Al momento sei offline in attesa che la connessione Internet venga ristabilita

Un'applicazione WPF basato su .NET Framework 4.0 si blocca se l'oggetto di origine di un'associazione dati in un controllo è un elemento definito all'esterno dell'ambito del nome del controllo

Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell’utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell’utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 2461678
Sintomi
Si consideri il seguente scenario:
  • Si dispone di un'applicazione basata su .NET Framework 4.0 Windows Presentation Foundation (WPF) Microsoft.
  • L'oggetto di origine di un'associazione dati in un controllo dell'applicazione WPF è un elemento definito all'esterno dell'ambito del nome del controllo.
  • È possibile eseguire alcune operazioni utilizzando l'interfaccia utente dell'applicazione WPF. Dopo aver eseguito queste operazioni, l'oggetto di destinazione dell'associazione viene rimosso dalla struttura visiva e garbage collection recuperi l'elemento di destinazione. Questo comportamento si verifica prima che l'applicazione viene avviato al successivo passaggio di layout.
In questo scenario, unArgumentNullExceptioneccezione generata e l'applicazione WPF si blocca. Se si esegue il debug dell'applicazione, viene visualizzato lo stack di chiamate è descritta nella sezione "Ulteriori informazioni" con il seguente messaggio di errore:
Non può essere null
Cause
Questo problema si verifica perché un argomento null viene restituito dall'applicazione WPF quando esso reevaluates l'associazione dati nel controllo.
Risoluzione

Informazioni sull'hotfix

È disponibile un hotfix supportato. Tuttavia è destinato alla correzione del problema descritto in questo articolo. Applicarlo solo ai sistemi in cui si verificano questo problema specifico. Questo hotfix potrebbe eseguite ulteriori verifiche. Se questo problema non causa gravi difficoltà, si consiglia di attendere il successivo aggiornamento software contenente questo hotfix.

Per risolvere immediatamente il problema, contattare il servizio di supporto tecnico clienti Microsoft per ottenere l'hotfix. Per un elenco completo di numeri di telefono del servizio supporto tecnico clienti Microsoft e informazioni sui costi dell'assistenza, visitare il seguente sito Web Microsoft:Notain casi particolari, le spese normalmente addebitate per le chiamate al Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft potrebbero essere annullate qualora un addetto del Supporto Tecnico Microsoft dovesse determinare che uno specifico aggiornamento risolverà il problema. I normali costi del Servizio Supporto Tecnico Clienti verranno applicati per eventuali ulteriori domande e problemi che non dovessero rientrare nello specifico aggiornamento in questione.

NotaÈ inoltre possibile scaricare l'hotfix dal seguente sito Web Microsoft Connect:

Prerequisiti

Per applicare questo hotfix, è necessario disporre di 4.0 Framework .NET installato.

Necessità di riavvio

Non è necessario riavviare il computer dopo avere applicato l'hotfix se non vengono utilizzati i file interessati.

Informazioni sulla sostituzione della correzione

Questo hotfix non sostituisce eventuali altri hotfix.

Informazioni sui file

La versione inglese di questo hotfix presenta gli attributi di file (o attributi successivi) elencati nella tabella seguente. Date e ore dei file sono elencate in UTC (Coordinated Universal Time). Quando si visualizzano le informazioni sul file, viene convertita in ora locale. Per calcolare la differenza tra l'ora UTC e quella locale, utilizzare la schedaFuso orarionon è visualizzata nella finestra di dialogoData e oraelemento nel Pannello di controllo.
Per tutte le versioni x 86 su versioni di Windows XP, di Windows Server 2003, di Windows Vista, Windows Server 2008, Windows 7 e di Windows Server 2008 R2
Nome fileVersione fileDimensioni fileDataOraPiattaforma
Presentationframework.dll4.0.30319.3956,347,11224-Nov-201008: 21x 86
Per tutte le edizioni x 64 e basate su versioni di Windows XP, di Windows Server 2003, di Windows Vista, Windows Server 2008, Windows 7 e di Windows Server 2008 R2
Nome fileVersione fileDimensioni fileDataOraPiattaforma
Presentationframework.dll4.0.30319.3956,347,11224-Nov-201008: 21x 64
Status
Microsoft ha confermato che si tratta di un problema con i prodotti elencati nella sezione "Si applica a".
Informazioni
Informazioni sullo stack di chiamata
at MS.Internal.Data.ElementObjectRef.GetObject(DependencyObject d, ObjectRefArgs args)at MS.Internal.Data.ObjectRef.GetDataObject(DependencyObject d, ObjectRefArgs args)at System.Windows.Data.BindingExpression.MS.Internal.Data.IDataBindEngineClient.VerifySourceReference(Boolean lastChance)at MS.Internal.Data.DataBindEngine.Task.Run(Boolean lastChance)at MS.Internal.Data.DataBindEngine.Run(Object arg)at System.Windows.Threading.ExceptionWrapper.InternalRealCall(Delegate callback, Object args, Int32 numArgs)at MS.Internal.Threading.ExceptionFilterHelper.TryCatchWhen(Object source, Delegate method, Object args, Int32 numArgs, Delegate catchHandler)at System.Windows.Threading.DispatcherOperation.InvokeImpl()at System.Windows.Threading.DispatcherOperation.InvokeInSecurityContext(Object state)at System.Threading.ExecutionContext.runTryCode(Object userData)at System.Runtime.CompilerServices.RuntimeHelpers.ExecuteCodeWithGuaranteedCleanup(TryCode code, CleanupCode backoutCode, Object userData)at System.Threading.ExecutionContext.RunInternal(ExecutionContext executionContext, ContextCallback callback, Object state)at System.Threading.ExecutionContext.Run(ExecutionContext executionContext, ContextCallback callback, Object state, Boolean ignoreSyncCtx)at System.Threading.ExecutionContext.Run(ExecutionContext executionContext, ContextCallback callback, Object state)at System.Windows.Threading.DispatcherOperation.Invoke()at System.Windows.Threading.Dispatcher.ProcessQueue()at System.Windows.Threading.Dispatcher.WndProcHook(IntPtr hwnd, Int32 msg, IntPtr wParam, IntPtr lParam, Boolean& handled)

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 2461678 - Ultima revisione: 01/10/2011 06:54:00 - Revisione: 2.0

Microsoft .NET Framework 4.0

  • kbqfe kbfix kbHotfixServer kbexpertiseadvanced kbsurveynew kbmt KB2461678 KbMtit
Feedback