Errore "spazio su disco insufficiente" quando si esegue una conversione V2V a CSV in Virtual Machine Manager

IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 2960125
Sintomi
Quando si tenta di eseguire una conversione virtuale a virtuale (V2V) un volume condiviso cluster in Microsoft System Center 2012 Virtual Machine Manager, il cluster selezionato potrebbe essere una classificazione di posizionamento pari a zero stelle (0) ("inaccettabile"). In questo caso, la finestra di dettagli Spiegazione classificazione viene visualizzato il seguente messaggio di errore:
Sui volumi disponibili a causa di riserve di disco non è presente spazio su disco insufficiente. Spazio massimo su disco del volume più appropriato, l'account per l'utilizzo delle risorse di host e riserve (in MB):<value1></value1>
È necessario che la macchina virtuale (in MB):<value2></value2>
Lo spazio massimo al momento della valutazione, dopo aver considerato i requisiti della macchina virtuale (in MB):<value1></value1>
Cause
Questo problema si verifica a causa di un problema noto di System Center 2012 Virtual Machine Manager 2012, Service Pack 1 di System Center 2012 Virtual Machine Manager e System Center 2012 R2 di Virtual Machine Manager. In queste applicazioni, il processo di posizionamento host considera soltanto lo spazio disponibile nei volumi locali, non lo spazio disponibile sul volume condiviso del cluster (CSV) o delle risorse disco condiviso del cluster.
Risoluzione
Per risolvere il problema, fornire spazio di archiviazione sufficiente per un nodo del cluster. Questo spazio può essere qualsiasi dei seguenti dispositivi:
  • Virtual Machine Manager 2012 o Virtual Machine Manager 2012 SP1: Un disco rigido virtuale (VHD)
  • Virtual Machine Manager 2012 R2: Una condivisione di file, unità flash USB, o il numero di unità logica (LUN)
Workaround
Per ovviare a questo problema, utilizzare uno dei metodi seguenti, a seconda della versione di Virtual Machine Manager si sta utilizzando.

Metodo 1: Per VMM 2012, VMM 2012 SP1 e VMM 2012 R2

Per eseguire la conversione V2V, eseguire il seguente script di Windows PowerShell tramite il Virtual Machine Manager finestra della console.

Note
  • Assicurarsi che tutti i volumi selezionati per la conversione sono configurati per utilizzare il tipo di disco rigido virtuale dinamico . Se uno qualsiasi dei tipi di disco rigido virtuale è fisso, Vai al "Creare un disco rigido virtuale dinamico per espandere lo spazio libero locale"sezione metodo 3.
  • Assicurarsi che il file di configurazione e il disco rigido virtuale per la macchina virtuale sono memorizzati nella stessa posizione.
$SourceVMHost = Get-SCVMHost -ComputerName"SourceVMHost"$DestinationVMHost = Get-SCVMHost -ComputerName "Destination VM Host"SourceVM = Get-SCVirtualMachine -VMHost $<SourceVMHost> –Name "SourceVM"New-SCV2V -VM $SourceVM -VMHost $DestinationVMHost -Name "DestinationVM" -Path "C:\VMs" -MemoryMB 512 –RunAsynchronously

Metodo 2: Per VMM 2012, VMM 2012 SP1 e VMM 2012 R2

Aggiungere un nuovo disco con spazio sufficiente come un'unità locale. Può trattarsi di un nuovo disco locale, un'unità memoria flash USB o un disco esterno, ad esempio un numero di unità logica (LUN) che è stato assegnato da una rete di archiviazione (SAN). In alternativa, creare una condivisione di file su un disco esistente e aggiungere questo a Virtual Machine Manager e valido anche per i cluster come opzione di archiviazione. Questo deve essere identificato dalla procedura guidata di posizionamento come spazio sufficiente: nel passaggio successivo della procedura guidata è possibile scegliere il file CSV che si desidera eseguire la migrazione a.

Metodo 3: Per VMM 2012 e VMM 2012 SP1

Aggiungere un nuovo disco con spazio sufficiente come un'unità locale. Può trattarsi di un nuovo disco locale o un disco esterno, ad esempio un LUN è stato assegnato da una rete di archiviazione (SAN). La procedura riportata di seguito viene creato un nuovo disco locale da un file VHD espansione dinamica. Se si prevede di utilizzare l'archiviazione fisica, Vai al "Rendere disponibile per il posizionamento del nuovo archivio in VMM" sezione.

