elenco dei possibili proprietari nell'istanza del cluster di failover.


    Per assicurarsi che si aggiungere nodi posteriori per le istanze di SQL Server corrette, utilizzare l'elenco dei possibili proprietari raccolti prima di eseguire l'aggiornamento. Assicurarsi di contrassegnare i nodi che sono stati già aggiornati nell'elenco.
  5. Basato sulla risorsa nome di rete SQL, individuare il gruppo di risorse corretto, applicazioni o servizi in Windows Server 2008 e quindi spostare tale gruppo, applicazione o servizio in uno dei nodi che è stata aggiornata.
  6. Verificare che tutte le risorse di SQL Server siano in linea sul nodo attivo.
  7. Nello strumento di amministrazione Cluster, utilizzare la risorsa nome di rete di SQL per rimuovere i nodi che non sono stati aggiornati i possibili proprietari nell'istanza del cluster di failover.
  8. Applicare l'aggiornamento di SQL Server per i nodi rimossi al passaggio 7.
  9. Ripetere il passaggio 4 per aggiungere tutti i nodi che sono stati aggiornati ai possibili proprietari per l'istanza cluster di failover che è stato aggiornato.
  10. Verificare che il cluster sia in esecuzione senza problemi. Provare a spostare l'istanza di SQL Server tra i nodi del cluster.

Disinstallare la patch di SQL Server in un cluster di failover in uno scenario di aggiornamento in sequenza

Nota: Le informazioni contenute in questa sezione si applicano a SQL Server 2008 e versioni successive.

Utilizzare la procedura è applicabile alla propria situazione:

Scenario 1: È stata applicata la patch in tutti i nodi del cluster

In questo scenario, la procedura per disinstallare la patch è l'esatto opposto all'installazione della patch, descritto nella sezione precedente. La procedura dettagliata può essere il seguente:
  1. Prima di rimuovere gli aggiornamenti, assicurarsi di raccogliere un elenco di possibili proprietari per l'istanza cluster di SQL Server specifico. Per trovare uno specifico nome di risorsa di rete di SQL Server, eseguire il comando seguente:
    cluster.exe resource 
    Verrà visualizzato un output simile al seguente:
    Risorsa gruppo nodo stato-----------
    Cluster del disco 1 gruppo Cluster Nodo1 Cluster in linea il disco 2 SQL Server (INST1) Nodo1 Online
    Disco 3 di SQL Server (INST2) Nodo1 Cluster in linea sul disco 4 archiviazione disponibile Nodo1 in linea di cluster
    Gruppo di Cluster di indirizzo IP del cluster Nodo1 Online gruppo di Cluster nome Cluster Nodo1 Online SQL indirizzo 1 (SQLVS1)
    SQL Server (INST1) Nodo1 SQL Online rete (SQLVS1) nome SQL Server (INST1) Nodo1 in linea di SQL Server SQL Server
    (INST1) Nodo 1 In linea di SQL Server agente SQL Server (INST1) Nodo1 Online SQL indirizzo IP Online Nodo1 (INST2) di SQL Server (SQLVS2) 2
    SQL rete (SQLVS2) nome SQL Server (INST2) Nodo1 in linea di SQL Server SQL Server (INST2) Nodo1 Online
    SQL Server agente SQL Server (INST2) Nodo1 Online

    In questo esempio, è possibile utilizzare i comandi seguenti per creare un elenco di possibili proprietari per ciascuna risorsa nome di rete SQL:
    • cluster.exe risorsa /listowners "Nome di rete SQL (SQLVS1)" > c:\SQLVS1_list_of_owners.txt
    • cluster.exe risorsa /listowners "Nome di rete SQL (SQLVS2)" > c:\SQLVS2_list_of_owners.txt
  2. Nello strumento di amministrazione Cluster, utilizzare la risorsa nome di rete SQL corrispondente per rimuovere la metà dei nodi dall'elenco dei possibili proprietari di istanze di cluster di failover in cui si desidera rimuovere gli aggiornamenti. Rimuovere i nodi passivi prima i possibili proprietari. Mantieni l'elenco di nodi che per rimuovere i possibili proprietari per riferimento futuro durante il processo di rimozione di aggiornamento.
    Nota: Si consiglia di rimuovere la metà dei nodi da possibili proprietari per mantenere un'elevata disponibilità.
  3. Dopo aver rimosso i nodi dall'elenco dei possibili proprietari nell'istanza del cluster di failover, rimuovere l'aggiornamento di SQL Server nei nodi rimosso nel passaggio 2. Per rimuovere l'aggiornamento su ciascun nodo che è stato rimosso da possibili proprietari, consultare la documentazione fornita all'interno del pacchetto di aggiornamento che si desidera applicare.

