Al momento sei offline in attesa che la connessione Internet venga ristabilita

Sostituzione dei parametri principali con il file Cache.dns

Sintomi
È possibile che si verifichi uno o più dei seguenti sintomi:

  • Il server DNS non è in grado di risolvere i nomi per i quali non è autorevole.
  • Non sono elencati server nella scheda Parametri principali del server DNS.
  • I server elencati nella scheda Parametri principali non corrispondono a quelli del file Cache.dns che si trova nella cartella %systemroot%\system32\dns.
  • Quando si sostituisce il file Cache.dns nella cartella %systemroot%\system32\dns, non vengono aggiornati i parametri principali indicati in DNS Manager.
  • Nel registro eventi di sistema vengono registrati i seguenti eventi:

    ID evento: 453
    Descrizione: Funzione sendto() del server DNS non riuscita. L'errore è nei dati.

    ID evento: 7053
    Descrizione: DNS_EVENT_SENDTO_CALL_FAILED
    Funzione sendto() del server DNS non riuscita. L'errore è nei dati.

Cause
Questo problema può verificarsi in presenza di una delle seguenti condizioni:
  • Il file Cache.dns è danneggiato o mancante.
  • Il server DNS è un controller di dominio ed è configurato in modo che i dati di zona vengano caricati all'avvio da Active Directory e dal Registro di sistema.
Questo comportamento ha luogo se i parametri principali specificati in Active Directory sono stati eliminati, modificati, immessi erroneamente o danneggiati.
Risoluzione
Per ovviare a questo problema qualora il server DNS necessiti dei parametri per i server principali Internet:
  1. Se è in esecuzione, chiudere lo snap-in MMC DNS. Al prompt dei comandi digitare net stop dns, quindi premere INVIO.
  2. Dopo l'arresto del servizio Server DNS digitare copy %systemroot%\system32\dns\samples\cache.dns %systemroot%\system32\dns, quindi premere INVIO. Se viene richiesto di sovrascrivere un file esistente, digitare s, quindi premere INVIO.
  3. Avviare lo snap-in MMC Utenti e computer di Active Directory. Scegliere Caratteristiche avanzate dal menu Visualizza.
  4. Espandere la cartella Sistema, espandere MicrosoftDNS, fare clic con il pulsante destro del mouse su RootDNSServers, quindi scegliere Elimina.
  5. Scegliere quando viene richiesto di eliminare l'oggetto, quindi scegliere di nuovo quando viene richiesto di eliminare l'oggetto e gli oggetti in esso contenuti.
  6. Chiudere lo snap-in MMC Utenti e computer di Active Directory.
  7. Al prompt dei comandi digitare net start dns e premere INVIO. Chiudere la finestra del prompt dei comandi.
  8. Avviare lo snap-in MMC DNS, quindi verificare che i server principali compaiano nella scheda Parametri principali nelle proprietà del server.
  9. Avviare lo snap-in MMC Utenti e computer di Active Directory e verificare che il contenitore RootDNSServers sia stato creato e contenga i server principali elencati in DNS Manager. Se esistono più controller di dominio che eseguono DNS, i nuovi parametri principali vengono replicati automaticamente.
Informazioni
Per impostazione predefinita, quando DNS è in esecuzione su un controller di dominio Windows 2000, i parametri principali vengono letti da Active Directory all'avvio. Se in Active Directory non sono presenti parametri principali, viene letto il file Cache.dns. Se l'elenco dei server DNS principali in Active Directory è danneggiato o manca, può essere necessario sostituirlo con le voci incluse nel file %systemroot%\system32\dns\backup\Cache.dns.

È possibile adottare i metodi seguenti per stabilire il modo in cui il servizio DNS deve essere inizializzato e deve fornire il servizio quando avviato:

Dal Registro di sistema

Il servizio Server DNS viene inizializzato tramite la lettura dei parametri memorizzati nel Registro di sistema di Windows.

Da un file

Il servizio Server DNS viene inizializzato mediante un file di avvio facoltativo, come avviene nei server BIND (Berkeley Internet Name Domain). Per utilizzare questo file, è necessario fornirne una copia da un altro server DNS che esegue un server DNS basato sull'implementazione BIND. Sui server DNS basati su BIND questo file è in genere chiamato Named.boot. Questo file deve essere nel formato di file di avvio BIND 4 e non nel più recente formato BIND 8. Se utilizzate, le impostazioni e le direttive incluse in questo file sostituiscono quelle analoghe memorizzate nel Registro di sistema sul server DNS. Per i parametri non configurabili mediante le direttive del file di avvio, il servizio Server DNS applica i valori predefiniti del Registro di sistema o le impostazioni del server riconfigurate memorizzate.

Da Active Directory e dal Registro di sistema

Il servizio Server DNS viene inizializzato tramite la lettura dei parametri memorizzati nel database di Active Directory e nel Registro di sistema del server. Nel caso dei server DNS Windows 2000, questa è l'opzione di avvio predefinita.
Proprietà

ID articolo: 249868 - Ultima revisione: 05/08/2006 09:23:45 - Revisione: 4.0

  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Datacenter Server
  • kbdns kbnetwork kbprb KB249868
Feedback