Al momento sei offline in attesa che la connessione Internet venga ristabilita

Compatibilità di Microsoft Exchange con singoli domini di etichetta, spazi dei nomi non connessi e gli spazi dei nomi non contiguo

IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 2269838
Sommario
In questo articolo viene descritta la compatibilità di Microsoft Exchange con singoli domini di etichetta, spazi dei nomi disgiunti e spazi dei nomi non contiguo.


Informazioni


Domini singola etichetta

Per una descrizione dei singoli domini di etichetta, vedere l'argomento di singoli domini di etichetta nelSpazio dei nomi DNS Microsoft Planning Solution Center.

Spazi dei nomi disgiunto

Per una descrizione degli spazi dei nomi disgiunti, vedere l'argomento di spazi dei nomi disgiunti nelSpazio dei nomi DNS Microsoft Planning Solution Center.

Spazi dei nomi non contiguo

Per una descrizione degli spazi dei nomi non contiguo, noto anche come un spazi non contigui, vedere l'argomento di spazi dei nomi non contiguo nel Spazio dei nomi DNS Microsoft Planning Solution Center.


Exchange Server

In risposta ai commenti dei clienti, il team di Exchange ha aggiornato la matrice di test e ha determinato che Exchange Server 2010 sarà supportato su domini, spazi dei nomi disgiunti e spazi dei nomi non contiguo. Questa pagina contiene una breve descrizione di ciascuno di questi scenari e le considerazioni particolari. Se si intende installare Exchange 2010 in uno di questi ambienti, leggere il Documentazione del Blog del Team di Exchange relativamente all'argomento applicabile.

In aggiunta del supporto per questi tipi di topologie, esiste un requisito sottostante per il DNS sia correttamente installato e configurato. Prima di proseguire con gli utenti con qualsiasi distribuzione qui definito client e server deve essere in grado di risolvere in modo affidabile le query DNS per una determinata risorsa nello spazio dei nomi appropriato.

Domini singola etichetta

Sebbene Exchange 2010 è supportato con domini, visualizzazione del team del prodotto Exchange è che i domini non sono una configurazione consigliata e potrebbero non essere supportati nelle versioni future di Exchange. Altri Microsoft o applicazioni di terze parti che si desidera eseguire nel proprio ambiente potrebbero non essere supportate in un SLD. L'operazione potrebbe avere effetti negativi sull'ambiente. Sebbene ci consentirà l'installazione di Exchange 2010 in un dominio SLD, si consiglia di eseguire operazioni per spostare l'organizzazione da questa configurazione.

Spazi dei nomi disgiunto

In Microsoft Exchange 2010, esistono tre scenari supportati per la distribuzione di Exchange in un dominio che dispone di uno spazio dei nomi disgiunto. Scenari supportati sono i seguenti:
  • Scenario 1: Il suffisso DNS primario del controller di dominio non corrisponde al nome di dominio DNS. Computer che sono membri del dominio possono essere disgiunte o non disgiunto.
  • Scenario 2: Un computer membro di un dominio di Active Directory è disgiunto, anche se il controller di dominio non è disgiunto.
  • Scenario 3: Il nome di dominio NetBIOS del controller di dominio non è lo stesso sottodominio del nome di dominio DNS del controller di dominio.
Per ulteriori informazioni su Exchange 2010 e gli spazi dei nomi disgiunto, vedere la Comprensione dello spazio dei nomi disgiunto scenari. Articolo di TechNet.
Considerazioni speciali

Spazi dei nomi (non contigui) non contigue

Per spazi dei nomi non contiguo, DNS deve essere configurato in modo che i server di Exchange è in grado di risolvere tutti i nomi di dominio nell'ambiente. È inoltre un requisito che msds-allowedDNSSuffixes configurati all'interno dell'ambiente di Active Directory per tutti gli spazi dei nomi utilizzati all'interno della foresta.

Per informazioni su come configurare questa impostazione, vedere la Informazioni sulle impostazioni dei Client DNS. Articolo di TechNet.
Prodotti Exchange interessati sono i seguenti:

SLD Win2008R2

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 2269838 - Ultima revisione: 07/20/2013 10:45:00 - Revisione: 4.0

Windows Server 2008 R2 Datacenter, Windows Server 2008 R2 Enterprise, Windows Server 2008 R2 Foundation, Windows Server 2008 R2 Standard

  • kbinfo kbpubtypekc kbsurveynew kbdomain kbmt KB2269838 KbMtit
Feedback