    Nota: Se questa è la prima volta che si desidera rimuovere l'aggiornamento di un'istanza di un nodo, spostare i gruppi di risorse attive in un altro nodo prima di rimuovere l'aggiornamento. Ciò consente di evitare tempi di inattività o di un'operazione di riavvio che può verificarsi quando vengono aggiornati i componenti condivisi che vengono utilizzati.
  4. Una volta rimosso l'aggiornamento sui nodi che sono stati rimossi i possibili proprietari, utilizzare la risorsa nome di rete di SQL nello strumento Amministrazione Cluster per aggiungere i nodi declassati torna all'elenco dei possibili proprietari nell'istanza del cluster di failover.

    Per assicurarsi che si aggiungere nodi posteriori per le istanze di SQL Server corrette, utilizzare l'elenco dei possibili proprietari raccolti prima di eseguire l'aggiornamento. Assicurarsi di contrassegnare i nodi che sono stati già effettuato il downgrade dell'elenco.
  5. Basato sulla risorsa nome di rete SQL, individuare il gruppo di risorse corretto, applicazioni o servizi in Windows Server 2008 e quindi spostare il gruppo, applicazione o servizio a uno dei nodi che era stato retrocesso.
  6. Verificare che tutte le risorse di SQL Server siano in linea sul nodo attivo.
  7. Nello strumento di amministrazione Cluster, utilizzare la risorsa nome di rete di SQL per rimuovere i nodi che non sono stati declassati i possibili proprietari nell'istanza del cluster di failover.
  8. Rimuovere l'aggiornamento di SQL Server per i nodi rimossi al passaggio 7.
  9. Ripetere il passaggio 4 per aggiungere tutti i nodi che sono stati declassati nuovamente i possibili proprietari per l'istanza cluster di failover che è stato effettuato il downgrade.
  10. Verificare che il cluster sia in esecuzione senza problemi. Provare a spostare l'istanza di SQL Server tra i nodi del cluster.

Scenario 2: Si è al centro in sequenza il processo di aggiornamento e vengono aggiornati solo alcuni nodi.


Potrebbe esserci permutazioni per questo oggetto come descritto di seguito:

Nota: La discussione seguente presuppone che si sta seguendo la procedura descritta nella sezione "Installing SQL Server in sequenza gli aggiornamenti in un cluster di failover" del presente articolo e si è al centro di aggiornamento la metà del prima o secondo la metà dei nodi.

Scenari per primo semestre - (la prima metà dei nodi vengono rimossi da possibili proprietari)

Caso 1A: si decide di non procedere ulteriormente con patch di aggiornamento del processo.
Utilizzare la procedura seguente:
  1. Rimuovere l'aggiornamento su ciascun nodo che è stato corretto e utilizzando il nome di rete SQL risorsa per lo strumento di amministrazione Cluster per aggiungerli nuovamente all'elenco proprietari possibili nell'istanza del cluster di failover.
  2. Verificare che il cluster sia in esecuzione senza problemi. Provare a spostare l'istanza di SQL Server tra i nodi del cluster.

Caso 2A. Dopo aver applicato la patch su alcuni nodi, si scopre (eseguendo una ricerca sul web o quando si utilizza Microsoft CSS) che si verificano problemi con la patch e pertanto non può continuare.
  1. Se è disponibile una versione più recente dell'aggiornamento che risolve il problema, utilizzarlo in combinazione con i passaggi da 3 a 10 della procedura descritta nella sezione "Installazione di SQL Server 2008 in sequenza gli aggiornamenti in un cluster di failover" del presente articolo per proseguire il processo di aggiornamento.
  2. Se è disponibile una versione più recente o non è possibile aggiornare immediatamente la versione più recente, è possibile utilizzare la procedura documentata per Case 1A sopra.

