Sequenza di attività ha esito negativo in Configuration Manager se gli aggiornamenti software richiedono più riavvii

IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 2894518
Avviso
Il problema è stato risolto nell'aggiornamento cumulativo 3 di aggiornamento per System Center 2012 configurazione Manager Service Pack 2, System Center 2012 R2 configurazione Manager Service Pack 1 e System Center Configuration Manager genera 1602 (ramo corrente).

Una nuova variabile di sequenza di attività facoltative,SMSTSWaitForSecondReboot, è un comportamento client disponibili per una migliore controllo durante un'installazione di aggiornamento software richiede due riavvii. Per ulteriori informazioni, vedere la "gestione degli aggiornamenti Software / distribuzione del sistema operativo" sezione nel seguente articolo della Knowledge Base:
3135680 Descrizione dell'aggiornamento cumulativo 3 per SP2 Gestione configurazione di System Center 2012 e System Center 2012 R2 Configuration Manager SP1


Sintomi
Si supponga che una sequenza di attività di Microsoft System Center Configuration Manager che utilizza il passaggio "Installazione degli aggiornamenti Software" Installa un aggiornamento software che attiva più riavvii dopo la sequenza di attività esegue correttamente l'attività di installazione degli aggiornamenti Software. In questo caso, la sequenza di attività può non riuscire e genera il seguente messaggio di errore:

Ambiente di sequenza di attività non trovato

Nota Utilizzando la nuova opzione di ritentare il passaggio di sequenza di attività di Installare gli aggiornamenti , è possibile evitare questo problema in System Center 2012 configurazione Manager Service Pack 2 e System Center 2012 R2 configurazione Manager Service Pack 1. Per ulteriori informazioni, consultare la Installare gli aggiornamenti Software documentazione sul sito Web Microsoft TechNet.
Cause
Il primo riavvio che viene avviato dall'aggiornamento software è controllato dalla sequenza di attività. La seconda richiesta di riavvio viene invece avviata da un componente di Windows (in genere, Component-Based Servicing) e non è controllata dalla sequenza di attività. Di conseguenza, lo stato di esecuzione in sequenza di attività non viene salvato prima del riavvio in quanto il secondo riavvio non è controllato dalla sequenza di attività. Quando la sequenza di attività viene riattivato dopo il secondo riavvio, gli Stati non sono disponibili per continuare correttamente.
Risoluzione
Per risolvere questo problema, si consiglia di applicare gli aggiornamenti che richiedono il doppio riavvio utilizzando la normale funzionalità di aggiornamenti Software di Configuration Manager invece di utilizzare sequenze di attività. Sono stati segnalati i seguenti aggiornamenti software richiedono più riavvii.

Nota In questo articolo continuerà a essere aggiornato a maggio 2016. Quindi, non i livelli di Configuration Manager Service Pack a cui vengono fatto riferimento nella sezione "Si applica a" supporto mainstream. Per ulteriori informazioni, vedere la Politica Microsoft Support Lifecycle.

3126446 MS16-017: descrizione dell'aggiornamento della protezione per i driver video di Desktop remoto: 9 febbraio 2016

3096053 settembre 2015 dello stack di manutenzione aggiornamento per Windows 8 e Windows Server 2012

MS15-3075222 082: descrizione dell'aggiornamento della protezione di RDP in Windows: 11 agosto 2015

MS15-3067904 082: descrizione dell'aggiornamento della protezione per Windows RDP: 14 luglio 2015

3069762 MS15-067: descrizione dell'aggiornamento della protezione per Windows RDP: 14 luglio 2015

3003729 aprile 2015 dello stack di manutenzione aggiornamento per Windows 8 e Windows Server 2012

MS15-3035017 030: descrizione dell'aggiornamento della protezione per il protocollo Desktop remoto: il 10 marzo 2015

3039976 MS15-030: una vulnerabilità in Remote Desktop protocol potrebbe consentire un attacco denial of service: 10 marzo 2015

MS15-3036493 030: descrizione dell'aggiornamento della protezione per il protocollo Desktop remoto: il 10 marzo 2015

3003743 MS14-074: una vulnerabilità in Remote Desktop Protocol potrebbe consentire l'esclusione di funzionalità di protezione: 11 novembre 2014

2984976 aggiornamento 8.0 RDP per l'amministrazione limitata in Windows 7 o Windows Server 2008 R2

Se BitLocker non è installato nel computer in uso non è possibile installare gli aggiornamenti della protezione 2981685

2966034 descrizione dell'aggiornamento della protezione per i sistemi di Remote Desktop Security Release per Windows 8.1 che non è installato l'aggiornamento di 2919355: il 10 giugno 2014.

