Codici di errore di Data Protection Manager

IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 3041338
Sommario
In questo articolo vengono descritti i codici di errore che possono verificarsi in Data Protection Manager. In questo articolo fornisce inoltre ulteriori informazioni sulla risoluzione dei problemi per i codici di errore.

Nota Alcuni errori dispongono di ulteriori informazioni sulla risoluzione dei problemi.


Contenuto


Informazioni

Codici di errore 0-100

Codice di erroreMessaggioInformazioni aggiuntive
7 Impossibile connettersi al database di servizi di dominio Active Directory.Assicurarsi che il server DPM è un membro di un dominio e che un controller di dominio
11 Impossibile visualizzare <ServerName> </ServerName>Poiché l'host è raggiungibile. Verificare che <ServerName></ServerName> è in linea e accessibile in remoto dal server DPM. Se è stato attivato un firewall <ServerName></ServerName>, verificare che non blocca le richieste dal server DPM.
12 Impossibile visualizzare <ServerName> </ServerName>accesso negato. Verificare che il computer che esegue Data Protection Manager disponga di avvio DCOM e autorizzazioni di accesso <ServerName></ServerName> e che l'ora di sistema sul server DPM e <ServerName> </ServerName>viene sincronizzato con l'ora di sistema del controller di dominio.
13 Impossibile visualizzare <ServerName> </ServerName>Poiché l'agente protezione non risponde. Controllare che i record recenti dell'origine di DPMRA nell'applicazione di accesso <ServerName></ServerName> Per scoprire il motivo per cui l'agente non ha risposto.
  1. Verificare che sia accessibile in remoto dal server DPMNomeserver >.
  2. Se un firewall è attivato sul server DPM, verificare che non blocca le richieste provenienti da <ServerName>. </ServerName>
  3. Riavviare il servizio agente protezione dati Data Protection Manager (DPMRA) su <ServerName></ServerName>. Se il servizio non viene avviato, reinstallare l'agente protezione.
14 Impossibile visualizzare <ServerName> </ServerName>a causa di un errore di comunicazione tra DPM e l'agente di protezione del computer.
  1. Verificare che <ServerName> </ServerName>è possibile accedere in remoto dal server DPM.
  2. Se è stato attivato un firewall <ServerName></ServerName>, verificare che non blocca le richieste dal server DPM.
  3. Riavviare il servizio agente protezione dati Data Protection Manager (DPMRA) su <ServerName></ServerName>. Se il servizio non viene avviato, reinstallare l'agente protezione.
15 Impossibile visualizzare <ServerName> </ServerName>un agente protezione non è installato <ServerName></ServerName>o il riavvio del computer. Installare l'agente protezione.
16 Impossibile accedere al percorso <FileName> </FileName>in quanto parte del percorso è stato eliminato o rinominato. Il percorso e immetterlo nuovamente.
30 Impossibile contattare <ServerName> </ServerName>Per completare l'installazione dell'agente protezione riavviando il computer.Riavviare il server e quindi ritentare l'operazione.
31 Impossibile visualizzare <ServerName> </ServerName>Poiché l'host è raggiungibile.
  1. Assicurarsi che <ServerName> </ServerName>è in linea e accessibile in remoto dal server DPM.
  2. Se è stato attivato un firewall <ServerName></ServerName>, assicurarsi che non blocca le richieste dal server DPM.
32 Impossibile visualizzare <ServerName> </ServerName>accesso negato. Nella scheda agenti , nell'area attività Gestione , controllare lo stato dell'agente. Inoltre, verificare che l'ora di sistema sul server DPM e il computer protetto è sincronizzato con l'ora di sistema del controller di dominio.
33 Impossibile visualizzare <ServerName> </ServerName>Poiché l'agente non risponde. Se è stato installato un agente su <ServerName></ServerName>, il computer potrebbe essere riavviato. Attendere alcuni minuti dopo l'avvio di Windows per l'agente diventi disponibile. In caso contrario, per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Controllare i record recenti dell'origine di DPMRA nel registro eventi dell'applicazione < servername=""> Per scoprire il motivo per cui l'agente non ha risposto.
  2. Assicurarsi che sia accessibile in remoto dal server DPM <ServerName></ServerName>.
  3. Se sul server DPM è abilitato un firewall, assicurarsi che non blocca le richieste provenienti da <ServerName></ServerName>.
  4. Riavviare il servizio agente protezione DPM su <ServerName></ServerName>. Se il servizio non viene avviato, reinstallare l'agente protezione.
34 Impossibile visualizzare <ServerName> </ServerName>a causa di un errore di comunicazione con l'agente. Se è stato installato un agente su <ServerName></ServerName>, il computer potrebbe essere riavviato. Attendere alcuni minuti dopo l'avvio di Windows per l'agente diventi disponibile. In caso contrario, per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Assicurarsi che sia accessibile in remoto dal server DPM <ServerName></ServerName>.
  2. Se sul server DPM è abilitato un firewall, assicurarsi che non blocca le richieste provenienti da <ServerName></ServerName>.
  3. Riavviare il servizio agente protezione DPM su <ServerName></ServerName>. Se il servizio non viene avviato, reinstallare l'agente protezione.
35 Impossibile visualizzare <ServerName></ServerName>, un in cui è installato nessun agente <ServerName> </ServerName>o perché è il riavvio del computer. Installare l'agente protezione.
36 Impossibile accedere al percorso <Component> </Component>in quanto parte del percorso è stato eliminato o rinominato. Il percorso e immetterlo nuovamente.
37 Impossibile accedere a <FileName> </FileName>Poiché un elemento è stato bloccato in modo esclusivo da un altro processo.Riprovare in un secondo momento la selezione o per verificare se l'oggetto è bloccato da un altro processo.
38 DPM è in grado di enumerare il contenuto in<Component> </Component>nel computer protetto <ServerName></ServerName>. Non è possibile proteggere il Cestino, System Volume Information cartelle, volumi non NTFS, DFS collegamenti, CD, disco Quorum (per cluster) e altri supporti rimovibili.Nessuno.
39 Impossibile accedere al percorso<FileName></FileName>. Verificare il percorso esista e sia accessibile.
41 Impossibile comunicare con<ServerName> </ServerName>Poiché il computer non è raggiungibile.
  1. Assicurarsi che <ServerName> </ServerName>è in linea e accessibile in remoto dal server DPM.
  2. Se è stato attivato un firewall <ServerName></ServerName>, assicurarsi che non blocca le richieste dal server DPM.
  3. Se si utilizza una LAN backup, assicurarsi che le impostazioni di backup LAN sono valide.
  4. Se si utilizza cluster archiviazione SMB remota, potrebbe essere visualizzato questo errore quando un processo di backup tenta di avviare subito dopo il proprietario primario del cluster viene attivato. In questo caso, attendere alcuni minuti e ripetere l'operazione.
42 Impossibile comunicare con l'agente di protezione su<ServerName> </ServerName>accesso negato.
  1. Verificare che il server DPM ha avvio DCOM e autorizzazioni di accesso <ServerName></ServerName>e che l'ora di sistema sul server DPM e il computer viene sincronizzato con l'ora di sistema del controller di dominio.
  2. Se il computer non dispone più protetta, si desidera rimuovere il record per il computer dal database. Per rimuovere il record, il Gestione attività di area, nel Agenti scheda, selezionare il nome del computer. Nel Dettagli riquadro, fare clic su Rimuovi Record.
  3. Assicurarsi che il controller di dominio può essere raggiunta da server DPM e il computer protetto.
  4. Se si verificano ancora problemi di comunicazione tra DPM e il computer protetto, esaminare il registro eventi sul server DPM e il computer protetto per eventi correlati a problemi di comunicazione.
43 Impossibile comunicare con l'agente di protezione su<ServerName> </ServerName>Poiché l'agente non risponde.
  1. Controllare l'accesso recente record dall'origine nell'evento applicazione DPMRA < servername=""> Per scoprire il motivo per cui l'agente non ha risposto.
  2. Assicurarsi che sia accessibile in remoto dal server DPM <ServerName></ServerName>.
  3. Se sul server DPM è abilitato un firewall, assicurarsi che non blocca le richieste provenienti da<ServerName></ServerName>.
  4. Riavviare il servizio agente protezione DPM su <ServerName></ServerName>. Se il servizio non viene avviato, reinstallare l'agente protezione.

Se la procedura precedente non risolve il problema, vedere il seguente articolo della Knowledge base per altre procedure di risoluzione dei problemi:

3082409 Risoluzione degli ID errore 43 in Data Protection Manager

45 Impossibile comunicare con l'agente di protezione su<ServerName> </ServerName>Poiché non è installato l'agente o il riavvio del computer.Installare l'agente protezione. Se il riavvio del computer, attendere alcuni computer venga portata in linea.
46 Impossibile eseguire l'operazione perché sono stati selezionati troppi oggetti. Selezionare un numero minore di oggetti e quindi ritentare l'operazione.
  • Se si sta tentando di proteggere un elevato numero di origini dati in un volume, è consigliabile proteggere l'intero volume anziché alle singole origini dati.
  • Se si sta tentando di ripristinare un numero elevato di cartelle o file da un volume, si consiglia di ripristinare la cartella padre oppure suddividere il ripristino in più operazioni.
47 Alcuni componenti dell'agente protezione su<PSServerName> </PSServerName>non sono installati o configurati correttamente.
  1. Verificare che il computer di destinazione <PSServerName> </PSServerName>non è in esecuzione una versione del sistema operativo non supportata.
  2. Riavviare il computer <PSServerName></PSServerName>. Se il problema persiste, via <PSServerName></PSServerName>, disinstallare l'agente protezione DPM utilizzando Installazione applicazioni. Quindi, nel server DPM, nel Gestione attività di area, nel Agenti scheda, reinstallare l'agente protezione su<PSServerName></PSServerName>.
48 <ServerName> </ServerName>deve essere riavviato. È possibile che il computer non è stato riavviato dopo l'installazione dell'agente di protezione.Riavviare il server. Se i dati sul server protetto, è possibile sincronizzare i dati eseguendo una verifica coerenza dopo il riavvio.
49 L'agente di protezione scaduto durante il tentativo di accedere al file<FileName> </FileName>per il volume <PSVolumeName> </PSVolumeName>su <PSServerName></PSServerName>. Assicurarsi che il file sia accessibile. Sincronizzare i dati con un controllo di coerenza.
50 L'agente protezione DPM nel<PSServerName> </PSServerName>Impossibile eseguire un controllo di coerenza per file <FileName></FileName>sul volume <PSVolumeName></PSVolumeName>. Assicurarsi che il file è disponibile ed eseguire nuovamente il controllo di coerenza.
51 Directory principali sono state aggiunte o rimosse dalla protezione per il volume<PSVolumeName> </PSVolumeName>su <PSServerName></PSServerName>. Non è richiesta alcuna azione.
52 Il servizio DPM non è riuscito a comunicare con l'agente protezione nel<ServerName></ServerName>. Riavviare il servizio agente di replica Data Protection Manager (DPMRA) su<ServerName></ServerName>.
53 Impossibile comunicare con<ServerName> </ServerName>a causa di un errore di comunicazione con l'agente protezione.
  1. Assicurarsi che <ServerName> </ServerName>è possibile accedere in remoto dal server DPM.
  2. Se è stato attivato un firewall <ServerName></ServerName>, assicurarsi che non blocca le richieste dal server DPM.
  3. Riavviare il servizio agente di replica DPM su <ServerName></ServerName>. Se il servizio non viene avviato, reinstallare l'agente protezione.
55 Volume protetto<VolumeName> </VolumeName>su <ServerName> </ServerName>non è accessibile. Il volume è stato rimosso o disinstallato o un altro processo potrebbe essere esclusivamente utilizzarlo.Per risolvere questo errore, assicurarsi che il volume<VolumeName> </VolumeName>è possibile accedere.

Se un nuovo volume <VolumeName> </VolumeName>Per sostituire un volume già protetto con lo stesso nome, è stato creato e si desidera proteggere il nuovo volume, è necessario rimuovere il volume originale dal rispettivo gruppo protezione dati e quindi aggiungere il nuovo volume al gruppo di protezione. È possibile mantenere la replica per i ripristini futuri.

Se non si desidera proteggere tutte le origini dati nel computer, è possibile disinstallare l'agente protezione dal computer. Se il volume è stato rimosso o eliminato in modo permanente, rimuovere il volume dal rispettivo gruppo protezione dati (eventualmente se si sceglie di mantenere la replica per i ripristini futuri) e quindi disattivare l'avviso facendo clic su avvisi inattivi.
56 Impossibile spostare i dati in quanto lo stato di completamento non ricevuti dall'agente di protezione.Ripetere l'operazione.
57 DPM non può continuare a proteggere i dati nel<TargetServerName> </TargetServerName>Poiché non vi è spazio su disco disponibile su uno o più dei relativi volumi.Liberare spazio su disco e riprovare.
58 DPM è spazio su disco per la replica.Assicurarsi che non siano attivi per questa origine dati alcun avviso di soglia disco in sospeso e quindi eseguire di nuovo il processo. Data Protection Manager potrebbe hanno automaticamente aumentato il volume e risolto gli avvisi.
59 DPM è stato utilizzato per avviare il ripristino dei<DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName></ServerName>. Una volta completata questa operazione, DPM deve sincronizzare la replica con i dati recuperati nel computer protetto per continuare la protezione. La replica è contrassegnata per consentire l'esecuzione di un controllo di coerenza per sincronizzare la replica è incoerente. Non è richiesta alcuna azione.
60 L'agente protezione nel<ServerName> </ServerName>temporaneamente Impossibile rispondere in quanto era stato imprevisto.Ripetere l'operazione. Se il problema persiste potrebbe essere perché è un file aperto sul server protetto. In questo scenario sono disponibili tre potenziali soluzioni alternative:

1. arrestare l'applicazione e quindi eseguire manualmente la replica di Data Protection Manager o le verifiche della coerenza.

2. sviluppare un processo che consente di copiare i dati da proteggere una cartella separata, quindi configurare DPM per proteggere la cartella.

3. configurare pre e registrare gli script di backup sul server protetto che utilizzano. Eseguire file batch CMD per arrestare l'applicazione contenente il file aperto, quindi lasciare che il backup DPM, quindi riavviare l'applicazione dopo il backup completo. Si tenga presente che questa opzione indica che l'applicazione non sarà disponibile durante il tempo di esecuzione del backup. Per ulteriori informazioni su pre e post script, vedere Utilizzo di script di pre- e post-Backup.
62 Impossibile trovare il volume<VolumeName> </VolumeName>nel computer che esegue Data Protection Manager. Assicurarsi che il disco del pool di archiviazione è accessibile. In caso contrario, allocare spazio su disco e quindi nuovamente la protezione dei dati.
63 Impossibile proteggere<FileName> </FileName>Poiché nessun nome virtuale configurato per il gruppo di risorse a cui appartiene il file.Assicurarsi che il gruppo di risorse ha un nome virtuale configurato. Verificare inoltre che le dipendenze tra le risorse del cluster siano configurate correttamente.
64 Volume <VolumeName> </VolumeName>non è in linea sul server DPM. Sul server DPM, aprire Server Manager, diagnostica, Visualizzatore eventi, Registri di Windowse quindi eseguire l'azione consigliata nel registro dell'applicazione.
65 Il servizio DPM non è riuscito a comunicare con l'agente protezione nel<ServerName></ServerName>. Riavviare il servizio agente di replica Data Protection Manager sul server.
77 Il processo di verifica coerenza non riuscita Errore interno.Eseguire nuovamente il processo di verifica coerenza.
78 Impossibile continuare la protezione per le origini dati nel computer protetto<ServerName> </ServerName>Poiché è stato rilevato un filtro compatibile installato nel computer.Per risolvere, vedere Errori del driver filtro incompatibile.
91 La replica di <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName> </ServerName>non è coerente con la sorgente dati protetta.Non è richiesta alcuna azione.
92 Impossibile accedere al volume per la replica della <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName></ServerName>. Arrestare la protezione di<DatasourceName></DatasourceName>, quindi riconfigurare la protezione per l'origine dati.
93 La replica di <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName> </ServerName>Creazione in corso. Se la creazione della replica è pianificata per un secondo momento, è richiesta alcuna azione. Se si è scelto di creare manualmente la replica, copiare i dati e quindi la sincronizzazione con verifica coerenza.
94 L'origine dati <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName> </ServerName>non è più protetto e DPM non dispone più di una replica di esso. La replica è stato probabilmente eliminata perché il Arrestare la protezione senza mantenere replica attività è stata eseguita per l'origine dati.Attesa del completamento dell'operazione di creazione di replica. Ripetere il processo. È richiesta alcuna azione. Attendere che il database Data Protection Manager essere aggiornato per riflettere che l'origine dati non è più protetto.
95 Errore del processo di replica di<DatasourceName> </DatasourceName>su <ServerName> </ServerName>è stato causato da un'operazione di sincronizzazione in corso.Annullare l'operazione di sincronizzazione in corso o attendere il completamento. Ripetere l'operazione.
96 Errore del processo di replica di<DatasourceName> </DatasourceName>su <ServerName> </ServerName>è stato causato da una creazione di replica in corso.Annullare l'operazione di controllo di coerenza, o attendere il completamento. Ripetere il processo.
97 Errore del processo di replica di<DatasourceName> </DatasourceName>su <ServerName> </ServerName>è stato causato da un'operazione di controllo di coerenza in corso.Annullare l'operazione di controllo di coerenza, o attendere il completamento. Ripetere il processo.
98 Errore del processo di replica di<DatasourceName> </DatasourceName>su <ServerName> </ServerName>è stato causato da un'operazione di ripristino in corso.Annullare l'operazione di ripristino o attendere il completamento. Ripetere il processo.
99 Errore del processo di replica di<DatasourceName> </DatasourceName>su <ServerName> </ServerName>è stato causato da un processo di arresto protezione in corso.Annullare l'operazione di arresto protezione o attendere il completamento. Ripetere il processo.
100 Errore del processo di replica di<DatasourceName> </DatasourceName>su <ServerName> </ServerName>è stato causato da una Creazione punto di ripristino in corso.Annullare l'operazione di punto di ripristino o attendere il completamento. Ripetere l'operazione.

Torna al sommario

Codici di errore 101-200

Codice di erroreMessaggioInformazioni aggiuntive
101Il processo non riuscito perché la replica per l'origine dati viene eliminata, probabilmente perché il Arrestare la protezione senza mantenere replica attività è stata eseguita per l'origine dati.È richiesta alcuna azione. Attendere che il database Data Protection Manager verrà aggiornato per riflettere che l'origine dati non è più protetto.
104 Si è verificato un errore imprevisto durante l'esecuzione del processo.

o

Errore sconosciuto (0x80041010)
Questo errore può essere visualizzato se si sta tentando di proteggere un database di SQL Server con i file in una condivisione remota. Non è supportata da Data Protection Manager.

Ciò può verificarsi anche se si sta tentando di eseguire il backup di una macchina virtuale Hyper-V su un host che esegue Windows Server 2012 R2. Data Protection Manager 2012 SP1 non supporta questo scenario. Eseguire il backup di una macchina virtuale Hyper-V su un host che esegue Windows Server 2012 R2 o versioni successive, l'aggiornamento di Data Protection Manager 2012 SP1 a Data Protection Manager 2012 R2.
107 L'agente protezione DPM è non è più la registrazione delle modifiche<PSVolumeName> </PSVolumeName>su <PSServerName></PSServerName>.
  1. Verifica i record recenti dall'origine in FSRecord di Evento di sistema l'accesso <PSServerName> </PSServerName>Per scoprire il motivo per cui si è verificato il problema.
  2. Sincronizzazione con verifica coerenza.
109 La replica sul server DPM per<DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName> </ServerName>non è coerente con l'origine dati protetta. Impossibile applicare le modifiche.Non è richiesta alcuna azione.
111 <ServerName></ServerName>è stato riavviato senza essere arrestato correttamente. Non è richiesta alcuna azione.
112 Le modifiche <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName> </ServerName>non può essere applicato a<FileName></FileName>. Non è richiesta alcuna azione.
113 Errore del processo per <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName> </ServerName>è stato causato da un'operazione in corso in conflitto in<ServerName></ServerName>. Annullare l'operazione in corso oppure attendere il completamento. Ripetere il processo.
114 Processo non <DatasourceName> </DatasourceName>su <ServerName> </ServerName>stato causato dall'operazione di backup in corso.Annullare l'operazione o attendere il completamento. Ripetere l'operazione.
115 Processo non <DatasourceName> </DatasourceName>su <ServerName> </ServerName>ripristino in corso dal nastro è stato causato.Annullare l'operazione o attendere il completamento. Ripetere l'operazione.
116 Processo non <ServerName> </ServerName>è stato causato da altre operazioni in corso in conflitto su tale computer. Si noti che alcune applicazioni non consentono operazioni di backup sulla stessa origine dati e ripristino parallelo.Annullare le operazioni o attenderne il completamento. Ripetere l'operazione.
117 Il processo di sincronizzazione non riuscita a causa di un errore interno.
  • Per i dati di SQL Server, Exchange o Windows SharePoint Services, creare un punto di ripristino, attivare la protezione disco di breve termine e selezionare Creare un punto di ripristino utilizzando express backup completo.
  • Per altri tipi di dati, creare un punto di ripristino e quindi selezionare Creare un punto di ripristino dopo la sincronizzazione.
118 Non è possibile ripristinare i dati selezionati per il server DPM<ServerName> </ServerName>Poiché non è presente nella replica di Creazione replica in sospeso stato. Assicurarsi che la replica in Creazione replica in sospeso stato prima di recuperare.
130 Non è possibile aggiungere ulteriori punti di ripristino perché il numero massimo di punti di ripristino per l'intero periodo di mantenimento<MaxLimit></MaxLimit>. Per aumentare i punti di ripristino al giorno, è necessario ridurre il periodo di mantenimento o selezionare un minor numero di giorni della settimana.
131 Estensioni di file devono iniziare con un '.' e non può contenere i seguenti caratteri: /, \,:, *,?, ", <,>, |</,>Non è richiesta alcuna azione.
132 Rimuovere estensioni di file duplicati.Rimuovere le estensioni.
133 Non è possibile scegliere il punto di ripristino perché la differenza di ora tra questo e un punto di ripristino precedente è minore della frequenza di sincronizzazione specificato.

Frequenza di sincronizzazione specificato: <ValueEntered> </ValueEntered>
Scegliere un punto di ripristino che presenta una differenza di tempo con un punto di ripristino precedente che è uguale o superiore alla frequenza di sincronizzazione specificato.
135 Impossibile proteggere la cartella perché i dati in altri punti di montaggio del volume sono stati selezionati per la protezione.Non è richiesta alcuna azione.
136 Impossibile creare il gruppo di protezione perché non dischi o librerie di nastri disponibili.Configurare una libreria di nastri o aggiungere un disco al pool di archiviazione.
137 Il nome del gruppo di protezione specificato già esistente.Specificare un nome diverso.
138 È stata attivata la protezione dei dati sul volume di sistema<ObjectName></ObjectName>. Se inoltre si desidera proteggere lo stato di sistema del computer, è necessario aggiungere separatamente lo stato del sistema come membro del gruppo di protezione.Non è richiesta alcuna azione.
140 La frequenza di limitazione utilizzo di larghezza di banda della rete deve essere compreso tra 1 e 10000 Mbps.Specificare un valore valido.
141 Impossibile eseguire < inputparametertag=""> Poiché la replica non è inattiva. Attendere che il processo in corso completare o annullare il processo.
143 Se si utilizza DPM per proteggere i dati nelle condivisioni NETLOGON e SYSVOL in un controller di dominio, ripristino dei dati utilizzando Data Protection Manager danneggerà la copia del controller di dominio del database dei servizi di dominio Active Directory. Non è richiesta alcuna azione.
144 Frequenza di backup per la protezione a lungo termine deve essere uguale o superiore alla frequenza di backup per la protezione a breve termine.

Frequenza di backup per la protezione a breve termine: <InputParameterTag> </InputParameterTag>
Non è richiesta alcuna azione.
145 Non è possibile ridurre la express completa pianificazione di backup, in quanto ciò potrebbe compromettere gli obiettivi di recupero a lungo termine di questo gruppo di protezione.Prima è possibile ridurre la express pianificazione backup completo di questo gruppo di protezione, è necessario modificare le proprietà del gruppo di protezione per specificare una frequenza di backup che è uguale o maggiore di settimanale.
146 Il nome del gruppo di protezione specificato non è valido. Il nome di un gruppo di protezione deve essere compreso tra 1 e 64 caratteri, con la lettera dell'alfabeto almeno una.Specificare un nome valido.
147 Per visualizzare i computer protetti, è necessario attivare la protezione di questi computer.Attivare la protezione.
148 Si è scelto di proteggere le repliche in un altro server DPM (server DPM primario).Si consiglia di proteggere il database Data Protection Manager (DPMDB) del server DPM primario e le repliche. Senza la protezione di DPMDB, non sarà ripristinare le repliche del server DPM primario in caso di emergenza dove il DPMDB e le repliche vengono perse.
149 Specificate le dimensioni di modifica del volume<VolumeName> </VolumeName>per <ServerName> </ServerName>verrà impostata su <ValueEntered></ValueEntered>. Tuttavia, questo è maggiore dello spazio disponibile sul computer selezionato. Liberare spazio sul volume nel computer protetto e quindi ritentare l'operazione.
150 Si sta tentando di proteggere le repliche su un server DPM primario.

Le esclusioni di file non verranno applicate a tali repliche, ma verranno applicate a tutti gli altri membri del gruppo di protezione.
Non è richiesta alcuna azione.
151 Le informazioni di spazio su disco di dimensione e utilizzato perNomeVolume su NomeServer non può essere recuperato. Impossibile allocare spazio su disco per proteggere i dati sul volume fino a quando queste informazioni vengono recuperate. Vuoi riprovare?Riprovare l'azione.
152 Origine dati DPM Impossibile aggiungere al gruppo di protezione a causa delle impostazioni esistenti.Creare un nuovo gruppo di protezione.
156 Per aggiungere membri al gruppo di protezione è temporaneamente disabilitata mentre viene eseguita la sincronizzazione iniziale di uno o più membri.È possibile annullare i processi di sincronizzazione iniziale per i membri o attendere fino al completamento.
157 DatasourceName Impossibile aggiungere la protezione perché è già un membro di un gruppo di protezione.Non è richiesta alcuna azione.
158 ValueEntered non è un valore valido. Il valore massimo è MaximumSizeUnit. Specificare un valore valido.
159 <ValueEntered> </ValueEntered>non è un valore valido. Specificare un valore valido.
160 ValueEntered> non soddisfa il valore di allocazione minima diOriginallyCalculatedValue>Unità>.Specificare un valore valido.
162 DPM consente di ottimizzare il relativo spazio di allocazione consigliato calcolando le dimensioni dei dati selezionati sullaNomeVolume su NomeServer. Si desidera procedere? Proseguite con l'ottimizzazione.
164 <VolumeName> </VolumeName>su <ServerName> </ServerName>non soddisfa il requisito della dimensione minima di 1 GB.Non selezionare il volume.
168 Mancano le repliche per uno o più dei volumi protetti. Potrebbe trattarsi di un risultato di uno o più dischi al pool di archiviazione non in linea o l'eliminazione di volumi creati da DPM per archiviare le repliche. Impossibile modificare l'allocazione del disco o configurare la protezione per tutti i membri in questi volumi fino a quando saranno riallocate le repliche.Fare clic su Elenco membri in sospeso la protezione al gruppo e allocare spazio su disco per la protezione.
169 Anche se si è scelto di mantenere la replica per questo volume precedentemente protetto, la replica è mancante dal server DPM. Il volume utilizzato per archiviare la replica è stato eliminato dal pool di archiviazione o il disco su cui è stata memorizzata la replica non può essere rilevato. Non è possibile proteggere questo volume precedentemente protetto finché non si elimina il record di questa replica da Data Protection Manager.Selezionare il membro rilevante del gruppo protezione dati e fare clic su Rimuovere la protezione inattiva. Assicurarsi che l'impostazione Elimina replica su disk è selezionata.
171 Lo spazio è insufficiente sui dischi del pool archiviazione per allocare i volumi di punto di ripristino e replica.Questo errore può verificarsi quando si tenta di interrompere il ripristino bare metal (BMR) per un gruppo protezione dati. Per impostazione predefinita, quando si arresta solo BMR, DPM tenta di convertire la protezione di BMR per la protezione dello stato del sistema, che richiede più spazio per il backup di sistema rispetto a BMR. Se lo spazio disponibile non è sufficiente per convertire la protezione dello stato del sistema, si riceverà questo errore.

