Chiavi e valori del Registro di sistema relativi all'utilità Ripristino configurazione di sistema

Il supporto per Windows XP è terminato

Il supporto Microsoft per Windows XP è terminato l'8 aprile 2014. Questa modifica ha interessato gli aggiornamenti software e le opzioni di sicurezza. Ulteriori informazioni su come continuare a essere protetti.

Questo articolo è stato precedentemente pubblicato con il codice di riferimento I295659
Questo articolo è stato archiviato. L’articolo, quindi, viene offerto “così come è” e non verrà più aggiornato.
Il supporto formale per Microsoft Windows XP verrà reso disponibile da Microsoft a partire dal 25 ottobre 2001. Fino ad allora è possibile comunicare con controparti, partner e Microsoft Most Valuable Professional (MVP) utilizzando i newsgroup in linea. L'accesso ai newsgroup Microsoft è disponibile dal seguente sito Web Microsoft (informazioni in lingua inglese):
IMPORTANTE: in questo articolo sono contenute informazioni su come modificare il Registro di sistema. Prima di modificare il Registro di sistema, assicurarsi tuttavia di sapere come ripristinarlo in caso di problemi. Per informazioni su come eseguire questa operazione, vedere l'argomento della Guida relativo al ripristino del Registro di sistema in Regedit.exe oppure l'argomento relativo al ripristino di una chiave del Registro di sistema in Regedt32.exe.
Sommario
In questo articolo sono descritte le chiavi e i valori del Registro di sistema che è possibile utilizzare con l'utilità Ripristino configurazione di sistema.
Informazioni
ATTENZIONE: l'errato utilizzo dell'Editor del Registro di sistema può causare seri problemi che potrebbero richiedere la reinstallazione del sistema operativo. Microsoft non garantisce che i problemi derivanti dall'errato utilizzo dell'Editor del Registro di sistema possano essere risolti. L'utilizzo dell'Editor del Registro di sistema è a rischio e pericolo dell'utente.

Per informazioni su come modificare il Registro di sistema, vedere l'argomento della Guida "Modifica di chiavi e valori" nell'Editor del Registro di sistema (Regedit.exe) oppure gli argomenti relativi all'aggiunta e all'eliminazione di informazioni nel Registro di sistema e alla modifica dei dati del Registro di sistema in Regedt32.exe. Si raccomanda di eseguire una copia di backup del Registro di sistema prima di modificarlo. Se si utilizza Windows NT o Windows 2000 occorre inoltre aggiornare il disco di ripristino.

Nel Registro di sistema è possibile modificare numerosi valori relativi all'utilità Ripristino configurazione di sistema. Se possibile, è tuttavia consigliabile utilizzare l'interfaccia utente per configurare le opzioni dell'utilità Ripristino configurazione di sistema. In caso contrario, potrebbe risultare impossibile annullare le modifiche apportate al Registro di sistema con una conseguente instabilità del sistema.

In Windows XP sono disponibili tre chiavi del Registro di sistema che consentono di modificare l'impostazione dell'utilità Ripristino configurazione di sistema:
  • HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Services\Sr

    Questa chiave riguarda il filtro di Ripristino configurazione di sistema. Questa chiave e i rispettivi valori non devono essere modificati in alcun caso, in quanto eventuali modifiche possono comportare il malfunzionamento del sistema operativo.
  • HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Services\Srservice

    Questa chiave riguarda il servizio Ripristino configurazione di sistema. Questa chiave e i relativi valori non devono essere modificati in alcun caso, in quanto eventuali modifiche possono comportare il malfunzionamento del sistema operativo.
  • HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\WindowsNT\CurrentVersion\SystemRestore

    In questa chiave del Registro di sistema è possibile modificare alcuni valori DWORD. Alcuni valori di questa chiave non devono essere tuttavia modificati in alcun caso.

Valori modificabili senza rischio di danneggiamento del computer

  • CompressionBurst

    Questo valore, espresso in secondi, indica la compressione del tempo di inattività, ovvero il tempo necessario per la compressione dei dati una volta raggiunto il valore impostato per il tempo di inattività. Un servizio può comprimere i dati per il tempo specificato in questo valore e quindi arrestarsi. Il processo verrà quindi ripetuto alla successiva compressione del tempo di inattività.
  • DiskPercent

    Questo valore è relativo alla percentuale di spazio su disco utilizzata da Ripristino configurazione di sistema per il proprio archivio di dati. Il valore predefinito è 12%. La dimensione dell'archivio dati viene sempre calcolata come "max(12%, DSMax)", indipendentemente dalla dimensione del disco rigido. La dimensione massima (max) corrisponde al valore specificato in DSMax. Per i dischi rigidi di capacità inferiore a 4 GB, il valore 12% è minore di 400 MB, pertanto "max(12%, DSMax) è uguale a 400 MB". Per i dischi rigidi di capacità superiore a 4 GB, il valore 12% è maggiore di 400 MB, pertanto "max(12%, DSMax) è uguale a 12%". Lo spazio su disco occupato dall'archivio dati non è riservato e viene utilizzato solo su richiesta.
  • DSMax

