Come caricare i controller di dominio locale Hyper-V in Azure tramite PowerShell di Azure

IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 2904015
Sommario
In questo articolo viene descritto come caricare i controller di dominio locale Hyper-V in Microsoft Azure tramite PowerShell Azure.
Informazioni
Controller di dominio locale che vengono spostate in Azure deve avere i seguenti componenti:
  • Directory condivisa del Volume di sistema (SYSVOL)
  • Database di Active Directory Domain Services (AD DS)
  • File che si trovano in una o più unità che non condividono nello stesso disco rigido del sistema operativo di registro di dominio Active Directory
Tra questi componenti su volumi diversi che utilizzano lo stesso disco del sistema operativo non è valido. Tale configurazione potrebbe causare incoerenze in quanto il disco di sistema operativo in Azure aveva Writeback nella cache abilitate del database di Jet.

Per ulteriori informazioni, vedere la linee guidaPer distribuire Windows Server Active Directory virtuali in Azure.

Preparazione di controller di dominio locale

Per preparare i controller di dominio locale per essere caricato o spostati nell'infrastruttura di Azure come servizio (IaaS), attenersi alla seguente procedura:
  1. Creare un account di archiviazione.
  2. Creare una rete virtuale Azure che dispone di una connessione di rete privata virtuale (VPN) da sito a sito alla rete locale.
    1. Creare una subnet all'interno della rete virtuale Azure.
    2. Definire un server di system (DNS) dei nomi di dominio locale sulla rete virtuale Azure. Si tratta del server che le macchine virtuali in esecuzione in Azure verrà utilizzato per individuare i controller di dominio locale.
  3. Creare una macchina virtuale Azure.
    • Se si sta caricando l'unico controller di dominio nell'insieme di strutture, vedere passaggio 5.
    • Se si sta caricando un controller di dominio aggiuntivo in un dominio esistente, è necessario definire un server DNS locale per la rete virtuale Azure per assicurarsi che il controller di dominio consente di individuare altri controller di dominio quando si tratta in linea in Azure.
  4. Eseguire il comando seguente:
    criteri san DiskPart = onlineall
  5. Se il valore StopReplicationOnAutoRecovery presente nel Registro di sistema del controller di dominio, assicurarsi che sia impostata su zero (0) nel caso in cui deve avvenire il processo di ripristino automatico di sistema replica DFSR (Distributed File).

    Per informazioni sul valore StopReplicationOnAutoRecoverydel Registro di sistema, fare clic sul numero riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:

    2846759 DFSREvent ID 2213 connesso a Windows Server 2008 R2 e Windows Server 2012
  6. Prima di riavviare il computer, configurare le impostazioni IP e DNS su automatico (dinamico).

Preparare l'host

Per preparare l'host che verrà caricate le macchine virtuali, attenersi alla seguente procedura:
  1. Scaricare e installare la versione più recente PowerShell Azureversione indicata nella pagina Web di download di Azure.
  2. Aprire una finestra del Prompt dei comandi PowerShell di Azure elevati ed eseguire ilGet-AzurePublishSettingsFile .

    NotaQuesto comando avvia un'istanza del browser e si connette a https://windows.azure.com/download/publishprofile.aspx. Quando si è connessi al proprio Account Azure, viene chiesto di salvare il certificato di gestione (contiene le credenziali di gestione per il proprio account Azure) in un file. publishsettings.
  3. Importare il file scaricato publishsettings eseguendo il comando seguente:

    Import-AzurePublishSettingsFile <path to folder that contains .publishsettings file>

Caricare i dischi rigidi virtuali locali

Caricare i dischi rigidi virtuali locale all'account di archiviazione Azure e quindi creare il controller di dominio in una macchina virtuale Azure. A tale scopo, eseguire la procedura utilizzando i comandi indicati:
  1. Avvio di PowerShell di Azure e quindi recuperare il nome della sottoscrizione tramite l'esecuzione diGet-AzureSubscription .