Se si arresta la protezione di BMR per ottenere più spazio su disco, selezionare protezione Stop del membro per entrambi Ripristino bare Metal e Stato del sistema
172 Gli input non sono validi per una combinazione di colori personalizzata.Non è richiesta alcuna azione.
173 A questo punto, non è possibile proteggere il database selezionato. Questo database è già selezionato per la protezione come parte di protezione di Windows SharePoint Services a cui appartiene il database.Se si desidera proteggere solo il database, è necessario rimuovere la farm Windows SharePoint Services dalla protezione.
174 A questo punto, non è possibile proteggere i dati di Windows SharePoint Services selezionati. Alcuni dei database che sono componenti della farm Windows SharePoint Services sono già stati selezionati per la protezione.Se si desidera proteggere i dati di Windows SharePoint Services, è necessario rimuovere i database di protezione.
175 I volumi esistenti non soddisfano i requisiti di dimensione per replica e ripristino dei volumi per il punto<DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName></ServerName>. Utilizzare i dischi del pool di archiviazione DPM per la protezione o creare volumi che sono di dimensioni adeguate. DPM non utilizzerà i volumi in cui il funzionamento del sistema o un componente di Data Protection Manager sono installati.
176 Impossibile utilizzare il volume<VolumeLabel> </VolumeLabel>Per creare la replica in quanto non di dimensioni adeguate. Volumi da utilizzare per la replica devono essere maggiori di<MinimumSize> </MinimumSize>GB.
177 Impossibile utilizzare il volume<VolumeLabel> </VolumeLabel>Per creare il punto di ripristino volume perché non di dimensioni adeguate.Volumi da utilizzare per la memorizzazione dei punti di ripristino devono essere maggiori di<MinimumSize> </MinimumSize>GB.
178 Impossibile utilizzare volume<VolumeLabel> </VolumeLabel>Poiché questo è già stato selezionato per la protezione <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName></ServerName>. Non è richiesta alcuna azione.
179 DPM è possibile ridimensionare i volumi<VolumeLabel> </VolumeLabel>e <VolumeLabel></VolumeLabel>, che vengono utilizzati per la protezione<DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName> </ServerName>Poiché si tratta di volumi personalizzati.Utilizzare Gestione disco per ridimensionare i volumi.
180 Impossibile allocare spazio su disco al pool di archiviazione per l'archiviazione di repliche e i punti di ripristino per<VolumeName> </VolumeName>su <ServerName></ServerName>. Nessuna protezione verrà iniziata per<VolumeName> </VolumeName>su <ServerName> </ServerName>fino a quando non è stato allocato spazio su disco al pool di archiviazione. Selezionare Rivedi membri in sospeso per un gruppo di protezione e allocare spazio su disco per la protezione.
181 Impossibile creare DPM<ProtectedGroup> </ProtectedGroup>Impossibile creare % ProtectedGroup. Fare riferimento all'allocazione errori elencati di seguito e quindi provare a creare nuovamente il gruppo protezione dati.
182 Impossibile eseguire Eseutil coerenza per questo gruppo di protezione, perché Eseutil.exe non è presente sul server DPM. Copia di ESE. dll e Eseutil.exe file dalla cartella di installazione di Exchange Server<FolderPath> </FolderPath>sul server DPM.

È possibile anche scegliere di non eseguire un controllo di coerenza Eseutil per questo gruppo di protezione, deselezionare la Esecuzione di Eseutil coerenza opzione. Tuttavia, si sconsiglia questo dal momento che non conosce la recuperabilità dei dati protetti.
183 Selezionare un singolo elemento per la creazione di un punto di ripristino su disco. Più elementi nella visualizzazione elenco selezionato.Non è richiesta alcuna azione.
184 Impossibile creare un punto di ripristino per l'origine dati dell'applicazione, perché la protezione è stato interrotto.Non è richiesta alcuna azione.
185 Si è verificato un errore durante il consolidamento dei punti di ripristino.Individuazione dell'avviso rilevante e risolvere il problema. Riprovare il ripristino.
192 Impossibile completare l'operazione richiesta perché la replica è stata in uno stato incoerente.Eseguire un controllo di coerenza e quindi ritentare l'operazione.
195 Impossibile applicare le modifiche perché sono state modificate le proprietà del gruppo di protezione. Le proprietà del gruppo di protezione possono essere cambiati a causa di uno dei seguenti motivi:
  • Un processo di individuazione automatica è stato eseguito e modificato le proprietà di questo gruppo di protezione.
  • Un altro utente utilizza la Console amministrazione Data Protection Manager per modificare le proprietà di questo gruppo di protezione.
Ripetere l'operazione.
199 DPM è stato in grado di proteggere i membri del gruppo di risorse<ObjectName></ObjectName>. Questo gruppo di risorse contiene risorse che dispongono di dipendenze che non fanno parte di questo gruppo di risorse.
  1. Verificare la configurazione del cluster per assicurarsi che le azioni e i dischi rigidi in cui si trovano le quote fanno parte dello stesso gruppo di risorse.
  2. Verificare la configurazione del cluster per assicurarsi che l'applicazione e i dischi rigidi che richiede fanno parte dello stesso gruppo di risorse.
200 DPM non è riuscito a eseguire l'operazione richiesta sugli elementi selezionati. È possibile che uno o più elementi selezionati o una proprietà associata agli elementi selezionati è stato modificato, che impedisce l'azione richiesta.Ripetere l'operazione.

Torna al sommario

Codici di errore 201-300

Codice di erroreMessaggioUlteriori informazioni
296Impossibile aggiornare l'agente protezione, errore: ID di errore di Data Protection Manager: 296Aggiornare l'agente protezione dati a una versione compatibile con il server DPM. Dalla Console di amministrazione Data Protection Manager, fare clic sulla scheda agenti nell'area attività Gestione . Selezionare il computer in cui è installato l'agente protezione e quindi fare clic su Aggiorna nel riquadro Azioni .

Torna al sommario

Codici di errore 301-400

Codice di erroreMessaggioInformazioni aggiuntive
301 L'aggiornamento di protezione dell'agente non riuscita perché non è installato l'agente protezione nel<ServerName></ServerName>.
  1. Nella Console amministrazione DPM, nel Gestione area di attività, nella scheda agenti, selezionare il computer in cui è installato l'agente protezione, quindi nel riquadro azioni fare clic su Disinstallare Per rimuovere il record agente di protezione.
  2. Nel Agenti Fare clic su Installare Per reinstallare l'agente nel <ServerName></ServerName>.
302 L'operazione dell'agente protezione non riuscita perché non può accedere l'agente protezione su<ServerName></ServerName>. <ServerName> </ServerName>potrebbe essere in esecuzione DPM o Data Protection Manager agente protezione potrebbe essere stato installato da un altro server DPM.Disinstallare Data Protection Manager o l'agente protezione DPM da <ServerName></ServerName> e installare nuovamente l'agente protezione DPM dal computer che si desidera utilizzare per proteggere il computer.
303 Operazione dell'agente protezione non riuscita su<ServerName></ServerName>.
  • Un'altra installazione è in esecuzione sul server specificato.

    Risoluzione Attendere il completamento dell'installazione e quindi ritentare l'operazione.

  • Il volume di avvio sul server è formattato come tabella di allocazione file (FAT).

    Risoluzione Se si dispone di spazio sufficiente convertire il volume di avvio file system NTFS.
304 L'operazione dell'agente protezione dati cui era in esecuzione un'altra operazione dell'agente non riuscita.<ServerName></ServerName>. Attesa per l'operazione dell'agente protezione <ServerName></ServerName> alla fine e quindi reinstallare l'agente protezione.
305 L'agente non riuscita perché il sistema operativo<ServerName> </ServerName>non è supportata. Verificare che il sistema operativo Windows Server 2003 Service Pack 1 (SP1) o versione successiva nel computer selezionati. Se il sistema operativo è stato aggiornato di recente, aggiornamenti di Active Directory potrebbero essere in sospeso. In questo caso, attendere che Active Directory è terminato di aggiornamento e quindi provare di nuovo a installare l'agente protezione. Il tempo necessario per gli aggiornamenti di Active Directory dipende dai criteri di replica di Active Directory del dominio.

Per ulteriori informazioni sui requisiti software, vedere i requisiti di sistema di Data Protection Manager 2010.
306 L'installazione dell'agente protezione è già installata un'altra versione dell'agente protezione non riuscita.<ServerName></ServerName>. Installazione dell'agente di protezione non riuscita perché è già installata un'altra versione dell'agente protezione sul server DPM.

Risoluzione Utilizzo Aggiungere o rimuovere programmi nel Pannello di controllo per disinstallare l'agente protezione dal server DPM e quindi provare a reinstallare l'agente protezione.
307 L'operazione dell'agente protezione non riuscita perché è stato rilevato un sconosciuto agente protezione DPM su<ServerName></ServerName>. Utilizzo Aggiungere o rimuovere programmi nel Pannello di controllo per disinstallare l'agente protezione dal <ServerName></ServerName>, quindi reinstallare l'agente protezione e ripetere l'operazione.
308 Errore nell'operazione agente protezione DPM Impossibile comunicare con il servizio agente protezione su<ServerName></ServerName>. Se recentemente è stato installato un agente protezione su <ServerName></ServerName>, il computer potrebbe essere riavviato. Attendere alcuni minuti dopo il riavvio del computer per l'agente protezione diventi disponibile.

Se il problema persiste, procedere come segue:
  1. Verificare che <ServerName></ServerName> è possibile accedere in remoto dal server DPM.
  2. Se è stato attivato un firewall <ServerName></ServerName>, verificare che non blocca le richieste dal server DPM.
  3. Se <ServerName></ServerName> è un server del gruppo di lavoro, la password per gli account utente DPM possono essere stati modificati o scaduto. Per risolvere questo errore, eseguire SetDpmServer con il flag - UpdatePassword nel computer protetto e Update-NonDomainServerInfo.ps1 sul server DPM.
  4. Riavviare il servizio agente protezione DPM su <ServerName></ServerName>. Se non si avvia il servizio, disinstallare l'agente protezione tramite Aggiungere o rimuovere programmi nel Pannello di controllo <ServerName></ServerName>. Quindi nel Gestione attività di area, nel Agenti nel riquadro azioni fare clic Installare Per reinstallare l'agente protezione nel<ServerName></ServerName>.
309 L'agente non riuscita perché la condivisione ADMIN$ su<ServerName> </ServerName>non esiste. Verificare che la directory principale del sistema è condivisa come ADMIN$ su <ServerName></ServerName>.
310 Errore nell'operazione agente non potrebbe accedere la condivisione ADMIN$ su<ServerName></ServerName>. Verificare di disporre ADMIN$ autorizzazioni di condivisione <ServerName></ServerName>e che l'ora di sistema sul server DPM e <ServerName></ServerName> viene sincronizzato con l'ora di sistema del controller di dominio.
311 L'agente protezione DPM nel <ServerName> </ServerName>è non funziona correttamente. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  • Se l'agente non è installato in <ServerName></ServerName>, eseguire DpmAgentInstaller.exe con questo computer Data Protection Manager come parametro. Per ulteriori informazioni, vedere la Guida alla distribuzione di DPM.
  • Nella Console amministrazione Data Protection Manager, disinstallare l'agente protezione DPM. Nel Gestione attività di area, nel Agenti Selezionare l'agente di protezione, quindi il Azioni riquadro, fare clic su Disinstallare.
312 L'agente non riuscita perché il servizio Coordinatore agenti Data Protection Manager non risponde.Riavviare il servizio Coordinatore agenti Data Protection Manager su <ServerName></ServerName>.
313 L'agente non riuscita perché si è verificato un errore durante l'esecuzione del programma di installazione in<ServerName></ServerName>. Esaminare i file di registro in <ServerName></ServerName> : [windir]\temp\msdpm*.log e quindi intraprendere l'azione appropriata. Ripetere l'operazione e se l'errore persiste, riavviare il computer e quindi ritentare l'operazione.
314 L'operazione dell'agente non riuscita perché l'installazione è già in corso <ServerName></ServerName>. Attendere il completamento dell'installazione e quindi ritentare l'operazione dell'agente.
315 Errore nell'operazione agente server NomeServer> fa parte di un cluster. DPM non supporta la protezione del server del cluster.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
316 L'operazione dell'agente protezione <ServerName> </ServerName>non è riuscita perché il servizio non ha risposto.Se recentemente è stato installato un agente protezione su <ServerName></ServerName>, il computer potrebbe essere riavviato. Attendere alcuni minuti dopo il riavvio del computer per l'agente protezione diventi disponibile.

In caso contrario, per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Controllare i record recenti dell'origine di DPMRA nel registro eventi dell'applicazione<ServerName></ServerName> Per scoprire il motivo per cui l'agente non ha risposto.
  2. Verificare che sia accessibile in remoto dal server DPM <ServerName></ServerName>.
  3. Se un firewall è attivato sul server DPM, verificare che non blocca le richieste provenienti da <ServerName></ServerName>.
  4. Se <ServerName></ServerName> un gruppo di lavoro computer è configurato per l'utilizzo di NETBIOS, assicurarsi che il nome NETBIOS del server DPM sia accessibile dal <ServerName></ServerName>. In caso contrario, verificare che il nome DNS sia accessibile in remoto.
  5. Se <ServerName></ServerName> è un server del gruppo di lavoro, assicurarsi che il server DPM dispone di un'eccezione di IPSEC per consentire la comunicazione da server del gruppo di lavoro.
  6. Se <ServerName></ServerName> è un server del gruppo di lavoro, la password per gli account utente DPM potrebbe essere stato modificato o potrebbe essere scaduto. Per risolvere questo errore, eseguire SetDpmServer con il flag - UpdatePassword nel computer protetto e Update-NonDomainServerInfo.ps1 sul server DPM.
  7. Riavviare il servizio agente protezione DPM su <ServerName></ServerName>. Se il servizio non viene avviato, reinstallare l'agente protezione DPM.

Per ulteriori informazioni, vedere Risoluzione dei problemi di Data Protection Manager agente di rete.
317 Installazione dell'agente di protezione dei file necessari per installare l'agente di protezione (versione non riuscita.<AgentVersion></AgentVersion>) mancano il <ServerName> </ServerName>Server DPM. Reinstallare i file mancanti eseguendo il programma di installazione e aggiornamenti DPM.
318 Errore nell'operazione agente DPM non è in grado di identificare l'account computer per<ServerName></ServerName>. Verificare che sia <ServerName></ServerName> e il controller di dominio sta rispondendo. In Microsoft Management Console (MMC), quindi aprire lo snap-in Editor oggetti Criteri di gruppo per il computer locale e verificare le impostazioni client DNS locale locale Computer locale\Configurazione Amministrativi\rete\client.
319 L'operazione dell'agente non riuscita a causa un errore di comunicazione con il servizio Coordinatore agenti Data Protection Manager su<ServerName></ServerName>. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Se il computer è in esecuzione una versione localizzata di Windows Server 2003 SP1, prima del sistema operativo a Windows Server 2003 SP2.
  2. Nel computer protetto, scaricare e installare l'hotfix localizzato appropriato nell'articolo 975759 Nell'articolo della Microsoft Knowledge Base e quindi provare nuovamente l'aggiornamento.

Nota Il Download dell'hotfix disponibili Visualizza le lingue per cui è disponibile l'hotfix.
320 L'aggiornamento dell'agente non riuscita perché non è installato l'agente protezione nel <ServerName></ServerName>. Nella Console amministrazione DPM, nel Gestione attività di area, nel Agenti Fare clic su Disinstallare Per rimuovere il record agente da Data Protection Manager. Fare clic su Installare Per reinstallare l'agente nel <ServerName></ServerName>.
321 I server selezionati verranno riavviato immediatamente dopo aver installati gli agenti.

Sei sicuro che si desidera installare gli agenti su questi server?
Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
322 I seguenti computer <ListofServers> </ListofServers>sono stati non viene trovato in servizi di dominio Active Directory o non hanno installato un sistema operativo Windows Server.Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Controllare l'ortografia del nome del computer.
  2. Verificare che Windows Server 2003 con Service Pack 1 o versione successiva sia installato nel computer.
  3. Verificare di avere immesso il nome di dominio completo del computer.
  4. Se il computer è stato aggiunto recentemente al dominio, è necessario attendere in Active Directory per l'aggiornamento.
  5. Se il computer è stato riavviato di recente, attendere alcuni istanti e quindi ritentare l'operazione dell'agente.
  6. Verificare che un trust bidirezionale tra il dominio a cui appartiene il computer selezionato e il dominio del server DPM, è che la relazione di trust di insieme di strutture di tipo.
323 Aggiornare gli agenti di protezione causerà i processi di backup eseguiti su computer protetti l'esito negativo. Aggiornare gli agenti di protezione potrebbe anche le repliche dei dati protetti per diventare incoerenti. Potrebbe essere necessario pianificare una verifica coerenza al termine dell'aggiornamento. Fare clic su Per continuare. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
324 L'agente non riuscita effettuata il coordinatore agenti Data Protection Manager <ComputerName></ComputerName>non ha risposto. Per risolvere questo problema, eseguire le operazioni seguenti:
  1. Controllare i record di origine DPMAC recenti nel registro eventi dell'applicazione <ComputerName></ComputerName>.
  2. Verificare che sia accessibile in remoto dal server DPM <ComputerName></ComputerName>.
  3. Se un firewall è attivato sul server DPM, verificare che non blocca le richieste provenienti da <ComputerName></ComputerName>.
  4. Verificare che l'ora sul server DPM e il computer selezionato viene sincronizzato con il controller di dominio. Al prompt dei comandi, digitare tempo netto /set per sincronizzare l'ora con il controller di dominio.

Quindi effettuare le seguenti operazioni di base sulla quale operazione agente venisse eseguita prima della ricezione dell'errore.

Se si installasse un agente utilizzando la Console di gestione di Data Protection Manager

Installare manualmente l'agente protezione sul computer di destinazione e quindi aggiungere il computer al server DPM. Per istruzioni dettagliate, vedere Installazione manuale degli agenti protezione.

Se si fosse disinstallando un agente utilizzando la Console di gestione di Data Protection Manager
  1. Computer di destinazione, nel Pannello di controllo, passare a Programmi e funzionalità.
  2. Nell'elenco programmi, pulsante destro del mouse. Agente Microsoft Data Protection Manager 2010, quindi fare clic su Disinstallare.
  3. Sul server DPM, aprire DPM Management Shell.
  4. Nella riga di comando, digitare RemoveProductionServer.ps1, quindi premere INVIO per rimuovere il computer di destinazione dal server DPM.
  5. Quando richiesto, digitare il nome del server DPM, premere INVIO, digitare il nome del computer che si desidera rimuovere e premere INVIO.

Se si stesse effettuando l'aggiornamento di un agente utilizzando la Console di gestione di Data Protection Manager
  1. Copiare la versione a 32 o 64 bit del file DPMAgentInstaller.exe in una condivisione di rete accessibile dal computer su cui si desidera aggiornare l'agente.
  2. Computer di destinazione, passare alla condivisione di rete pulsante destro del mouse DPMAgentInstaller.exe, quindi fare clic su Esegui come amministratore.
  3. Sul server DPM, Apri la Console amministrazione Data Protection Manager, sulla barra di spostamento, fare clic su Gestione, quindi scegliere il Agenti scheda.
  4. Nel Dettagli riquadro, selezionare il computer di destinazione, quindi il Azioni riquadro, fare clic su Aggiorna informazioni.
325 L'agente non riuscita perché l'agente protezione non è attiva finché non si riavvia il computer selezionato.Riavviare i computer selezionati.
326 Errore nell'operazione agente protezione accesso negato al <ServerName></ServerName>Server DPM. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Se <ServerName></ServerName> è protetto da un altro server DPM, non è possibile installare l'agente protezione su di esso.
  2. Se è installato il servizio Coordinatore agenti DPM <ServerName></ServerName>, utilizzare Aggiungere o rimuovere programmi nel Pannello di controllo <ServerName></ServerName> per la disinstallazione.
  3. Se un altro processo di gestione dell'agente protezione viene eseguito su <ServerName></ServerName>, attendere il completamento e quindi ritentare l'operazione.
328 L'agente non riuscita perché il servizio Registro di sistema remoto non è in esecuzione<ServerName></ServerName>. Avviare il servizio Registro di sistema remoto su <ServerName></ServerName>. Nel Strumenti di amministrazione dal menu Servizi. Nel riquadro di destra, fare clic destro Registro di sistema remoto, quindi fare clic su Inizio.

Nota Una volta completata l'operazione dell'agente, è possibile disattivare il servizio Registro di sistema remoto.
329 L'agente non riuscita perché una versione incompatibile di <Name> </Name>è installato <ServerName></ServerName>. Installare <Name></Name> versione <Version></Version> o versione successiva, o la disinstallazione <Name></Name> dal computer. Se <Name></Name> è stato installato mediante l'original equipment manufacturer (OEM), contattare il supporto di OEM per le istruzioni.
330 Operazione agente non riuscita perché il servizio Windows Installer su <ServerName> </ServerName>è disattivata. Avviare il servizio Windows Installer su <ServerName></ServerName>. Nel Strumenti di amministrazione dal menu Servizi. Nel riquadro di destra, fare clic destro Windows Installer, quindi fare clic su Inizio.

Una volta completata l'operazione dell'agente, è possibile disattivare il servizio Windows Installer.
331 L'operazione dell'agente è stata ignorata perché l'operazione simile è già in esecuzione NomeServer >. Attendere la fine dell'operazione di fine e quindi ritentare l'operazione.
333 Un agente protezione è già installato nel <ServerName>.<b00> </b00> </ServerName>Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
334 È possibile installare l'agente protezione in NomeServer > perché il server DPM. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
335 L'installazione di un agente protezione in un computer che esegue Windows Server 2003 causa il breve perdita di connettività di rete del computer.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
336 La disinstallazione dell'agente protezione non è disponibile perché il server DPM sta comunicando con l'agente di protezione nei computer protetti seguenti: <ListofServers></ListofServers>. Attendere alcuni istanti e quindi provare a disinstallare l'agente protezione nuovamente.
337 È possibile installare l'agente protezione in <ServerName> </ServerName>perché è stato negato l'accesso al computer.Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Se attualmente la protezione di un altro server DPM <ServerName></ServerName> Utilizzare il server DPM per disinstallare l'agente protezione dal <ServerName></ServerName>. Utilizzare quindi questo server DPM per installare l'agente protezione in <ServerName></ServerName>.
  2. Verificare che l'ora sul server DPM e il computer selezionato viene sincronizzato con il controller di dominio. Al prompt dei comandi, digitare tempo netto /set per sincronizzare l'ora con il controller di dominio.
  3. Se il computer è un controller di dominio, verificare che il controller di dominio primario (emulatore PDC) è in esecuzione Windows Server 2003 con Service Pack 1 (SP1) e da Active Directory è stata completata la replica tra controller di dominio dopo l'installazione di Windows Server 2003 SP1.
338 È possibile selezionare solo <MaxInstallServers> </MaxInstallServers>computer per installare contemporaneamente.Selezionare meno rispetto a <MaxInstallServers></MaxInstallServers> computer da aggiungere all'elenco computer selezionato.
340 L'aggiornamento di protezione dell'agente non riuscita <ServerName> </ServerName>è una versione più recente dell'agente di protezione (versione<AgentVersion></AgentVersion>) installato.Disinstallare l'agente protezione DPM esistente da <ServerName></ServerName> utilizzo Aggiungere o rimuovere programmi nel Pannello di controllo. Nella Console amministrazione DPM, quindi reinstallare la versione dell'agente protezione DPM che si desidera. Nel Gestione attività di area, nel Agenti Fare clic su Installare nel Azioni riquadro.
341 L'agente non riuscita perché le credenziali fornite non dispone di diritti sufficienti per<ServerName></ServerName>. Possibile problema 1

L'account utilizzato non dispone di autorizzazioni e diritti utente sufficienti sul server.

Risoluzione: Ripetere l'operazione dell'agente e fornire le credenziali che dispongono di diritti di amministratore sul server DPM.

Possibile problema 2

Ora di sistema dei server DPM, il server su cui si installa l'agente e il controller di dominio non sono sincronizzati; pertanto l'autenticazione Kerberos non riesce.

Risoluzione: Verificare che l'ora di sistema del server DPM e il server su cui si installa l'agente sta sincronizzata con l'ora di sistema del controller di dominio.

Possibile problema 3

Le impostazioni DNS sul server DPM o del computer su cui si installa l'agente protezione non sono corretta.

Risoluzione: Verificare che le impostazioni DNS siano corrette.
342 L'operazione dell'agente non riuscita Impossibile comunicare con il server DPM <ServerName></ServerName>. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Verificare che <ServerName></ServerName> è in linea e accessibile in remoto dal server DPM.
  2. Se è stato attivato un firewall <ServerName></ServerName>, verificare che non blocca le richieste dal server DPM.
  3. Verificare che il servizio Registro di sistema remoto su <ServerName></ServerName> è in esecuzione durante l'operazione dell'agente protezione dati. Se il servizio Registro di sistema remoto non è stato avviato, nel Strumenti di amministrazione dal menu Servizi. Nel riquadro di destra, fare clic destro Registro di sistema remoto, quindi fare clic su Inizio.

Nota Una volta completata l'operazione dell'agente protezione dati, è possibile disattivare il servizio.
343 L'operazione dell'agente riuscita NomeServer non è un computer basato su x86 a 32 bit o a un computer basato su x64 a 64 bit.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
344 DPM non è riuscito a trovare la versione corretta dell'agente protezione DPM nel computer selezionato.Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Assicurarsi che la versione corretta dell'agente è installata sul computer selezionato.
  2. Se l'agente protezione è stato recentemente aggiornato, in DPM Management Shell, eseguire Attach-ProductionServer.ps1 <Computer name=""></Computer>, quindi aggiornare nuovamente lo stato dell'agente.
345 L'operazione dell'agente non riuscita a causa un errore di comunicazione con il servizio Coordinatore agenti Data Protection Manager su<ServerName></ServerName>. Riavviare il servizio Coordinatore agenti Data Protection Manager su <ServerName></ServerName>, quindi provare a reinstallare l'agente protezione.
346 Impossibile recuperare le informazioni di configurazione da <ServerName></ServerName>. Assicurarsi che sia stato avviato il servizio Strumentazione gestione Windows (WMI). Se il firewall è attivato, via <ServerName></ServerName> Assicurarsi che viene creata un'eccezione per WMI.
347 Si è verificato un errore durante il tentativo di creare il servizio Coordinatore agenti Data Protection Manager su<Server name=""></Server>. Per risolvere il problema, procedere come segue:
  • Verificare che il servizio Coordinatore agenti Data Protection Manager su <Server name=""></Server> risponde, se presente. I dettagli dell'errore, intraprendere l'azione appropriata e quindi ritentare l'operazione di installazione dell'agente.
  • Provare a installare manualmente l'agente protezione sul computer di destinazione. Per ulteriori informazioni, nella Guida alla distribuzione di DPM, vedere Installazione manuale degli agenti protezione La DPM 2010 Technical Library.
  • Se il computer di destinazione è in esecuzione Windows Server 2008, il computer di destinazione, eseguire le operazioni seguenti:
    1. Scaricare e installare manualmente l'aggiornamento rapido descritto nell'articolo 975759 della Microsoft Knowledge Base.
    2. Risolvere eventuali problemi che si verificano durante l'installazione dell'aggiornamento rapido. Se viene visualizzato l'errore "il servizio non può avviare è disabilitato o perché sono presenti periferiche associate," procedere come segue:
      1. In Gestore del servizio, espandere Configurazione, quindi fare clic su Servizi.
      2. Nel Servizi riquadro destro Windows Update, quindi fare clic su Proprietà.
      3. Nel Proprietà di Windows Update della finestra di dialogo di Tipo di avvio Fare clic su Manuale, fare clic su Applicare, quindi il Servizio area di stato, fare clic su Inizio.
      4. Ripetere l'operazione di installazione dell'agente.
348 Si è verificato un errore durante il tentativo di comunicare con il servizio Coordinatore agenti Data Protection Manager su<ServerName></ServerName>. Possibile problema 1

Si è verificato un errore durante il tentativo di comunicare con il servizio Coordinatore agenti Data Protection Manager sul server DPM.

Risoluzione: Verificare che il servizio Coordinatore agenti nel server DPM risponde, se presente. I dettagli dell'errore, intraprendere l'azione appropriata e quindi ritentare l'operazione dell'agente.

Possibile problema 2

Impostazioni di protezione non corrette per l'oggetto COM sul computer.