Case 3A. Non sono in grado di applicare la patch in uno o più nodi:

In questo caso la raccomandazione, è possibile risolvere il motivo per cui l'aggiornamento non funziona correttamente su tale nodo e continuare gli altri nodi con l'aggiornamento di patch ulteriormente. Quando si aggiunge i nodi come proprietari possibili risorse di SQL Server, lasciare il nodo problematico o nodi di tale elenco.

Se la risoluzione dei problemi, non è un'opzione e si necessita di tutti i nodi devono essere disponibili per le operazioni del cluster, è possibile utilizzare la procedura documentata per caso 1A sopra.

Scenari per il secondo semestre: (la prima metà dei nodi sono già aggiornati e aggiunti all'elenco proprietari possibili e si sono di rimozione o aveva già rimosso il secondo semestre dall'elenco dei possibili proprietari):

Caso 1B: si noterà che non in grado di spostare il gruppo SQL Server ai nodi aggiornati (passaggio n. 5 del processo di aggiornamento) a causa di un possibile problema con la patch (gruppo di server SQL essenzialmente non riesce a un nodo che non è stato aggiornato).

Utilizzare la procedura seguente:

  1. Verificare se è disponibile una versione più recente di patch che risolve il problema. Se disponibile, utilizzare che insieme con la procedura descritta nella sezione "Installazione di SQL Server 2008 in sequenza gli aggiornamenti in un cluster di failover" del presente articolo per procedere con il processo di aggiornamento intero.

    Nota: Non è necessario rimuovere la patch regressioni dalla prima metà. È sufficiente rimuovere la prima metà dei nodi che sono stati aggiornati, nell'elenco di possibili proprietari per l'istanza di SQL Server e quindi procedere come se si sta aggiornando l'intero cluster con una nuova patch utilizzando il processo di aggiornamento in sequenza illustrato all'inizio di questo articolo.
  2. Se è disponibile una versione più recente o non è possibile aggiornare immediatamente la versione più recente, utilizzare la procedura seguente:
    1. Utilizzo dell'elenco raccolti all'inizio del processo di aggiornamento, rimuovere la prima metà dei nodi che vengono corretti come possibili proprietari per il nome di rete di SQL Server.
    2. Aggiungere la seconda metà dei nodi "rimosso" nuovamente i possibili proprietari del nome di rete di SQL Server.
      Nota: Impossibile eseguire il failover, ma potrebbe avere rimosso alcuni o tutti i nodi nella seconda parte. Si noti inoltre che nessuno dei nodi nel secondo semestre era stato ancora aggiornato.
    3. Dopo l'aggiornamento è stato rimosso, utilizzare la risorsa nome di rete di SQL nello strumento Amministrazione Cluster per aggiungere questi nodi torna all'elenco dei possibili proprietari nell'istanza del cluster di failover.
    4. Verificare che il cluster sia in esecuzione senza problemi. Provare a spostare l'istanza di SQL Server tra i nodi del cluster.
Caso 2B: dopo aver applicato la patch su alcuni nodi, si scopre (eseguendo una ricerca sul web o quando si utilizza Microsoft CSS) che si verificano problemi con la patch e pertanto non può continuare. (Gruppo di SQL Server è in linea su uno dei nodi che sono stati aggiornati prima metà).

Utilizzare la procedura seguente:
  1. Verificare se è disponibile una versione più recente di patch che risolve il problema. Se disponibile, utilizzare che in combinazione con la procedura descritta nella sezione "Installing SQL Server in sequenza gli aggiornamenti in un cluster di failover" di questo articolo per procedere con l'intero aggiornamento processo, ma a partire dalla seconda metà dell'elenco completa.

