Al momento sei offline in attesa che la connessione Internet venga ristabilita

Come impostare Exchange Server 2000 e 2003 dei diritti per le cassette postali al momento della creazione di cassette postali

Il supporto per Windows Server 2003 è terminato il 14 luglio 2015.

Microsoft ha sospeso il supporto per Windows Server 2003 in data 14 luglio 2015. Questa modifica ha interessato gli aggiornamenti software e le opzioni di sicurezza. Ulteriori informazioni su come continuare a essere protetti.

Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell’utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell’utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 304935
Sommario
In questo articolo viene illustrato come modificare a livello di programmazione i diritti di cassetta postale su un computer Microsoft Exchange Server 2000 o cassetta postale 2003 allo stesso tempo che è cassetta postale abilitare l'oggetto utente nel servizio directory Microsoft Active Directory.

Questo articolo sono incluse codice di esempio viene illustrato come impostare i diritti di cassetta postale per un Exchange 2000 o cassetta postale 2003 prima che la cassetta postale effettiva è stata creata per l'utente in Exchange 2000 o archivio informazioni di 2003, ma dopo che l'oggetto utente è stato abilitato alla cassetta postale in Active Directory.

Nota Questo codice ha effetto se la cassetta postale esiste già nell'archivio del 2003 le informazioni di Exchange 2000 o. In altre parole, non interessa i diritti di cassetta postale effettiva nella cassetta postale dell'utente se la cassetta postale dell'utente è già avuta accesso. Per ulteriori informazioni su come diritti di cassetta postale in una cassetta postale Exchange 2000 sia prima e il dopo che è stato creato nell'archivio informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
310866Come impostare diritti alla cassetta postale di Exchange 2000 su una cassetta postale che esiste nell'archivio informazioni
Informazioni
Una cassetta postale dispone di due parti in un Exchange 2000 o organizzazione 2003 in un ambiente di dominio Microsoft Windows 2000 o Microsoft Windows Server 2003.
  • Utente di Active Directory abilitati all'utilizzo della cassetta postale: questo è solo un oggetto di utente in Active Directory. Su questo oggetto utente vengono impostate diverse proprietà correlate alla posta elettronica e delle proprietà relative cassette postali.
  • La cartella della cassetta postale nell'archivio di informazioni di Exchange: questa è la posizione in cui la posta effettivo dell'utente viene archiviata e diverse proprietà specifiche per la cassetta postale sono impostate.
I diritti delle cassette postali vengono memorizzati in una proprietà del descrittore di protezione cui si trova la cassetta postale nell'archivio informazioni. È inoltre disponibile un attributo sull'oggetto utente Active Directory, chiamato il msExchMailboxSecurityDescriptor . Questo attributo è progettato solo per riflettere i diritti di cassetta postale per cassetta postale dell'utente.

Una rapida panoramica del processo abilitato alla cassetta postale in Exchange 2000 o 2003

Di seguito sono i passaggi che vengono in genere eseguiti per creare gli utenti di 2003 abilitati all'utilizzo della cassetta postale di Exchange 2000 o in Active Directory:
  1. Un amministratore di dominio crea l'oggetto utente di Active Directory e abilita l'account utente, dal "utenti computer di Active Directory e" (ADUnC) snap-in oppure dal codice che utilizza Active Directory Services Interfaces (ADSI).
  2. L'amministratore del dominio abilita l'utente, da ADUnC o a livello di programmazione tramite l'interfaccia IMailboxStore in CDO per la gestione di Exchange (CDOEXM). Nella sezione "Riferimenti" di questo articolo è incluso un collegamento alla documentazione per l'interfaccia IMailboxStore. Non è supportato un approccio diverso CDOEXM che consente a livello di programmazione delle cassette postali abilitare l'oggetto utente.