Nota Il file VHD espansione dinamica non verrà utilizzato per il posizionamento effettivo. Al contrario, sarà possibile il controllo di spazio libero essere completata in modo che sia possibile spostarsi al passaggio successivo della procedura guidata. In tale fase, è possibile selezionare un altro percorso, ad esempio un CSV per i server virtualizzati.
Creare un disco rigido virtuale dinamico per espandere lo spazio libero locale
  1. Nel cluster a cui si sta aggiungendo spazio, selezionare un nodo e quindi avviare Server Manager.
  2. Espandere archiviazionee quindi fare clic su Gestione disco.
  3. Dal menu azione , fare clic su Crea file VHD.
  4. Per la posizione, specificare un nome di file e percorso locale in cui archiviare il disco rigido virtuale. Ad esempio, specificare D:\DynamicVHDforV2V.vhd.
  5. Per la dimensione del disco rigido virtuale, selezionare una dimensione sufficientemente grande per le proprie esigenze V2V. Ad esempio, è possibile selezionare Da 1 TB (1 terabyte).

    Nota Per stabilire i requisiti di spazio libero, vedere la pagina "Configurazione del Volume" della procedura guidata V2V. Selezionando dinamico come Tipo di disco rigido virtuale, si richiederà il volume minimo di spazio sull'host di destinazione. Si tratta della dimensione specificata nella colonna Dimensione dei dati . Selezionando fisso, richiederà più spazio, come rappresentato dalla colonna Dimensioni disco rigido virtuale (MB) .
  6. Per il formato del disco rigido virtuale, selezionare espansione dinamica.

    Nota Il disco rigido virtuale è connesso automaticamente e viene elencato come un nuovo disco nel riquadro inferiore.

    Importante Non selezionare fisso. L'opzione fisso consente di creare un disco rigido virtuale delle dimensioni specificate e possibile riempire il disco rigido locale. L'opzione di espansione dinamica consente di creare un disco rigido virtuale con dimensione minime (circa 2 MB).
  7. Pulsante destro del mouse l'opzione disco # per il disco appena creato e quindi fare clic su Inizializza disco. Assicurarsi che il nuovo disco MBR vengono selezionati e quindi fare clic su OK.
  8. Il disco è stato inizializzato, destro del mouse sulla partizione del disco nuovo che viene visualizzato come Unallocatede quindi fare clic su Nuovo Volume semplice.
  9. Proseguire con i passaggi rimanenti della procedura guidata e selezionare la lettera di unità che si desidera. Quindi, fare clic su Fine.
Rendere disponibile per il posizionamento del nuovo archivio in VMM
  1. Aprire la console di Virtual Machine Manager, selezionare l'area di lavoro di tessuto , espandere server, espandere Tutti gli hoste quindi selezionare il nodo di cluster che è stato utilizzato nel passaggio 1 della sezione "Creare un disco rigido virtuale dinamico per espandere lo spazio libero locale".
  2. Nella scheda Host , fare clic su Aggiornae quindi verificare che il processo di aggiornamento dei cluster host è stato completato correttamente.
  3. Aprire le proprietà del nodo del cluster. Nella scheda Hardware , individuare il nuovo volume in archiviazionee quindi selezionare l'opzione disponibile per il posizionamento . Verificare che il processo di modificare le proprietà di un volume host è stato completato correttamente.
Avviare il V2V e reindirizzare l'archiviazione al volume condiviso del cluster
  1. Avviare la procedura guidata V2V e quindi eseguire le operazioni seguenti:
    1. Fare riferimento la macchina virtuale di origine appropriato che deve essere convertito.
    2. Selezionare l'opzione disponibile per il posizionamento .
  2. Nella scheda Host , fare clic su Aggiornae quindi verificare che il processo di aggiornamento dei cluster host è stato completato correttamente.
  3. Aprire le proprietà del nodo del cluster. Nella scheda Hardware , individuare il nuovo volume in archiviazionee quindi selezionare l'opzione disponibile per il posizionamento . Verificare che il processo di modificare le proprietà di un volume host è stato completato correttamente.
  4. Proseguire con i passaggi della procedura guidata. Nella pagina Seleziona Host , selezionare l'host che è stato utilizzato nel passaggio 1 della sezione "Creare un disco rigido virtuale dinamico per espandere lo spazio libero locale".

    Nota Questo host dispone ora di un livello accettabile.
  5. Fare clic su Avanti.
  6. Nell'elenco nella pagina Seleziona percorso , selezionare la risorsa di archiviazione cluster che si desidera utilizzare per la posizione finale della macchina virtuale V2V.
  7. Proseguire con i passaggi rimanenti della procedura guidata e selezionare le opzioni appropriate per la propria situazione.

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 2960125 - Ultima revisione: 07/07/2015 17:30:00 - Revisione: 5.0

Microsoft System Center 2012 Virtual Machine Manager, Microsoft System Center 2012 R2 Virtual Machine Manager

  • kbmt KB2960125 KbMtit
Feedback