PRB: 'Temp_db' periferiche provoca problemi di avvio di SQL Server

Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell’utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell’utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 158586
Questo articolo è stato archiviato. L’articolo, quindi, viene offerto “così come è” e non verrà più aggiornato.
Sintomi
Se SQL Server viene avviato in modo che tempdb è posizionata nella RAM (o impostando in modo esplicito l'opzione 'di tempdb nella RAM' avviando in una modalità di configurazione minima utilizzando il parametro -f nella riga di comando), SQL Server non viene avviato correttamente se un dispositivo con un nome di periferica di 'temp_db' esiste già.
Cause
Inserimento di tempdb nella RAM, SQL Server prima tenta di creare una periferica di RAM con un nome logico di 'temp_db', quindi creare il database di tempdb su questa periferica. Se esiste già una periferica con nome 'temp_db', il tentativo di inserire una voce nella tabella sysdevices avrà esito negativo; pertanto non può essere creato tempdb.

Il log degli errori SQL Server contiene la seguente sequenza di messaggi di errore:
Tentativo di inserire la riga chiave duplicata nell'oggetto 'sysdevices' con indice univoco 'sysdevices' (messaggio 2601)

crdb_tempdb: Impossibile spostare tempdb in RAM; o periferica di RAM non esiste, non può essere creata oppure non include spazio sufficiente per tempdb.

Il server continuare il processo di avvio e verrà probabilmente report altri messaggi di errore.



Se si tenta utilizzare tempdb durante l'avvio (ad esempio, in una routine di avvio memorizzato), potrebbero essere segnalati i seguenti messaggi di errore e il server non verrà avviati:
Msg 906: Non può trovare la riga di sysobjects per catalogo di sistema 'sysobjects' nel database 'tempdb' in corso....

Msg 615: Impossibile trovare l'id tabella di database = 2, nome = 'tempdb' in corso....

Se si tenta di accedere tempdb dopo il server viene avviato, verranno registrati i messaggi precedenti, ma il server non verrà arrestato.

Workaround
Per avviare il server, passare a un prompt dei comandi e passare alla directory BINN in cui è stato installato SQL Server (ad esempio, SQL60\BINN per SQL Server 6.0 o MSSQL\BINN per SQL Server 6.5). Quindi utilizzare la seguente riga di comando, che fa distinzione tra maiuscole e minuscole per avviare SQL Server:
sqlservr - c -m - T3609 - T4022



Si noti che l'utilizzo di -m avvia SQL Server in modalità utente singolo. Dopo il primo accesso riuscito, il tutte le richieste successive riceverà un messaggio "Accesso non riuscito" fino a quando la prima connessione è disconnesso. Assicurarsi di arrestare tutti i processi automatici che tentando di accedere a SQL Server (ad esempio, SQL Executive, prestazioni, e così via).

Dopo aver avviato SQL Server, è possibile utilizzare ISQL/w per connettersi a SQL Server. Si noti che non sarà in grado di utilizzare SQL Enterprise Manager; non è disponibile con questi parametri di avvio (perché utilizza tempdb). Una volta connessi, utilizzare il seguente comando per eliminare la periferica esistente denominata 'temp_db' in modo che SQL Server possa creare la periferica all'avvio.
sp_dropdevice 'temp_db'

Se sono stati espansi ad altri database oltre a tempdb nel dispositivo, è necessario che il comando segnalerà i nomi di questi database. Questi database dovranno essere eliminate, utilizzando il comando DROP DATABASE in modo che la periferica temp_db può essere eliminata.



Se SQL Server ancora non riesce avviare correttamente dopo aver eseguito la procedura descritta in precedenza era posizionata in modo esplicito la tempdb nella RAM, è possibile utilizzare il seguente comando per tentare di posizionare tempdb nuovamente su disco.
sp_configure 'tempdb nella RAM 0
riconfigurarle con sovrascrittura

In questo modo deve essere inserito tempdb nuovamente sulla periferica predefinita con la dimensione del database (in genere 2 MB sul master). Arrestare e riavviare SQL Server. A questo punto, sarà necessario trascinare il dispositivo con temp_db il nome e creare una periferica con un nome diverso e quindi espandere tempdb su questa nuova periferica.
configurazione minima di sql60 sql65

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 158586 - Ultima revisione: 02/04/2014 21:32:44 - Revisione: 3.0

Microsoft SQL Server 6.0 Standard Edition, Microsoft SQL Server 6.5 Standard Edition

  • kbnosurvey kbarchive kbmt KB158586 KbMtit
Feedback