Risoluzione: Verificare le autorizzazioni COM sul server. Verificare che le impostazioni di configurazione DCOM siano impostate come segue:

Autorizzazioni di accesso predefinite di protezione COM
  • Locale e accesso remoto è consentito a Self
  • Consentito l'accesso locale al sistema

Limitazione dell'accesso di computer protezione COM (limiti di protezione)
  • Locale e accesso remoto è consentito NT \ accesso
  • Locale e remoto di accesso consentito agli utenti di COM BUILTIN\Distributed
  • Locale e accesso remoto è consentito \Everyone

Autorizzazioni di avvio predefinito di protezione COM
  • Avvio consentito NT AUTHORITY\SYSTEM
  • Avvio NT AUTHORITY\INTERACTIVE è consentito
  • Consentito BUILTIN\Administrators di lancio

Restrizione di avvio computer protezione COM (limiti di protezione)
  • Avvio e attivazione consentito \Everyone
  • Locale e l'avvio remoto, locale e remoto attivare consentito BUILTIN\Administrators
  • Locale e l'avvio remoto, locale e remoto attivare consentito agli utenti di COM BUILTIN\Distributed
349 Si è verificato un errore durante il tentativo di trasferire i file di installazione dell'agente<ServerName></ServerName>. I dettagli dell'errore, intraprendere l'azione appropriata e quindi ritentare l'operazione dell'agente.
350 Disco <NTDiskNumber> </NTDiskNumber>è già nel pool di archiviazione. Selezionare un altro disco per aggiungere al pool di archiviazione.
351 Disco <NTDiskNumber>non può essere aggiunto al pool di archiviazione.<b00> </b00> </NTDiskNumber>Assicurarsi che i dischi da aggiungere al pool di archiviazione non contengano le seguenti: volume di sistema, volume di avvio, OEM o altri volumi speciali, software Data Protection Manager o il database di SQL Server.
352 Disco <NTDiskNumber> </NTDiskNumber>Impossibile aggiungere al pool di archiviazione perché il disco non è riuscita o è manca.Verificare in Gestione disco per vedere se il disco è online. Se il disco è non in linea, verificare la configurazione hardware e quindi ripetere l'analisi. Se il disco è superiore a 2 TB di dimensioni, assicurarsi che sia un disco tabella di partizione GUID (GPT).
354 Disco <NTDiskNumber> </NTDiskNumber>non è elencato nel pool di archiviazione. Nel Gestione attività di area, nel Dischi Fare clic su Ripetizione dell'analisi Per aggiornare tutti i dischi nel pool di archiviazione DPM.
355 Disco NTDiskNumber > Impossibile rimuovere dal pool di archiviazione perché contiene volumi di pool di archiviazione.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
356 La cartella in cui il <VolumeUsage> </VolumeUsage>è necessario montare volumi esiste già.Eliminare da deselezionare la <DlsVolumesRoot></DlsVolumesRoot> Directory e quindi ripetere l'operazione.
358 L'allocazione di spazio su disco per volumi di pool di archiviazione non riuscita perché non c'è spazio su disco non allocato nel pool di archiviazione.Aggiungere altri dischi al pool di archiviazione o ridurre la necessità di dimensione del volume.
360 Operazione non riuscita a causa di un errore di disco virtuale del servizio. Ripetere l'operazione.
361 Disco <NTDiskNumber> </NTDiskNumber>non è stato aggiunto al pool di archiviazione poiché non è stato possibile convertirlo in un disco dinamico.Per ulteriori informazioni sui tipi di dischi supportati, vedere la Guida alla distribuzione di DPM 2010.
362 Non è possibile aumentare la replica poiché manca il volume di replica. Riallocare le repliche prima di tentare di aumentare tali quote.
364 DPM ha rilevato un errore imprevisto durante l'esecuzione di un disco relative alle operazione.Assicurarsi che il servizio dischi virtuali in esecuzione in modo corretto e quindi ritentare l'operazione.
365 DPM è arresto e non può completare l'operazione richiesta. Dopo l'arresto di DPM, riavviare DPM e quindi ritentare l'operazione.
366 Il computer Data Protection Manager è eliminato [volume<VolumeGuid></VolumeGuid>, <VolumeLabel></VolumeLabel>] dal disco DPM <NTDiskNumber> </NTDiskNumber>Poiché non è un volume nel pool di archiviazione DPM.Nel Gestione attività di area, nel Dischi scheda, esaminare tutti i dischi nel pool di archiviazione DPM.
367 DpmSync è stata completata con i seguenti errori: <DPSSyncSummary></DPSSyncSummary>. Sul server DPM, utilizzare il Visualizzatore eventi per visualizzare i dettagli dell'evento. I dettagli sono disponibili nel registro eventi dell'applicazione.
368 Sia stata eliminata volume [<VolumeGuid>, <VolumeLabel>] perché la dimensione del volume è stata modificata esternamente utilizzando l'utilità di sistema.</VolumeLabel> </VolumeGuid>Non utilizzare gli strumenti di sistema per modificare le dimensioni dei volumi sui dischi presenti nel pool di archiviazione DPM.
369 Non è installato un agente protezione nel <Node> </Node>nel <Cluster> </Cluster>cluster di server. La protezione potrebbe non riuscire se si verifica un failover per <Node></Node>. Installare un agente protezione su ciascun nodo del cluster di server.
370 Agente non riuscita. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
371 Tutti i processi di protezione e ripristino in NomeServer avrà esito negativo fino a quando l'agente verrà riattivata.

Si desidera procedere?
Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
372 L'operazione dell'agente DPM ha rilevato una versione più recente dell'agente protezione Data Protection Manager (versione non riuscita.<AgentVersion></AgentVersion>) sul <ServerName></ServerName>. Aggiornare il server DPM <AgentVersion></AgentVersion> o installare l'agente di protezione di <LocalDPMVersion></LocalDPMVersion> su <ServerName></ServerName>.
373 Il computer NomeServer > ospita il database di SQL Server per questo computer Data Protection Manager. Se il sistema operativo del NomeServer > è Windows Server 2003, installare l'agente potrebbe essere necessario riavviare il computer. Il motore di Data Protection Manager e Console amministrazione Data Protection Manager non funzionerà finché non viene completato il riavvio del computer. Si desidera installare l'agente protezione?Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
400 Impossibile recuperare informazioni sul sistema remoto utilizzando il servizio Strumentazione gestione Windows (WMI) sul server DPM<ServerName></ServerName>. Per risolvere questo errore, effettuare una delle seguenti operazioni:
  • Dal prompt dei comandi, digitare DPMAgentInstaller.exe<dpmservername></dpmservername> Per installare l'agente protezione nel computer protetto. Quindi associare l'agente protezione sul server DPM utilizzando l'installazione guidata agenti protezione. Verificare quanto segue:
    • <ServerName></ServerName> è in linea e accessibile in remoto dal server DPM.
    • Se è stato attivato un firewall <ServerName></ServerName>, che non blocca le richieste WMI dal server DPM.
    • Il servizio WMI sul <ServerName></ServerName> è in esecuzione.

Torna al sommario


Codici di errore 401-500

Codice di erroreMessaggioInformazioni aggiuntive
401 L'installazione dell'agente non riuscita durante il tentativo di installare il servizio Coordinatore agenti.Per risolvere questo errore, verificare quanto segue:
  • La condivisione \ \<ServerName></ServerName>\Admin$ è accessibile.
  • Chiamate remote dal server DPM per il controllo Gestione servizi in <ServerName></ServerName> non vengono bloccate da un firewall.
402 Quando si tenta di ottenere informazioni dal servizio Strumentazione gestione Windows (WMI)<ServerName></ServerName>, accesso negato.Per risolvere questo errore, attenersi alla seguente procedura.

Attenzione

L'errata modifica del Registro di sistema, potrebbero verificarsi problemi gravi. Questi problemi possono richiedere la reinstallazione del sistema operativo. Microsoft non garantisce che questi problemi possano essere risolti. Modificare il Registro di sistema a proprio rischio. Assicurarsi sempre che il backup del Registro di sistema prima di modificarlo e di sapere come ripristinare il Registro di sistema se si verifica un problema.

  1. Nel computer di destinazione, fare clic su Start, scegliere Esegui, tipo Regedit, quindi scegliere OK.
  2. Individuare la seguente sottochiave del Registro di sistema e quindi eliminarla:

    HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\MicrosoftFirewall\DomainProfile\RemoteAdminSettings
  3. Riavviare il computer di destinazione e quindi provare ad aggiungere nuovamente il computer di destinazione sul server DPM.
403 Accesso negato quando si tenta di creare il file di blocco in \ \<><ServerName> </ServerName>\Admin$. Verificare di disporre delle autorizzazioni necessarie per creare il file di blocco in \ \<ServerName>\Admin$</ServerName><ServerName></ServerName>\Admin$.
404 L'agente non riuscita quando si tenta di installare il servizio Coordinatore agenti.Per risolvere questo errore, verificare quanto segue:
  • La condivisione \ \<ServerName></ServerName>\Admin$ è accessibile.
  • Le chiamate remote dal server DPM per il controllo Gestione servizi in <ServerName></ServerName> non vengano bloccati da un firewall.
405 Impossibile rilevare se computer <ServerName> </ServerName>è un indice cluster. Installazione dell'agente su <ServerName> </ServerName>può continuare. Per proteggere le risorse del cluster, è necessario installare un agente protezione Data Protection Manager su tutti i nodi del cluster. I dettagli dell'errore e verificare che il servizio Strumentazione gestione Windows è in esecuzione e accessibile in remoto dal server DPM.
406 Tale server è stato rilevato <ChosenServerName> </ChosenServerName>è un indice cluster, ma è Impossibile identificare il nome di dominio completo<ServerName></ServerName>. Installazione dell'agente su <ChosenServerName> </ChosenServerName>può continuare. Per proteggere le risorse del cluster, è necessario installare un agente protezione Data Protection Manager su tutti i nodi del cluster. Verificare che lo stato del cluster sia configurato correttamente e che tutti i nodi vengono aggiunti al dominio.
407 Sono stati selezionati i dischi di base. Data Protection Manager verranno convertiti in dischi dinamici e i volumi esistenti su tali dischi verranno convertiti in volumi semplici. Si desidera continuare?Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
408 Sei sicuro di voler rimuovere il disco selezionato dal pool di archiviazione? Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
409 Il disco mancante contiene membri gruppo protezione dati. Per continuare a proteggere questi membri, è necessario allocarli a un altro disco. Si desidera continuare?Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
419 DPM non impostare le autorizzazioni di protezione nel volume di punto di replica o di ripristino creato.I dettagli dell'errore, eseguire l'azione appropriata e ripetere l'operazione.
420 DPM non è in grado di ottenere le autorizzazioni di protezione per il volume del punto di ripristino o di replica.I dettagli dell'errore, intraprendere l'azione appropriata e quindi ritentare l'operazione.
450 È stato specificato un nome di percorso non valido per il percorso del database Data Protection Manager. Specificare il percorso corretto del file con estensione mdf o. bak e riprovare.
451 Il nome del percorso specificato per il database Report Data Protection Manager non è valido. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
452 Impossibile interrompere il servizio di Data Protection Manager. Verificare l'applicazione e i registri eventi di sistema per informazioni sull'errore.
453 Impossibile avviare il servizio di Data Protection Manager. Verificare l'applicazione e i registri eventi di sistema per informazioni sull'errore.
454 DpmSync non è riuscito a connettersi all'istanza di SQL Server specificato. Assicurarsi di aver specificato un'istanza valida di SQL Server associato a DPM e che si è connessi come utente con privilegi di amministratore.
455 Impossibile collegare database [<DatabaseName></DatabaseName>] in [posizione<DatabaseLocation></DatabaseLocation>] a SQL Server. Assicurarsi che il SQL Server sono in esecuzione servizi e che si ripristina un backup di database Data Protection Manager valido.
456 Vi sono errori nell'operazione di sincronizzazione. Per ulteriori dettagli, esaminare il registro eventi applicazioni.
457 Gli argomenti della riga di comando specificati non sono validi. Per ulteriori informazioni sul DpmSync, in DPM Management Shell, al prompt dei comandi, digitare DpmSync-?.
458 Il database Data Protection Manager sul server DPM <ServerName> </ServerName>è stato ripristinato da un backup. Di conseguenza, gli avvisi che sono state generate prima<DBRestoreTime> </DBRestoreTime>non riflettono lo stato corrente di avvisi sul server DPM.Per sincronizzare la visualizzazione di Operations Manager con lo stato corrente del server DPM, eseguire le operazioni seguenti:
  1. Nella console operatore di Operations Manager, risolvere tutti gli avvisi <ServerName></ServerName>e il computer che protegge: avvisi di visualizzare, visualizzare tutti gli avvisi per Data Protection Manager (DPM), ordinare gli avvisi dall'origine e quindi selezionare gli avvisi per <ServerName></ServerName>. Per rimuovere gli avvisi selezionati, gli avvisi di mouse, fare clic su Imposta stato risoluzione avviso, quindi fare clic su Risolto.
  2. Sul server DPM, nella Console amministrazione DPM, nel Azioni riquadro, fare clic su Opzioni, quindi scegliere il Pubblicazione avvisi Fare clic su Pubblica avvisi attivi. Ciò consente di pubblicare tutti gli avvisi esistenti che potrebbero richiedere un'azione dell'utente a Operations Manager.
460 La sintassi del comando non è valida. Per ulteriori informazioni sul DpmSync, in DPM Management Shell, al prompt dei comandi, digitare DpmSync-? .
461 Impossibile trovare il nome dell'istanza specificato. Specificare il nome corretto per l'istanza di SQL Server.
462 Impossibile recuperare percorso file di database Data Protection Manager. Specificare il percorso corretto e quindi ritentare l'operazione.
464 Percorso non trovato: <FileName></FileName>. Assicurarsi che il backup del database presente nel percorso specificato.
465 Impossibile chiudere tutte le connessioni per scollegare il database. I dettagli dell'errore e riprovare.
466 Impossibile copiare i file di database <FileName></FileName>. I dettagli dell'errore e quindi ritentare l'operazione.
467 L'azione specificata può essere eseguita solo su un computer con installato DPM. Eseguire lo strumento sul server DPM per completare la procedura.
469 Impossibile scollegare il database. Assicurarsi di disporre delle autorizzazioni appropriate per scollegare il database Data Protection Manager.
470 Il database DPM non trovato nell'istanza di SQL Server specificato. Assicurarsi che il database Data Protection Manager è presente nell'istanza di SQL Server specificato.
471 Impossibile connettersi al database.Assicurarsi che il backup del database DPM è valido.

Torna al sommario


Codici di errore 501-600

Codice di erroreMessaggioInformazioni aggiuntive
517 Impossibile inviare il messaggio al server SMTP. Controllare le impostazioni del server SMTP.
518 Si è verificato un errore di autenticazione quando si tenta di connettersi al server SMTP. Digitate un nome utente, password o nome del server SMTP. Digitare il nome utente corretto o la password per consentire il recapito della posta elettronica di report e notifiche di avviso.
519 Il server SMTP ha rifiutato uno o più gli indirizzi dei destinatari. Confermare gli indirizzi dei destinatari.
520 Il numero di porta del server SMTP deve essere compreso tra 1 e 65535. Immettere un numero di porta valido.
521 Impossibile risolvere il nome host del server SMTP. Verificare il nome host del server SMTP.
522 Impossibile connettersi al server SMTP. Verificare il nome del server SMTP e il numero di porta.
523 Le password immesse non corrispondono. Immettere nuovamente la password.
524 L'agente di protezione, il numero di porta TCP deve essere compreso tra 1 e 65535. Immettere un numero di porta valido.
525 L'agente di protezione, il numero di porta TCP deve essere compreso tra 1 e 65535. Immettere un numero di porta valido.
526 L'agente di protezione, il numero di porta TCP deve essere diverso dal numero di porta dell'agente di protezione.Immettere nuovamente i numeri di porta.
527 Il server SMTP segnala che l'indirizzo del mittente non valido. Verificare l'esistano delle autorizzazioni appropriate per l'invio di posta elettronica al server specificato utilizzando il protocollo SMTP.
529 Messaggio di posta elettronica inviato ai destinatari specificati. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
530 Non è consentita una password vuota. Immettere una password non vuota.
531 Gli avvisi di DPM sono stati pubblicati nel registro eventi avvisi Data Protection Manager. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
532 Le modifiche alle impostazioni di ripristino gestito dall'utente non sono completamente effettive per ciascun gruppo di protezione fino al completamento della prossima sincronizzazione.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.

Torna al sommario

Codici di errore 800-899

Codice di erroreMessaggioInformazioni aggiuntive
800 È necessario installarlo in un computer che esegue Windows Server 2003 Service Pack 1 (SP1).Installare DPM su un computer che esegue Windows Server 2003 Service Pack 1 (SP1). Il package ridistribuibile di Windows Server 2003 SP1 è disponibile all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=45556 .
801 Per installare DPM, è necessario essere connessi come amministratore o membro del gruppo administrators locale.Accedere al computer come amministratore o come membro del gruppo administrators locale e quindi eseguire nuovamente l'installazione.
802 La velocità del processore di computer non soddisfa i requisiti minimi di configurazione di DPM. La velocità minima del processore richiesto<ClockSpeed></ClockSpeed>. Aggiornare l'hardware del computer per soddisfare i requisiti minimi di configurazione di DPM, oppure installare DPM su un computer diverso. Per informazioni sui requisiti di sistema di Data Protection Manager, vedere la Requisiti di sistema di Data Protection Manager 2010 (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=179661).
803 La memoria disponibile nel computer è minore rispetto al requisito di memoria minima di DPM. È il requisito minimo di memoria<MinimumMemoryRequired> </MinimumMemoryRequired>MB e il requisito di memoria consigliata è di 2 GB.Aggiornare l'hardware del computer per soddisfare i requisiti minimi di configurazione di DPM, oppure installare DPM su un computer diverso. Per informazioni sui requisiti di sistema di Data Protection Manager, vedere la Requisiti di sistema di Data Protection Manager 2010 (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=179661).
805 Non c'è spazio sufficiente per <InstallItem></InstallItem>. Liberare ulteriore spazio su disco sul disco e quindi ritentare l'operazione.
806 Installazione non riuscita - Active Directory non trovata. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
807 Installazione non riuscita - destinazione non è configurato correttamente. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
809 DPM non è in grado di caricare il file <FileName></FileName>. Il file potrebbe essere mancante o danneggiato. Eseguire l'installazione di DPM dal DVD del prodotto Data Protection Manager. Se si esegue il programma di installazione dal DVD, il DVD è danneggiato.
810 Impossibile installare Data Protection Manager. I dettagli dell'errore, eseguire l'azione appropriata e quindi eseguire nuovamente l'installazione di DPM.
811 Non è stato creato il database DPM. Utilizzare Installazione applicazioni nel Pannello di controllo per rimuovere i file di Data Protection Manager e i movimenti del Registro di sistema creati durante l'installazione. Verificare che SQL Server sia installato correttamente e che sia in esecuzione e quindi eseguire nuovamente l'installazione.
812 Configurazione di report non riuscita. Verificare che SQL Server Reporting Services sia installato correttamente e che sia in esecuzione.

Per ulteriori informazioni vedere di seguito:

Segnalazione di problemi con Data Protection Manager e SQL
813 Impossibile eseguire la disinstallazione DPM. I dettagli dell'errore, eseguire l'azione appropriata e quindi riprovare a disinstallarlo DPM.
814 I dati di configurazione per questo prodotto sono danneggiati.Risoluzione dei problemi relativi all'installazione di Windows Installer. Per ulteriori informazioni, contattare il personale di supporto.
817 Il percorso del file di registro di installazione <FileName> </FileName>completo è troppo lungo. Verificare che il percorso della cartella dati applicazioni contenga meno di 260 caratteri e quindi eseguire nuovamente l'installazione di DPM.
818 Il percorso del file di registro di installazione <FileName> </FileName>non è valido. Specificare un percorso di cartella dati applicazioni valido.
820 Impossibile interrogare la configurazione di sistema. Se si è verificato questo errore mentre si trovava il Installazione pagina dell'installazione guidata Data Protection Manager, per risolvere l'errore, procedere come segue:
  1. Sul server Data Protection Manager, fare clic su Inizio, fare clic su Tutti i programmi, fare clic su Microsoft SQL Server 2008, fare clic su Strumenti di configurazione, quindi fare clic su Gestione configurazione di SQL Server.
  2. In Gestione configurazione di SQL Server, fare clic su Servizi di SQL Servere quindi nel riquadro dei dettagli , verificare che i servizi di SQL Server e agente SQL Server che sono correlati al database Data Protection Manager 2010 sono in esecuzione.
  3. Se il servizio viene arrestato, nel Dettagli riquadro destro del mouse sul servizio e quindi fare clic su Inizio.
  4. Se non vengono avviati i servizi, modificare l'account di accesso per entrambi i servizi per l'account di sistema locale attenendosi alla seguente:
    1. Nel Dettagli riquadro destro del mouse sul servizio e quindi fare clic su Proprietà.
    2. Nel L'accesso Fare clic su Account predefinito, nell'elenco account predefinito, fare clic su Sistema locale, quindi fare clic su OK.
    3. Nel Dettagli riquadro destro del mouse sul servizio e quindi fare clic su Inizio.


  5. Modifica ora all'account di accesso per entrambi i servizi di MICROSOFT$ DPM$ Acct. account nel modo seguente:
    1. Nel Dettagli riquadro destro del mouse sul servizio e quindi fare clic su Proprietà.
    2. Nel L'accesso Fare clic su Questo account, nel Nome dell'account casella, digitare . \MICROSOFT$DPM$Acct, nel Password e Conferma password finestre, digitare la stessa password utilizzata durante l'installazione di DPM 2010 RTM e quindi fare clic su OK.
    3. Nel Dettagli riquadro destro del mouse sul servizio e quindi fare clic su Inizio.


  6. Installare o effettuare nuovamente l'aggiornamento di Data Protection Manager 2010 RTM.

822 Il programma di installazione non ha potuto accedere la configurazione di SQL Server Reporting Services. Verificare che il servizio Strumentazione gestione Windows (WMI) è in esecuzione. Se il servizio WMI non è in esecuzione, nel Pannello di controllo, fare clic su Strumenti di amministrazionee quindi fare clic su servizi. Destro di Strumentazione gestione Windowse quindi fare clic su Start.
823 DPM Impossibile accedere alla chiave del Registro di sistema <RegistryKey></RegistryKey>. Verificare che la chiave del Registro di sistema <RegistryKey> </RegistryKey>esiste, e quindi eseguire nuovamente l'installazione di DPM.
828 DPM non è in grado di connettersi per il controllo Gestione servizi. Per risolvere il problema, esaminare gli errori di recenti nel registro eventi di Windows.
829 DPM non può aprire l'handle per il <SetupServiceName> </SetupServiceName>servizio. Per risolvere il problema, esaminare gli errori di recenti nel registro eventi di Windows.
830 DPM non è in grado di leggere il servizio <ServiceName> </ServiceName>configurazione. Attivo <ServerName></ServerName>, esaminare gli errori di recenti nel registro eventi di Windows.
832 Impossibile consentire la <UserName> </UserName>account di accesso al database Data Protection Manager.Verificare che SQL Server sia installato correttamente e che sia in esecuzione.
833 Impossibile eliminare il <UserName> </UserName>account utente. Per eliminare il <UserName> </UserName>utente di conto di Strumenti di amministrazione menu, fare clic su Gestione computer, espandere Utenti e gruppi locali, quindi fare clic su Utenti. Pulsante destro del mouse <UserName></UserName>, quindi fare clic su Eliminare.
834 Impossibile rimuovere i report distribuiti. Per eliminare manualmente i rapporti, passare a http://<>>/ReportServer$<InstanceName></InstanceName>.
836 Il ripristino DPM non riuscito. Verificare che il server DPM soddisfi i requisiti software. Disinstallare Data Protection Manager e quindi eseguire nuovamente l'installazione di DPM.
841 Il programma di installazione non può calcolare lo spazio su disco per la posizione specificata. Specificare un percorso di installazione diversa.
842 Impossibile accedere al <RegistryKey> </RegistryKey>la chiave del Registro di sistema per il <SqlInstance></SqlInstance>istanza di SQL Server. Verificare che SQL Server 2008 sia installato correttamente.
843 Impossibile trovare la posizione fisica del database Data Protection Manager esistente. Verificare che l'istanza di SQL Server sia installato correttamente e che il <ServiceName> </ServiceName>Servizio di SQL Server è in esecuzione.

Aggiornamento da una versione di valutazione di Data Protection Manager in SQL Server è scaduta

Prima di disinstallare DPM
  1. Se si utilizza un'istanza remota di SQL Server, aggiornare il server DPM. Se si utilizza un'istanza locale di SQL Server, eseguire il backup del database Data Protection Manager.
  2. Disinstallare SQL Server.
  3. Dal supporto di installazione di DPM, eseguire il programma di installazione di SQL Server e installare un'edizione di valutazione di SQL Server con lo stesso nome (MSDPM2012EVAL).
  4. Collegare il database a questa istanza.
  5. Eseguire l'installazione di Data Protection Manager (DPM).

Avviso

Se è già stato disinstallato la versione di valutazione di DPM, quindi è necessario creare una nuova immagine del computer.
845 Il programma di installazione non è in grado di eliminare il database DPMDB. Per eliminare il database DPMDB, in SQL Server Management Studio, connettersi al server <DPM server="" name=""></DPM>\<InstanceName></InstanceName>. Espandere il <InstanceName> </InstanceName>istanza di SQL Server, espandere Database, fare il DPMDB database e quindi fare clic su Eliminare.
846 DPM non è possibile individuare SqlCmd.exe. Verificare che siano installati gli strumenti Client di SQL. Se non sono installati, è necessario installare gli strumenti Client di SQL e quindi eseguire nuovamente l'installazione di DPM.
847 DPM non può creare il <SetupServiceName> </SetupServiceName>servizio. Per creare il servizio potrebbe essere causa di un riavvio in sospeso.Riavviare il computer, disinstallare Data Protection Manager e quindi eseguire nuovamente l'installazione.
848 Impossibile copiare i file da <SourceLocation> </SourceLocation>per <InstallLocation></InstallLocation>. Verificare che il programma di accesso al percorso di installazione.
849 Impossibile eliminare la cartella <InstallLocation></InstallLocation>. Eliminare la cartella manualmente.
850 Impossibile contrassegnare i file <FolderPath> </FolderPath>per l'eliminazione. Una volta completata l'installazione di DPM, eliminare manualmente i file.
851 Impossibile avviare il programma di installazione. Eseguire il programma di installazione dal DVD del prodotto Data Protection Manager. Se si esegue il programma di installazione dal DVD, il DVD è danneggiato.
853 Il programma di installazione non riesce a registrare DPM in Installazione applicazioni. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
854 Un'altra istanza di Data Protection Manager è in esecuzione. Verificare che nessun'altra istanza di Data Protection Manager è in esecuzione e quindi procedere con l'installazione di DPM.
855 Impossibile eliminare i processi pianificati. Aprire SQL Server Management Studio e quindi connettersi all'istanza di SQL Server Data Protection Manager. Espandere l'istanza di SQL Server, espandere Agente SQL Server, processie quindi eliminare ilScheduleCategory> categoria.
856 DPM non ha potuto accedere al database Data Protection Manager esistente oppure il database DPM è danneggiato.Verificare che il servizio SQL Server è in esecuzione. Se è in esecuzione il servizio SQL Server, ripristinare il database DPM e quindi eseguire nuovamente l'installazione di DPM.
857 DPM è possibile enumerare l'elenco dei computer in cui sono installati gli agenti protezione perché non può ottenere l'accesso al database Data Protection Manager.Agenti di protezione possono essere installati su alcuni computer. Disinstallare gli agenti nei computer protetti utilizzando Aggiungere o rimuovere programmi nel Pannello di controllo.
858 Il codice product key DPM non è valido. Immettere un codice "product key" di Data Protection Manager valido. Il codice product key si trova sul retro del DVD del prodotto Data Protection Manager.
859 Impossibile analizzare il file di configurazione di SQL Server 2008 Reporting Services. <FileName> </FileName>per l'indirizzo del server SMTP e l'indirizzo del mittente. Verificare che SQL Server sia installato correttamente.
860 DPM Impossibile arrestare il servizio <SetupServiceName></SetupServiceName>. I dettagli dell'errore, intraprendere l'azione appropriata e quindi provare a installare nuovamente DPM.
861 DPM non è in grado di leggere la chiave del Registro di sistema percorso di installazione. Alcune cartelle non coinvolgerà.Eliminare manualmente le cartelle al termine dell'installazione di DPM.
862 Impossibile avviare il programma di installazione di <SetupServiceName> </SetupServiceName>servizio. I dettagli dell'errore, intraprendere l'azione appropriata e quindi provare a installare nuovamente DPM.
863 Non è possibile utilizzare il percorso selezionato <DirectoryPath> </DirectoryPath>Per installare Data Protection Manager. DPM può essere installato solo nell'unità locale del computer. Non è possibile installare DPM per le cartelle di sola lettura, le cartelle nascoste, le cartelle all'interno dei punti di montaggio dei volumi principali, o direttamente in cartelle di sistema locale come <FolderPath></FolderPath>. Selezionare un altro percorso in cui installare Data Protection Manager.
864 Non è possibile installare DPM su supporti rimovibili o una condivisione di rete. Il percorso <DriveName> </DriveName>non può essere utilizzato come un percorso di installazione. Selezionare un percorso su un disco rigido locale per installare DPM.
865 Impossibile enumerare le informazioni sui volume allocati a Data Protection Manager. Nel Strumenti di amministrazione menu, fare clic su Gestione computer, quindi fare clic su Gestione disco. Eliminare i volumi allocati a Data Protection Manager dai dischi che sono stati aggiunti al pool di archiviazione.
866 Impossibile rimuovere l'account di Windows nella Console amministrazione Data Protection Manager nell'area attività ripristino è stato creato.Nel Strumenti di amministrazione menu, fare clic su Gestione computer. Espandere Utenti e gruppi locali, fare clic su Utenti, fare l'account di Windows e quindi fare clic su Eliminare.
868 DPM non può eseguire una query le informazioni sul volume per directoryDirectoryPath>. Selezionare un altro percorso di installazione su un disco rigido locale per installare DPM.
869 Il <DirectoryPath> </DirectoryPath>Directory non è presente in un volume NTFS. Installare i prerequisiti software e Data Protection Manager su un volume formattato con NTFS.
870 DPM non può richiedere gli attributi di directory <DirectoryPath></DirectoryPath>. Selezionare un altro percorso di installazione su un disco rigido locale per installare DPM.
871 Il programma di installazione ha rilevato un'installazione esistente di Data Protection Manager sul computer in uso. L'installazione esistente è una versione successiva rispetto alla versione, che si sta tentando di installare.Per installare la versione precedente di Data Protection Manager, è necessario prima disinstallare la versione esistente.
876 Il programma di installazione non è in grado di creare la cartella <FolderPath></FolderPath>. Se la cartella esiste già, eliminare la cartella e quindi eseguire nuovamente l'installazione di DPM.
877 Installazione di DPM Impossibile scrivere nel file <FileName></FileName>. Se il file esiste già, eliminare il file e quindi eseguire nuovamente l'installazione.
878 Impossibile creare la protezione pianificazioni. Aprire SQL Server Management Studio e quindi connettersi all'istanza di SQL Server Data Protection Manager. Espandere l'istanza di SQL Server, Agente SQL Server, espandere Processi, quindi eliminare il <ScheduleCategory> </ScheduleCategory>categoria.
879 Il programma di installazione non è in grado di eliminare servizi <SetupServiceName></SetupServiceName>. Per eliminare il servizio manualmente, al prompt dei comandi, digitare SC delete <SetupServiceName></SetupServiceName>.
880 La configurazione di agente protezione dati Data Protection Manager non riuscita. I dettagli dell'errore, intraprendere l'azione appropriata e quindi provare a installare nuovamente DPM.
881 Impossibile creare il gruppo locale. Provare a reinstallare DPM.
882 DPM Impossibile creare un servizio richiesto. Questo computer può essere protetti da un altro computer Data Protection Manager. Non è possibile installare DPM su un computer in cui è installato un agente protezione.Se nel computer è installato l'agente protezione DPM, utilizzare Installazione applicazioni nel Pannello di controllo per disinstallarlo e quindi eseguire nuovamente l'installazione di DPM.
883 Il programma di installazione non è in grado di leggere il <FileName> </FileName>file. Verificare che l'utente corrente disponga delle autorizzazioni per leggere il file.
884 Installazione di DPM Impossibile eliminare la cartella <FolderPath></FolderPath>. Eliminare manualmente la cartella <FolderPath> </FolderPath>al termine dell'installazione di DPM.
885 Impossibile creare il programma di installazione di <FileName> </FileName>file. Verificare che l'utente corrente disponga delle autorizzazioni per creare il file.
886 Questo programma è DPM solo per uso interno. Per avviare il programma di installazione di Data Protection Manager, fare doppio clic su Setup.exe nella cartella principale del DVD del prodotto.
887 Si è verificato un errore durante il tentativo di configurare Data Protection Manager. Disinstallare DPM utilizzando Aggiungere o rimuovere programmi nel Pannello di controllo e quindi eseguire nuovamente l'installazione di DPM.
888 DPM Impossibile creare il collegamento di Data Protection Manager sul desktop. Per iniziare a utilizzare Data Protection Manager, fare clic su Inizio, scegliere Tutti i programmi, quindi fare clic su Data Protection Manager 2010.
889 I file di database da una precedente installazione di DPM sono stati trovati in <Location></Location>. Eliminare i file esistenti in <Location></Location>, o selezionare un percorso alternativo per il database.
890 Una versione precedente di Data Protection Manager è installata nel computer in uso. Disinstallarlo e avviare nuovamente l'installazione.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
892 Il computer <MachineName> </MachineName>Impossibile rimuovere dalle impostazioni di zona di protezione intranet in Internet Explorer.In Internet Explorer, nel Strumenti menu, fare clic su Opzioni Internet. Nel Opzioni Internet finestra di dialogo di Protezione Fare clic su Intranet locale, fare clic su Siti, quindi fare clic su Avanzate, quindi rimuovere computer <MachineName> </MachineName>dall'area intranet.
893 Impossibile eliminare i volumi allocati a Data Protection Manager. Nel Strumenti di amministrazione menu, fare clic su Gestione computer, quindi fare clic su Gestione disco. Eliminare i volumi allocati a Data Protection Manager dai dischi che sono stati aggiunti al pool di archiviazione.
894 Il programma di installazione non è in grado di eliminare il collegamento di Data Protection Manager sul desktop. Eliminare manualmente il collegamento DPM dal desktop.
895 Il servizio <SetupServiceName> </SetupServiceName>non è stato eliminato dal computer. Riavviare il computer per eliminare il servizio <SetupServiceName></SetupServiceName>.
896 Impossibile connettersi al database Data Protection ManagerDatabaseName>. Verificare che il servizio SQL ServerServiceName> è stato avviato e di disporre delle autorizzazioni per eseguire una query di SQL Server.
897 Impossibile eliminare database Data Protection Manager <DatabaseName></DatabaseName>. In SQL Server Management Studio, eliminare i database seguenti: <DatabaseName></DatabaseName>, <TempDatabaseName></TempDatabaseName>.
898 DPM Impossibile interrogare la configurazione di SQL Server Reporting Services. Verificare che il servizio Strumentazione gestione Windows (WMI) sia in esecuzione e che l'installazione di SQL Server Reporting Services non sia danneggiato.
899 Il programma di installazione non è in grado di eliminare il gruppo locale MSDPMTrustedMachines. Eliminare manualmente il gruppo MSDPMTrustedMachines. Nel Strumenti di amministrazione menu, fare clic su Gestione computer. Espandere Utenti e gruppi locali, quindi fare clic su Gruppi. Pulsante destro del mouse MSDPMTrustedMachines, quindi fare clic su Eliminare.

