Al momento sei offline in attesa che la connessione Internet venga ristabilita

Parole riservate in Access 2002 e Access 2003

Il supporto per Office 2003 è terminato

Il supporto Microsoft per Office 2003 è terminato l'8 aprile 2014. Questa modifica ha interessato gli aggiornamenti software e le opzioni di sicurezza. Ulteriori informazioni su come continuare a essere protetti.

Questo articolo è stato precedentemente pubblicato con il codice di riferimento I286335
Utenti inesperti: è richiesta la conoscenza dell'interfaccia utente dei computer a utente singolo.

Le informazioni contenute in questo articolo si applicano ai database di Microsoft Access (mdb) e ai progetti di Microsoft Access (adp).

Per la versione di questo articolo relativa a Microsoft 2000, vedere 209187.
Sommario
In questo articolo sono elencate le parole e i simboli che non è possibile utilizzare in nomi di campi, di oggetto e di variabili in Microsoft Access 2002 in quanto considerati "parole riservate". Le parole riservate hanno infatti un significato specifico per Access o il modulo di gestione di database Microsoft Jet. Se si utilizza una parola o un simbolo riservato, è infatti possibile che venga visualizzato un messaggio di errore simile a quello riportato di seguito:
Impossibile visualizzare l'anteprima del report. È possibile che un altro utente abbia aperto in modalità esclusiva una tabella richiesta dal report.
Per gli oggetti esistenti con nomi contenenti parole riservate, è possibile evitare errori racchiudendo il nome dell'oggetto tra parentesi ([ ]).
Informazioni
Poiché non è pratico fornire un elenco di tutte le parole riservate, quali nomi di funzioni incorporate o nomi definiti dall'utente di Microsoft Access, consultare la documentazione del prodotto per un elenco completo delle parole riservate non riportate in questo articolo. Si noti che se si imposta un riferimento a una libreria di tipi, a una libreria di oggetti o a un controllo ActiveX, anche le parole riservate di tale libreria risulteranno riservate nel database. Ad esempio, se si aggiunge un controllo ActiveX a una maschera, verrà impostato un riferimento e i nomi degli oggetti, dei metodi e delle proprietà di tale controllo diverranno parole riservate nel database.

-A    ADD    ALL    Alphanumeric    ALTER    AND    ANY    Application    AS    ASC    Assistant    AUTOINCREMENT    Avg-B    BETWEEN    BINARY    BIT    BOOLEAN    BY    BYTE-C    CHAR, CHARACTER    COLUMN    CompactDatabase    CONSTRAINT    Contenitore    Count    COUNTER    CREATE    CreateDatabase    CreateField    CreateGroup    CreateIndex    CreateObject    CreateProperty    CreateRelation    CreateTableDef    CreateUser    CreateWorkspace    CURRENCY    CurrentUser-D    DATABASE    DATE    DATETIME    DELETE    DESC    Description    DISALLOW    DISTINCT    DISTINCTROW    Documento    DOUBLE    DROP-E    Echo    Else    End    Eqv    Error    EXISTS    Exit-F    FALSE    Field, Fields    FillCache    FLOAT, FLOAT4, FLOAT8    FOREIGN    Form, Forms    FROM    Full    FUNCTION-G    GENERAL    GetObject    GetOption    GotoPage    GROUP    GROUP BY    GUID-H    HAVING-I    Idle    IEEEDOUBLE, IEEESINGLE    If    IGNORE    Imp    IN    INDEX    Index, Indexes    INNER    INSERT    InsertText    INT, INTEGER, INTEGER1, INTEGER2, INTEGER4    INTO    IS-J    JOIN-K    KEY-L    LastModified    LEFT    Livello    Like    LOGICAL, LOGICAL1    LONG, LONGBINARY, LONGTEXT				
-M    Macro    Match    Max, Min, Mod    MEMO    Module    MONEY    Move-N    NAME    NewPassword    NO    Not    Note    NULL    NUMBER, NUMERIC-O    Object    OLEOBJECT    OFF    ON    OpenRecordset    OPTION    OR    ORDER    Orientation    Outer    OWNERACCESS-P    Parameter    PARAMETERS    Partial    PERCENT    PIVOT    PRIMARY    PROCEDURE    Property-Q    Queries    Query    Quit-R    REAL    Recalc    Recordset    REFERENCES    Refresh    RefreshLink    RegisterDatabase    Relation    Repaint    RepairDatabase    Report    Reports    Requery    RIGHT-S    SCREEN    SECTION    SELECT    SET    SetFocus    SetOption    SHORT    SINGLE    SMALLINT    SOME    SQL    StDev, StDevP    STRING    Sum-T    TABLE    TableDef, TableDefs    TableID    TEXT    TIME, TIMESTAMP    TOP    TRANSFORM    TRUE    Type-U    UNION    UNIQUE    UPDATE    USER-V    VALUE    VALUES    Var, VarP    VARBINARY, VARCHAR-W    WHERE    WITH    Workspace-X    Xor-Y    Year    YES    YESNO				
I simboli elencati di seguito non devono essere utilizzati nei nomi di campo:
   .    /    *   ;   :   !   #   &   -   ?   "   '   $				
misc event
Proprietà

ID articolo: 286335 - Ultima revisione: 01/27/2006 17:53:19 - Revisione: 11.2

  • Microsoft Access 2002 Standard Edition
  • Microsoft Office Access 2003
  • kbhowto KB286335
Feedback