    Questo valore specifica la dimensione massima dell'archivio dati di Ripristino configurazione di sistema. La dimensione predefinita dell'archivio dati è di 400 MB. La dimensione dell'archivio dati viene sempre calcolata come "max(12%, DSMax)", indipendentemente dalla dimensione del disco rigido. La dimensione massima (max) corrisponde al valore specificato in DSMax. Per i dischi rigidi di capacità inferiore a 4 GB, il valore 12% è minore di 400 MB, pertanto "max(12%, DSMax) è uguale a 400 MB". Per i dischi rigidi di capacità superiore a 4 GB, il valore 12% è maggiore di 400 MB, pertanto "max(12%, DSMax) è uguale a 12%". Lo spazio su disco occupato dall'archivio dati non è riservato e viene utilizzato solo su richiesta.
  • DSMin

    Questo valore è relativo alla quantità minima di spazio libero disponibile richiesto per l'esecuzione di Ripristino configurazione di sistema durante il processo di installazione. Questo valore è inoltre relativo alla quantità minima di spazio su disco richiesta per riattivare e riprendere la creazione di punti di ripristino in seguito alla disattivazione di Ripristino configurazione di sistema per problemi di spazio insufficiente su disco.
  • RestoreStatus

    Questo valore specifica se l'ultima operazione di ripristino non è stata completata correttamente (0), è stata completata correttamente (1) oppure è stata interrotta (2).
  • RPGlobalInterval

    Questo valore specifica l'intervallo di attesa, espresso in secondi, anteriore alla creazione dei punti di controllo automatici del computer per il tempo trascorso. Il valore predefinito è 24 ore.
  • RPLifeInterval

    Questo valore specifica il TTL (Time to Live) dei punti di ripristino espresso in secondi. Se un punto di ripristino raggiunge il TTL ma è ancora presente nel sistema, verrà eliminato. Il valore predefinito è (7776000), che corrisponde a 90 giorni.
  • RPSessionInterval

    Questo valore specifica l'intervallo di attesa, espresso in secondi, anteriore alla creazione dei punti di controllo automatici del computer per il tempo della sessione, ovvero il periodo in cui il computer è rimasto acceso. Il valore predefinito è zero (0), che indica la disattivazione della funzione.
  • ThawInterval

    Questo valore specifica l'intervallo di attesa, espresso in secondi, in seguito al quale Ripristino configurazione di sistema viene riattivato dopo essere stato disabilitato, purché in presenza delle condizioni necessarie per questa operazione. Se si avvia l'interfaccia utente di Ripristino configurazione di sistema, l'utilità verrà riavviata immediatamente.

Valori da non modificare

  • CreateFirstRunRp

    Questo valore indica al computer di creare il primo punto di ripristino, ad esempio quando Ripristino configurazione di sistema è disattivato e quindi riavviato o viceversa. Questo valore non deve essere mai modificato in quanto, in seguito a una tale modifica, il computer potrebbe risultare in uno stato non recuperabile, ad esempio potrebbe non essere in grado di creare un primo punto di ripristino in nessuna delle situazioni sopra descritte.
  • DisableSR

    Questo valore consente di attivare o disattivare Ripristino configurazione di sistema. Se Ripristino configurazione di sistema viene disattivato nel Registro di sistema, i punti di ripristino esistenti non verranno rimossi. Questo valore non deve essere modificato. Attivare o disattivare Ripristino configurazione di sistema solo dall'interfaccia utente.
  • RestoreDiskSpaceError

    Questo valore indica al computer di visualizzare un messaggio di errore in caso di mancata esecuzione di Ripristino configurazione di sistema per problemi legati allo spazio su disco. Questo valore ha solo scopo informativo.
  • RestoreSafeModeStatus

    Questo valore specifica se l'ultima operazione di ripristino è stata eseguita in modalità normale.
  • TimerInterval

    Questo valore corrisponde al tempo di pull specificato in secondi ed è relativo al tempo di riattivazione di Ripristino configurazione di sistema in seguito alla quale viene eseguito il controllo dello spazio su disco. Il valore predefinito è zero (0), che indica la disattivazione della funzione, e non deve essere modificato per evitare ripercussioni sulle prestazioni generali del computer.
Proprietà

ID articolo: 295659 - Ultima revisione: 12/06/2015 01:59:56 - Revisione: 1.2

Microsoft Windows XP Home Edition, Microsoft Windows XP Professional

  • kbnosurvey kbarchive kbinfo kbtool kbenv KB295659
Feedback