    Questi due approcci assicurarsi che l'attributo msExchMailboxSecurityDescriptor e diversi altri attributi siano impostate correttamente sull'oggetto utente quando sono cassetta postale abilitata. In sostanza, questo passaggio, imposta un piccolo sottoinsieme di attributi di posta elettronica e delle cassette postali l'oggetto utente in Active Directory. Cassetta postale dell'utente a questo punto, non è ancora pronta per l'accesso.
  3. L'aggiornamento servizio destinatari (RUS) utilizzabile con Exchange 2000 o server 2003, a seconda di quando è pianificato di eseguire, contrassegna tutti i rimanenti relativi alla posta relativi alla cassetta postale gli attributi e su questo oggetto utente. A questo punto, la cassetta postale dell'utente non è ancora stata creata in Exchange 2000 oppure dell'archivio informazioni di 2003. Tuttavia, l'utente è completamente abilitati per cassette postali. A questo punto, la cassetta postale è pronta per accedervi.
  4. Quando l'utente accede prima la cassetta postale o il quando il primo messaggio viene indirizzato alla cassetta postale, la cassetta postale effettiva è creata in di Exchange 2000 o di un archivio informazioni di 2003. A questo punto, quando viene creato la cassetta postale per l'utente, i diritti di cassetta postale vengono impostati nel descrittore di protezione della cassetta postale nell'archivio. Questa seconda le voci di controllo di accesso (ACE) impostate per l'attributo msExchMailboxSecurityDescriptor .

L'attributo msExchMailboxSecurityDesciptor

L'attributo esiste sull'oggetto utente in Active Directory. Archiviata una copia parziale del descrittore di protezione delle cassette postali dell'utente. Questo attributo non è collegato nuovo descrittore di protezione dell'utente della cassetta postale.

In altre parole, se si modifica direttamente questo attributo, non si aggiorna il descrittore di cassetta postale effettiva protezione cassetta postale dell'utente nell'archivio informazioni di Exchange, se non si imposta questo attributo prima creazione della cassetta postale effettiva nell'archivio informazioni.

Infatti, se è presente un conflitto tra il descrittore di protezione è indicato dall'attributo msExchMailboxSecurityDescriptor sull'oggetto utente in Active Directory e il descrittore di protezione che è memorizzato in cassetta postale dell'utente nell'archivio informazioni, Exchange consente di correggere l'attributo msExchMailboxSecurityDescriptor per riflettere il descrittore di protezione nella cassetta postale dell'utente. Se si modifica il descrittore di protezione della cassetta postale dell'utente da ADUnC o tramite l'interfaccia CDOEXM IExchangeMailbox, l'attributo msExchMailboxSecurityDescriptor viene aggiornato automaticamente per riflettere queste modifiche.

Limitazioni di utilizzo dell'attributo msExchMailboxSecurityDescriptor

  • Le modifiche apportate in questo attributo vengono riportate sul descrittore di protezione della cassetta postale dell'utente soltanto quando si imposta questo attributo prima di crea la cassetta postale nell'archivio informazioni. Si noti che Exchange 2000 e cassetta postale 2003 per un utente abilitato alla cassetta postale in Active Directory viene creato in un archivio di Exchange quando l'utente accede prima della cassetta postale o qualsiasi posta viene inviata all'utente.
  • Un'altra limitazione di questo attributo è di che l'attributo non riflette i le voci ACE ereditate dal descrittore di protezione della cassetta postale effettiva. Di conseguenza, la lettura di questo attributo di directory non è l'approccio più accurato per leggere i diritti di cassetta postale di un utente.

