Utilizzo di SECEDIT per imporre un aggiornamento immediato di Criteri di gruppo

Questo articolo è stato archiviato. L’articolo, quindi, viene offerto “così come è” e non verrà più aggiornato.
Sommario
Le modifiche apportate a un oggetto Criteri di gruppo (GPO) non vengono immediatamente imposte ai computer di destinazione, ma vengono applicate in base all'intervallo di aggiornamento dei criteri di gruppo attualmente valido, per il quale viene utilizzato un metodo casuale per assicurare il bilanciamento del carico tra i controller di dominio. Per ulteriori informazioni in merito a questa funzionalità, vedere il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base (il contenuto potrebbe essere in inglese):
203607 HOW TO: Modificare l'intervallo di aggiornamento di un criterio di gruppo predefinito
Questa impostazione può rappresentare un ostacolo alla risoluzione dei problemi relativi alle eventuali impostazioni configurate mediante GPO. Per risolvere il problema, è possibile utilizzare lo strumento della riga di comando SECEDIT per imporre immediatamente le impostazioni di GPO a una workstation di destinazione.
Informazioni
Lo strumento Secedit.exe può essere utilizzato con l'opzione /REFRESHPOLICY per imporre l'applicazione immediata delle impostazioni di GPO a una workstation di destinazione, come segue:
  • SECEDIT /REFRESHPOLICY MACHINE_POLICY /ENFORCE: vengono applicate immediatamente le impostazioni di GPO presenti nel nodo "machine" degli oggetti interessati.
  • SECEDIT /REFRESHPOLICY USER_POLICY /ENFORCE: vengono applicate immediatamente le impostazioni di GPO presenti nel nodo "User" degli oggetti interessati.


NOTA: con secedit /refreshpolicy vengono aggiornate solo le impostazioni di Criteri di gruppo per l'estensione di secedit sul lato client. Non verranno aggiornate altre impostazioni.
Proprietà

ID articolo: 227302 - Ultima revisione: 12/05/2015 14:01:08 - Revisione: 4.0

Microsoft Windows 2000 Server, Microsoft Windows 2000 Professional Edition

  • kbnosurvey kbarchive kbinfo KB227302
Feedback