Al momento sei offline in attesa che la connessione Internet venga ristabilita

Un hotfix che consente l'interoperabilità con Microsoft System Center Data Protection Manager 2012 RC è disponibile per il 2010 Data Protection Manager di System Center

Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell’utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell’utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 2615782
Sommario
In questo articolo viene descritto un hotfix che consente di gestire in modo centralizzato i server di Microsoft System Center Data Protection Manager (DPM) 2010 utilizzando Microsoft System Center Data Protection Manager (DPM) 2012 Release Candidate (RC). Inoltre, in questo articolo vengono descritti alcuni problemi risolti da questo aggiornamento rapido.
Informazioni
System Center Data Protection Manager 2012 RC consente di gestire più server di System Center DPM utilizzando un'unica console. Dopo aver applicato questo hotfix, è possibile utilizzare la stessa console per gestire i server di System Center Data Protection Manager 2010 e i server di System Center Data Protection Manager 2012 RC.

È possibile utilizzare la console centrale per il monitoraggio delle risorse di System Center DPM. Questo include i server DPM, i computer protetti, le librerie di nastri e disponibilità di spazio su disco. Inoltre, le attività in esecuzione sul server di System Center DPM tiene traccia di console centrale. Ad esempio, se i punti di ripristino vengono intraprese tiene traccia di console centrale alla pianificazione volte e se un server è ancora presente nella rete.

Problemi che risolve questa correzione rapida

Questo aggiornamento rapido consente di risolvere i seguenti problemi:
  • È possibile configurare un server di Microsoft SharePoint Server 2010 è installato un prodotto di terze parti.
  • Ripristino di emergenza a livello di elemento ha esito negativo anche se il backup è stato completato nel server di Microsoft SharePoint.
  • Quando si avvia un computer client di System Center DPM, l'interfaccia utente sul lato client (UI) avvia un processo di backup. Se il processo di backup è in sospeso all'avvio del computer client, il processo di avvio è lento.
  • Quando un Database di SQL protetti e cluster dispone di lotti di Network Diagnostics Framework (NDF) file distribuiti su disco cluster condiviso (file NDF 1240), la replica iniziale non viene completata. Inoltre, il processo dopo il timeout di 12 ore.
  • Quando si aggiungono nuovi client a un gruppo di protezione in un flusso di recupero dati per il server di System Center DPM, l'interfaccia utente non risponde. Questo problema si verifica perché non vi è spazio sufficiente per una replica.

Informazioni importanti

Filtri personalizzati che utilizzano l'interfaccia utente di monitoraggio non vengono mantenuti dopo l'installazione di questo aggiornamento rapido. Di conseguenza, è necessario copiare il file JobFilters.xml dalla directory seguente dopo aver applicato questo aggiornamento rapido:
DPMINstallLocation\DPM\bin di name\appdata\Microsoft\Microsoft di %SystemDrive%\Users\User la cartella System Center Data Protection Manager
Nota Questo pacchetto di hotfix si applica a tutte le versioni di lingua di System Center Data Protection Manager 2010.

Prerequisiti

Per applicare questo hotfix in un server di System Center Data Protection Manager 2010 è in esecuzione Windows Server 2008 R2, è necessario disporre del seguente hotfix installati:
2223201 ID evento 82 può essere registrato nel Registro di sistema dopo aver esteso il volume dinamico protetto in un computer basato su Windows 7 o Windows Server 2008 R2
Per applicare questo hotfix in un server di System Center DPM è in esecuzione Windows Server 2008 o Windows Server 2008 Service Pack 2, è necessario disporre del seguente hotfix installati:
2279787 ID evento 82 possono essere registrate nel Registro di sistema dopo aver esteso il volume dinamico protetto in un computer che esegue Windows Vista o Windows Server 2008
Inoltre, la console centrale richiede Microsoft System Center operazione Manager (SCOM) 2007 R2 per fungere da server di gestione centralizzata per l'ambiente di System Center DPM. È consigliabile che i clienti hanno un server di RC Microsoft System Center operazione Manager (SCOM) 2012 dedicato che viene utilizzato solo per la gestione centralizzata di System Center DPM. Questo server SCOM 2012 RC dedicato può essere un computer che esegue Windows Server 2008 o Windows Server 2008 R2 e che funge da un server di gestione centralizzata per System Center DPM. È inoltre necessario scaricare e installare i componenti di gestione centralizzata per System Center Data Protection Manager 2012 RC con i componenti lato server e lato client console centrale.

