Al momento sei offline in attesa che la connessione Internet venga ristabilita

Codifica base 64 di esempio e la decodifica

Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell’utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell’utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 191239
Sommario
B64_samp.exe è un esempio che illustra come a livello di programmazione, codificare e decodificare il meccanismo di codifica base 64. Questo meccanismo di codifica è stato introdotto per l'utilizzo con MIME (Multipurpose Internet Mail Extensions). Si tratta del meccanismo predefinito utilizzato quando l'autenticazione in testo non crittografato (autenticazione di base) tra un browser Web e un server di Web.

L'esempio è sotto forma di una semplice applicazione riga di comando di Win32. Utilizzo è la seguente:
Usage:  Base64.exe -[d|e] <message>           d  :  Decode <message>           e  :  Encode <message>				
nell'esempio non viene formattato il testo codificato. Le specifiche RFC base 64 richiede che ogni riga del messaggio codificato non sia maggiore di 76 caratteri. 76 Caratteri, il messaggio deve disporre di un'interruzione di riga rigido inserita (ritorno a capo + avanzamento riga). Inoltre, il messaggio codificato quando l'alimentazione in un decodificatore deve essere inserito in modo che il numero totale di caratteri sia divisibile per 4. Nell'esempio di decodificatore incluso in questo file gestirà le situazioni in cui la spaziatura interna è manca. Il messaggio codificato deve essere riempito con un carattere di segno di uguale (=) alla fine. Fare riferimento alla sezione 5.2 della RFC 1521 per descrizione più dettagliata dello standard di codifica di base 64.

Nota: Nell'esempio include i file di progetto per Microsoft Visual c ++ 5.0. Per altri ambienti di sviluppo, semplicemente copiare sui file cpp o h nel proprio progetto. Si noti che il file eseguibile autoestraente è un EXE Win32.
Informazioni
Sono disponibili i file seguenti dall'Area download Microsoft:
Per ulteriori informazioni su come scaricare file di supporto Microsoft, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
119591Come ottenere file di supporto Microsoft dai servizi online
Microsoft analizzati questo file per individuare eventuali virus. Microsoft ha utilizzato il software antivirus più recente disponibile alla data di pubblicazione del file. Il file è archiviato in server con protezione avanzata per impedire modifiche non autorizzate al file.
Riferimenti
RFC 1521: MIME (Multipurpose Internet Mail Extensions) parte 1: meccanismi per la definizione e descrizione del formato di corpi di messaggi Internet

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 191239 - Ultima revisione: 10/11/2006 21:16:07 - Revisione: 3.1

Microsoft Internet Server Application Programming Interface 4.0, Microsoft Internet Client Software Development Kit 4.01, Microsoft Internet Information Services 5.0

  • kbmt kbdownload kbfilter kbhttp kbinfo KB191239 KbMtit
Feedback
"var m=document.createElement('meta');m.name='ms.dqp0';m.content='true';document.getElementsByTagName('head')[0].appendChild(m);" onload="var m=document.createElement('meta');m.name='ms.dqp0';m.content='false';document.getElementsByTagName('head')[0].appendChild(m);" src="http://c1.microsoft.com/c.gif?">