Vantaggi dell'utilizzo l'attributo msExchMailboxSecurityDescriptor

  • Questo attributo è definito in un oggetto utente in Active Directory. Di conseguenza, è possibile accedervi utilizzando qualsiasi API compatibile con LDAP Lightweight Directory Access Protocol (), ad esempio le API di ADSI o le API LDAP.
  • Poiché questo codice non richiede CDOEXM, è possibile eseguire, da un server che non dispone di Microsoft Exchange 2000 e 2003 strumenti di gestione del sistema installato. Ma, anche in questo caso, è necessario impostare i diritti di cassetta postale prima della creazione dell'archivio informazioni di cassetta postale dell'utente. Inoltre, è possibile leggere i diritti di cassetta postale in qualsiasi momento nella cassetta postale dell'utente. Tenendo presente le limitazioni descritte in questo articolo. (Vedere la sezione "Limitazioni dell'utilizzo dell'attributo msExchMailboxSecurityDescriptor" ).
Se non si imposta l'attributo msExchMailboxSecurityDescriptor sull'utente abilitato alla cassetta postale prima di crea la cassetta postale effettiva nell'archivio informazioni, è possibile che la proprietà del descrittore di protezione effettivo nella cassetta postale nell'archivio informazioni non include una voce ACE con quanto riportato di seguito:
  • La proprietà Trustee è impostata su automatica
  • La proprietà Maschera di Access è impostata su Accesso completo alle cassette postali
  • L'autorizzazione di lettura è impostata su Consenti
  • Il Tipo di voce ACE impostata su Consenti
Se questo è il caso, l'utente potrebbe verificarsi problemi quando l'utente tenta di accedere alle cartelle pubbliche o le risorse che non rientrano il server Exchange locale. Questo è uno dei motivi per cui l'interfaccia IMailboxStore nella libreria di CDOEXM è l'unico meccanismo supportato a livello di programmazione delle cassette postali abilitare per un utente di Active Directory su un Exchange 2000 o 2003 archivio. Di seguito è un esempio che illustra come utilizzare ADSI e CDOEXM per creare un oggetto utente abilitato all'utilizzo della cassetta postale in Active Directory. Quindi si imposta manualmente l'interfaccia msExchMailboxSecurityDescriptor per includere una voce di controllo di accesso con il fiduciario specificato nel codice. Lo scopo unico di questo esempio è illustrato come impostare l'attributo prima cassetta postale dell'utente è stato a cui si accede e creata nell'archivio informazioni se l'attributo non è stato impostato correttamente in passato.

Impostazione di ambiente di Visual Basic per eseguire l'esempio Visual Basic

  1. Avviare Microsoft Visual Basic 6.0 in Exchange 2000 o 2003.
  2. Creare un nuovo progetto EXE standard. A tale scopo, scegliere Nuovo dal menu file e quindi fare doppio clic su EXE Standard .
  3. Dal menu progetto , fare clic su riferimenti e quindi selezionare Libreria dei tipi di DS Active e Microsoft CDO per la gestione di Exchange .
  4. Nella finestra di visualizzazione di origine del modulo, digitare o incollare il codice seguente in modo che sostituisce la subroutine Form_Load () .
  5. Modifica del valore impostato per la variabile sUserADsPath al percorso LDAP per l'utente Active Directory oggetto di cui si desidera visualizzare o modificare i diritti di cassetta postale.
Nota: Questo esempio viene illustrato come leggere la copia dei diritti di cassetta postale memorizzata sull'attributo msExchMailboxSecurityDescriptor . Viene inoltre illustrato come modificare i diritti di cassetta postale e per aggiungere una voce ACE per accesso completo alle cassette postali a self ACE come il fiduciario.

