Impossibile avviare i computer client PXE quando si configura il server DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol) per l'utilizzo delle opzioni 60, 66, 67

Il supporto per Windows Server 2003 è terminato il 14 luglio 2015.

Microsoft ha sospeso il supporto per Windows Server 2003 in data 14 luglio 2015. Questa modifica ha interessato gli aggiornamenti software e le opzioni di sicurezza. Ulteriori informazioni su come continuare a essere protetti.

Sintomi
Quando si tenta di avviare un computer client PXE (Pre-Boot Execution Environment), è possibile che venga visualizzato un messaggio di errore analogo a uno dei seguenti:
Nessuna risposta dal server
Impossibile eseguire il download TFTP
Nessun nome file di avvio ricevuto
Il servizio DHCP proxy PXE-E55 non ha risposto alla richiesta sulla porta 4011
Cause
È possibile che questo problema si verifichi quando sul server DHCP risultano impostate le seguenti opzioni DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol):
  • #60 = Identificatore client (impostato su "PXEClient")
  • #66 = Nome host del server di avvio
  • #67 = Nome FileAvvio
Quando l'offerta DHCP iniziale inviata dal server DHCP contiene tali opzioni di avvio, viene effettuato un tentativo di connessione alla porta 4011 del server DHCP. Se il server PXE si trova su un altro computer, l'offerta non avrà esito positivo.
Importante: Microsoft non supporta l'utilizzo di queste opzioni nell'ambito di un server DHCP per reindirizzare client PXE
Per risolvere il problema, è necessario rimuovere tali opzioni dal server DHCP e configurare la tabella di supporto dei protocolli IP dei router in modo da includere l'indirizzo IP del server RIS.
Informazioni
Questo problema può riguardare qualsiasi tipo di server PXE, compresi i servizi di distribuzione automatica (ADS, Automated Deployment Services).

Affinché un server PXE risponda a una richiesta PXE, è necessario che la richiesta passi attraverso i router in modo da comunicare con i server PXE su altre subnet. Per il passaggio delle informazioni, PXE utilizza i campi di opzione DHCP. Di conseguenza, fare in modo che il server PXE sia presente nella tabella di supporto dei protocolli IP dei router consente di assicurarsi che i pacchetti DHCP vengano inoltrati al server PXE perché quest'ultimo possa rispondere correttamente.

Viene preso in considerazione quanto segue per determinare l'offerta da utilizzare:
  • DHCP/Bootp nella stessa offerta
  • DHCP con server di avvio proxy solo IP, quali RIS (Remote installation services) e ADS.
Riferimenti
Per ulteriori informazioni sull'interazione tra DHCP e client PXE, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
244036 Descrizione dell'interazione PXE tra client PXE, DHCP e server RIS
DHCP RIS Spoofing Configure scope options
Proprietà

ID articolo: 259670 - Ultima revisione: 09/12/2006 10:55:00 - Revisione: 6.1

Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86), Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86), Microsoft Windows 2000 Server, Microsoft Windows 2000 Advanced Server, Microsoft Windows 2000 Professional Edition

  • kbenv kbprb kbdhcp KB259670
Feedback