Torna al sommario

Codici di errore 900-999

Codice di erroreMessaggioInformazioni aggiuntive
900 Il programma di installazione non è in grado di eliminare tutte le chiavi del Registro di sistema utilizzato da DPM. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
901 Il programma di installazione non è in grado di eliminare il servizio Coordinatore agenti Data Protection Manager. Eliminare manualmente il servizio Coordinatore agenti Data Protection Manager. Nel Strumenti di amministrazione menu, fare clic su Servizi. Pulsante destro del mouse Coordinatore agenti DPM, quindi fare clic su Eliminare.
902 Il processo ha rilevato un errore irreversibile interno. Contattare il supporto tecnico clienti Microsoft.
904 L'agente protezione nel <ServerName> </ServerName>non è compatibile con la versione DPM. È la versione dell'agente protezione<AgentVersion></AgentVersion>, e la versione di DPM <EngineVersion></EngineVersion>. Aggiornare l'agente protezione su <ServerName></ServerName>.
905 L'agente protezione nel <ServerName> </ServerName>non è compatibile con la versione DPM. È la versione dell'agente protezione<AgentVersion></AgentVersion>, e la versione di DPM <EngineVersion></EngineVersion>. Verificare che tutti i necessari aggiornamenti DPM vengono applicati al computer.
907 Il processo ha rilevato un errore interno del database. Ripetere l'operazione.
908 Il processo è stato annullato. L'utente ha annullato il processo o modificato il gruppo protezione dati associato.Ripetere l'operazione.
909 DPM ha ricevuto un messaggio in formato errato e non è in grado di interpretarlo. Ripetere l'operazione. Se il problema persiste, contattare il servizio clienti e supporto tecnico.
910 Il servizio DPM è terminato in modo imprevisto durante il completamento del processo. La chiusura può essere dovuta al riavviare il sistema.Ripetere l'operazione.
911 DPM non è stato in grado di completare questo processo entro la scadenza. Nel Monitoraggio area di attività, raggruppare i processi in base al tipo e di esaminare i dettagli. Se la successiva occorrenza pianificata di questo processo è in esecuzione, è richiesta alcuna azione. Se il processo non è in esecuzione, eseguire di nuovo il processo.
912 Il processo è stato annullato a causa di un errore di un altro processo in cui essa dipendenti.Ripetere l'operazione.
913 Il processo è stato annullato perché è stata pianificata durante il periodo d'inattività.Ripetere l'operazione.
914 Il processo non riuscito Errore imprevisto. Assicurarsi che il servizio DPMRA è in esecuzione sul computer selezionato.
915 L'operazione non riuscita perché il componente VSS di origine dati <Component> </Component>non è presente. Assicurarsi che la sorgente dati protetta sia installata correttamente e che il servizio writer VSS è in esecuzione.
916 Impossibile connettersi al servizio Data Protection Manager perché è in esecuzione in modalità di ripristino, cui è stata avviata dallo strumento DpmSync.Attendere DpmSync completare l'operazione. Se DpmSync non è in esecuzione il servizio DPM è in modalità di ripristino, eseguire nuovamente DpmSync.
917 Connessione al servizio Data Protection Manager è stata interrotta. Esaminare il registro eventi dell'applicazione per informazioni su un possibile arresto. Assicurarsi che siano attivati i seguenti servizi:
  • DATA PROTECTION MANAGER
  • Agente di replica DPM
  • SQLAgent$ <InstanceName></InstanceName>
  • MSSQL$ <InstanceName></InstanceName>
  • Servizio dischi virtuali
  • Copia Shadow del volume


918 Connessione al servizio Data Protection Manager è stata interrotta. Assicurarsi che il servizio DPM è in esecuzione e controllare il registro eventi applicazioni per informazioni su un possibile arresto.
920 Impossibile scrivere gli eventi nel registro eventi avvisi Data Protection Manager. Il registro eventi avvisi Data Protection Manager è stato eliminato oppure sono state modificate le autorizzazioni.Disinstallare Data Protection Manager e quindi reinstallare Data Protection Manager per ricreare il registro eventi avvisi Data Protection Manager.
921 Operazione non riuscita perché si è verificato un errore durante l'enumerazione dei file di dati per<Component></Component>. Assicurarsi che l'origine dati specificata nel messaggio di errore è in linea e accessibile.
929 DPM Management Shell non è connesso a tutti i server DPM o la connessione precedente è stata persa.Utilizzare il Connect-DPMServer comando per connettersi a un server DPM. Se si è già connessi a un server DPM e visualizzare ancora questo errore, assicurarsi che il servizio DPM è in esecuzione ed esaminare il registro eventi dell'applicazione per individuare eventuali errori.
939 La versione della Console amministrazione DPM <Version> </Version>non è compatibile con la versione del server DPM.Assicurarsi che la versione è tra <MinimumUIVersion> </MinimumUIVersion>e <MaximumUIVersion></MaximumUIVersion>.
940 Impossibile connettersi al database a causa di un errore irreversibile del database. È improbabile che il database sia stato danneggiato.Esaminare il registro eventi e intraprendere l'azione appropriata. Verificare che SQL Server è in esecuzione.
941 Impossibile connettersi al database Data Protection Manager. Verificare che SQL Server sia in esecuzione e configurato correttamente e quindi ritentare l'operazione.
942 L'integrità del database è sospetto a causa di un problema hardware o software.Contattare l'amministratore di SQL Server. Esaminare il registro eventi di Windows. Eseguire DBCC CHECKDB per determinare la portata del danno. È possibile che il problema sia nella cache sola e non sul disco stesso. In tal caso, il riavvio di SQL Server risolve il problema. In caso contrario, utilizzare DBCC per risolvere il problema. In alcuni casi, potrebbe essere necessario ripristinare il database Data Protection Manager.
943 Impossibile connettersi al database Data Protection Manager perché il database è in uno stato incoerente.Contattare l'amministratore di SQL Server. In alcuni casi, potrebbe essere necessario ripristinare il database Data Protection Manager. Se il problema persiste, contattare il servizio clienti e supporto tecnico.
944 Database non riuscita. Verificare che SQL Server è in esecuzione e che sia configurato correttamente e quindi ritentare l'operazione.
945 Impossibile connettersi al database Data Protection Manager a causa di un errore generale nel database. Verificare che SQL Server sia in esecuzione e configurato correttamente.
946 Un'altra istanza di Data Protection Manager è in esecuzione. Riavviare il computer e quindi ritentare l'operazione.
948 Impossibile connettersi a <ServerName></ServerName>. Per risolvere questo errore, procedere come segue:

Riavviare i servizi DPM

  1. Sul server DPM, aprire Gestione servizi, espandere Configurazione e quindi fare clic su servizi.
  2. Nel riquadro servizi, riavviare i servizi DPM seguenti:
    • DPM (MSDPM)
    • Servizio di gestione accesso Data Protection Manager (DPMAMService)
    • Scrittura di Data Protection Manager (DpmWriter)
    • DPMLA (Data Protection Manager agente delle librerie)
    • DPMRA (agente di replica DPM)


  3. Se è possibile riavviare i servizi, eseguire le operazioni seguenti:
    1. In Service Manager, espandere Diagnostica, espandere Visualizzatore eventi, quindi espandere Registri di Windows.
    2. Controllare i registri degli errori, risolvere eventuali errori che si trova, quindi tentare nuovamente di aprire la Console amministrazione DPM.


Eseguire nuovamente il DPMSync – Sync comando

  1. Sul server Data Protection Manager, fare clic su Start, scegliere Tutti i programmi, fare clic su Microsoft SQL Server 2008e quindi fare clic su Gestione SQL Management Studio.
  2. Nella finestra di dialogo Connetti al Server , nella casella nome Server digitare il nome del computer e il nome dell'istanza di SQL Server utilizzato per il database DPM nel formato seguente:Nomecomputer\InstanceName>.
  3. Nella gestione di SQL Management Studio, espandere database, destro DPMDBe quindi fare clic su Nuova Query.
  4. Nel riquadro nome SQLQuery al, digitare quanto segue e quindi fare clic su Esegui.
  5. Selezionare * da Tbl_dls_globalsetting dove PropertyName = 'DBRecovery'.
  6. Se PropertyValue restituito è 1, un DPMSync-sincronizzazione operazione terminata o annullata prima del completamento. Riesegui DPMSync-sincronizzazione, consentono l'operazione di completamento e quindi tentare nuovamente di aprire la Console amministrazione Data Protection Manager.
951 Nessuna pianificazione trovata per la definizione del processo. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
955 Verifica di coerenza ha le seguenti modifiche alle pianificazioni di agente SQL Server: aggiunte di pianificazioni:SchedulesAdded>
Rimozione di pianificazioni:SchedulesRemoved>
Pianificazioni aggiornate:SchedulesUpdated>.
Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
956 Impossibile proteggere la farm Windows SharePoint Services finché non si installa agenti protezione DPM nei seguenti computer:NomeServer>. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Per installare gli agenti su tali computer, nell'area attività Gestione , fare clic sulla scheda agenti e quindi, nel riquadro Azioni , fare clic su Installa.
  2. Se uno qualsiasi dei computer di un nodo di un cluster o un mirror, è necessario installare un agente protezione Data Protection Manager su tutti i nodi fisici del cluster o mirror.
  3. Se l'alias SQL viene utilizzato nella farm di SharePoint, assicurarsi che i componenti di connettività Client di SQL sono installati sul server web front-end SharePoint.
  4. Se l'alias SQL viene utilizzato nella farm di SharePoint, è possibile eseguire il ConfigureSharePoint.exe - ResolveAllSqlAliases comando sul server front-end web di SharePoint per identificare gli alias SQL che non possono essere risolto da DPM.
957 DPM è in grado di proteggere i database di SQL Server con mirroring <Component> </Component>finché non si installa agenti protezione DPM nei seguenti computer: <ServerName></ServerName>. Per installare gli agenti protezione su tali computer, nel Gestione area di attività, scegliere il Agenti scheda, quindi il Azione riquadro, fare clic su Installare. Se uno qualsiasi dei computer di un nodo di un cluster, è necessario installare un agente protezione Data Protection Manager su tutti i nodi fisici del cluster.
958 Impossibile visualizzare il contenuto della macchina virtuale nel computer protetto<protected computer=""></protected>. Eseguire un ripristino completo della macchina virtuale.

Se nessuna delle condizioni elencate nella sezione Descrizione è presente, e questo errore si verifica ancora, provare per risolvere il problema descritto nell'articolo della Microsoft Knowledge Base 2013544.
959 Impossibile enumerare uno o più volumi sul computer protetto DPM <ServerName></ServerName>. Assicurarsi che i dischi sono corretti e che i volumi siano formattati con il file system NTFS.
960 Impossibile enumerare una o più applicazioni di Visual Sourcesafe nel computer protetto DPM<ServerName></ServerName>. Assicurarsi che tutti i writer VSS sono in buono stato controllando il Visualizzatore eventi per gli errori di Visual SourceSafe.
961 Impossibile enumerare una o più applicazioni non-VSS sul computer protetto DPM<ServerName></ServerName>. Assicurarsi che tutti i writer VSS sono in buono stato controllando il Visualizzatore eventi per gli errori di Visual SourceSafe. Assicurarsi inoltre che il file PSDataSourceConfig.xml sia configurato correttamente.
962 Impossibile enumerare uno o più writer di ricerca di SharePoint sul computer protetto DPM<ServerName></ServerName>. Assicurarsi che tutti i writer di ricerca di SharePoint siano in buono stato.
963 Impossibile enumerare uno o più componenti per l'applicazione Data Protection Manager <Component></Component>sul computer protetto <ServerName></ServerName>. Assicurarsi che il writer di applicazione è in buono stato.
964 Impossibile enumerare i componenti dell'applicazione Data Protection Manager <Component> </Component>sul computer protetto<ServerName></ServerName>. Assicurarsi che il writer è in buono stato.
965 Impossibile enumerare le istanze di SQL Server utilizzando Strumentazione gestione Windows nel computer protetto DPM<ServerName></ServerName>. Assicurarsi che Strumentazione gestione Windows per SQL Server sia in buono stato.
966 Impossibile connettersi all'istanza di SQL Server Data Protection Manager <Component> </Component>nel computer protetto<ServerName></ServerName>. Assicurarsi che l'istanza di SQL Server sia in buono stato.
967 Impossibile enumerare le origini dati SharePoint nel computer protetto DPM <ServerName>.</ServerName>Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Assicurarsi che il server Web front-end della farm SharePoint è stato configurato per la protezione utilizzando ConfigureSharePoint.exe - EnableSharePointProtection.
  2. Se si desidera proteggere una ricerca di SharePoint, eseguire anche ConfigureSharePoint.exe - EnableSPSearchProtection sul server Web front-end.
968 Verranno reimpostate le selezioni correnti e, è necessario selezionare di nuovo. Fare clic su Per reimpostare o No Per mantenere la selezione corrente.
975 Gli argomenti per la definizione del processo non sono validi. Ripetere l'operazione con la sintassi dell'argomento corretto.
976 Il processo di Data Protection Manager non riuscita: Impossibile contattare il motore di Data Protection Manager. Riavviare il servizio Data Protection Manager.
997 È stata rilevata un'istanza di un errore non irreversibile per processo <DpmProcessName></DpmProcessName>. Questa operazione verrà segnalata a Microsoft. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
998 Operazione non riuscita a causa di un errore dell'agente protezione dati. Ripetere l'operazione.
999 Errore imprevisto ha provocato un errore di processo <DpmProcessName></DpmProcessName>. Riavviare il processo di Data Protection Manager <DpmProcessName></DpmProcessName>.

Torna al sommario

Codici di errore 1000-1999

Codice di erroreMessaggioInformazioni aggiuntive
1000 Errore di accesso causato da nome utente o password. Verificare il nome utente e la password e riprovare.
1002 In questo momento non è possibile annullare il processo selezionato. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
1100 DPM: Avviso informazioni: NomeServer. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
1101 DPM: Avviso: NomeServer. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
1102 DPM: Avviso critico: NomeServer. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
1103 DPM: Ripristino-avviso: NomeServer. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
1104 DPM: Risoluzione avviso informativo: NomeServer Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
1105 DPM: Avviso risolto NomeServer Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
1106 DPM: Avviso critico risolto: NomeServer Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
1107 Il seguente avviso è diventato inattivo ResolvedTime. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
1109 Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare i dettagli dell'avviso nell'area attività Monitoraggio.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
1200 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Volume: <VolumeName> </VolumeName>

Computer: <ServerName> </ServerName>

Descrizione: Spazio su disco utilizzato sul volume di replica superata soglia della <ThresholdValue></ThresholdValue>%.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1201 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Tipo di origine dati: <DatasourceType> </DatasourceType>

Origine dati: <DatasourceName> </DatasourceName>

Computer: <ServerName> </ServerName>

Gruppo protezione dati: <ProtectedGroup> </ProtectedGroup>

Descrizione: Volume di Replica non può essere rilevato.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1202 Stato: <AlertStatus> </AlertStatus>

Gruppo protezione dati: <ProtectedGroup> </ProtectedGroup>

Descrizione: Sono rilevati una delle seguenti modifiche:
  • Nuove condivisioni o volumi
  • Eliminati i volumi o condivisioni
  • Sono state rimappate condivisioni


Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1204 La replica perDatasourceName> suNomeServer> è in corso la sincronizzazione con verifica coerenza. Un controllo di coerenza può essere avviato automaticamente o manualmente. Per configurare le opzioni di controllo di coerenza automatiche, modificare il gruppo protezione dati utilizzando la procedura guidata Modifica gruppo protezione dati. Per avviare una verifica coerenza manuale, nell'area attività protezione , nel riquadro Azioni fare clic su Eseguire verifica coerenza. Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare i dettagli dell'avviso nell'area attività monitoraggio .
1205 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Tipo di origine dati: <DatasourceType> </DatasourceType>

Origine dati: <DatasourceName> </DatasourceName>

Computer: <ServerName> </ServerName>

Descrizione: La creazione della Replica.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1206 La replica di <DatasourceName> </DatasourceName>su <ServerName> </ServerName>non è coerente con l'origine dati protetta. Le attività di protezione per l'origine dati avrà esito negativo finché la replica è sincronizzata con il controllo di coerenza.Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1209 Stato:AlertStatus>

Computer:NomeServer>

Descrizione: I processi di ripristino iniziato alleEsecuzione>.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare i dettagli dell'avviso nell'area attività monitoraggio .
1210 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Computer: <ServerName> </ServerName>

Descrizione: I processi di ripristino iniziato alleEsecuzione> non riuscita.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1211 Ripristino <TargetServerName> </TargetServerName>che è iniziata alle <StartDateTime> </StartDateTime>completata. Alcuni processi sono recuperati dati e alcuni processi non riusciti. Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1212 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Computer: <ServerName> </ServerName>

Descrizione: I processi di ripristino avviato alle <StartDateTime>è stata completata correttamente.<b00> </b00> </StartDateTime>
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1214 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Tipo di origine dati: <DatasourceType> </DatasourceType>

Origine dati: <DatasourceName> </DatasourceName>

Computer: <ServerName> </ServerName>

Descrizione: ultimo <FailureCount> </FailureCount>non sono stati creati punti di ripristino.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1215 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Tipo di origine dati: <DatasourceType> </DatasourceType>

Origine dati: <DatasourceName> </DatasourceName>

Computer: <ServerName> </ServerName>

Descrizione: Processi di sincronizzazione esito negativo.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1216 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Tipo di origine dati: <DatasourceType> </DatasourceType>

Origine dati: <DatasourceName> </DatasourceName>

Computer: <ServerName> </ServerName>

Descrizione: Impossibile arrestare la protezione.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1217 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Descrizione: Nuovi da proteggere computer trovati.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1218 La replica per <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName></ServerName>non è stato creato. Si è scelto di creare manualmente la replica. Tutte le successive attività di protezione per l'origine dati avrà esito negativo fino a quando la replica verrà creata e sincronizzata con verifica coerenza.Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1219 La replica per <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName></ServerName>non è stato creato. Il processo di creazione della replica è pianificato l'esecuzione in un secondo momento. Protezione dei dati non verrà avviato fino a completare la creazione della replica.Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1220 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Descrizione: Il disco <DiskName> </DiskName>non può essere rilevata o non risponde. Tutte le successive attività di protezione che utilizzano il disco avrà esito negativo fino a quando il disco sarà portato in linea.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1221 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Computer: <ServerName> </ServerName>

Descrizione: Agente di protezione Data Protection Manager incompatibile.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1222 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Computer: <ServerName> </ServerName>

Descrizione: Impossibile contattare agente protezione DPM.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1223 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Computer: <ServerName> </ServerName>

Descrizione: Impossibile aggiornare le autorizzazioni di ripristino gestito dall'utente.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1224 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Volume: <VolumeName> </VolumeName>

Computer: <ServerName> </ServerName>

Descrizione: Larghezza di banda la limitazione all'utilizzo non funziona.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1225 Rilevati dati non supportati. Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1226 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

<LibraryType> </LibraryType>: <Library> </Library>

Descrizione: <LibraryType> </LibraryType>: <Library> </Library>non è disponibile, e tutti i processi per la raccolta avrà esito negativo fino a quando non viene stabilita la connessione.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1227 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

<LibraryType> </LibraryType>: <Library> </Library>

Descrizione: Libreria non funziona in modo efficiente.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1228 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

<LibraryType> </LibraryType>: <Library> </Library>

Unità: <LibraryDrive> </LibraryDrive>

Descrizione: Nastro è state rimosse e deve essere rimosso dalla libreria.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1229 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

<LibraryType> </LibraryType>: <Library> </Library>

Descrizione: Numero di nastri liberi è minore o uguale al valore di soglia.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1230 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

<LibraryType> </LibraryType>: <Library> </Library>

Nastro: <MediaLabel> </MediaLabel>

Descrizione: Processo di cancellazione non riuscita.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1231 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

<LibraryType> </LibraryType>: <Library> </Library>

Nastro: <MediaLabel> </MediaLabel>

Descrizione: Processo di verifica del nastro Impossibile avviare o non riuscita.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1232 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Descrizione: Copia dei dati processo non riuscito.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1233 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Descrizione: Il catalogo della libreria del processo di backup non è stato creato correttamente.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1234 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Descrizione: Backup su nastro non riuscito.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1237 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

<LibraryType> </LibraryType>: <Library> </Library>

Unità: <LibraryDrive> </LibraryDrive>

Descrizione: Nella libreria di un'unità non funziona.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1238 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

<LibraryType> </LibraryType>: <Library> </Library>

Nastro: <MediaLabel> </MediaLabel>

Descrizione: Nastro è stata verificata.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1240 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

<LibraryType> </LibraryType>: <Library> </Library>

Descrizione: Processo richiede nastro che non sono disponibile nella libreria.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1243 Inventario dettagliato non riuscito. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  • Eseguire un inventario rapido dopo ogni operazione di nastro.
  • Assicurarsi che il nastro specificato per un inventario dettagliato non è un'unità e viene eseguito il backup.
  • Per ridurre il numero di avvisi di errore di inventario dettagliato, creare la seguente chiave del Registro di sistema. Per aprire l'Editor del Registro di sistema, fare clic su Inizio, fare clic su Eseguire, quindi digitare Regedit.

    Percorso del Registro di sistema:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Microsoft Data Protection Manager\1.0\Alert

    Nome DWORD: DetailedInventoryFailed
    Dati valore: 0

Attenzione

L'errata modifica del Registro di sistema, potrebbero verificarsi problemi gravi. Questi problemi possono richiedere la reinstallazione del sistema operativo. Microsoft non garantisce che questi problemi possano essere risolti. Modificare il Registro di sistema a proprio rischio. Assicurarsi sempre che il backup del Registro di sistema prima di modificarlo e di sapere come ripristinare il Registro di sistema se si verifica un problema.

Nota

Dopo aver creato la chiave del Registro di sistema, è possibile verificare se i processi di inventario dettagliato esito negativo o eseguita correttamente utilizzando il Processi scheda di Monitoraggio Consente di visualizzare.
1244 Dimensione database sul server DPM ha superato il valore di soglia. Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1245 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

<LibraryType> </LibraryType>: <Library> </Library>

Nastro: <MediaLabel> </MediaLabel>

Descrizione: Verifica dell'integrità dei dati non riuscita.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1246 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Volume: <VolumeName> </VolumeName>

Computer: <ServerName> </ServerName>

Descrizione: Spazio su disco utilizzato per tale volume supera una soglia di <ThresholdValue> </ThresholdValue>%.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1247 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Tipo di origine dati: <DatasourceType> </DatasourceType>

Origine dati: <DatasourceName> </DatasourceName>

Computer: <ServerName> </ServerName>

Descrizione: Impossibile configurare la protezione.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1248 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Tipo di origine dati: <DatasourceType> </DatasourceType>

Origine dati: <DatasourceName> </DatasourceName>

Computer: <ServerName> </ServerName>

Descrizione: Consolidamento dei punti di ripristino non riuscito.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1249 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Descrizione: È stato rilevato più dischi con lo stesso numero di identificazione del disco (DiskID). Nessuno di questi dischi verrà aggiunto al Pool di archiviazione DPM.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1250 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Tipo di origine dati: <DatasourceType> </DatasourceType>

Origine dati: <DatasourceName> </DatasourceName>

Computer: <ServerName> </ServerName>

Descrizione: Rilevati dati danneggiati.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1251 Stato: <AlertStatus></AlertStatus>

Computer: <PSServerName> </PSServerName>

Descrizione: La proprietà dell'agente è necessario eseguire i processi di backup/ripristino in <PSServerName></PSServerName>.
Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.
1255 La condivisioneNome condivisione > che è stato precedentemente mappato aOldFolderPath > è stata modificata inNewFolderPath >. Data Protection Manager continuerà a proteggereFolderPath precedente, ma si consiglia di modificare la protezione come suggerito in azione consigliata. Per ulteriori informazioni, aprire la Console amministrazione Data Protection Manager ed esaminare nei dettagli dell'avviso di Monitoraggio area di attività.