Il codice Visual Basic

'********************************************************************'*'* Function AddAce(dacl, TrusteeName, gAccessMask, gAceType,'*            gAceFlags, gFlags, gObjectType, gInheritedObjectType)'*'* Purpose: Adds an ACE to a DACL'* Input:       dacl            Object's Discretionary Access Control List'*              TrusteeName     SID or Name of the trustee user account'*              gAccessMask     Access Permissions'*              gAceType        ACE Types'*              gAceFlags       Inherit ACEs from the owner of the ACL'*              gFlags          ACE has an object type or inherited object type'*              gObjectType     Used for Extended Rights'*              gInheritedObjectType'*'* Output:  Object - New DACL with the ACE added'*'********************************************************************Function AddAce(dacl, TrusteeName, gAccessMask, gAceType, gAceFlags, gFlags, gObjectType, gInheritedObjectType)    Dim Ace1    ' Create a new ACE object    Set Ace1 = CreateObject("AccessControlEntry")    Ace1.AccessMask = gAccessMask    Ace1.AceType = gAceType    Ace1.AceFlags = gAceFlags    Ace1.Flags = gFlags    Ace1.Trustee = TrusteeName    'Check to see if ObjectType needs to be set    If CStr(gObjectType) <> "0" Then       Ace1.ObjectType = gObjectType    End If    'Check to see if InheritedObjectType needs to be set    If CStr(gInheritedObjectType) <> "0" Then        Ace1.InheritedObjectType = gInheritedObjectType    End If    dacl.AddAce Ace1    ' Destroy objects    Set Ace1 = NothingEnd FunctionPrivate Sub Form_Load()Dim objContainer As IADsContainerDim objUser As IADsUserDim objMailbox As CDOEXM.IMailboxStoreDim oSecurityDescriptor As SecurityDescriptorDim dacl As AccessControlListDim ace As AccessControlEntry' ********************************************************************' You must change this variable according to your environment'sContainerADsPath = "LDAP://domain.com/cn=Users,DC=domain,DC=com"sUserLoginName = "testUser"sUserFirstName = "Test"sUserLastName = "User"sMBXStoreDN = "CN=Mailbox Store (ExServer),CN=First Storage Group," & _   "CN=InformationStore,CN=ExServer,CN=Servers,CN=AdminGP," & _   "CN=Administrative Groups,CN=Microsoft,CN=Microsoft Exchange," & _   "CN=Services,CN=Configuration,DC=domain,DC=com"sTrustee = "domainName\userName"' ********************************************************************' Get directory container object objectSet objContainer = GetObject(sContainerADsPath)' Create the user object in the target container in Active DirectorySet objUser = objContainer.Create("User", "CN=" & sUserFirstName & " " & _              sUserLastName)objUser.Put "samAccountName", sUserLoginNameobjUser.Put "givenName", sUserFirstNameobjUser.Put "sn", sUserLastNameobjUser.SetInfoobjUser.SetPassword "password"objUser.SetInfo' Mailbox-enable the user object by using the CDOEXM::IMailboxStore ' interface' This also sets the msExchMailboxSecurityDescriptor appropriatelySet objMailbox = objUserobjMailbox.CreateMailbox sMBXStoreDNobjUser.SetInfo'**************************************************************************'  The msExchMailboxSecurityDescriptor attribute is a backlink attribute '   from the Exchange Mailbox in the Web store to the directory. What this'   implies is that the mailbox rights are stored on the actual mailbox in'   the Web store and this directory attribute reflects these mailbox '   rights.'  By default, changing this attribute does not affect the mailbox rights '   in the store. This attribute can only be modified before the actual '   mailbox in the store is created. If it is set before the mailbox in '   the Web store is created, Exchange will use the DACL set on this '   attribute as the DACL for mailbox rights on the mailbox in the store.'   Therefore, it can only be set before the mailbox-creation time.'  On installing Exchange 2000 SP2 on the Exchange Server where this code'   is being run, that would enable modifying the actual mailbox rights '   even after mailbox creation.'**************************************************************************' Get the copy Mailbox Security Descriptor (SD) stored on the' msExchMailboxSecurityDescriptor attributeobjUser.GetInfoEx Array("msExchMailboxSecurityDescriptor"), 0Set oSecurityDescriptor = objUser.Get("msExchMailboxSecurityDescriptor")' Extract the Discretionary Access Control List (ACL) using the ' IADsSecurityDescriptor interfaceSet dacl = oSecurityDescriptor.DiscretionaryAcl''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''  The following block of code demonstrates reading all the ACEs on a '  DACL for the Exchange 2000 mailbox.'''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''Debug.Print "Here are the existing ACEs the mailbox's DACL - "' Enumerate all the access control entries (ACEs) in the ACL using ' the IADsAccessControlList interface, thus displaying the current ' mailbox rightsDebug.Print "Trustee, AccessMask, ACEType, ACEFlags, Flags, ObjectType, InheritedObjectType"Debug.Print "-------  ----------  -------  --------  -----  ----------" & _            " -------------------"Debug.PrintFor Each ace In dacl' Display all the ACEs' properties by using the IADsAccessControlEntry ' interface    Debug.Print ace.Trustee & ", " & ace.AccessMask & ", " & _       ace.AceType & ", " & ace.AceFlags & ", " & ace.Flags & ", " & _      ace.ObjectType & ", " & ace.InheritedObjectTypeNext''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''  The following block of code demonstrates adding a new ACE to the DACL '  for the Exchange 2000 mailbox with the Trustee specified in sTrustee, '  giving allow "Full Control" over this mailbox.'  This is the same task that is performed by ADUnC when selecting Add, '  specifying the Trustee, and checking the "Full Mailbox Access" Rights '  checkbox under the Mailbox Rights in the Exchange Advanced tab on the '  properties of a user.'  Similarly, you could remove ACEs from this ACL as well using the '  IADsAccessControlEntry interfaces.'''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''' Template: AddAce(TrusteeName, gAccessMask, gAceType, gAceFlags, gFlags, gObjectType, gInheritedObjectType)' Setting the Access Mask to 131075 enables "full mailbox access" and ' "read" privilegesAddAce dacl, sTrustee, 131075, _       ADS_ACETYPE_ACCESS_ALLOWED, ADS_ACEFLAG_INHERIT_ACE, 0, 0, 0' Add the modified DACL back onto the Security DescriptoroSecurityDescriptor.DiscretionaryAcl = dacl' Save New SD onto the userobjUser.Put "msExchMailboxSecurityDescriptor", oSecurityDescriptor' Commit changes from the property cache to the Information StoreobjUser.SetInfoMsgBox "Done viewing and modifying the copy of the Mailbox Security Descriptor"End Sub				