MS14-2965788 030: descrizione dell'aggiornamento della protezione, protezione per Desktop remoto versione di Windows: il 10 giugno 2014.

2920189 descrizione dell'aggiornamento cumulativo dei moduli UEFI non conformi revocati: 13 maggio 2014

MS13-2862330 081: descrizione dell'aggiornamento della protezione per i driver USB: 8 ottobre 2013

2871777 un aggiornamento dello stack di manutenzione è disponibile per Windows RT, Windows 8 e Windows Server 2012: settembre 2013

2871690 advisory Microsoft sulla sicurezza: aggiornamento di revoca non conformi UEFI boot loader i moduli

2821895 un aggiornamento dello stack di manutenzione è disponibile per Windows RT e Windows 8: giugno 2013

2771431 un aggiornamento dello stack di manutenzione è disponibile per Windows 8 e Windows Server 2012

Testo 2545698 in alcuni tipi di carattere principali appare sfocato in Internet Explorer 9 in un computer che esegue Windows Vista, Windows Server 2008, Windows 7 o Windows Server 2008 R2

2529073 file binari in alcuni driver USB non vengono aggiornati dopo l'installazione di Windows 7 SP1 o Windows Server 2008 R2 SP1
Informazioni
Poiché il secondo riavvio non è controllato da una sequenza di attività, stato di esecuzione non viene salvato prima del riavvio. Quando la sequenza di attività viene riattivato dopo il riavvio, gli Stati non sono disponibili per continuare correttamente. Inoltre, venga registrato il seguente messaggio nel file Smsts. log quando si verifica questo problema:

! sVolumeID.empty(), HRESULT = 80004005
! sTSMDataPath.empty(), HRESULT = 80070002
TS::Utility::GetTSMDataPath (sDataDir), HRESULT = 80070002
Impossibile impostare la directory log. Cronologia esecuzione potrebbe andare persa.
Impossibile trovare il file specificato. (Errore: 80070002; Origine: Windows)
Sequenza di attività in esecuzione
! sVolumeID.empty(), HRESULT = 80004005
! sTSMDataPath.empty(), HRESULT = 80070002
Ambiente di sequenza di attività non trovato

Inoltre, i client che eseguono versioni precedenti a Microsoft System Center 2012 configurazione Manager Service Pack 1 può contenere la seguente voce di registro:

Sequenza di attività completata in Windows PE.

Nota Sia bloccato il computer client in modalità di provisioning anche dopo la sequenza di attività ha esito negativo. Per determinare se il computer è in modalità di provisioning, controllare la seguente sottochiave del Registro di sistema:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\CCM\CcmExec


ProvisioningMode deve essere impostata su false. Se è impostata su true, utilizzare uno dei seguenti metodi per rendere il client dalla modalità di provisioning:
  • Il metodo di Strumentazione gestione Windows (WMI) SetClientProvisioningMode per poter utilizzare il client dalla modalità di provisioning in modo corretto. Il modo più semplice per eseguire questa operazione è il seguente comando di Windows PowerShell:
    Invoke-WmiMethod -Namespace root\CCM -Class SMS_Client -Name SetClientProvisioningMode -ArgumentList $false
    In alternativa, è possibile eseguire il seguente comando da un prompt dei comandi con privilegi elevato:

    powershell Invoke-WmiMethod -Namespace root\CCM -Class SMS_Client -Name SetClientProvisioningMode -ArgumentList $false
  • Reinstallare il client.
Importante Non tentare di risolvere il client modificando il valore di ProvisioningMode su false. Questa azione non verrà completamente il client dalla modalità di provisioning.
ConfigMgr 2012 SP2 ConfigMgr 2012 R2 SP1 ConfigMgr 1602

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 2894518 - Ultima revisione: 10/02/2016 06:12:00 - Revisione: 1.0

Windows Server 2012 R2 Standard, Windows Server 2012 Standard, Windows Server 2008 R2 Standard, Windows Server 2008 Standard, Windows 8.1, Windows 8, Windows 7 Enterprise, Windows 7 Professional, Windows Vista Business, Windows Vista Business 64-bit edition, Windows Vista Enterprise, Windows Vista Enterprise 64-bit edition, Microsoft System Center 2012 Configuration Manager, Microsoft System Center 2012 Configuration Manager Service Pack 1, Microsoft System Center 2012 R2 Configuration Manager, Microsoft System Center Configuration Manager 2007 R2, Microsoft System Center Configuration Manager 2007, System Center Configuration Manager, v1602 released March 2016

  • kbmt KB2894518 KbMtit
Feedback