Torna al sommario

Codici di errore 2000-3999

Codice di erroreMessaggioInformazioni aggiuntive
2000 Impossibile eseguire l'operazione perché è in corso un'altra operazione in conflitto.Ripetere l'operazione in un secondo momento.
2009 Agente protezione DPM nel<AgentTargetServer> </AgentTargetServer>Impossibile completare l'operazione a causa di risorse insufficienti sul computer.Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Per i computer che eseguono Windows Server 2003, assicurarsi che tale KB 942486 è installato.
  2. Assicurarsi che il file di paging sia impostata correttamente. Per ulteriori informazioni sui requisiti di dimensione file di pagina, visitare il DPM e memoria argomento sul sito Web Microsoft TechNet.
  3. Per i computer a 32 bit diversi da quelli di hosting di Exchange Server 2003, assicurarsi che l'opzione /3GB non è impostata nel file Boot. ini.
  4. Se il volume protetto è molto frammentato, eseguire l'utilità di deframmentazione dischi sul volume e quindi eseguire una verifica coerenza.
  5. Creare la chiave del Registro di sistema ForceFixup in HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Microsoft dati protezione Manager\Agents\2.0 con un valore pari a 1 e quindi ritentare l'operazione.

2013 Impossibile eseguire l'autenticazione dell'host. Riprovare l'autenticazione.
2031 Il percorso di destinazione specificato non è valido. Ripristinare un percorso alternativo.
2032 Il percorso specificato non esiste. Selezionare un percorso valido.
2033 DPM ha rilevato un errore durante l'esecuzione di un'operazione per <FileName> </FileName>su <AgentTargetServer></AgentTargetServer>. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Fare riferimento al codice di errore dettagliato nella descrizione precedente. Ripetere l'operazione dopo che il problema è stato risolto.
  2. Se l'errore era causato da risorse insufficienti, potrebbe trattarsi di un errore temporaneo e si consiglia di riprovare l'operazione in un secondo momento.
  3. Se l'errore è dovuta a privilegi con condivisione SMB, attendere alcuni minuti o riavviare il server di file e quindi ritentare l'operazione.

2034 Il percorso specificato non risiede su un volume NTFS. Ripristinare un volume NTFS.
2035 Operazione non riuscita a causa di spazio su disco insufficiente. Aumentare la quantità di spazio libero sul volume <VolumeName> </VolumeName>sul computer di destinazione e quindi ripetere l'operazione oppure ripristinare in una destinazione alternativa con sufficiente spazio libero su disco.
2036 L'operazione non riuscita Impossibile accedere al file o cartella <FileName> </FileName>su <AgentTargetServer></AgentTargetServer>. Questo potrebbe essere il file o la cartella è danneggiata o il file system sul volume è danneggiato.Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Eseguire chkdsk sul volume interessato e quindi eseguire la sincronizzazione con verifica della coerenza.
  2. Esecuzione di chkdsk non risolve il problema, se il computer di cui sopra è un computer protetto (e non il server DPM), prendere in considerazione l'eliminazione di una cartella o il file dall'origine e quindi eseguire la sincronizzazione con verifica coerenza.

2037 Impossibile rilevare il volume selezionato <VolumeName> </VolumeName>su <ServerName></ServerName>. Assicurarsi che <VolumeName> </VolumeName>su <ServerName> </ServerName>esiste. Se il volume è presente, ripetere l'operazione.
2038 Alcuni elementi non vengono ripristinati poiché non è consentito il ripristino di elementi in un punto di analisi. La cartella<ReparsePtPath> </ReparsePtPath>sotto il recupero destinazione è un punto di analisi. Riprovare il ripristino in una destinazione che non contiene un punto di analisi.
2039 Impossibile eseguire l'operazione perché Impossibile recuperare le informazioni sulla proprietà per il computer di destinazione.Ripetere l'operazione in un secondo momento.
2040 Impossibile accedere al volume <VolumeName> </VolumeName>su <AgentTargetServer></AgentTargetServer>. Potrebbe trattarsi di failover del cluster durante spazio su disco di backup o insufficiente sul volume.Se il failover del cluster è accaduto durante il backup, ripetere l'operazione. In caso contrario, aumentare la quantità di spazio libero sul volume<VolumeName> </VolumeName>sul computer di destinazione e quindi ripetere l'operazione.
3000 Impossibile trovare la cronologia dei report richiesta in SQL Server Reporting Services.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3001 Server di Reporting Services non possono connettersi al database Data Protection Manager. Per ripristinare la configurazione, attenersi alla procedura per la riparazione di DPM nel Guida alla distribuzione di DPM 2010.
3002 Impossibile generare il report. Un parametro non è presente o è stato specificato correttamente.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3003 Non è in esecuzione il servizio SQL Server Reporting Services. Avviare il servizio sul computer su cui è stato creato il database DPM. Nel Strumenti di amministrazione menu, fare clic su Servizi. Pulsante destro del mouse SQL Server Reporting Services, quindi fare clic su Inizio.
3004 Si dispone delle autorizzazioni sufficienti per eseguire questa operazione nel report. Assicurarsi di essere un membro del gruppo Administrators locale nel server DPM. Se il database Data Protection Manager su un computer remoto, assicurarsi di essere un membro del Amministratori di DPM gruppo del computer remoto.
3005 Impossibile generare il report. Un parametro non è presente o è stato specificato correttamente.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3006 Impossibile trovare il report richiesto sul server SQL Server Reporting Services.Ripristinare l'installazione di DPM utilizzando la procedura descritta nella Guida alla distribuzione di DPM 2010.
3007 Impossibile visualizzare il report perché le impostazioni delle proprietà report non sono corrette.Ripristinare l'installazione di DPM utilizzando la procedura descritta nella Guida alla distribuzione di DPM 2010.
3008 Il servizio Agente SQL Server <InstanceName> </InstanceName>non risponde. Riavviare il servizio Agente SQL Server <InstanceName></InstanceName>.
3009 DPM non può impostare una pianificazione per il report. Le informazioni sono mancante o non è specificato correttamente.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3010 DPM non può impostare una sottoscrizione tramite posta elettronica per il report. Le informazioni possono essere mancanti o errate.Nel Azioni riquadro, fare clic su Opzioni, quindi scegliere il Server SMTP scheda, specificare il server SMTP corretto nome e indirizzo e-mail.
3011 Non c'è contenuto sufficiente per generare un report per questo periodo di tempo.

Il numero di giorni di dati disponibili deve essere almeno <DaysCount> </DaysCount>prima Data Protection Manager può generare questo report.
Per generare questo report, specificare almeno <DaysCount> </DaysCount>giorni.
3012 DPM non può eseguire questa azione perché nessuna impostazione di proprietà validi sono stata rilevata per questo report.Ripristinare l'installazione di DPM utilizzando la procedura descritta nella Guida alla distribuzione di DPM 2010.
3013 DPM Impossibile connettersi a SQL Server Reporting Services. Riavviare SQL Server Reporting Services e quindi ritentare l'operazione.
3014 Si è verificato un errore che causa il processo di report su <ServerName> </ServerName>l'esito negativo. I file di sistema potrebbero essere danneggiati.Riprova l'attività di reporting. Se il problema persiste, ripristinare l'installazione di DPM utilizzando la procedura descritta nella Guida alla distribuzione di DPM 2010.
3015 DPM è in grado di modificare le impostazioni di posta elettronica. L'accesso a <ServerName></ServerName>. Nel Inizio dal menu Tutti i programmi, scegliere Microsoft SQL Server 2008, scegliere Strumenti di configurazione, quindi fare clic su Configurazione di Reporting Services. In Configurare il Server di Report, aggiornare le impostazioni di posta elettronica.
3016 Per visualizzare i report di Data Protection Manager, è necessario un account di Windows. Per creare l'account, reinstallare DPM utilizzando la procedura descritta nella Guida.
3017 L'account utente che la funzionalità di report creato non è abilitato. Per riattivare l'account, nella Console amministrazione DPM, nel Spostamento barra, fare clic su Reporting. Nel Azioni riquadro, fare clic su Opzioni, quindi scegliere il Password per il reporting Immettere una password valida.
3018 La password di reporting per l'account di Windows è scaduta. Modificare la password dell'account <AccountName></AccountName>. Nel Strumenti di amministrazione menu, fare clic su Gestione computer. Espandere Utenti e gruppi locali, quindi fare clic su Utenti. Pulsante destro del mouse <AccountName></AccountName>, quindi fare clic su Impostare la Password.
3020 Impossibile configurare l'account Windows locale nel sistema. L'operazione è consentita solo sul controller di dominio primario del dominio.I dettagli dell'errore, eseguire l'azione appropriata e quindi ritentare l'operazione.
3021 DPM: Impossibile creare il gruppo di account di Windows perché il gruppo esiste già.Eliminare il gruppo di account di Windows e quindi ritentare l'operazione.
3022 DPM: Impossibile creare l'account di Windows, perché l'account esiste già.Eliminare l'account di Windows e quindi ritentare l'operazione.
3023 DPM è in grado di configurare l'account di Windows perché la password immessa non soddisfa i requisiti dei criteri di gruppo.Immettere un'altra password per l'account.
3024 DPM non può concedere l'accesso al database Data Protection Manager per il <UserName> </UserName>account. Verificare che SQL Server sia in esecuzione e configurato correttamente.
3025 Non è possibile aggiungere il computer locale all'area di protezione intranet in Internet Explorer a causa di autorizzazioni sufficienti.Accedere come amministratore o operatore di backup e quindi ritentare l'operazione.
3026 Impossibile visualizzare il report selezionato poiché il sito Web Selezionato non è un'area siti attendibili. Si desidera aggiungere il sito e visualizzare il report? Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3027 La pianificazione del report è scaduta e verrà reimpostata. Controllare le impostazioni di report Data Protection Manager.
3028 Impossibile aggiungere il computer come attendibili. Si consiglia di reinstallare la protezione avanzata di Internet Explorer. Utilizzare Installazione applicazioni nel Pannello di controllo. Fare clic su Aggiungi/Rimuovi componenti di Windows, quindi verificare Protezione avanzata di Internet Explorer. Tuttavia, è possibile passare al report specificando il nome utente e password nei passaggi successivi.
3029 Rilevate impostazioni non corrette per alcuni report. Ripristinare l'installazione di DPM utilizzando la procedura descritta nella Guida alla distribuzione di DPM 2010.
3030 DPM: Impossibile creare la pianificazione di report è già trascorsa la data specificata.Specificare oggi o una data successiva.
3031 Specificare oggi o una data successiva. Specificare una data futura.
3032 Il file di report non contiene una voce per la descrizione. Ripristinare l'installazione di DPM utilizzando la procedura descritta nella Guida alla distribuzione di DPM 2010.
3033 Il file di report contiene un valore non corretto di descrizione. Ripristinare l'installazione di DPM utilizzando la procedura descritta nella Guida alla distribuzione di DPM 2010.
3034 Data Protection Manager reporting richiede ASP.NET 2.0, che non è stato trovato o è installato nel computer.Installazione di ASP.NET 2.0. Utilizzo Aggiungere o rimuovere programmi nel Pannello di controllo. Fare clic su Aggiungi/Rimuovi componenti di Windows, selezionare Server applicazioni, quindi fare clic su Dettagli. Controllo ASP.Net e Internet Information Services (IIS), quindi fare clic su OK.
3035 DPM è in grado di leggere il Registro di sistema per recuperare le impostazioni di report a causa di autorizzazioni sufficienti.Accedere come amministratore e quindi ritentare l'operazione.
3036 Data Protection Manager reporting Impossibile interrogare la configurazione di IIS. Connettersi al computer in cui è stato creato il database DPM. Assicurarsi che il servizio Strumentazione gestione Windows sia in esecuzione.
3038 SQL Server Reporting Services non è installato o non è configurato correttamente. Verificare che SQL Server Reporting Services è installato correttamente e sia in esecuzione.
3039 La funzionalità di report non è ancora attivata perché Impossibile applicare le impostazioni di protezione per l'attività.Dal menu Strumenti di amministrazione , fare clic su Criteri di protezione locali. Espandere Criteri localie quindi fare clic su Assegnazione diritti utente. Destro del mouse sul criterio Consenti accesso locale e quindi scegliere proprietà. Fare clic su Aggiungi utente o gruppie quindi aggiungere l'account DPMReport. Se l'account DPMReport è elencato nel criterio Nega accesso locale , è necessario rimuoverlo.
3040 Il programma di installazione: Impossibile aggiornare la configurazione del server di report per configurare le impostazioni di posta elettronica.L'accesso a <ServerName></ServerName>. Nel Inizio dal menu Tutti i programmi, scegliere Microsoft SQL Server 2008, scegliere Strumenti di configurazione, quindi fare clic su Gestione configurazione Reporting Services. In Gestione configurazione Reporting Services, aggiornare le impostazioni di posta elettronica.
3041 DPM è in grado di generare rapporti. È possibile che il file Web. config per SQL Server Reporting Services non è valido o inaccessibile.Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Verificare che SQL Server Reporting Services sia correttamente installato e in esecuzione.
  2. Assicurarsi che il file Web. config è valido.

3042 Il report potrebbe non essere corretto perché è attivata la co-ubicazione dei dati su nastro.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3050 Impossibile aggiornare le condivisioni o autorizzazioni di condivisione. Eseguire nuovamente la sincronizzazione oppure attendere la successiva sincronizzazione. Se il problema persiste, controllare la configurazione del dominio.
3051 Impossibile aggiornare il database di servizi di dominio Active Directory. Eseguire una sincronizzazione oppure attendere la sincronizzazione pianificata successiva. Se il problema persiste, controllare la configurazione del dominio.
3052 Schema di Active Directory Domain Services non è configurato correttamente. Ripetere l'operazione di estensione dello schema.
3053 I nodi non sono stati rilevati per cluster <Cluster></Cluster>. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Nel Agenti scheda di Gestione area di attività, assicurarsi che i nodi del cluster sono accessibili.
  2. Utilizzare la console di amministrazione cluster per assicurarsi che il cluster è ancora un indice cluster.

3054 Uno o più volumi non sono disponibili per le seguenti applicazioni: <ListOfDataSources></ListOfDataSources>. Assicurarsi che i volumi di dipendenti per le origini dati sono in linea.
3055 Impossibile enumerare<Component> </Component>nel computer <ServerName></ServerName>. Assicurarsi che <Component> </Component>è possibile accedere all'agente protezione dati.
3100 Lo spazio disco utilizzato sul computer Data Protection Manager per la replica di <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>ha superato il valore di soglia di <ThresholdValue></ThresholdValue>%, oppure non è disponibile spazio sufficiente per contenere i dati modificati. Se non si alloca spazio su disco, i processi di sincronizzazione potrebbero non riuscire.Allocare più spazio su disco per la replica. Se nessun spazio libero su disco disponibile nel pool di archiviazione, è necessario aggiungere dischi fisici al computer che esegue Data Protection Manager.
3101 Per i dati di ripristino <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName> </ServerName>nel gruppo protezione dati <ProtectedGroup> </ProtectedGroup>si trova in un volume che non può essere rilevato. Tutte le successive attività di protezione relative a<DatasourceName> </DatasourceName>avrà esito negativo fino a quando il volume sarà portato in linea o la replica viene ricreata.Assicurarsi che il disco contenente il volume di replica e il volume del punto di ripristino viene visualizzato in Gestione disco. Se non si riesce a individuare i volumi in Gestione disco, provare a seguito:
  1. Nel Gestione attività dell'area nella Console amministrazione DPM, nel Dischi scheda Analisi volume del punto, il disco contenente il volume di replica e il ripristino e quindi assicurarsi che il volume è in linea.
  2. Nel Protezione attività dell'area nella Console amministrazione DPM, arrestare la protezione dell'origine dati utilizzando il Arrestare la protezione del membro l'opzione e quindi aggiungere di nuovo l'origine dati a un gruppo di protezione.

3103 Impossibile ottenere le informazioni del catalogo come parte del backup per <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName></ServerName>. Il punto di ripristino è valido, ma non è possibile eseguire il ripristino a livello di elemento utilizzando il punto di ripristino.Se si prevede di eseguire ripristini a livello di elemento utilizzando il punto di ripristino, eliminare questo avviso; in caso contrario, eseguire le operazioni consigliate:
  1. Se l'operazione non riuscita per un backup a breve termine su disco, nel Protezione area di attività, selezionare l'origine dati e quindi fare clic su Creare un punto di ripristino Per riavviare il backup.
  2. Se l'operazione non riuscita per un backup a breve termine su nastro, nel Protezione area di attività, selezionare tutte le origini dati appartengono allo stesso gruppo di protezione e quindi fare clic su Creare un punto di ripristino-nastro. Questo sarà, assicurarsi che i backup su nastro si trovano sullo stesso nastro.
  3. Eliminare questo avviso immediatamente dopo l'avvio del backup.

3104 La replica per <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>è in corso la sincronizzazione con verifica coerenza. Un controllo di coerenza può essere avviato automaticamente o manualmente. Per configurare le opzioni di controllo di coerenza automatiche, modificare il gruppo di protezione utilizzando la procedura guidata Modifica gruppo protezione dati. Per avviare una verifica coerenza manuale, nel Protezione attività di area, nel Azioni riquadro, fare clic su Eseguire il controllo di coerenza. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3105 La replica di <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName> </ServerName>Creazione in corso. Dopo aver creata la replica iniziale, vengono sincronizzate solo le modifiche incrementali.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3106 La replica di <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName> </ServerName>non è coerente con l'origine dati protetta. Le attività di protezione per l'origine dati avrà esito negativo finché la replica è sincronizzata con il controllo di coerenza. È possibile recuperare dati dai punti di ripristino esistenti, ma non è possibile creare nuovi punti di ripristino finché la replica non coerenza.

Per la farm di SharePoint, i punti di ripristino continuerà recupero creati con i database che sono coerenti. Per eseguire il backup incoerente database, eseguire una verifica di coerenza controllare nella farm.
Per risolvere questo errore, eseguire la sincronizzazione con verifica coerenza.
3107 DPM è possibile eseguire un processo di backup/ripristino in <PSServerName> </PSServerName>Poiché viene gestito tramite il server DPM %<ServerName></ServerName>. Per gestire questo server DPM <PSServerName></PSServerName>, fare clic sul collegamento azione consigliata. In questo modo i processi di backup/ripristino per<PSServerName> </PSServerName>l'esito negativo nel server DPM <ServerName></ServerName>.
3109 Per i processi di ripristino <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>che è iniziata alle<StartDateTime></StartDateTime>, con la destinazione di <ServerName></ServerName>, sono in corso.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3110 Per i processi di ripristino <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>che è iniziata alle<StartDateTime></StartDateTime>, con la destinazione di <ServerName></ServerName>, completato. Alcuni processi ripristino dati e alcuni processi non riusciti.

Impossibile recuperare gli elementi seguenti: <TempListOfFiles></TempListOfFiles>.
Assicurarsi che il file non è già presente e in uso nel computer di destinazione e che sia sufficiente spazio su disco per i file.
3111 Per i processi di ripristino <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>che è iniziata alle<StartDateTime></StartDateTime>, con la destinazione di <TargetServerName></TargetServerName>, completato. La maggior parte o tutti i processi non è riuscito a recuperare i dati richiesti.Possibili soluzioni

  • Nell'area attività monitoraggio , nella scheda processi , fare clic sul tipo per raggruppare i processi in base al tipo per visualizzare i dettagli dei processi di ripristino.
  • Potrebbe essere visualizzato questo errore se il servizio VMM è inattivo. Riprovare dopo aver avviato il servizio.
  • Se viene visualizzato questo errore causa SMB condividono privilegi, attendere alcuni minuti o riavviare il server e quindi ritentare l'operazione.
3112 Per i processi di ripristino <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>che è iniziata alle<StartDateTime></StartDateTime>, con la destinazione di <ServerName></ServerName>, completata.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3113 Ripristino di Exchange Se si ripristina al server di Exchange che è la replica continua cluster (CCR) o la replica continua locale (LCR), attenersi alla procedura seguente:
  1. Reinizializzare la replica del gruppo di archiviazione ripristinato.
  2. Riprendere il gruppo di archiviazione per il gruppo di archiviazione ripristinato.

3114 Processi di creazione punto di ripristino per <DatasourceType><DatasourceName></DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName> </ServerName>non sono stati completati. Il numero di processi di creazione punto di ripristino non riusciti =<FailureCount></FailureCount>.

Se l'origine dati da proteggere SharePoint, fare clic su Dettagli errore Per visualizzare l'elenco dei database per la creazione del punto di ripristino non riuscito.
Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3115 Dopo <OccurredSince></OccurredSince>, per i processi di sincronizzazione <DatasourceName> </DatasourceName>su <ServerName> </ServerName>non è riuscita. Il numero totale di processi non riusciti = <FailureCount></FailureCount>. L'ultimo processo non riuscito per il motivo seguente: Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3116 Impossibile arrestare la protezione per <DatasourceType><DatasourceName></DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName></ServerName>. Se non si desidera proteggere tutte le origini dati nel computer, è possibile disinstallare l'agente protezione dal computer. È inoltre possibile ritentare il processo di protezione di interruzione.
3117 SONO rilevati nuovi computer da proteggere. Per visualizzare un elenco di nuovi computer, fare clic su Dettagli.
3118 La replica per <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName> </ServerName>non è stato creato. Si è scelto di creare manualmente la replica. Tutte le successive attività di protezione per l'origine dati avrà esito negativo fino a quando la replica verrà creata e sincronizzata con verifica coerenza.Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Copiare manualmente i dati al percorso come specificato nei dettagli per questa origine dati nella replica di Protezione area di attività.
  2. Dopo aver copiato i dati, fare clic sul collegamento per la sincronizzazione con verifica coerenza.
3119 La replica per <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName> </ServerName>non è stato creato. Un processo di creazione della replica è pianificato l'esecuzione in un secondo momento. Protezione dei dati non verrà avviato fino a completa la creazione della replica.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3120 Il disco <DiskName> </DiskName>non può essere rilevata o non risponde. Tutte le successive attività di protezione che utilizzano il disco avrà esito negativo fino a quando il disco sarà portato in linea.Nel Gestione attività di area, nel Dischi scheda, verificare lo stato dei dischi. Se manca un disco, ripetere l'analisi della configurazione dei dischi per rilevare il disco. Se il disco non è ancora disponibile, verificare le connessioni di disco fisico e quindi eseguire nuovamente la scansione del disco. Se il disco non è più disponibile, è possibile rimuovere il disco dal pool di archiviazione. Per continuare a proteggere i dati interessati, arrestare la protezione delle origini dati utilizzando il Arrestare la protezione del membro l'opzione e quindi aggiungere nuovamente le origini dati a un gruppo di protezione.
3121 L'agente protezione DPM nel <ServerName> </ServerName>non è compatibile con questa versione di DPM. Tutte le attività successive protezione e ripristino per<ServerName> </ServerName>avrà esito negativo fino a quando non è installata la versione corretta dell'agente.Nel Gestione attività di area, nel Agenti scheda, verificare lo stato dell'agente e aggiornarlo alla versione corretta.
3122 L'agente protezione DPM nel <ServerName> </ServerName>non è raggiungibile. Successive attività di protezione per il computer potrebbe non riuscire se non viene stabilita la connessione. Non è riuscito il tentativo di contatto per il seguente motivo:motivo> Nel Gestione attività di area, nel Agenti scheda, verificare lo stato dell'agente.
3123 Impossibile aggiornare le autorizzazioni utilizzate per il ripristino in <ServerName></ServerName>. Aggiornamento delle autorizzazioni non riuscito per il motivo seguente:motivo> Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3124 DPM limitazione non funziona perché l'utilità di pianificazione pacchetti la qualità del servizio (QoS) di Windows non è attivataNomeServer>. Arrestare il servizio agente protezione DPM suNomeServer>, quindi assicurarsi che l'utilità di pianificazione pacchetti QoS è attivato o disattivato l'utilizzo della larghezza di banda di rete la limitazione per il computer. Per installare QoS Packet Scheduler:

Nel Pannello di controllo, scegliere Connessioni di rete, fare la connessione appropriata e quindi fare clic su Proprietà. Nel Generale Fare clic su Installare, fare clic su Servizio, fare clic su Aggiungere, fare clic su Utilità di pianificazione pacchetti QoS, quindi fare clic su OK.
3125 SONO stati rilevati nuovi file non supportati o le cartelle in uno o più volumi protetti. Data Protection Manager continuerà a proteggere i dati supportati in questi volumi, ma non protegge i dati non supportati.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3126 La condivisione <ShareName> </ShareName>che è stata mappata a <OldFolderPath> </OldFolderPath>è stata modificata in <NewFolderPath></NewFolderPath>. Data Protection Manager continuerà a proteggere <OldFolderPath></OldFolderPath>, ma si consiglia di modificare la protezione come suggerito nell'azione consigliata.Per avviare la protezione <NewFolderPath></NewFolderPath>, nel Protezione area di attività, attenersi alla seguente procedura:
  1. Arrestare la protezione per questa condivisione.
  2. Proteggere di nuovo la stessa condivisione.

3127 È stato rilevato più dischi con lo stesso numero di identificazione del disco (DiskID). Nessuno di questi dischi verrà aggiunto al Pool di archiviazione DPM.Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Verificare che il software multipath sia in esecuzione sul server DPM.
  2. Nel Gestione attività di area, nel Dischi Fare clic su Ripetizione dell'analisi.

3128 Una replica incoerente dell'origine dati è stato rilevato <ListOfDataSources></ListOfDataSources>. Tentativo di risolvere il problema potrebbe non essere stata eseguita correttamente. I punti di ripristino meno recenti potrebbero non essere recuperabili a causa di problemi hardware nel computer protetto o nel server DPM.Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Esaminare il sistema di hardware nei registri eventi correlati a errori sui server DPM e i computer protetti.
  2. Eseguire ripristini di prova dell'ultimo punto di ripristino nel volume e i punti di ripristino meno recenti che possono avere problemi.
  3. Creare manualmente nuovi punti di ripristino per le origini dati indicate nel messaggio di errore.
  4. Eseguire controlli di integrità più frequenti.
3129 DPM ha rilevato una replica incoerente dell'origine dati durante il backup di<ListOfDataSources></ListOfDataSources>. Ciò è dovuto a un errore dei / o su un server protetto con problemi di hardware possibili.Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Esaminare il registro eventi di sistema per individuare eventuali errori correlati all'hardware del computer protetto.
  2. Eseguire gli strumenti di diagnostica hardware per verificare l'integrità dell'hardware.
  3. Eseguire controlli di integrità specifici dell'applicazione in modo da assicurare la coerenza logica dei dati. In caso di errore, ripristinare i dati dal punto di ripristino più recente e quindi eseguire una verifica di integrità specifici dell'applicazione. Ripetere la procedura precedente dei punti di ripristino ripristinare un punto di ripristino di coerenza logica.
  4. Creare manualmente nuovi punti di ripristino per l'origine dati indicata nel messaggio di errore.
  5. Eseguire controlli di integrità più frequenti.


3130 Impossibile eseguire il backup della correzione disco rigido virtuale padre locator post per <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ComputerName></ComputerName>. Il punto di ripristino è valido, ma non sarà possibile eseguire ripristini a livello di elemento utilizzando il punto di ripristino.Per risolvere questo errore, eseguire una o più delle operazioni seguenti:

Se si prevede di eseguire il ripristino a livello di elemento utilizzando il punto di ripristino, quindi eliminare questo avviso; in caso contrario, effettuare le seguenti azioni consigliate:
  1. Installare il ruolo Hyper-V nel server DPM.
  2. Nel Protezione area di attività, selezionare l'origine dati e quindi fare clic su Creare un punto di ripristino Per riavviare il backup.

3131 Impossibile ottenere informazioni sul disco virtuale attivo come parte del backup per<DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName></ServerName>. Il punto di ripristino è valido, ma non sarà possibile eseguire il ripristino a livello di elemento utilizzando il punto di ripristino.Se si prevede di eseguire ripristini a livello di elemento utilizzando il punto di ripristino, eliminare questo avviso; in caso contrario, effettuare le seguenti azioni consigliate:
  1. Assicurarsi che venga eseguita correttamente la chiamata del provider WMI di Hyper-V sull'host Hyper-V.
  2. Nel Protezione area di attività, selezionare l'origine dati e quindi fare clic su Creare un punto di ripristino Per riavviare il backup.


3132 DPM non è riuscito a correzione il posizionatore di disco rigido virtuale padre dopo il processo di backup <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName></ServerName>, poiché l'operazione è stata annullata. Il punto di ripristino è valido, ma non sarà possibile eseguire il ripristino a livello di elemento utilizzando il punto di ripristino.Se si prevede di eseguire ripristini a livello di elemento utilizzando il punto di ripristino, eliminare questo avviso; in caso contrario, nel Protezione area di attività, selezionare l'origine dati e quindi fare clic su Creare un punto di ripristino Per riavviare il backup.
3133 Impossibile raccogliere catalogo a livello di articolo perx> database della SharePoint FarmNome di farm>. Alcuni dei punti di ripristino per questi database della farm verrà associata a un catalogo precedente ha esito positivo.Riavviare il processo del catalogo per la farm di SharePoint eseguendo la Start-CreateCatalog cmdlet di DPM Management Shell.
3134 Impossibile ottenere informazioni sui metadati di backup per DPM <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName></ServerName>. Se l'origine dati è una farm di SharePoint, è stato creato un punto di ripristino valido. Tuttavia, il database del contenuto da questo punto di ripristino possono essere recuperato solo utilizzando l'opzione posizione alternativa.Se l'origine dati è una farm di SharePoint, assicurarsi che le seguenti:
  1. Che "ConfigureSharePoint.exe - EnabledSharePointProtection" è stata eseguita sul server Web front-end con le credenziali di amministratore di farm SharePoint corrente.
  2. Che il writer VSS di SharePoint sia in esecuzione sul server Web front-end.

