FIX: Update con self join può aggiornamento errato numero di righe

Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell’utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell’utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.

285870
Questo articolo è stato archiviato. L’articolo, quindi, viene offerto “così come è” e non verrà più aggiornato.
BUG #: 101111 (SQLBUG_70)
BUG #: 351761 (SHILOH_bugs)
Sintomi
Un'operazione UPDATE non può modificare il numero corretto di righe, se vengono soddisfatte le condizioni seguenti:
  • La query aggiorna una colonna, ColA, da una tabella TabA.
  • Fa riferimento la query a TabA anche in questo caso, tramite un alias TabB.
  • Non vi è un riferimento a TabB.ColA in un punto qualsiasi nella query.
  • Nessuna delle colonne vengono aggiornate in TabA sono colonne indicizzate.
  • Viene utilizzato un join hash o unione.
Cause
Il piano della query potrebbe non includere un necessario spool tabella seguito l'operatore di UPDATE, è necessario fornire protezione Halloween.
Risoluzione

SQL Server 2000

Per risolvere il problema, ottenere il service pack più recente per Microsoft SQL Server 2000. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
290211INF: Come ottenere il Service Pack più recente per SQL Server 2000

SQL Server 7.0

Per risolvere il problema, ottenere il service pack più recente per Microsoft SQL Server 7.0. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
301511INF: Come ottenere il Service Pack più recente per SQL Server 7.0


Nota : è stata creata la seguente correzione rapida prima di SQL Server 7.0 Service Pack 4.

La versione inglese di questa correzione deve essere di avere i seguenti attributi di file o versioni successive:
   Version      File name       Platform   -------------------------------------   7.00.978     s70978i.exe     x86   7.00.978     s70978a.exe     Alpha				
Nota : causa delle dipendenze fra i file, la funzionalità che contiene i file precedenti o l'aggiornamento rapido (hotfix) più recente può contenere anche file aggiuntivi.
Workaround
Per risolvere questo problema:
  • Forzare un join di loop utilizzando l'opzione (LOOP JOIN).

    - oppure -

  • Aggiungere un indice per le colonne aggiornate.
Status
Microsoft ha confermato che questo problema riguarda i prodotti Microsoft elencati all'inizio di questo articolo.

SQL Server 2000
Il problema è stato risolto nel Service Pack 1 per SQL Server 2000.

SQL Server 7.0
Questo problema è stato innanzitutto corretto in SQL Server 7.0 Service Pack 4.
Informazioni
Protezione di Halloween è necessaria per evitare una situazione in cui la posizione di fisica di una riga all'interno di una tabella cambia a causa di un'operazione UPDATE. Di conseguenza, la stessa riga può essere rivisto più volte all'interno del contesto di una singola operazione logica, non dovrebbe verificarsi. Se vengono soddisfatte le condizioni per questo particolare errore, query optimizer di SQL Server non può generare un piano di protezione appropriate di Halloween.

Nell'esempio seguente viene illustrato il problema:
set nocount oncreate table test(id int, pid int, fn varchar(256), rn varchar(8))godeclare @c intset @c = 1insert into test values(0, NULL, 'root', 'root')while @c < 10begin   insert into test values(@c, @c-1, NULL, cast(@c as varchar(8)))   set @c = @c + 1endcreate unique clustered index idx_c_id on test(id)goupdate testset fn = parent.fn + '/' + test.rnfrom test(index=0) , test parent(index=0)where test.pid = parent.id and test.fn is NULL --  and parent.fn <> ''option(hash join,force order)				
qui è il contenuto corretto della tabella dopo l'aggiornamento:

Risultati--corretta:
id          pid         rn       fn                                                                                                                                                                                                                                                               ----------- ----------- -------- ---- 0           NULL        root     root1           0           1        root/1				
qui sono il risultato è ottenere precedente all'applicazione la correzione:

Risultati--non CORRETTI:
id          pid         rn       fn                                                                                                                                                                                                                                                               ----------- ----------- -------- ----0           NULL        root     root1           0           1        root/12           1           2        root/1/23           2           3        root/1/2/34           3           4        root/1/2/3/45           4           5        root/1/2/3/4/56           5           6        root/1/2/3/4/5/67           6           7        root/1/2/3/4/5/6/78           7           8        root/1/2/3/4/5/6/7/89           8           9        root/1/2/3/4/5/6/7/8/9				

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 285870 - Ultima revisione: 01/16/2015 21:25:59 - Revisione: 3.1

  • Microsoft SQL Server 2000 Standard Edition
  • Microsoft SQL Server 7.0 Standard Edition
  • kbnosurvey kbarchive kbmt kbbug kbfix KB285870 KbMtit
Feedback