Il codice Visual Basic Script

Dim objContainerDim objUserDim objMailboxDim oSecurityDescriptorDim daclDim ace' ********************************************************************' You must change this variable according to your environment'sContainerADsPath = "LDAP://domain.com/cn=Users,DC=domain,DC=com"sUserLoginName = "testUser"sUserFirstName = "Test"sUserLastName = "User"sMBXStoreDN = "CN=Mailbox Store (ExServer),CN=First Storage Group," & _   "CN=InformationStore,CN=ExServer,CN=Servers,CN=AdminGP," & _   "CN=Administrative Groups,CN=Microsoft,CN=Microsoft Exchange," & _   "CN=Services,CN=Configuration,DC=domain,DC=com"sTrustee = "domainName\userName"' ********************************************************************' Get directory container object objectSet objContainer = GetObject(sContainerADsPath)' Create the user object in the target container in Active DirectorySet objUser = objContainer.Create("User", "CN=" & sUserFirstName & " " & _              sUserLastName)objUser.Put "samAccountName", sUserLoginNameobjUser.Put "givenName", sUserFirstNameobjUser.Put "sn", sUserLastNameobjUser.SetInfoobjUser.SetPassword "password"objUser.SetInfo' Mailbox enable the user object by using the CDOEXM::IMailboxStore ' interface' This also sets the msExchMailboxSecurityDescriptor appropriatelySet objMailbox = objUserobjMailbox.CreateMailbox sMBXStoreDNobjUser.SetInfo'**************************************************************************'  The msExchMailboxSecurityDescriptor attribute is a backlink attribute '   from the Exchange Mailbox in the Web Store to the directory. What this'   implies is that the mailbox rights are stored on the actual mailbox in'   the Web store and this directory attribute reflects these mailbox '   rights.'  By default, changing this attribute does not affect the mailbox rights '   in the store. This attribute can only be modified before the actual '   mailbox in the store is created. If it is set before the mailbox in '   the Web store is created, Exchange will use the DACL set on this '   attribute as the DACL for mailbox rights on the mailbox in the store.'   Therefore, it can only be set before the mailbox creation time.'  On installing Exchange 2000 SP2 on the Exchange Server where this code'   is being run, that would enable modifying the actual mailbox rights '   even after mailbox creation.'**************************************************************************' Get the copy Mailbox Security Descriptor (SD) stored on the' msExchMailboxSecurityDescriptor attributeobjUser.GetInfoEx Array("msExchMailboxSecurityDescriptor"), 0Set oSecurityDescriptor = objUser.Get("msExchMailboxSecurityDescriptor")' Extract the Discretionary Access Control List (ACL) using the ' IADsSecurityDescriptor interfaceSet dacl = oSecurityDescriptor.DiscretionaryAcl''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''  The following block of code demonstrates reading all the ACEs on a '  DACL for the Exchange 2000 mailbox.'''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''Wscript.echo "Here are the existing ACEs the mailbox's DACL - "' Enumerate all the access control entries (ACEs) in the ACL using ' the IADsAccessControlList interface, thus displaying the current ' mailbox rightsWscript.echo "Trustee, AccessMask, ACEType, ACEFlags, Flags, ObjectType, InheritedObjectType"Wscript.echo "-------  ----------  -------  --------  -----  ----------" & _            " -------------------"Wscript.echoFor Each ace In dacl' Display all the ACEs' properties using the IADsAccessControlEntry ' interface    Wscript.echo ace.Trustee & ", " & ace.AccessMask & ", " & _       ace.AceType & ", " & ace.AceFlags & ", " & ace.Flags & ", " & _      ace.ObjectType & ", " & ace.InheritedObjectTypeNext''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''  The following block of code demonstrates adding a new ACE to the DACL '  for the Exchange 2000 mailbox with the Trustee specified in sTrustee, '  giving allow "Full Control" over this mailbox.'  