Al momento sei offline in attesa che la connessione Internet venga ristabilita

Descrizione dello strumento Controllo file di sistema di Windows 2000 (Sfc.exe)

Questo articolo è stato precedentemente pubblicato con il codice di riferimento I222471
Per la versione di questo articolo relativa a Microsoft Windows XP e Windows Server 2003 vedere: 310747
Sommario
In questo articolo sono contenute informazioni sullo strumento Controllo file di sistema (Sfc.exe), utilizzato con la funzione Protezione file Windows.
Informazioni
Lo strumento Controllo file di sistema consente a un amministratore di analizzare tutti i file protetti per verificarne le versioni, nonché di verificare e ripopolare la cartella %Systemroot%\System32\Dllcache. Se la cartella Dllcache viene danneggiata o è inutilizzabile, è possibile utilizzare il comando sfc /scanonce o sfc /scanboot per ripristinare il contenuto della cartella.

Sintassi dello strumento Controllo file di sistema

  • Il comando /scannow analizza tutti i file di sistema protetti e sostituisce le versioni non corrette con quelle Microsoft corrette. Il comando consente inoltre di ripopolare la cartella DLLCache contenente le versioni più recenti dei file protetti. Questa operazione richiede l'accesso ai file di origine dell'installazione di Windows e ai file del Service Pack installato. Durante l'operazione di analisi viene in genere richiesto il percorso di questi file.
  • Il comando /scanonce analizza una sola volta tutti i file di sistema protetti. Il comando richiede l'accesso ai file di origine dell'installazione di Windows.
  • Il comando /scanboot analizza tutti i file di sistema protetti ogni volta che si avvia il computer e richiede l'accesso ai file di origine dell'installazione di Windows.
  • Il comando /cancel annulla tutte le analisi in corso dei file di sistema protetti.
  • Il comando /enable abilita la Protezione file Windows per il normale funzionamento.
  • Il comando /purgecache elimina il contenuto della cache del file e analizza immediatamente tutti i file di sistema protetti e richiede l'accesso ai file di origine dell'installazione di Windows. Eseguire questo comando dopo il comando /cachesize=x.
  • Il comando /cachesize=x imposta la dimensione della cache del file in megabyte (MB). Il comando richiede un riavvio seguito da un comando /purgecache in modo da regolare la dimensione della cache su disco.
  • Il comando /quiet sostituisce tutte le versioni di file non corrette senza chiedere conferma all'utente.
Per ulteriori informazioni sulla funzionalità Protezione file Windows, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
222193 Descrizione della funzione Protezione file Windows di Windows 2000
compatguidechange wfp sfp switches
Proprietà

ID articolo: 222471 - Ultima revisione: 02/15/2005 10:13:00 - Revisione: 4.0

  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Datacenter Server
  • Microsoft Windows 2000 Professional Edition
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • kbinfo KB222471
Feedback