    Nota: In pratica, una volta completato il processo di aggiornamento, tutti i nodi dei nodi prima metà, nonché quelle che vengono aggiornati nella seconda metà dell'elenco verranno visualizzato due set di aggiornamenti, il primo con la patch problematica e il secondo con una patch corretta.
  2. Se è disponibile una versione più recente o non è possibile aggiornare immediatamente la versione più recente, utilizzare la procedura seguente:
    1. Rimuovere la patch in tutti i nodi che vengono aggiornati nella seconda metà facendo riferimento alla documentazione fornita all'interno del pacchetto di aggiornamento che si desidera applicare.
    2. Utilizzare la risorsa nome di rete di SQL nello strumento Amministrazione Cluster per aggiungere la seconda metà dei nodi torna all'elenco dei possibili proprietari nell'istanza del cluster di failover.

      Per assicurarsi che si aggiungere nodi posteriori per le istanze di SQL Server corrette, utilizzare l'elenco dei possibili proprietari raccolti prima di eseguire l'aggiornamento. Assicurarsi di contrassegnare i nodi che sono stati già aggiornati nell'elenco.
    3. Basato sulla risorsa nome di rete SQL, trovare il gruppo di risorse corretto, applicazioni o servizi in Windows Server 2008 e quindi spostare il gruppo, applicazione o servizio uno dei nodi dalla seconda metà.
    4. Utilizzo dell'elenco raccolti all'inizio del processo di aggiornamento, rimuovere la prima metà dei nodi che vengono corretti come possibili proprietari per il nome di rete di SQL Server.
    5. Rimuovere l'aggiornamento su ciascuno di questi nodi facendo riferimento alla documentazione fornita all'interno del pacchetto di aggiornamento che si desidera applicare.
    6. Dopo l'aggiornamento è stato rimosso, utilizzare la risorsa nome di rete di SQL nello strumento Amministrazione Cluster per aggiungere questi nodi torna all'elenco dei possibili proprietari nell'istanza del cluster di failover.
    7. Verificare che il cluster sia in esecuzione senza problemi. Provare a spostare l'istanza di SQL Server tra i nodi del cluster.
Caso 3B: si decide di non procedere ulteriormente con patch di aggiornamento del processo: utilizzare la procedura seguente.
  1. Rimuovere la patch su ciascuno dei nodi che siano già stati aggiornati nella seconda metà facendo riferimento alla documentazione fornita all'interno del pacchetto di aggiornamento che si desidera applicare.
  2. Utilizzare la risorsa nome di rete di SQL nello strumento Amministrazione Cluster per aggiungere la seconda metà dei nodi torna all'elenco dei possibili proprietari nell'istanza del cluster di failover.
  3. Per assicurarsi che si aggiungere nodi posteriori per le istanze di SQL Server corrette, utilizzare l'elenco dei possibili proprietari raccolti prima di eseguire l'aggiornamento. Assicurarsi di contrassegnare i nodi che sono stati già aggiornati nell'elenco.
  4. Basato sulla risorsa nome di rete SQL, trovare il gruppo di risorse corretto, applicazioni o servizi in Windows Server 2008 e quindi spostare il gruppo, applicazione o servizio uno dei nodi dalla seconda metà.
  5. Utilizzo dell'elenco raccolti all'inizio del processo di aggiornamento, rimuovere la prima metà dei nodi che vengono corretti come possibili proprietari per il nome di rete di SQL Server.
  6. Rimuovere l'aggiornamento su ciascuno di questi nodi facendo riferimento alla documentazione fornita all'interno del pacchetto di aggiornamento che si desidera applicare.
  7. Dopo l'aggiornamento è stato rimosso, utilizzare la risorsa nome di rete di SQL nello strumento Amministrazione Cluster per aggiungere questi nodi torna all'elenco dei possibili proprietari nell'istanza del cluster di failover.
  8. Verificare che il cluster sia in esecuzione senza problemi. Provare a spostare l'istanza di SQL Server tra i nodi del cluster.
Proprietà

ID articolo: 958734 - Ultima revisione: 31 gen 2017 - Revisione: 1

Microsoft SQL Server 2008 Enterprise, Microsoft SQL Server 2008 Standard, Microsoft SQL Server 2008 Enterprise Evaluation, Microsoft SQL Server 2008 R2 Enterprise, Microsoft SQL Server 2008 R2 Standard, Microsoft SQL Server 2012 Business Intelligence, Microsoft SQL Server 2012 Developer, Microsoft SQL Server 2012 Enterprise, Microsoft SQL Server 2012 Standard

Feedback