PRB: HRESULT C00CE56E "Sistema non supporta la codifica specificata" errore con MSXML

Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell’utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell’utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 304625
Sintomi
Quando si carica un documento XML remoto da un server Web utilizzando XMLHTTP o IXMLDocument::Load , si potrebbe visualizzato il seguente messaggio di errore:
HRESULT C00CE56E
Sistema non supporta la codifica specificata.
Questo errore è più diffuso, quando si utilizza un framework di applicazione basata su Java di livello intermedio.
Cause
Versione 2.6, MSXML passa tutti i documenti XML tramite Mlang.dll per verificare la codifica. Se Mlang.dll rileva una stringa di codifica non standard, restituisce un errore.

"ISO8859_1" è la rappresentazione canonica del carattere alfabeto latino-1 codifica la stringa nelle librerie di lingua e la classe Java. Lo standard che è definito dalla Internet Assigned Numbers Authority, tuttavia, è "ISO-8859-1", non alias accettato.
Risoluzione
Per risolvere il problema, effettuare una delle seguenti operazioni:
  • Modificare il carattere che codifica la stringa in rilevante Java ambiente server di da "ISO8859_1" a "ISO-8859-1". - oppure -

  • Utilizzare IXMLDOMDocument::get_responseBody per recuperare i dati come un buffer di byte non elaborato. Se si sviluppa l'applicazione in Microsoft Visual c ++, è possibile definire un handle HGLOBAL per i dati e utilizzare CreateStreamOnHGlobal per rendere l'elaborazione dei dati più semplici.
Status
Questo comportamento legato alla progettazione.
Riferimenti
Per ulteriori informazioni, vedere il seguente sito Web:
Registro di set di caratteri IANA
http://www.iana.org/assignments/character-sets

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 304625 - Ultima revisione: 11/05/2001 10:40:00 - Revisione: 1.1

Microsoft XML Parser 2.6, Microsoft XML Parser 3.0, Microsoft XML Parser 3.0 Service Pack 1, Microsoft XML Core Services 4.0

  • kbmt kbintl kbprb KB304625 KbMtit
Feedback