    $subscriptionName = 'ABBONAMENTO'
  2. Recuperare il nome di account di archiviazione eseguendo il Get-AzureStorageAccount .

    $storageAccountName = 'MY_STORAGE_ACCOUNT'
  3. Specificare la posizione di account di archiviazione per archiviare i nuovi dischi rigidi virtuali.

    Set-AzureSubscription - SubscriptionName $subscriptionName CurrentStorageAccount - $storageAccountName
  4. Selezionare la sottoscrizione corretta (sono supportate più sottoscrizioni).

    Select-AzureSubscription - SubscriptionName $subscriptionName
  5. Recuperare la posizione di Azure e nome del gruppo di affinità in cui l'account di archiviazione viene eseguito utilizzando il Get-AzureAffinityGroup .

    $location = 'Azure_Location'
    $affinity = 'AFFINITY_GROUP_NAME'
  6. Specificare la dimensione della macchina virtuale in uno Piccola, Supporto, Grande, o Grandi dimensioni.

    $instanceSize = 'Medium'
  7. Specificare un nome di servizio cloud. Eseguire il Test-AzureName-servizio 'CLOUD_SERVICE_NAME' per verificare se il nome è già in uso. La restituzione dei "false" indica che è possibile utilizzare il nome.

    $serviceName = 'CLOUD_SERVICE_NAME'
  8. Specificare la rete virtuale e la subnet in cui verrà eseguita la macchina virtuale. Eseguire il Get-AzureVNetSite comando per restituire il nome di rete virtuale in cui il valore "name" e l'elenco delle subnet disponibili nel valore "subnet".

    $vnet = 'VIRTUAL_NETWORK_NAME'
    $subnet = 'SUBNET_NAME_IN_YOUR_AZURE_NETWORK'
  9. Immettere il nome del server.

    $vmname1 = 'MY_VM_NAME'
  10. Immettere il percorso del disco rigido virtuale che devono essere caricati.

    $sourceosvhd = "C:\MyVHDsDC1OSDiskVHD '
    $sourcedatavhd = "C:\MyVHDsDC1DataDiskVHD '
  11. Specificare il percorso di caricamento di destinazione per caricare i dischi rigidi virtuali.

    $destosvhd = 'https://' + $storageAccountName + '.blob.core.windows.net/uploads/DC1OSDisk.vhd'
    $destdatavhd = 'https://' + $storageAccountName + '.blob.core.windows.net/uploads/DC1DataDisk.vhd'
    Aggiungere-AzureVhd - LocalFilePath $sourceosvhd-$destosvhd di destinazione
    Aggiungere-AzureVhd - LocalFilePath $sourcedatavhd-$destdatavhd di destinazione
    Aggiungere-AzureDisk - sistema operativo Windows - MediaLocation $destosvhd - DiskName 'DC1OSDisk'
    Aggiungere-AzureDisk - MediaLocation $destdatavhd - DiskName 'DC1DataDisk'
    $migratedVM = New-AzureVMConfig-instanceSize - DiskName 'DC1OSDisk' - InstanceSize$ $vmname1 di nome | Aggiungere-AzureDataDisk-importare - DiskName 'DCDataDisk' - LUN 0 | Aggiungere-AzureEndpoint-nome "Desktop remoto" - PortaLocale 3389 - protocollo tcp
    Set-AzureSubnet - SubnetNames $subnet - VM $migratedVM
    Nuovo-AzureVM - ServiceName $serviceName-posizione $location-VM $migratedVM - VNetName $vnet AffinityGroup - $affinity
  12. Avviare la macchina virtuale, spostare il file di pagina gestiti dal sistema per il volume temporaneo e riavviare la macchina virtuale.

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 2904015 - Ultima revisione: 09/23/2015 16:04:00 - Revisione: 6.0

Microsoft Azure Cloud Services

  • kbhowto kbexpertiseinter kbsurveynew kbmt KB2904015 KbMtit
Feedback