3135 Impossibile eseguire il processo di catalogo per l'origine dati <DatasourceName> </DatasourceName>perché non è una farm di SharePoint.Eseguire nuovamente il cmdlet fornendo un'origine dati che è una farm di SharePoint.
3136 Impossibile specificare il gruppo Windows gruppo % GroupName; autorizzazioni di lettura per la replica per % DatasourceType; % DatasourceName; su % ServerName. Il punto di ripristino è valido, ma potrebbe non essere possibile eseguire il ripristino a livello di elemento in modalità ottimizzata utilizzando il punto di ripristino. È possibile scegliere di eseguire ripristini di a livello di elemento non ottimizzati utilizzando il punto di ripristino, quindi eliminare questo avviso; in caso contrario nel Protezione area di attività, selezionare l'origine dati e fare clic su Creare un punto di ripristino Per riavviare il backup.
3137 Impossibile trovare il gruppo GroupName >. DPM ricreerà automaticamente il gruppo ma non è ottimizzato livello la funzione di recupero per i punti di ripristino meno recenti.Eseguire Ripristino livello elemento non ottimizzato per i punti di ripristino meno recenti. L'operazione richiederà più tempo rispetto a quello normalmente impiegato. Eseguire questa procedura dettagliata vengono fornita nella documentazione.
3151 DPM non è riuscito a completare questo processo entro il tempo assegnato. Nel Monitoraggio area di attività, i processi in base al tipo di gruppo e quindi esaminare i dettagli. Se la successiva occorrenza pianificata di questo processo è in esecuzione, è richiesta alcuna azione. Se il processo non è in esecuzione, eseguire di nuovo il processo.

Se ritentare un processo di sincronizzazione e non viene completato, è possibile attivare la compressione in transito. Per ulteriori informazioni, vedere "Come abilitare la compressione in transito" nella Guida di DPM.
3152 Scegliere di inviare commenti anonimi di Microsoft automaticamente sulle configurazioni software e hardware e modelli di utilizzo delle funzionalità.Scegliere o meno dal programma Analisi utilizzo software.
3154 Descrizione: Nuova origine dati trovata. Per ulteriori informazioni, nella Console amministrazione DPM, nel Monitoraggio area di attività, esaminare i dettagli dell'avviso.
3155 Descrizione: Origine dati è manca. Per ulteriori informazioni, nella Console amministrazione DPM, nel Monitoraggio area di attività, esaminare i dettagli dell'avviso.
3159 Creazione di punti di ripristino per <DatasourceName> </DatasourceName>su <ServerName> </ServerName>non è riuscita. L'ultima creazione punto di ripristino non riuscito per il motivo seguente:motivo> Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3160 Processi di sincronizzazione per <DatasourceName> </DatasourceName>su <ServerName> </ServerName>non è riuscita.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3161 Per i dati di ripristino <DatasourceName> </DatasourceName>su <ServerName> </ServerName>nel gruppo protezione dati<ProtectedGroup> </ProtectedGroup>si trova in un volume che non può essere rilevato. Tutte le successive attività di protezione relative a<DatasourceName> </DatasourceName>avrà esito negativo fino a quando il volume sarà portato in linea o la replica viene ricreata.Assicurarsi che il disco contenente il volume di replica viene visualizzato in Gestione disco. O, nel Protezione attività dell'area nella Console amministrazione DPM, utilizzare il Modifica allocazione dischi azione per allocare spazio di replica.
3162 La replica di <DatasourceName> </DatasourceName>su <ServerName> </ServerName>Creazione in corso. Dopo aver effettuata la copia iniziale, vengono sincronizzate solo le modifiche incrementali.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3163 La replica di <DatasourceName> </DatasourceName>su <ServerName> </ServerName>non è coerente con l'origine dati protetta. Le attività di protezione per l'origine dati avrà esito negativo finché la replica è sincronizzata con il controllo di coerenza.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3164 Per i processi di ripristino <DatasourceName> </DatasourceName>che è iniziata alle <StartDateTime></StartDateTime>, con la destinazione di <ServerName></ServerName>, sono in corso. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3165 Per i processi di ripristino <DatasourceName> </DatasourceName>che è iniziata alle <StartDateTime></StartDateTime>, con la destinazione di <ServerName></ServerName>, completato. Alcuni processi sono recuperati dati e alcuni processi non riusciti.Nel Monitoraggio attività di area, nel Processi scheda, ordinare i processi in base al tipo per visualizzare i dettagli dei processi di ripristino.
3166 Per i processi di ripristino <DatasourceName> </DatasourceName>che è iniziata alle <StartDateTime></StartDateTime>, con la destinazione di <TargetServerName></TargetServerName>, completato. La maggior parte o tutti i processi non è riuscito a recuperare i dati richiesti.Nel Processi scheda di Monitoraggio attività di area, filtrare i processi per tipo per visualizzare i dettagli dei processi di ripristino.
3167 Per i processi di ripristino <DatasourceName> </DatasourceName>che è iniziata alle <StartDateTime></StartDateTime>, con la destinazione di <ServerName></ServerName>, completata.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3168 La dimensione del database (DPMDB) di DPM ha superato il limite di soglia.

Dimensione database Data Protection Manager: <DPMDBSize> </DPMDBSize>GB

Percorso del database Data Protection Manager: <DPMDBLocation> </DPMDBLocation>su <ServerName></ServerName>.
Non è possibile ridurre la dimensione del database (DPMDB) di DPM. Per risolvere questo avviso, è necessario aumentare lo spazio libero nel volume DPMDB, o il valore di soglia di avviso nella finestra di dialogo catalogo conservazione del nastro. Se il catalogo del nastro è molto grande, ridurre le dimensioni del catalogo del nastro può assicurarsi che il database Data Protection Manager non aumenta qualsiasi ulteriore.

SharePoint

Questo avviso viene visualizzato se si desidera proteggere una farm SharePoint di grandi dimensioni con milioni di elementi in esso. Assicurarsi di disporre di spazio su disco insufficiente sul volume del database Data Protection Manager per il database a crescere.
3169 Lo spazio disco utilizzato sul computer Data Protection Manager per il volume del punto di ripristino di<DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>ha superato il valore di soglia di<ThresholdValue> </ThresholdValue>% (Data Protection Manager richiede 600 MB di utilizzo interno oltre allo spazio libero disponibile). Se non si alloca spazio su disco, i processi di sincronizzazione potrebbero non riuscire a causa di spazio su disco insufficiente.Allocare più spazio su disco per il volume del punto di ripristino utilizzando il Modifica allocazione dischi azione di Protezione area di attività. Se nessun spazio libero su disco disponibile nel pool di archiviazione, è necessario aggiungere dischi fisici al computer che esegue Data Protection Manager.
3170 DPM non è possibile avviare un ripristino, il controllo di coerenza o processo di creazione della replica iniziale<DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName> </ServerName>per il motivo seguente:motivo> Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3171 L'ora di inizio è maggiore o uguale all'ora di fine. Correggere la definizione di filtro.
3172 Nella definizione di filtro, è necessario selezionare almeno una libreria. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3173 Nella definizione di filtro, è necessario selezionare almeno un'origine dati. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3174 Nella definizione del filtro è necessario specificare almeno un tipo e lo stato del processo.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3175 Dati trasferiti e tempi trascorso devono essere un intero e maggiore o uguale a zero e minore della dimensione massima di numero.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3176 Data non è stato immesso nel formato corretto. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3177 Il filtro predefinito non può essere aggiornato o eliminato. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3178 Consolidamento dei punti di ripristino della replica non riuscito per <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName> </ServerName>Quando una delle seguenti operazioni effettuata:
  1. Backup completo rapido
  2. Verifica della coerenza
  3. Ripristino
Se viene visualizzato questo errore, di seguito sono un elenco di possibili soluzioni:
  • Nell'area attività Monitoraggio, selezionare la scheda avvisi per individuare l'avviso specifico per una delle operazioni di cui sopra. Eseguire l'azione consigliata per tali avvisi. Se non si trova tutti gli avvisi attivi per le operazioni di cui sopra, fare clic sul collegamento seguente per disattivare questo avviso.
  • Eseguire il controllo di coerenza e riprovare l'operazione.
3179 Un filtro con il nome specificato esiste già. Specificare un nome di filtro diverso.
3180 DPM non è in grado di eseguire il processo di backup/ripristino nel <PSServerName> </PSServerName>perché esso è gestito dal server DPM<ServerName></ServerName>. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Risolvere qualsiasi agente proprietario obbligatorio avviso attivo per il computer.
  2. Fare clic sul collegamento seguente per eseguire nuovamente il processo non riuscito.

3181 Alcuni computer del gruppo di protezione non sono stati sincronizzati per <ThresholdValue> </ThresholdValue>giorni. Per rivedere l'elenco dei computer Data Protection Manager non ha eseguito il backup, fare clic su Visualizza dettagli erroree quindi eseguire l'azione appropriata. Per modificare il numero di giorni dopo il quale Data Protection Manager deve essere visualizzato un avviso per i computer client che non viene eseguito il backup, modificare le proprietà del gruppo di protezione.
3182 Per i processi di ripristino <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>che è iniziata alle <StartDateTime></StartDateTime>, con la destinazione di <ServerName></ServerName>, completata.

Ripristino di macchina virtuale all'host alternativo è completato.
Verificare la configurazione della macchina virtuale prima di avviarlo. Potrebbe essere necessario riconfigurare la scheda di rete per la macchina virtuale nell'host alternativo prima di avviarlo.
3183 Il backup non viene contratto SLA per i seguenti computer:

<ServerName></ServerName>
Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3188Creazione di punti di ripristino in linea perNomeServer> non riuscito. L'ultima creazione del punto di ripristino in linea non riuscita per il seguente motivo: (ID: 3188)

Agente di Backup di Windows Azure non è riuscito a creare uno snapshot del volume selezionato. (ID: 100034)
Ciò può verificarsi se non è in esecuzione il servizio DPMWriter. Per risolvere il problema, impostare il servizio DPMWriter su automatico e verificare che il servizio è avviato.
3200 Impossibile accedere a informazioni specifiche ripristino gestito dall'utente in servizi di dominio Active Directory.Controllare la configurazione del dominio per assicurarsi che l'estensione dello schema di Data Protection Manager è stato applicato correttamente in Active Directory. Verificare inoltre che Data Protection Manager disponga delle autorizzazioni per accedere ai dati dello schema esteso.
3201 Impossibile accedere con il nome utente specificato e la password. Verificare nome utente e password e quindi ritentare l'operazione.
3202 Impossibile accedere al contenuto di ripristino specifico per l'utente finale in servizi di dominio Active Directory.Eseguire nuovamente la sincronizzazione oppure attendere la successiva sincronizzazione. Se il problema persiste, controllare la configurazione del dominio.
3210 La procedura guidata è stata interrotta prima <ProductName> </ProductName>Impossibile completare correttamente.Il sistema non è stato modificato. Per installare questo programma in un secondo momento, eseguire nuovamente l'installazione.
3211 Il sistema non è stato modificato. Per installare questo programma in un secondo momento, eseguire nuovamente l'installazione.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3212 Errore di aggiornamento di Data Protection Manager servizi di dominio. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3213 Impossibile configurare servizi di dominio Active Directory. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3214 Configurazione non riuscita perché l'account utilizzato non è un membro del gruppo Schema Admins.Riprovare utilizzando un account che sia membro del gruppo Schema Admins.
3215 Servizi di dominio Active Directory non è stati configurati perché il dominio non trovato.Assicurarsi che il nome di dominio viene costruito correttamente. Nell'esempio riportato di seguito viene illustrato come un nome di dominio adeguatamente costruito: strutturato.
3216 Servizi di dominio Active Directory non è stati configurati perché non è stato trovato il computer Data Protection Manager con il nome specificato.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3217 Il nome computer immesso non è valido. Immettere il nome del computer DPM che devono poter accedere ai dati di ripristino gestito dall'utente in servizi di dominio Active Directory.
3218 Nome non valido DPM computer. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3219 Configurazione non riuscita perché il computer non è presente nel dominio indicato, non è possibile trovare il dominio o l'account utilizzato non dispone di privilegi di aggiornamento dei servizi di dominio Active Directory.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3220 Il controller di dominio in cui lo schema è da modificare è in esecuzione Windows 2000 Server. Nei controller di dominio basato su Windows 2000 Server, la modifica dello schema di Active Directory è disattivata per impostazione predefinita.Se l'aggiornamento dello schema per il ripristino non riesce, potrebbe essere necessario abilitare la modifica dello schema sul controller di dominio. Per ulteriori informazioni, vedere l'articolo di Microsoft Help and Support Gli aggiornamenti dello schema richiedono l'accesso in scrittura allo Schema di Active Directory.
3221 Impossibile configurare i servizi di dominio Active Directory per il ripristino poiché una recente modifica di servizi di dominio Active Directory non è ancora stata replicata tra controller di dominio.Assicurarsi che il master schema vengano replicate le modifiche più recenti in almeno un controller di dominio e quindi ritentare l'operazione. Per informazioni sui requisiti di sincronizzazione per i controller di dominio, vedere l'articolo della Microsoft Knowledge Base 305476.
3222 Nome di dominio non valido. Fornire il nome di dominio completo nel formato FQDN.
3223 Il nome di dominio DNS immesso non è valido. Specificare il nome di dominio DNS del server DPM a cui si desidera concedere l'accesso ai dati di ripristino gestito dall'utente in servizi di dominio Active Directory.
3301 <LibraryType><Library> </Library></LibraryType>non è raggiungibile. Tutti i processi per<LibraryType><Library> </Library></LibraryType>avrà esito negativo se non viene stabilita la connessione.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3302 <LibraryType><Library> </Library></LibraryType>non funziona in modo efficiente per il motivo seguente:

Per informazioni sull'unità <LibraryType><Library> </Library></LibraryType>non è corretto e deve essere aggiornato.
Il numero di unità segnalate per la libreria è diverso dal numero di unità rilevate da DPM. Se alcune unità dovessero mancare perché in riparazione o manutenzione, ignorare questo avviso; in caso contrario, rimappare manualmente le unità all'interno della libreria. Per informazioni sulla modifica del mapping di unità della libreria di nastri vedere quanto segue:

Eseguire nuovamente il mapping di un'unità nastro
3303 Unità della libreriaLibraryDrive > in <Library> </Library>non è funzionante e libreria processi abbiano esito negativo fino al ripristino dell'unità. L'unità non funziona per il motivo seguente:motivo> Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3304 DPM ha contrassegnato la <MediaLabel> </MediaLabel>nastro come eliminato, il che significa che non possono scrivere dati nastro in futuro. Potrebbe essere possibile recuperare dati dal nastro.Il nastro è state rimosse e deve essere rimosso dalla libreria. Potrebbe essere possibile recuperare dati dal nastro. Se il ripristino dal nastro ha esito negativo, verificare se una copia duplicata o meno recente dei dati.
3305 Il numero di nastri gratuiti nel <LibraryType><Library> </Library></LibraryType>è minore o uguale al valore di soglia di<ThresholdValue></ThresholdValue>. È necessario aggiungere un nastro alla libreria e contrassegnarlo come libero allo scopo di impedire futuri backup fallito.Aggiungere un nastro alla libreria e contrassegnarlo come libero.
3308 <MediaLabel> </MediaLabel>Impossibile cancellare per il motivo seguente:motivo> Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3309 Dati nei nastri <MediaList> </MediaList>non può essere verificata per il motivo seguente:motivo> Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3310 Il processo di copia dei dati non riuscito per il motivo seguente:motivo> Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3311 Il processo di nastro di backup non riuscito per il motivo seguente:motivo> Esaminare l'errore secondario e intraprendere l'azione appropriata.
3312 Completato il processo di backup su nastro, ma il catalogo non è stato creato correttamente per <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName></ServerName>. Anche se nessun dato viene perso, è necessario ricostruire il catalogo per accedere ai dati del processo di backup.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3313 La verifica è completa per i nastri in seguito <LibraryType><Library></Library></LibraryType>: <MediaList> </MediaList>Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3314 Il processo di ripristino è stata sospesa perchè il nastro richiesto non è disponibile in <LibraryType><Library></Library></LibraryType>. Inserire il nastro richiesto della libreria attraverso la / E porta oppure sbloccando lo sportello della libreria. Se si inserisce il nastro richiesto senza utilizzare il Aggiunta di un nastro (I / E porta) o Sblocco dello sportello azioni di Librerie scheda di Gestione Fare clic su Continua processo nel Dettagli sezione di questo avviso.
3315 <TaskName> </TaskName>è stata sospesa perchè il nastro richiesto <MediaLabel> </MediaLabel>non è disponibile nella libreria <LibraryType><Library></Library></LibraryType>. Inserire il nastro con etichetta <MediaLabel> </MediaLabel>la libreria attraverso la / E porta oppure sbloccando lo sportello della libreria. Se si inserisce il nastro richiesto senza utilizzare il Aggiunta di un nastro (I / E porta) o Sblocco dello sportello azioni di Librerie scheda di Gestione Fare clic su Continua processo nel Dettagli sezione di questo avviso.
3316 Inventario dettagliato del nastro non riuscito per il motivo seguente:motivo> Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3317 Verifica dei dati di <DatasourceName> </DatasourceName>su nastro <MediaList> </MediaList>in<LibraryType><Library> </Library></LibraryType>trovare i problemi di integrità dei dati nel file riportati di seguito:

<TempListOfFiles> </TempListOfFiles>
Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3500 La ricerca ha restituito più di 250 risultati. Possono essere visualizzati solo 250 risultati.Utilizzare i controlli di ricerca per restringere la ricerca.
3598 La proprietà di questo DPM verrà impostato su PSServerName >. Questo determinerà i processi di backup o ripristino perPSServerName > sul server DPM NomeServer > l'esito negativo.

Si desidera impostare la proprietà?
Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3599 La proprietà di questo DPM verrà impostato su PSServerName >. Questo determinerà:
  1. Processi di backup o ripristino per PSSeverName > sul server DPM nomeserver > l'esito negativo.
  2. Backup o ripristino dei processi attualmente in esecuzione sul <PSSeverName>deve essere annullato.</PSSeverName>

Si desidera impostare la proprietà?
Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3600 Questo verrà eseguito nuovamente il processo selezionato. Si desidera eseguire nuovamente il processo? Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3601 Verrà annullato il processo selezionato. Si desidera annullare il processo? Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3602 Questa azione avvia un nuovo processo di ripristino per il ripristino non riuscito. Si desidera continuare?Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3603 Per annullare la creazione della replica in sospeso per <VolumeName> </VolumeName>su <ServerName></ServerName>, rimuovere tutti i membri del gruppo protezione dati <ProtectedGroup> </ProtectedGroup>che risiedono su questo volume.Per riprogrammare la creazione della replica, aggiungere i membri al gruppo di protezione.
3604 La configurazione del gruppo di protezione è stato modificato e pertanto questo processo non può essere ripetuto.Nel Monitoraggio attività di area, nel Processi scheda, rieseguire il processo.
3605 Questo processo non vengono eseguiti nuovamente in quanto i dati non sono validi. Per riprovare, nel Ripristino area di attività, copiare i dati su nastro utilizzando Ripristino guidato.
3606 Questo processo non vengono eseguiti nuovamente in quanto i dati non sono validi. Per riprovare, nel Ripristino attività di area, nel Azioni riquadro, fare clic su Verificare i dati.
3607 Questo processo non vengono eseguiti nuovamente in quanto i dati non sono validi. Per riprovare, nel Ripristino area di attività, catalogo nuovamente il contenuto del nastro.
3608 Eseguire nuovamente il processo verrà backup questa origine dati su un nuovo nastro. Se si desidera che tutte le origini dati in questo gruppo di protezione per il backup lo stesso nastro, scegliere il Avvisi uno dei backup per avvisi di errore di nastro per il gruppo di protezione, quindi selezionare il Dettagli sezione di questo avviso, fare clic su Riesegui processo di backup su nastro.

Si desidera eseguire il backup questa origine dati in un nuovo nastro?
Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3609 Impossibile eseguire nuovamente questo processo perché è stato modificato il gruppo protezione dati è associato.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3610 Disattivare questi avvisi verrà modificato anche lo stato di protezione per OK nel Protezione area di attività e gli avvisi verranno risolti in Operations Manager. Si desidera disattivare gli avvisi selezionati?Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
3611 Impossibile eseguire nuovamente il processo perché è ancora in esecuzione un processo dipendente per un'origine dati che fa parte di questa origine dati di Windows SharePoint Services.Ripetere l'operazione quando sono stati completati i processi dipendenti per tutte le origini dati dipendenti.
3700 Rilevata una versione incompatibile del database. DPM non può aprire la Console amministrazione DPM.Ripristinare un database valido utilizzando la procedura descritta nella Guida operativa DPM 2010 e quindi ritentare l'operazione.
3750 Versione <DatabaseVersion> </DatabaseVersion>del database DPM e sulla versione <BinariesVersion></BinariesVersion>dell'applicazione Data Protection Manager non sono compatibili. Ripristinare un database valido utilizzando la procedura descritta nella Guida operativa DPM 2010 e quindi ritentare l'operazione.
3751 La copia di valutazione di DPM è scaduto. È necessario acquistare una licenza di Data Protection Manager. Per ulteriori informazioni su come ottenere una licenza DPM, vedere il Per annunciare il VHD di valutazione di Data Protection Manager (DPM) argomento sul sito Web di Data Protection Manager.
3752 Impossibile trovare il gruppo di protezione MSDPMTrustedMachines. Questo gruppo è stato eliminato o è danneggiato.Disinstallare Data Protection Manager e quindi reinstallare Data Protection Manager per ricreare il gruppo di protezione.
3753 La versione del database DPM installato nel computer è successiva alla versione dell'applicazione Data Protection Manager.Per continuare a utilizzare Data Protection Manager, è necessario installare eventuali service pack o aggiornamenti rapidi che facevano parte della precedente installazione di DPM.
3754 Console amministrazione DPM può essere aperto solo da un utente appartenente a un dominio. Accedere utilizzando un account utente di dominio e quindi riprovare.

Torna al sommario

Codici di errore 4000-5999

Codice di erroreMessaggioInformazioni aggiuntive
4001 Non vi è spazio su disco insufficiente sul volume di sistema SystemDrive Per completare l'installazione.Per continuare con l'installazione, liberare SystemDiskSpaceRequired MB di spazio su disco nel volume di sistema.
4002 L'installazione di SQL Server Reporting Services non è valido perché è installato in un computer in cui Internet Information Services (IIS) o ASP.Net non è installato.Disinstallare SQL Server 2008 e quindi eseguire l'installazione di Data Protection Manager per installare i prerequisiti software.
4003 L'installazione di Reporting Services non è configurato correttamente o non è collegata alcuna istanza di Reporting Services InstanceName di SQL Server.
  1. Per utilizzare l'istanza locale di InstanceName dedicato con Data Protection Manager, disinstallare SQL Server e quindi eseguire nuovamente il programma.
  2. Per utilizzare l'opzione di installazione di DPM con un'istanza esistente di SQL Server, assicurarsi che l'istanza di Reporting Services è inoltre installato e collegato correttamente. Per ulteriori informazioni, fare riferimento alla Guida.
4005 DPM trovare i seguenti database creati da un'installazione precedente di SQL Server Reporting Services: CommaSeparatedDatabaseName. Questi database verranno eliminati.
4006 Servizio Nome è in esecuzione Credenziali credenziali. Nome deve essere eseguito con le credenziali dell'utente locale. Installazione di DPM cambierà le credenziali per un account utente locale.
4007 Servizio Nome non è installato. Il Prerequisito installazione non è valido.Disinstallare Prerequisito e quindi eseguire nuovamente il programma.
4012 Il Nome servizio è in esecuzione Credenziali credenziali. È consigliabile che il servizio venga eseguito con l'account NT Authority\NETWORK SERVICE.Nello strumento di configurazione di Reporting Services, selezionare "Account di servizio" e quindi modificare le impostazioni per l'account servizio di rete predefinito per % SqlInstance; istanza di SQL Server 2008.
4015 Agenti protezione DPM è stato installato su più computer. Si consiglia di disinstallarli prima di procedere.Nella Console amministrazione Data Protection Manager, fare clic su Gestione sulla barra di spostamento. Nel Agenti scheda, selezionare gli agenti e quindi fare clic su Disinstallare.
4017 Database Data Protection Manager DpsDb è mancante o danneggiato. Se si esegue una nuova installazione di DPM, è necessario eliminare il database DPM prima di eseguire il programma di installazione. Se si aggiorna o ripristinare un'installazione esistente di Data Protection Manager, deve ripristinare un database valido di Data Protection Manager e quindi procedere con l'installazione.
4019 Non c'è un database esistente di DPM nel SqlInstance istanza di SQL Server. È possibile installarlo in un database esistente.In SQL Server Management Studio, eliminare il DpsDb database e quindi eseguire nuovamente il programma. Se è necessario riutilizzare un database Data Protection Manager meno recente, il backup del database e ripristinarlo al termine dell'installazione di DPM.
4020 Il programma di installazione ha rilevato diversi gruppi di protezione. Nella Console amministrazione DPM, nel Protezione area di attività, rimuovere i gruppi di protezione e quindi eseguire nuovamente l'installazione di DPM.
4021 Non è possibile procedere perché servizi di dominio Active Directory non è accessibile. Verificare che il computer viene aggiunto a un dominio, che DNS sia configurato correttamente e che si è connessi come utente di dominio con privilegi di amministratore ed eseguire nuovamente il programma.
4023 Il Prerequisito installazione non riuscita. Tutte le modifiche apportate da % Prerequisite; installazione del sistema sono state annullate.Installare manualmente Prerequisito. Per ulteriori informazioni, vedere Installazione manuale dei prerequisiti Software nel Guida alla distribuzione di Data Protection Manager 2012.
4024 Il Prerequisito installazione non riuscita. Tutte le modifiche apportate mediante il Prerequisito installazione del sistema sono state annullate. Installare manualmente Prerequisito. Per ulteriori informazioni, vedere Installazione manuale dei prerequisiti Software nella Guida alla distribuzione di Data Protection Manager 2012.
4025 Il Prerequisito configurazione non riuscita. Utilizzare Installazione applicazioni nel Pannello di controllo per disinstallare Prerequisito. Dopo la disinstallazione Prerequisito eseguire nuovamente l'installazione di DPM.
4026 Impossibile configurare il servizio di installazione di DPM ServiceName. Utilizzo Aggiungere o rimuovere programmi nel Pannello di controllo per disinstallare Data Protection Manager. Dopo la disinstallazione, eseguire nuovamente l'installazione di DPM.
4027 Il programma di installazione non è in grado di raccogliere informazioni sui volumi nel pool di archiviazione perché è stato negato l'accesso al database.Eliminare i volumi allocati al pool di archiviazione o formattare i dischi manualmente.
4028 Impossibile eliminare il DbName database. Eliminare manualmente il database utilizzando SQL Server Management Studio.
4029 Impossibile eliminare le pianificazioni dal database master. Aprire SQL Server Management Studio e connettersi all'istanza di SQL Server Data Protection Manager. Espandere l'istanza di SQL Server, l'esplorazione all'agente SQL Server e quindi i processi, eliminare il ScheduleCategory categoria.
4030 Impossibile rimuovere i report distribuiti con SQL Server Reporting Services.Se si desidera reinstallare Data Protection Manager sul computer, è necessaria alcuna azione. Se non si desidera reinstallare Data Protection Manager, è necessario disinstallare SQL Server 2008 per rimuovere i report.
4031 Il computer MachineName Impossibile rimuovere dalle impostazioni di zona di protezione intranet in Internet Explorer.In Internet Explorer, dal menu Strumenti, fare clic su Opzioni Internet. Nella finestra di dialogo Opzioni Internet, nel Protezione Fare clic su Intranet locale, fare clic su Siti, quindi fare clic su Avanzate, quindi rimuovere computer MachineName dall'area intranet.
4032 DPM non è possibile eliminare il Nome account account utente. Eliminare manualmente l'account Nome account.
4033 Impossibile rimuovere i collegamenti Console amministrazione Data Protection Manager da installazione di DPM: CommaSeparatedShortcutLocations. Eliminare manualmente i collegamenti di Console amministrazione DPM.
4034 Il programma di installazione non è in grado di eliminare servizi ServiceName. Eliminare manualmente il servizio ServiceName. Nel Strumenti di amministrazione menu, fare clic su Servizi.
4035 Impossibile eliminare il programma di installazione di Proprietà GroupName gruppo di computer MachineName. Eliminare manualmente il gruppo. Nel Strumenti di amministrazione menu, fare clic su Gestione computer. Espandere Utenti e gruppi locali, quindi fare clic su Gruppi. Pulsante destro del mouse Proprietà GroupName, quindi fare clic su Eliminare.
4036 Il database DPM è stato rimosso; Tuttavia, Impossibile rimuovere il file di database DataFilesCompleteLocation. Eliminare manualmente i file di database.
4037 Per completare l'eliminazione del servizio ServiceName, è necessario riavviare il computer.Riavviare il computer.
4038 Il programma di installazione: Impossibile smontare i volumi da VolumesDir. Disinstallare manualmente i volumi utilizzando Gestione disco.
4039 Questo computer è minore della quantità di memoria per ottimizzare le prestazioni di DPM consigliata. La quantità di memoria consigliata è di 2 GB.Aggiungere memoria al computer o installare DPM su un computer diverso.
4040 Il programma di installazione ha rilevato che il computer è un controller di dominio. Assicurarsi che siano state seguite la procedura illustrata nel seguente collegamento prima di procedere con l'installazione di DPM.
4041 Istanza di fornita non è un'istanza di SQL Server 2008. Fornire un'istanza di SQL Server 2008 SP1.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
4042 ValueEntered non è un valore valido. Il valore massimo è Unità MaximumSize. Installare SQL Server 2008 Service Pack 1 o versione successiva e riprovare.
4045 Il programma di installazione non è riuscito a impostare le autorizzazioni sulla cartella DirectoryPath. Verificare che la cartella DirectoryPath una valida posizione e che l'utente corrente ha accesso al percorso.
4046 Impossibile eliminare DPM Nome del file. Verificare che l'utente corrente disponga delle autorizzazioni per eliminare il file.
4047 Il programma di installazione non è riuscito a configurare il servizio SetupServiceName. I dettagli dell'errore, intraprendere l'azione appropriata e quindi provare a rieseguire il programma di installazione.
4049 Il testo del messaggio che viene specificato nel registro eventi; non aggiungere o modificare il contenuto del messaggio.In questa sezione viene illustrato come l'utente può risolvere il problema. Se non è necessaria alcuna azione dell'utente (ad esempio, come accade per i messaggi di operazione riuscita), utilizzare la seguente frase standard:

Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
4050 Il testo del messaggio che viene specificato nel registro eventi; non aggiungere o modificare il contenuto del messaggio.In questa sezione viene illustrato come l'utente può risolvere il problema. Se non è necessaria alcuna azione dell'utente (ad esempio, come accade per i messaggi di operazione riuscita), utilizzare la seguente frase standard:

Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
4051 Non vi è spazio su disco insufficiente sul volume di file di programma BinaryDrive Per completare l'installazione. Per continuare con l'installazione di DPM, liberare BinaryDiskSpaceRequired MB di spazio su disco sul volume.
4052 Non è possibile installare DPM su un server se un agente protezione DPM è stato installato.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
4053 Il programma di installazione non è riuscito a rimuovere i computer protetti dal DComUsersGroup gruppo. Eliminare i computer protetti dal gruppo. Nel Strumenti di amministrazione menu, fare clic su Gestione computer. Espandere Utenti e gruppi locali, quindi fare clic su Gruppi. Fare clic su Distributed COM users nel riquadro di destra e rimuovere le voci per i computer protetti da questo gruppo.
4055 Il programma di installazione: Impossibile rimuovere Data Protection Manager e agente di protezione dall'elenco delle eccezioni di Windows Firewall.Se è attivato Windows Firewall, rimuovere Data Protection Manager e l'agente protezione dall'elenco di eccezioni. Nel Pannello di controllo, fare clic su Windows Firewall, scegliere il Eccezioni scheda e quindi Elimina Data Protection Manager 2010 e il Agente di replica Data Protection Manager 2010 Nell'elenco delle eccezioni.
4056 Installazione di DPM: Impossibile aggiungere le eccezioni del Firewall Windows Data Protection Manager. Esaminare i dettagli dell'errore. Nel Pannello di controllo, fare clic su Windows Firewall, quindi scegliere il Generale Verificare che il Non consentire eccezioni opzione non è selezionata. Utilizzo Aggiungere o rimuovere programmi in Pannello di controllo Per disinstallare Data Protection Manager e quindi eseguire Installazione di DPM nuovamente.
4057 Non vi è spazio su disco insufficiente sul volume del database DatabaseDrive Per completare l'installazione. Per continuare con l'installazione, liberare DatabaseDiskSpaceRequired MB di spazio su disco sul volume.
4058 DPM richiede la Microsoft$ DPM$ dell'istanza di SQL Server. Nessuno degli impianti esistenti di SQL Server è il nome Microsoft$ DPM$. Il programma di installazione installerà la valutazione edizione di SQL Server 2008 che scadrà 180 giorni.Per evitare la scadenza del SQL Server 2008, uscita Programma di installazione e installare la copia di SQL Server 2008 dispone di licenza retail o aggiornamento a SQL Server 2008 entro 180 giorni. Per configurare correttamente le impostazioni di SQL Server 2008, vedere Installazione manuale dei prerequisiti Software nella Guida alla distribuzione di Data Protection Manager 2012.
4059 Il programma di installazione installa la valutazione edizione di SQL Server 2008 che scade 180 giorni dopo l'installazione.Per evitare la scadenza del SQL Server 2008, uscita Programma di installazione e installare la copia di SQL Server 2008 dispone di licenza retail o aggiornamento a SQL Server 2008 entro 180 giorni. Per configurare correttamente le impostazioni di SQL Server 2008, vedere Installazione manuale dei prerequisiti Software nella Guida alla distribuzione di Data Protection Manager 2012.
4060 Installare manualmente SQL Server Reporting Services SP1. Per ulteriori informazioni, vedere Risoluzione dei problemi di installazione nella Guida di installazione di DPM.
4061 Impossibile installare automaticamente SQL Server 2000 Reporting Services. Tutte le modifiche apportate dall'installazione di SQL Server 2000 Reporting Services al sistema sono state annullate.Dal Pannello di controllo, disinstallare Data Protection Manager utilizzando l'elemento Installazione applicazioni . Quindi, installare manualmente Reporting Services e Reporting Services SP1. Per ulteriori informazioni, vedere Risoluzione dei problemi di installazione nella Guida di installazione di DPM.
4062 Impossibile installare automaticamente SQL Server 2000 Reporting Services. Tutte le modifiche apportate dall'installazione di SQL Server 2000 Reporting Services al sistema sono state annullate.Da Pannello di controllo, disinstallare DPM utilizzando Aggiungere o rimuovere programmi. Successivamente, installare manualmente Reporting Services e Reporting Services SP1. Per ulteriori informazioni, vedere Risoluzione dei problemi di installazione nella Guida di installazione di DPM.
4065 È necessario specificarne il nome utente. Specificare un nome utente.
4066 È necessario specificarne il nome della società. Specificare un nome di società.
4067 Il numero di licenze DPM deve essere maggiore o uguale a zero. Specificare un numero per le licenze DPM, maggiore o uguale a zero.
4068 Origine dell'installazione FolderPath per l'installazione dei prerequisiti non esiste o non è possibile accedere o Impossibile trovare uno o più prerequisiti in corrispondenza della posizione.Assicurarsi che il DVD di installazione di DPM vengono copiati correttamente ed eseguire di nuovo Programma di installazione.
4069 L'input InputParameterTag è obbligatorio. Specificare un input valido InputParameterTag.
4070 Il controllo non riuscito con errori. Esaminare gli errori nel file di registro di installazione DPM SetupLogFile. Risolvere gli errori ed eseguire Installazione di DPM nuovamente.
4071 Impossibile eliminare il collegamento Console amministrazione Data Protection Manager da installazione di DPM: CommaSeparatedShortcutLocations. Eliminare manualmente i collegamenti.
4072 Il percorso specificato Nome del file non è valido. Specificare un percorso valido e verificare che il percorso sia accessibile.
4073 L'argomento della riga di comando CommandlineArgument non è valido. Vedere Installazione di DPM nella Guida di installazione DPM.
4074 Il percorso Nome del file supera MaxLimit caratteri. Scegliere un percorso con una lunghezza inferiore.
4075 L'argomento della riga di comando CommandlineArgument è già stato specificato.Vedere Installazione di DPM nella Guida di installazione DPM.
4076 Il valore per CommandlineArgument non è stato specificato. Vedere Installazione di DPM nella Guida di installazione di DPM.
4077 DPM non è installato nel computer in uso. Eseguire l'installazione di DPM dal DVD del prodotto Data Protection Manager.
4078 DPM è già installato nel computer in uso. Per disinstallare Data Protection Manager, utilizzare Aggiungere o rimuovere programmi in Pannello di controllo.
4079 DPM non è installato nel computer in uso. Per installare DPM, vedere Installazione di DPM nella Guida di installazione DPM.
4080 No IN file specificato nella riga di comando. Vedere Installazione di DPM nella Guida di installazione DPM.
4081 Configurazione di Data Protection Manager non riuscita. Consultare il Risoluzione dei problemi sezione della Guida.
4082 DPM è Impossibile avviare il servizio SetupServiceName. Avviare il servizio manualmente. Nel Strumenti di amministrazione menu, fare clic su Servizi. Pulsante destro del mouse SetupServiceName, quindi fare clic su Inizio.
4083 DPM Impossibile configurare gli agenti. Fare riferimento a Risoluzione dei problemi sezione della guida DPM.
4084 DPM Impossibile configurare SQL Server 2008 Reporting Services. Fare riferimento a Risoluzione dei problemi sezione della guida DPM.
4085 Impossibile estrarre i prerequisiti dell'installazione di DPM. Fare riferimento a Risoluzione dei problemi sezione della guida DPM.
4086 DPM è stato installato. Tuttavia, DPM Impossibile eliminare la cartella decompressa FolderPath. Elimina cartella FolderPath manualmente.
4087 Installazione di DPM non è in grado di eliminare la cartella decompressa FolderPath. Elimina cartella FolderPath manualmente.
4091 Il programma di installazione non è in grado di determinare l'edizione di SQL Server utilizzata nell'installazione corrente di Data Protection Manager.Se l'installazione corrente di Data Protection Manager utilizza un'istanza scaduta della edizione di valutazione di SQL Server 2008, è necessario aggiornare manualmente all'edizione finale di SQL Server 2008. Per ulteriori informazioni, vedere la Guida alla distribuzione di Data Protection Manager 2012. Per ulteriori informazioni su questo errore, vedere il registro eventi applicazioni.
4093 Il programma di installazione ha rilevato che l'installazione corrente di DPM utilizza la valutazione edizione di SQL Server 2000 Reporting Services. Il programma di installazione eseguirà l'aggiornamento all'edizione finale di SQL Server 2000 Reporting Services come parte dell'aggiornamento di Data Protection Manager.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
4094 Il programma di installazione non è riuscito a determinare che l'edizione di SQL Server 2008 Reporting Services utilizzata nell'installazione corrente di Data Protection Manager.Verificare che siano avviati i servizi pubblicazione sul World Wide Web e di Server di Report: In Pannello di controllo, fare clic su Strumenti di amministrazione, fare clic su Servizie controllare il Stato colonna per ogni servizio.
4095 Il programma di installazione ha rilevato che l'installazione corrente di Data Protection Manager utilizza un'istanza scaduta della valutazione edizione di SQL Server 2000 Reporting Services.Aggiornamento manuale all'edizione finale di SQL Server 2000 Reporting Services e quindi eseguire nuovamente l'installazione di DPM. Per istruzioni per l'aggiornamento di Reporting Services, vedere la Guida alla distribuzione di Data Protection Manager 2012.
4097 Il programma di installazione non è riuscito a rimuovere le seguenti chiavi del Registro di sistema: CommaSeparatedRegKeys. Eliminare le chiavi del Registro di sistema utilizzando Editor del Registro di sistema di Microsoft.
4300 Il programma di installazione non è in grado di eliminare il servizio DPMRA. Eliminare manualmente il servizio DPMRA. Al prompt dei comandi, digitare "sc delete DPMRA".
4306 Installazione di DPM è in grado di utilizzare le credenziali fornite per l'accesso come <UserName></UserName>. Esaminare il log degli errori per informazioni dettagliate. Verificare che le credenziali di amministratore di SQL Server remoto fornite siano corrette e che dispongono delle autorizzazioni di accesso del computer locale.
4307 Il programma di installazione non riesce a connettersi all'istanza di SQL Server specificata. Possibili Cause

Connessione remota al computer che esegue SQL Server è disattivata.

Risoluzione

Per attivare l'istanza remota di SQL Server, eseguire le operazioni seguenti:
  1. Dal menu di avvio, scegliere Tutti i programmi, scegliere Microsoft SQL Server 2008, scegliere Strumenti di configurazione, quindi fare clic su Gestione configurazione di SQL Server.
  2. In Gestione configurazione SQL Server nel riquadro della console, espandere Configurazione di rete di SQL Server, quindi selezionare il protocollo di rete per l'istanza denominata di DPM.
  3. Nel Dettagli Se TCP/IP è disattivato, riquadro destro TCP/IP Fare clic su Attiva.


Possibili Cause

Il servizio SQL Server Browser è disabilitato.

Risoluzione

Per avviare il servizio SQL Server Browser, eseguire le operazioni seguenti:
  1. In Gestione configurazione SQL Server nel riquadro della console, fare clic su Servizi di SQL Server.
  2. Nel Dettagli riquadro destro SQL Server Browser, quindi fare clic su Proprietà.
  3. Nella finestra di dialogo proprietà di SQL Server Browser, nel Servizio Selezionare Automatico dal Modalità di avvio elenco a discesa e quindi fare clic su OK.

Nota

Per impostazione predefinita, Microsoft SQL Server imposta automaticamente l'avvio del servizio SQL Server Browser.

Possibili Cause

Assicurarsi che l'istanza remota di SQL Server sia nel formato seguente:

Nome del computer>\Nome di istanza>

Nota

Utilizzare soloNome del computer> per l'istanza predefinita.

Possibili Cause

Non vi è alcuna connettività di rete tra il server DPM e il computer che esegue SQL Server.

Risoluzione

Assicurarsi che sia attiva una connessione tra il server DPM e il computer che esegue SQL Server.
4309 Impossibile installare SQL Server 2008. Tutte le modifiche apportate dall'installazione di SQL Server 2008 nel sistema sono state annullate.Installare manualmente SQL Server 2008. Per istruzioni, vedere "Installazione manuale dei prerequisiti Software" nella Guida alla distribuzione di DPM 2010.
4310 Impossibile installare SQL Server 2008. Esaminare il file di registro di installazione di SQL Server per gli errori e quindi intraprendere l'azione appropriata.
4323: Errore il programma di installazione aggiungere un utente al gruppo locale. I dettagli dell'errore, intraprendere l'azione appropriata e quindi eseguire nuovamente l'installazione di DPM.

ID: 4323. Dettagli: Un membro potrebbe non essere aggiunti o rimossi dal gruppo locale perché il membro non esiste.
Questo problema può verificarsi se l'ambiente è uno spazio dei nomi disgiunto (ovvero, se il dominio include diversi nomi NetBIOS e DNS). Per ulteriori informazioni su come risolvere questo problema, vedere Installazione di Data Protection Manager non riesce e viene generato l'errore ID: 4323: "Impossibile aggiungere un membro".
4324 Non è possibile scegliere l'istanza <InstanceName></InstanceName> nel computer locale. Specificare un'altra istanza per installare DPM o scegliere l'opzione per consentire a DPM di installare la propria istanza di SQL Server. Se esiste già una istanza di SQL Server DPM, questa verrà riutilizzata.
4350 Aggiornamento DPM contrassegnato repliche come non valido. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
4376 Non è possibile installare DPM Management Shell in un server DPM. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
4386 Installazione di SQL Server non riuscita perché era in sospeso un riavvio del computer.Riavviare il computer e quindi avviare nuovamente il programma di installazione.

Torna al sommario

Codici di errore 6000-7999

Codice di erroreMessaggioInformazioni aggiuntive
6002 Impostare le autorizzazioni per l'account di sistema per consentire il controllo completo dell'elemento. Impostare le autorizzazioni per l'account di sistema per consentire il controllo completo dell'elemento.
6003 Impossibile accedere al percorso Nome del file Poiché l'account di sistema è stata negata l'autorizzazione.Impostare le autorizzazioni per l'account di sistema per consentire il controllo completo dell'elemento.
6012 Impossibile accedere a punti di montaggio nel percorso Nome del file Poiché l'account di sistema è stata negata l'autorizzazione.Impostare le autorizzazioni per l'account di sistema consentire una visualizzazione contenuto cartella e lettura per gli elementi nel percorso specificato.
6013 Impossibile accedere a punti di montaggio nel percorso Nome del file Poiché l'account di sistema è stata negata l'autorizzazione.Impostare le autorizzazioni per l'account di sistema consentire una visualizzazione contenuto cartella e lettura per gli elementi nel percorso specificato.
7001 Il sistema operativo nel computer di destinazione non è un sistema operativo client valido.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
7002 Impossibile trovare il computer in servizi di dominio Active Directory. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
7003 Impossibile aggiungere le origini dati selezionate allo stesso gruppo di protezione. Un gruppo di protezione deve essere origini dati client o altre origini dati.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
7004 L'opzione Nome non è supportata per i computer client. Per specificare le cartelle che devono essere sottoposti a backup, utilizzare Nome. Per ulteriori informazioni, eseguire get-help Nome.
7005 Il parametro Nome non può essere utilizzato durante la configurazione di protezione dei computer client.Vedere la Guida di cmdlet per ulteriori dettagli.
7006 Il parametro Nome non può essere utilizzato durante la configurazione di protezione dell'origine dati selezionata.Vedere la Guida di cmdlet per ulteriori dettagli.
7007 Frequenza di sincronizzazione specificata non è valida. È possibile impostare la frequenza di sincronizzazione solo a 1, 2, 4, 6, 12 o 24 ore.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
7009 Non è supportata la replica immediata o programmata iniziale per i computer client. Come e quando il computer client si connettono alla rete del server DPM, verrà eseguita la replica iniziale.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
7010 Il computer Nome è protetto come server. Esso non può essere protetto come client contemporaneamente.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
7011 L'opzione Nome non è supportata per computer protetti come client. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
7012 Il computer Nome è protetto come client. Esso non può essere protetto come server contemporaneamente.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
7013 Impossibile aggiungere alcuni dei computer selezionati. Per visualizzare l'elenco dei computer che non è possibile aggiungere, selezionare il collegamento "Impossibile aggiungere macchine" sotto l'elenco dei computer selezionabili.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.

Torna al sommario

Codici di errore 23000-32500

Codice di erroreMessaggioInformazioni aggiuntive
23043 Data Protection Manager in modo imprevisto ha raggiunto la fine del nastro MediaLabel. Potrebbe essere stato alterato il nastro.Se si dispone di un'altra copia del nastro, quindi riprovare utilizzando la copia di ripristino.
23044 Impossibile eseguire la ripetizione analisi DPM è attualmente in corso altre operazioni sul server.Attendere che le altre operazioni completare e quindi ritentare l'operazione.
23045 Impossibile spostare uno o più nastri di I / slot porta E.
  1. Per verificare che lo sportello della libreria è bloccato e che la / E porta viene ritratto.
  2. Per verificare che non vi siano sufficienti liberare la / E porta slot nella libreria.
24003 Il nastro viene gestito da un altro server DPM. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
24007 Nastro <MediaLabel> </MediaLabel>non può essere contrassegnato come nastro di pulizia perché non è un nastro di pulizia.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
24008 DPM non è in grado di completare l'operazione richiesta su nastro <MediaLabel> </MediaLabel>Poiché questo nastro è utilizzato da un altro processo.Ripetere l'operazione in un secondo momento.
24014 La libreria non dispone di alimentazione o i cavi non sono collegati correttamente. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Assicurarsi che la libreria sia acceso.
  2. Assicurarsi che la connessione dati e cavi di alimentazione siano collegati correttamente.
  3. Apri Gestione computer e, in Gestione periferiche, verificare che la libreria sia visualizzata.
24015 Il nastro è bloccato nell'autoloader della libreria. Rimuovere il nastro dalla libreria autoloader. Consultare la documentazione dell'hardware per istruzioni sulla risoluzione degli errori di nastro. Quando il nastro è stato riparato, eseguire nuovamente il processo di raccolta.
24017 Il <LibraryType><Library> </Library></LibraryType>è necessario aggiornare le informazioni sull'unità.Nel Gestione attività di area, nel Librerie Selezionare la libreria, quindi il Azioni riquadro, fare clic su Ripetizione dell'analisi.
24018 La pulizia delle unità non è riuscito o timeout. Cambiare il nastro di pulizia e la Gestione attività di area, nel Librerie Nella scheda di Azioni riquadro, selezionare l'unità e quindi fare clic su Pulire.
24019 Unità <DriveName> </DriveName>in <LibraryType><Library> </Library></LibraryType>esigenze di manutenzione.Contattare il supporto tecnico per l'hardware che l'unità servita. Inoltre, è necessario esaminare tutti i gruppi di protezione per identificare se l'assenza di questa unità è necessario apportare modifiche per le allocazioni delle unità.
24021 Si è tentato di spostare un nastro di DPM <ElementType><ElementName> </ElementName></ElementType>ma questo <ElementType> </ElementType>è in uso. Data Protection Manager potrebbe non essere sincronizzato con lo stato corrente della libreria<Library></Library>. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Nel Gestione attività di area, nel Librerie Selezionare la libreria <Library></Library>, quindi il Azioni riquadro, fare clic su Magazzino.
  2. Se il <ElementType> </ElementType>contiene un nastro, rimuovere il nastro utilizzando lo sportello della libreria.
24022 Il <ElementType><ElementName> </ElementName></ElementType>non contiene un nastro quando DPM previsto. Data Protection Manager potrebbe non essere sincronizzato con lo stato di<LibraryType><Library></Library></LibraryType>. Nel Gestione area di attività, scegliere il Librerie scheda selezionare la <LibraryType><Library></Library></LibraryType>, quindi il Azioni riquadro, fare clic su Libreria di magazzino.
24023 La libreria <Library> </Library>impone che quando un nastro viene disinstallato, esso deve essere spostato indietro per lo slot da che è stato originariamente montato. Tuttavia, slot<SlotName> </SlotName>non è vuoto. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Rimuovere il nastro in uno slot <SlotName>utilizzando il pannello anteriore della libreria.</SlotName>
  2. Nel Gestione area di attività, scegliere il Librerie scheda, quindi il Azioni riquadro, fare clic su Libreria di magazzino eseguire un inventario
24024 Una libreria con lo stesso nome è già collegata al server. Scegliere un nome diverso per la raccolta.
24025 Impossibile eseguire l'operazione su <LibraryType><Library> </Library></LibraryType>Poiché non dispone di una I / le porte E. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
24026 Impossibile eseguire l'operazione perché la Console amministrazione DPM non è sincronizzata con lo stato effettivo della libreria.Chiudere e riaprire la Console amministrazione DPM per sincronizzarlo con lo stato effettivo della libreria.
24027 Operazione non riuscita perché lo slot <SlotName> </SlotName>nella libreria <Library></Library>è vuoto. Il nastro attualmente si trova in <MediaLocationType><MediaLocationInfo></MediaLocationInfo></MediaLocationType>. Utilizzare lo sportello della libreria per spostare il nastro dalla posizione corrente in base agli slot sopra specificato.
24029 Operazione di cancellazione nastro è stata ignorata perché <LibraryType><Library> </Library></LibraryType>Cancellazione nastro non supporta. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
24031 Impossibile catalogare nuovamente il nastro in DPM <MediaLocationType><MediaLocationInfo></MediaLocationInfo></MediaLocationType>in <LibraryType><Library> </Library></LibraryType>Poiché questo nastro non è stato identificato.Nel Gestione area di attività, scegliere il Librerie scheda, quindi il Azioni riquadro, fare clic su Libreria di magazzino. Quindi, selezionare il nastro <MediaLabel></MediaLabel>, quindi fare clic su Identificare un nastro sconosciuto.
24033 Un inventario dettagliato non viene eseguito sul nastro <MediaLabel> </MediaLabel>Poiché è già noto al server DPM.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
24034 DPM Impossibile riservare la / E porta risorsa perché una delle risorse necessarie non è accessibile.Assicurarsi che non vi siano senza avvisi in sospeso per la raccolta. Assicurarsi inoltre che non ho / slot porta E lasciato aperto; In tal caso, chiudere I / slot porta E.
24036 Operazione non riuscita perché la / E porta è attualmente in uso. Ripetere l'operazione dopo la / E porta libera.
24037 Impossibile cancellare il nastro selezionato perché lo stato di <LibraryType><Library> </Library></LibraryType>dal punto di vista non è coerente con lo stato effettivo della libreria DPM.Eseguire un inventario dettagliato e un inventario rapido.
24038 Il codice a barre del nastro <MediaLabel> </MediaLabel>in <MediaLocationType><MediaLocationInfo> </MediaLocationInfo></MediaLocationType>sembra sono state modificate dall'ultima volta che è stata inventario in Data Protection Manager.Per risolvere questo errore, aggiornare il codice a barre su nastro.
24039 Codici a barre duplicati rilevati sui nastri con etichette <MediaLabel> </MediaLabel>e <MediaLabel></MediaLabel>. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Rimuovere i nastri dalla libreria.
  2. Informazioni codice a barre Cancella duplicati da DPM.
  3. Sostituire i codici a barre nei nastri e quindi di inserirli nuovamente nella libreria.
  4. Inventario della libreria.
24040 Impossibile catalogare nuovamente il nastro importato <MediaLabel> </MediaLabel>Poiché non è stata inventario.Nel Gestione attività di area, nel Librerie Fare clic su Libreria di magazzino, quindi selezionare l'opzione per eseguire un inventario dettagliato.
24041 Impossibile catalogare nuovamente il nastro importato <MediaLabel> </MediaLabel>Poiché il nastro è vuoto.DPM può solo catalogo nuovamente un nastro che contiene dati validi.
24042 Impossibile catalogare nuovamente i nastri importati perché non contengono le informazioni del catalogo.È probabile che i dati si estende su più nastri e le informazioni del catalogo sono presente su un altro nastro. Inserire tutti i nastri associati il backup e quindi ritentare l'operazione.
24050 Impossibile eseguire l'operazione poiché il nastro Etichetta di supporto > non è disponibile inTipo di libreria > Libreria >. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Nella Console di amministrazione Data Protection Manager, fare clic su Monitoraggio sulla barra di spostamento, quindi scegliere il Avvisi scheda per qualsiasi Raggiunta soglia nastri disponibili avvisi generati dalle librerie. Se sono presenti tali avvisi, procedere al passaggio 3.
  2. Nella Console di amministrazione Data Protection Manager, fare clic su Gestione sulla barra di spostamento, scegliere il Librerie scheda e quindi eseguire le operazioni seguenti:
    • Espandere tutti gli slot di libreria e verificare la presenza di eventuali nastri liberi o scaduti. Se non sono presenti, procedere al passaggio 3.
    • Cercare qualsiasi sospetti nastri nella libreria. Se sono presenti i nastri sospetti, vedere la sezione "Gestione dei nastri sospetta" su come identificare i nastri (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=185319).

  3. Inserire nuovi nastri nella libreria e quindi eseguire un Inventario veloce azione seguita da un Identificare i nastri sconosciuti azione. Nella Console amministrazione Data Protection Manager, fare clic su Gestione sulla barra di spostamento, scegliere il Librerie tasto TAB e assicurarsi che i nuovi nastri vengano visualizzati come liberi. Quindi, fare clic su Monitoraggio sulla barra di spostamento, scegliere il Avvisi scheda e riavviare i processi non riusciti.
24051 Nastro richiesto risorse <MediaLabel> </MediaLabel>è riservata a un'altra attività. Attendere il completamento di altre attività, o annullare l'operazione in corso. Ripetere l'operazione.
24052 DPM Impossibile riservare la risorsa di unità perché una delle risorse dell'unità richiesta non in linea o necessita di pulizia o manutenzione.Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Consente di visualizzare e risolvere tutti gli avvisi per la raccolta e la relativa unità. Dopo aver risolto gli avvisi, ripetere l'operazione.
  2. Nel Gestione area di attività, scegliere il Librerie scheda, quindi il Azioni riquadro, fare clic su Ripetizione dell'analisi. Al termine dell'operazione di ripetizione analisi, riprovare l'operazione.
24053 La risorsa dell'unità richiesta è riservata a un'altra attività. Consente di visualizzare e risolvere tutti gli avvisi per la raccolta e l'unità oppure attendere completare le altre operazioni. Ripetere l'operazione dopo aver risolto gli avvisi.
24054 Impossibile eseguire l'operazione sul nastro in <MediaLocationType><MediaLocationInfo> </MediaLocationInfo></MediaLocationType>Poiché si tratta di un nastro di pulizia. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
24055 Operazione non riuscita perché nessuna unità utilizzabile è disponibile in <LibraryType><Library></Library></LibraryType>. Nessuna unità in linea o tutte le unità necessarie per la pulizia o manutenzione.Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Nel Monitoraggio attività di area, nel Avvisi scheda, risolvere tutti gli avvisi per la raccolta e dell'unità. Dopo aver risolto gli avvisi, ripetere l'operazione.
  2. Se si dispone di unità che funzionino correttamente, ma che sono attualmente in uso, attendere che le altre operazioni completare e quindi ritentare l'operazione.
24056 <LibraryType><Library> </Library></LibraryType>è stata disattivata dall'amministratore di Data Protection Manager.Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Se questa libreria è associata a un gruppo protezione dati attiva, modificare il gruppo di protezione per associarlo a un'altra libreria per impedire errori di processi correlati al nastro.
  2. Se si desidera utilizzare questa raccolta per i processi relativi a nastro, nel Gestione attività di area, nel Librerie Selezionare la raccolta, quindi il Azioni riquadro, fare clic su Attiva libreria.
24057 Impossibile creare una copia di backup su nastro per <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName> </ServerName>Poiché il backup su nastro non riuscito o non è stato eseguito. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Ripetere il processo di backup su nastro non riuscito tramite avviso nel Monitoraggio area di attività.
  2. Se la copia non riuscita perché il processo di backup su nastro non è stato eseguito, nel Protezione Fare clic su Creare un punto di ripristino - nastro Per creare un backup su nastro a breve termine.
  3. Dopo aver eseguito correttamente il backup su nastro, ripetizione del processo di copia tramite l'avviso nel Monitoraggio area di attività.
24058 Il certificato <CertificateName> </CertificateName>numero di serie <CertificateSerialNumber> </CertificateSerialNumber>rilasciato da <CertificateIssuer> </CertificateIssuer>scadenza da <ExpiryDate></ExpiryDate>. Tutti i processi di backup crittografati avranno esito negativo dopo questo periodo di tempo. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Se il certificato contiene una chiave privata, spostare il certificato all'insieme di certificati di ripristino DPM per recuperare i dati in futuro e sostituirlo con un certificato valido nell'insieme dei certificati di backup di DPM per continuare ulteriori backup.
  2. Se il certificato non contiene una chiave privata, sostituirlo con un certificato valido nell'insieme dei certificati di backup di DPM per continuare ulteriori backup.
24059 Il certificato <CertificateName> </CertificateName>numero di serie <CertificateSerialNumber></CertificateSerialNumber>rilasciato da <CertificateIssuer> </CertificateIssuer>scadenza da <ExpiryDate></ExpiryDate>. Tutti i processi di backup crittografati avranno esito negativo dopo questo periodo di tempo. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Se il certificato contiene una chiave privata, spostare il certificato all'insieme di certificati di ripristino DPM per recuperare i dati in futuro e sostituirlo con un certificato valido nell'insieme dei certificati di backup di DPM per continuare ulteriori backup.
  2. Se il certificato non contiene una chiave privata, sostituirlo con un certificato valido nell'insieme dei certificati di backup di DPM per continuare ulteriori backup.