This is the same task that is performed by ADUnC when selecting Add, '  specifying the Trustee, and checking the "Full Mailbox Access" Rights '  checkbox under the Mailbox Rights in the Exchange Advanced tab on the '  properties of a user.'  Similarly, you could remove ACEs from this ACL as well using the '  IADsAccessControlEntry interfaces.'''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''' Template: AddAce(TrusteeName, gAccessMask, gAceType, gAceFlags, gFlags, gObjectType, gInheritedObjectType)' Setting the Access Mask to 131075 enables "full mailbox access" and ' "read" priviledgesAddAce dacl, sTrustee, 131075, _       ADS_ACETYPE_ACCESS_ALLOWED, ADS_ACEFLAG_INHERIT_ACE, 0, 0, 0' Add the modified DACL back onto the Security DescriptoroSecurityDescriptor.DiscretionaryAcl = dacl' Save New SD onto the userobjUser.Put "msExchMailboxSecurityDescriptor", oSecurityDescriptor' Commit changes from the property cache to the information storeobjUser.SetInfoMsgBox "Done viewing and modifying the copy of the Mailbox Security Descriptor"'********************************************************************'*'* Function AddAce(dacl, TrusteeName, gAccessMask, gAceType,'*            gAceFlags, gFlags, gObjectType, gInheritedObjectType)'*'* Purpose: Adds an ACE to a DACL'* Input:       dacl            Object's Discretionary Access Control List'*              TrusteeName     SID or Name of the trustee user account'*              gAccessMask     Access Permissions'*              gAceType        ACE Types'*              gAceFlags       Inherit ACEs from the owner of the ACL'*              gFlags          ACE has an object type or inherited object type'*              gObjectType     Used for Extended Rights'*              gInheritedObjectType'*'* Output:  Object - New DACL with the ACE added'*'********************************************************************Function AddAce(dacl, TrusteeName, gAccessMask, gAceType, gAceFlags, gFlags, gObjectType, gInheritedObjectType)    Dim Ace1    ' Create a new ACE object    Set Ace1 = CreateObject("AccessControlEntry")    Ace1.AccessMask = gAccessMask    Ace1.AceType = gAceType    Ace1.AceFlags = gAceFlags    Ace1.Flags = gFlags    Ace1.Trustee = TrusteeName    'Check to see if ObjectType needs to be set    If CStr(gObjectType) <> "0" Then       Ace1.ObjectType = gObjectType    End If    'Check to see if InheritedObjectType needs to be set    If CStr(gInheritedObjectType) <> "0" Then        Ace1.InheritedObjectType = gInheritedObjectType    End If    dacl.AddAce Ace1    ' Destroy objects    Set Ace1 = NothingEnd Function				
Riferimenti
Per ulteriori informazioni su CDOEXM IMailboxStore::CreateMailbox , visitare il seguente sito Web MSDN (informazioni in lingua inglese): Per ulteriori informazioni sulle interfacce correlate alla protezione in ADSI, visitare il seguente sito Web MSDN: Adssecurity.dll fa parte del Resource Kit di Active Directory (Service INTERFACES) 2.5. Per scaricare il ADSI 2.5 Resource kit, visitare il sito di Web di Microsoft. Utilizzare Regsvr32 per registrare ADsSecurity.dll. Per ulteriori informazioni su account esterni associati, fare clic numero articolo riportato per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
278888Come associare una cassetta postale di Exchange 2000 o di una cassetta postale di Exchange 2003 a un account Windows NT 4.0

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 304935 - Ultima revisione: 02/23/2007 06:49:24 - Revisione: 7.6

Microsoft Exchange Server 2003 Standard Edition, Microsoft Exchange 2000 Server Standard Edition, Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86), Microsoft Windows 2000 Server, Microsoft Active Directory Service Interfaces 2.5, Microsoft Collaboration Data Objects for Exchange Management 1.1

  • kbmt kbdswadsi2003swept kbhowto KB304935 KbMtit
Feedback
var m=document.createElement('meta');m.name='ms.dqp0';m.content='true';document.getElementsByTagName('head')[0].appendChild(m);" onload="var m=document.createElement('meta');m.name='ms.dqp0';m.content='false';document.getElementsByTagName('head')[0].appendChild(m);" src="http://c1.microsoft.com/c.gif?">