Istruzioni di installazione

Questo hotfix contiene la correzione lato server di System Center DPM (DataProtectionManager2010-KB2615782.exe). La correzione lato server Aggiorna i file binari di System Center DPM per attivare la funzionalità console centrale. Per installare il pacchetto di hotfix sul lato server su un server che esegue 2010 di System Center Data Protection Manager, eseguire il file eseguibile DataProtectionManager2010 - KB2615782.exe sul server.

Nota DataProtectionManager2010 - KB2615782.exe è un file eseguibile x basate su x64 e può essere applicato solo in x server basate su x64 di System Center DPM. Dopo aver installato questo hotfix, è necessario aggiornare gli agenti di protezione utilizzando la console di amministrazione di System Center DPM. A tale scopo, utilizzare uno dei metodi descritti di seguito.

Metodo 1

  1. Aprire la console di amministrazione di System Center DPM.
  2. Scegliere il Gestione scheda e quindi scegliere il Agenti scheda.
  3. Nel Computer protetto elenco, selezionare un computer e quindi fare clic su Aggiornamento su Verrà visualizzata la finestra di dialogo Riquadro azioni.
  4. Fare clic su , quindi fare clic su Aggiornare gli agenti.
  5. Nel Immettere le credenziali e opzione di riavvio Nella finestra di dialogo visualizzata, immettere le credenziali, selezionare la Riavviare manualmente i server selezionati in un secondo momento opzione e quindi fare clic su OK.

Metodo 2

  1. Ottenere il pacchetto di aggiornamento per la protezione dell'agente della seguente directory nel server di System Center Data Protection Manager 2010:
    Installazione di Data Protection Manager location\DPM\Agents\RA\3.0.8180.0000
    • Per aggiornare un computer con processore x86, utilizzare il seguente hotfix: i386\1033\DPMAgentInstaller_KB2615782.exe
    • Per aggiornare un computer con processore x64, utilizzare il seguente hotfix: amd64\1033\DPMAgentInstaller_KB2615782_AMD64.exe
    • Il pacchetto di DPMAgentInstaller.exe si applica a tutte le lingue.
  2. Eseguire il pacchetto di DPMAgentInstaller.exe appropriato in ogni computer protetto.
  3. Aprire la console di amministrazione di System Center DPM nel server di System Center Data Protection Manager 2010.
  4. Scegliere il Gestione scheda e quindi scegliere il Agenti scheda.
  5. Selezionare i computer protetti e quindi verificare che la versione dell'agente è 3.0.8180.0000.
Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
2581742 Microsoft System Center Data Protection Manager 2010 interoperabilità Hotfix per la gestione centralizzata con System Center Data Protection Manager 2012 Beta

Informazioni sul riavvio

È necessario riavviare il computer dopo aver applicato questo aggiornamento rapido.

Informazioni sulla sostituzione dell'hotfix

Questo hotfix non sostituisce un aggiornamento rapido precedentemente rilasciato.

Come scaricare l'aggiornamento rapido

Per scaricare questo aggiornamento rapido, visitare il seguente sito Web area Download Microsoft:Data di rilascio: 1 febbraio 2012

Per ulteriori informazioni su come scaricare i file di supporto Microsoft, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
119591 Come ottenere file di supporto Microsoft dai servizi in linea
Microsoft analizzati in questo file per individuare eventuali virus. Microsoft ha utilizzato il software antivirus più recente che era disponibile alla data in cui il file è stato registrato. Il file viene memorizzato nei server con protezione avanzata che consentono di impedire modifiche non autorizzate per il file.

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 2615782 - Ultima revisione: 02/20/2012 08:46:00 - Revisione: 1.0

Microsoft System Center Data Protection Manager 2010

  • kbfix kbsurveynew kbexpertiseinter atdownload kbmt KB2615782 KbMtit
Feedback
/html>