Per ulteriori informazioni sui certificati, vedere "Come per crittografare i dati in un gruppo protezione dati" nella Guida di DPM.
24060 Alcuni certificati in DPMBackupStore sono stati modificati dopo l'inizio del processo.Ripetizione del processo.
24061 Nastro imprevisto rilevato in <MediaLocationType><MediaLocationInfo></MediaLocationInfo></MediaLocationType>in <LibraryType><Library></Library></LibraryType>. Verificare se esistono eventuali avvisi attivi che indica i nastri sospetti. Se esiste un tale avviso, eseguire l'azione consigliata appropriata e quindi ripetere questo processo.
24070 Alcuni dei certificati in DPMBackupStore sono scaduti. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Se il certificato contiene una chiave privata, spostare il certificato all'insieme di certificati di ripristino DPM per recuperare i dati in futuro e sostituirlo con un certificato valido nell'insieme dei certificati di backup di DPM per continuare ulteriori backup.
  2. Se il certificato non contiene una chiave privata, sostituirlo con un certificato valido nell'insieme dei certificati di backup di DPM per continuare ulteriori backup.

Per ulteriori informazioni sui certificati, vedere "Come per crittografare i dati in un gruppo protezione dati" nella Guida di DPM.
24071 Questo server DPM non è autorizzato a leggere o scrivere al nastro crittografato perché nessun certificato valido in DPMBackupStore e DPMRestoreStore in grado di decrittografare i dati.Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Assicurarsi che DPMBackupStore è il certificato per decrittografare il nastro.
  2. Usare il nastro su un server DPM che è autorizzato a leggere il nastro.

Per ulteriori informazioni sui certificati, vedere "Come per crittografare i dati in un gruppo protezione dati" nella Guida di DPM.
24072 DPMBackupStore o DPMRestoreStore non è presente. Utilizzare la console di gestione dei certificati per ricreare i DPMBackupStore e DPMRestoreStore gli archivi certificati.
24073 Certificato non è presente in DPMBackupStore. Aggiungere certificati all'insieme dei certificati di backup di DPM.

Per ulteriori informazioni sui certificati, vedere "Come per crittografare i dati in un gruppo protezione dati" nella Guida di DPM.
24074 Impossibile crittografare i dati su nastro. Ripetizione del processo.
24075 Certificati sul nastro sono danneggiati. Non è possibile ripristinare i dati sul nastro. Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
24076 Tempo esaurito per il comando inviato da DPM per l'agente di raccolta. Ripetere l'operazione.
24077 Impossibile montare il nastro <MediaLabel> </MediaLabel>nell'unità <DriveName> </DriveName>per la raccolta <Library></Library>. Questo avviene perché non è sincronizzato con lo stato corrente della libreria DPM.Nel Gestione attività di area, nel Librerie scheda, selezionare la libreria e quindi fare clic su Libreria di magazzino. Se attivata, selezionare la Inventario veloce opzione; in caso contrario, selezionare il Inventario dettagliato opzione.
24078 Nessun certificato con chiave privata è presente in DPMBackupStore. Nella console di gestione dei certificati, aprire archivi certificati per il Computer account sul server DPM. Aggiungere un certificato con la chiave privata per l'insieme di certificati DPMBackupStore.

Per ulteriori informazioni sui certificati, vedere "Come per crittografare i dati in un gruppo protezione dati" nella Guida di DPM.
24079 DPM ha rilevato un errore durante il tentativo di analizzare le informazioni di catalogo del nastro per nastro<MediaLabel></MediaLabel>. Ripetere l'operazione.
24080 DPM ha rilevato un errore critico durante il tentativo di analizzare il contenuto del nastro<MediaLabel></MediaLabel>. È possibile che i dati sul nastro sono danneggiati. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Se si dispone di un'altra copia del nastro, utilizzarlo per riprovare il ripristino.
  2. Se non si dispone in un'altra copia del nastro, il Ripristino area attività, selezionare tutte le richiesti singoli elementi recuperabili e quindi eseguire il ripristino.

24082 DPM non può eseguire l'operazione perché il punto di ripristino specificato non esiste.Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente.
24083 Ripristino non riuscito per <DatasourceType><DatasourceName> </DatasourceName></DatasourceType>su <ServerName></ServerName>. Snapshot dell'hardware dei volumi di punto di ripristino e replica Data Protection Manager non sono installati nel computer protetto per il ripristino SAN.Utilizzare il software SAN di istantanee hardware delle repliche DPM e ripristino punto volumi e di installarli nel computer protetto.
24084 Il nastro nella <LibraryType><Library> </Library></LibraryType>in <MediaLocationType><MediaLocationInfo> </MediaLocationInfo></MediaLocationType>sono stati scritti da un'altra applicazione di backup su nastro utilizzando una dimensione di blocco fisico non supportato.Per risolvere questo errore, effettuare le seguenti operazioni per cancellare il contenuto del nastro:
  • Nella Console amministrazione DPM, nel Gestione area di attività, scegliere il Librerie scheda, selezionare il nastro e quindi fare clic su Cancellazione nastro. Dopo la cancellazione del nastro, è possibile utilizzarlo per backup di DPM.

Nota

Se si dispone di un'unità nastro autonoma, potrebbe essere necessario cancellare il nastro utilizzando uno strumento diverso da DPM.
24085 DPM non può iniziare un nuovo thread. Controllare la memoria di sistema e l'utilizzo della CPU.
24086 Impossibile smontare il nastro <MediaLabel> </MediaLabel>nell'unità <DriveName> </DriveName>per la raccolta <Library></Library>. Questo avviene perché non è sincronizzato con lo stato corrente della libreria DPM.Nel Gestione attività di area, nel Librerie Selezionare la libreria, quindi il Azioni riquadro, fare clic su Libreria di magazzino. Se attivata, selezionare la Inventario veloce opzione; in caso contrario, selezionare il Inventario dettagliato opzione.
24088 Unità <DriveName> </DriveName>in <LibraryType><Library> </Library></LibraryType>non è eseguire lo zoning correttamente.Assicurarsi che solo le unità del <LibraryType><Library> </Library></LibraryType>sono visibili per il server DPM e non il juke-box.
24089 <LibraryType><Library> </Library></LibraryType>connesso a <MachineName> </MachineName>è non in linea in quanto nessuna delle unità disponibili. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Assicurarsi che i unità della libreria per lo zoning correttamente.
  2. Assicurarsi che tutte le unità correlati gli avvisi per questa libreria vengono risolti.

24090 Il database DPMDB globale non è accessibile. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Assicurarsi che il database DPMDB globale sia accessibile.
  2. Assicurarsi che l'istanza di SQL Server del database DPMDB globale sia in esecuzione.
  3. Assicurarsi che la connessione di rete al computer che ospita il database DPMDB globale sia configurata correttamente.
  4. Assicurarsi che il servizio SQL Browser sia in esecuzione nel computer di database DPMDB globale.
  5. Assicurarsi che il servizio MSDTC sia in esecuzione su questo server DPM e computer di database DPMDB globale.

24091 Il database DPMDB globale non è accessibile. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Assicurarsi che il database DPMDB globale sia accessibile.
  2. Assicurarsi che l'istanza di SQL Server del database DPMDB globale sia in esecuzione.
  3. Assicurarsi che la connessione di rete al computer che ospita il database DPMDB globale sia configurata correttamente.
  4. Assicurarsi che il servizio SQL Browser sia in esecuzione nel computer di database DPMDB globale.
  5. Assicurarsi che il servizio MSDTC sia in esecuzione su questo server DPM e computer di database DPMDB globale.

25001 Ripetizione dell'analisi Impossibile eseguire in questo momento è in corso altre operazioni su di<LibraryType><Library></Library></LibraryType>. Attendere che le operazioni di raccolta corrente da completare e quindi ritentare l'operazione.
25002 Il nastro nella <LibraryType><Library> </Library></LibraryType>in <MediaLocationType><MediaLocationInfo> </MediaLocationInfo></MediaLocationType>sembra un nastro di pulizia. Tuttavia, il nastro non è contrassegnato come nastro di pulizia.Nel Gestione attività di area, nel Librerie scheda, selezionare il nastro e quindi fare clic su Contrassegnare un nastro di pulizia.
25005 Operazione di pulizia per unità <DriveName> </DriveName>nella libreria <Library> </Library>ha richiesto più tempo del previsto. Operazione di pulizia potrebbe non essere riuscita. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Se supportato, controllare lo sportello della libreria per verificare che questa operazione completata di pulizia.
  2. Se l'operazione di pulitura non è riuscita, provare a cambiare il nastro di pulizia e quindi eseguire nuovamente il processo di pulizia.

25009 DPM non è sincronizzato con lo stato corrente della libreria. Processi in esecuzione su di<LibraryType><Library> </Library></LibraryType>può potenzialmente avere esito negativo. Nel Gestione attività di area, nel Librerie Fare clic su Libreria di magazzino. Se disponibile, selezionare il Inventario veloce opzione, in caso contrario, selezionare il Inventario dettagliato opzione.
25010 Data Protection Manager ha tentato di accedere <ElementType><ElementName> </ElementName></ElementType>nella libreria <Library></Library>. Questa operazione <ElementType> </ElementType>non esiste. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Nel Gestione attività di area, nel Librerie Fare clic su Libreria di magazzino Per eseguire l'inventario. Se attivata, selezionare la Inventario veloce opzione; in caso contrario selezionare la Inventario dettagliato opzione. Verrà aggiornato lo stato di raccolta riconosciuto da DPM.
  2. Ripetere l'operazione dopo che DPM ha completato l'inventario.

25011 Impossibile eseguire l'inventario di <LibraryType><Library></Library></LibraryType>. Ciò è probabilmente a causa di un problema hardware.Fare riferimento al manuale dell'hardware per la risoluzione dei passaggi.
25012 DPM non è sincronizzato con lo stato corrente della libreria. Processi in esecuzione su di<LibraryType><Library> </Library></LibraryType>può potenzialmente avere esito negativo. Nel Gestione attività di area, nel Librerie Fare clic su Libreria di magazzino. Se disponibile, selezionare l'opzione per eseguire un inventario veloce, in caso contrario, eseguire un inventario dettagliato.
25013 È stato rilevato che l'unità <DriveName> </DriveName>non sembra essere installato correttamente.Verificare i mapping di bus e SCSI dell'unità per assicurarsi che l'unità mappata correttamente. Se si modifica uno dei mapping, nel Gestione attività di area, nel Librerie scheda e quindi fare clic su Ripetizione dell'analisi.
25014 <LibraryType><Library> </Library></LibraryType>non è pronto. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Assicurarsi che la libreria sia acceso.
  2. Verificare la presenza di cavi mal di canali di dati o di alimentazione.
  3. Assicurarsi che la raccolta viene visualizzata in Gestione periferiche.
  4. Assicurarsi che lo sportello della libreria è chiuso.
  5. Fare riferimento al manuale dell'hardware per altre procedure di risoluzione dei problemi.

25015 Tale unità è stato rilevato <DriveName> </DriveName>non è pronto. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Se l'unità viene servito, è possibile ignorare questo avviso.
  2. Assicurarsi che l'unità sia acceso.
  3. Assicurarsi che l'unità sia collegata correttamente.
  4. In Gestione periferiche, se l'unità non è abilitato o non è visibile, fare riferimento al manuale dell'hardware per altre procedure di risoluzione dei problemi.

25016 Impossibile utilizzare il nastro in DPM <MediaLocationType><MediaLocationInfo> </MediaLocationInfo></MediaLocationType>perché sembra essere un nastro di pulizia identificato erroneamente come un nastro di backup.Verificare se il nastro in uno slot <MediaLocationType><MediaLocationInfo> </MediaLocationInfo></MediaLocationType>è un nastro di pulizia. In caso affermativo, nel Gestione area di attività, scegliere il Librerie Selezionare il nastro, quindi il Azioni riquadro, fare clic su Contrassegnare un nastro di pulizia.
25017 DPM non ha potuto accedere a unità <DriveName> </DriveName>Poiché sta attualmente utilizzando un'altra applicazione.Attendere che l'altra applicazione è in uso nell'unità o arrestare l'altra applicazione.
25018 I supporti di pulitura in <MediaLocationType><MediaLocationInfo> </MediaLocationInfo></MediaLocationType>è scaduto. Cambiare il nastro di pulizia e quindi eseguire nuovamente il processo di pulizia.
30089 Operazione non riuscita <TargetedServerName> </TargetedServerName>come file di archivio a istanza singola (SIS) non supportato<FileName> </FileName>è stato trovato nel volume di origine. Per risolvere questo errore, modificare gli attributi di file o ripristinare l'intera macchina virtuale.
30101 DPM ha rilevato un errore critico durante l'esecuzione di un'operazione dei / o su nastro <Media label=""> </Media>(Codice a barre: <Media barcode=""></Media>) in <Media location="" type=""><Media location="" info=""></Media></Media>. Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  1. Scaricare e installare i driver più recenti e gli aggiornamenti del firmware dal fornitore unità nastro.
  2. Molti fornitori di unità nastro offrono inoltre utilità che è possibile utilizzare per diagnosticare problemi hardware.
  3. Pulire e unità di servizio.


Modificare il valore del Registro di sistema TapeSize in modo da corrispondere le dimensioni del nastro

Quando un nastro raggiunge la fine, alcuni driver erroneamente restituire un Errore di periferica i/o esempio di codice al posto di un Fine del nastro raggiunta codice. Per risolvere questo errore, modificare il valore della seguente chiave del Registro di sistema in modo da corrispondere le dimensioni del nastro:

Percorso del Registro di sistema:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Microsoft Data Protection Manager\Agent

Nome DWORD: TapeSize
Dati valore (in MB): 00030000



Ridurre il numero di buffer di scrittura parallela

Un driver che potrebbe non gestire più richieste di scrittura in parallelo. Per risolvere questo errore, creare e modificare la seguente chiave del Registro di sistema per ridurre il numero di buffer di scrittura parallela che DPM utilizza:

Percorso del Registro di sistema:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Microsoft Data Protection Manager\Agent

Nome DWORD: BufferQueueSize
Dati valore: 00000001


Attenzione

L'errata modifica del Registro di sistema, potrebbero verificarsi problemi gravi. Questi problemi possono richiedere la reinstallazione del sistema operativo. Microsoft non garantisce che questi problemi possano essere risolti. Modificare il Registro di sistema a proprio rischio. Assicurarsi sempre che il backup del Registro di sistema prima di modificarlo e di sapere come ripristinare il Registro di sistema se si verifica un problema.
30111 Il writer di applicazione di Visual Sourcesafe o il provider VSS è in uno stato non valido. Era già in uno stato non valido o è stato immesso uno stato non valido durante l'operazione corrente.Assicurarsi che le licenze richieste sono installate sul server e quindi ritentare il backup.

Ciò può verificarsi anche se si sta tentando di eseguire il backup di una macchina virtuale e il file VHD si trova nella directory principale del CSV. Per risolvere questo problema, creare una cartella e spostare il disco rigido virtuale all'interno della cartella.
30112 DPM ha rilevato un errore VSS non irreversibile. A seconda che si è verificato l'errore, nelle sezioni seguenti viene descritto come risolvere questo errore.

Errore del servizio Copia Shadow (VSS) di volume in una macchina virtuale

Per risolvere questo errore in questa situazione, eseguire una o più delle seguenti operazioni:
  • Assicurarsi che la versione del pacchetto di componenti di integrazione nella macchina virtuale sia aggiornata. Sull'host per la macchina virtuale, aprire Server Manager, espandere Ruoli, fare clic su Hyper-V, quindi il Eventi elenco di Riepilogo area, cercare un messaggio di avviso che il pacchetto di componenti di integrazione deve essere aggiornato.
  • Assicurarsi che tutti i writer nella macchina virtuale sono in uno stato stabile. Nella macchina virtuale, aprire una finestra del prompt dei comandi elevata, tipo autori di vssadmin elenco, quindi premere INVIO.
  • Assicurarsi che non sono presenti errori VSS non risolti nella macchina virtuale. Nella macchina virtuale, aprire Server Manager, espandere Diagnostica, espandere &amp; Eventisegnalazione errori Windows, espandere Registri di Windows, quindi fare clic su Applicazione. Risolvere gli errori di Visual Sourcesafe che trova.
    • Espandere Diagnostica, espandere Registri di Windows, quindi controllare gli eventi di sistema e applicazione per la procedura di risoluzione.
    • Espandere Ruoli, fare clic su Hyper-V, quindi il Riepilogo area, esaminare l'elenco di eventi per la procedura di risoluzione.



Creazione di un punto di ripristino tramite backup incrementale per un computer che esegue Exchange 2010, Exchange 2003 o Exchange 2007

In questa origine dati potrebbe essere attivata la registrazione circolare. DPM 2010 non supporta i backup incrementali per un computer che esegue Exchange 2010, Exchange 2007 o Exchange 2003 in cui Registrazione circolare è attivata.

Per risolvere questo errore in questa situazione, deselezionare la Registrazione circolare casella di controllo e quindi provare a creare nuovamente il punto di ripristino.

Il backup incrementale successivo avrà esito negativo quando viene eseguito un backup incrementale dopo l'esecuzione di ntbackup sul gruppo di archiviazione.

Creare un punto di ripristino completo di Data Protection Manager prima di eseguire un backup incrementale.
30140 Data Protection Manager ha tentato di eseguire un backup del log SQL, o come parte di un processo di backup o un ripristino al punto più recente nel processo di esecuzione. Il processo di backup del log SQL ha rilevato una discontinuità nella catena di log SQL per database <DatasourceType> <DatasourceName>dall'ultimo backup. Tutti i processi di backup incrementali avrà esito negativo fino a quando un express full backup viene eseguito. </DatasourceName></DatasourceType>Per gli errori di backup

Se questo errore viene visualizzato come parte di un processo di backup, nell'area attività protezione , selezionare il database di SQL Server, fare clic su Crea punto di ripristinoe quindi eseguire una express backup completo. In alternativa, è possibile attendere il successivo pianificato completo rapido esecuzione del backup.

Per gli errori di ripristino

Se questo errore si verifica come parte di un processo di ripristino, quindi provare a recuperare da un altro punto nel tempo. Esaminare i registri delle applicazioni nel Visualizzatore eventi del computer che esegue SQL Server per ulteriori dettagli. Assicurarsi che il database non è già protetta da un'altra applicazione di backup.
30146 Verifica della coerenza dei dati non riuscito per <ObjectName>di <DatasourceType> <DatasourceName> <ServerName>.</ServerName> </DatasourceName> </DatasourceType> </ObjectName>Se è stato recentemente aggiornato il server di Exchange, è necessario copiarli da tale server al server DPM. Contattare l'amministratore di Exchange server e quindi verificare il problema. È possibile ripristinare l'ultimo backup valido per risolvere lo stato danneggiato.
30169 Operazione non riuscita perDatasourceType>DatasourceName> suNomeServer> Poiché l'origine dati non è disponibile.Per risolvere questo problema, verificare quanto segue:
  1. L'origine dati è in linea.
  2. L'origine dati non è in stato di ripristino.
  3. Il writer VSS di applicazione è in esecuzione.
  4. L'origine dati è accessibile.
  5. L'origine dati non è manca.
  6. Se l'origine dati è un membro di una farm di SharePoint, verificare che esista ancora nella configurazione farm di SharePoint. Per ulteriori informazioni sull'errore, visitare il Problemi di protezione di Hyper-V.

30172Il processo di Data Protection Manager per il database di SQL Server 2012DBName> suAGName> perché l'istanza di SQL Server ha rifiutato una connessione all'agente protezione dati (ID 30172 dettagli: codice di errore interno: 0x80990F75).Per risolvere questo problema, aprire la console di gestione di SQL Server, passare alla proprietà -> Generale -> Secondario leggibile per il gruppo di disponibilità e impostare sia il server primario e secondario su 'Sì'.
30173 Esecuzione del comando SQL non riuscita per <DatasourceType> <DatasourceName>in <ServerName>con motivo: <Reason>.</Reason> </ServerName> </DatasourceName> </DatasourceType>Controllare che il Visualizzatore eventi di applicazione registri nell'istanza di SQL Server per i movimenti registrati dal servizio SQL Server per scoprire il motivo per cui potrebbe non essere riuscita del comando SQL. Per ulteriori informazioni, esaminare i log degli errori di SQL Server.
30184 DPM non può continuare la protezione per <DatasourceType> <DatasourceName> <ServerName>.</ServerName> </DatasourceName> </DatasourceType>Nell'area attività monitoraggio , "Impossibile configurare la protezione" avviso per l'origine dati e quindi fare clic sul collegamento che segue per ritentare il processo di risoluzione.
30195 DPM non dispone di spazio libero sul volume di punto di ripristino e non la sincronizzazione per <DatasourceName>su <ServerName>per evitare il ripristino esistente punta venga eliminato.</ServerName> </DatasourceName>Assicurarsi che non vi siano nessun avviso di soglia volume di punto ripristino in sospeso che è attivo per l'origine dati e quindi eseguire di nuovo il processo. DPM può avere automaticamente aumentato il volume e risolto gli avvisi.
30214 Impossibile creare il backup. Se esegue il backup solo dello stato di sistema, verificare se esiste spazio libero insufficiente nel computer protetto per archiviare il backup dello stato del sistema. Nei computer protetti che eseguono Windows Server 2008, verificare che sia installato Windows Server Backup (WSB) e che non esegue altre operazioni di backup o ripristino.È possibile visualizzare gli errori segnalati da WSB nel registro eventi nel computer protetto. Per ulteriori informazioni su questi errori, azioni di risoluzione Vai a Operazioni di backup.
30216 Windows Server Backup è possibile troncare il log di Exchange Server e SQL Server protetto da DPM.Per risolvere questo errore, procedere come segue:
  • Se si utilizza Windows Server Backup per eseguire il backup di un volume, è possibile eseguire questa operazione solo se si utilizza la creazione guidata Backup unico.
  • Se si utilizza la pianificazione guidata Backup per eseguire backup pianificati, assicurarsi che i volumi protetti da DPM non contengano dati dell'applicazione come archivi di cassette postali di Exchange Server o database di SQL Server.
  • Riconfigurare Windows Server Backup. Quindi, nella Console amministrazione DPM, nell'area attività protezione , selezionare il volume, fare clic su Crea punto di ripristinoe quindi nel riquadro Azioni fare clic su backup completo rapido.

30229 DPM non può creare un backup di Windows Server Backup (WSB) nel computer protetto ha rilevato un errore (ID evento WSB: <WindowsBackupEventID>, codice di errore WSB: <WindowsBackupErrorCode>).</WindowsBackupErrorCode> </WindowsBackupEventID>Per ulteriori informazioni sull'errore WSB azioni di risoluzione, visitare il Operazioni di backup.
30290 Errore durante l'aggiunta di uno o più volumi di operazione di backup all'insieme di snapshot. Controllare il registro eventi su<ServerName> </ServerName>Per risolvere il problema. Per risolvere questo errore, assicurarsi che le credenziali autenticazione protocollo CHAP (Challenge Handshake) necessari per creare snapshot dell'hardware siano configurate correttamente nel computer host che esegue Hyper-V. Per ulteriori informazioni, consultare la documentazione dal fornitore del provider di hardware VSS.
32500Vi è spazio su disco insufficiente nel volume della cache.Per modificare la posizione iniziale del servizio MABAgent, attenersi alla seguente procedura:
  1. Interrompere l'agente di servizi di recupero di Microsoft Azure eseguendo il seguente comando da un prompt dei comandi con privilegi elevato:
    Net stop obengine
  2. Copiare la cartella di lavoro in un'unità diversa con spazio sufficiente.

    Nota Spazio di lavoro richiesto è di almeno il 10% della dimensione dei dati di cui si desidera eseguire il backup. (Ad esempio backup 100 gigabyte [GB] di dati richiede un minimo di 10 GB di spazio libero nella nuova posizione.)
  3. Aggiornare le seguenti voci del Registro di sistema con il nuovo percorso della cartella di lavoro:
    [HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows Backup\Config Azure]ScratchLocation>

    [HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows Backup\Config\CloudBackupProvider Azure]ScratchLocation>
  4. Avviare l'agente di servizi di recupero di Microsoft Azure eseguendo il seguente comando da un prompt dei comandi con privilegi elevato:
    Net start obengine
Per ulteriori informazioni sulla dimensione dello spazio di memoria virtuale, fare riferimento al documento seguente:

Torna al sommario

Codici di errore 32501 +

Codice di erroreErrore nomeMessaggio di erroreAzione consigliata
32501ScratchLocationErrorNon valido o non corretto scratch percorso specificato.Assicurarsi che il percorso iniziale specificato sia corretto e accessibile dall'account di sistema.
32502SalVhdAttributeErrorCartella di lavoro specificata non può essere utilizzato per il Backup di Azure. Ciò potrebbe essere dovuto compressa, CRITTOGRAFATO, non in linea, REPARSE_POINT, SPARSE_FILE e virtuale attributi speciali nella cartella di lavoro di attivazione. Backup non riesce se gli attributi speciali sono attivati su nuova cartella.Disattivare gli attributi speciali che potrebbe essere abilitato per la cartella di lavoro o modificare il percorso della cartella di lavoro. Ritentare il backup dopo aver apportato queste modifiche.
32503SalVhdInitializationErrorBackup di Azure: Impossibile inizializzare le strutture dati interne.Contattare il supporto tecnico per la risoluzione.
32504SalBitmapErrorImpossibile trovare le modifiche in un file. Questo potrebbe essere dovuto a vari motivi. Ripetere l'operazione.Ripetere l'operazione.
34516CBPIcFileSizeMismatchAgente di servizi di recupero di Microsoft Azure rilevate incoerenze durante la verifica del backup più recente. Impossibile creare un nuovo punto di ripristino.Il successivo backup willtry per trasferire nuovamente i dati. Se il problema persiste, contattare il supporto tecnico Microsoft
34517CBPIcMetadataValidationFailureAgente di servizi di recupero di Microsoft Azure rilevate incoerenze durante la verifica del backup più recente. Impossibile creare un nuovo punto di ripristino.Il successivo backup tenterà di trasferire nuovamente i dati. Se il problema persiste, contattare il supporto tecnico Microsoft
34518CBPIcDataValidationFailureAgente di servizi di recupero di Microsoft Azure rilevate incoerenze durante la verifica del backup più recente. Impossibile creare un nuovo punto di ripristino.Il successivo backup willtry per trasferire nuovamente i dati. Se il problema persiste, contattare il supporto tecnico Microsoft
34519CBPIcSkylineViewValidationFailureAgente di servizi di recupero di Microsoft Azure rilevate incoerenze durante la verifica del backup più recente. Impossibile creare un nuovo punto di ripristino.Il successivo backup willtry per trasferire nuovamente i dati. Se il problema persiste, contattare il supporto tecnico Microsoft
100121CBPAccessDeniedOnRecoveryTargetAzure Backup non è in grado di scrivere nel percorso di ripristino specificato.Backup di Azure accede il percorso di ripristino utilizzando l'account di sistema e non è in grado di scrivere nel percorso di ripristino specificata. Attivare le autorizzazioni di lettura, scrittura e modifica per l'account di sistema nel percorso di ripristino specificata e quindi riprovare.
100122MARSAgentUICmdletsNot-AllowedOnDPMServerInterfaccia utente agente di servizi di ripristino di Microsoft Azure e PowerShell Cmdlets non può essere utilizzato su un Server DPM.Utilizzare l'interfaccia utente di DPM o i cmdlet PowerShell di Data Protection Manager.

Torna al sommario

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 3041338 - Ultima revisione: 05/20/2016 11:38:00 - Revisione: 7.0

Microsoft System Center 2012 R2 Data Protection Manager, Microsoft System Center 2012 Data Protection Manager, Microsoft System Center Data Protection Manager 2010

  • kbexpertiseinter kbinfo kbmt KB3041338 KbMtit
Feedback