I file sono danneggiati su volumi deduplicated che sono stati creati come compresse con NTFS

IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 3066174
Sintomi
Gli utenti non è più possono aprire file in un volume abilitato deduplication creata facendo in modo che la compressione NTFS attivata nella directory principale del volume. Inoltre, la Deduplication dati processo di ripulitura dei potrebbero registrare un evento nel registro eventi di danneggiamento di report sul volume di file che è possibile ripristinare.
Cause
Questo problema si verifica perché deduplication metadati archiviati nella directory principale del volume compresso danneggiato durante un processo scrive sul posto a un file nel volume di deduplicated. I metadati deduplication che viene memorizzato nella directory principale del volume compresso si trovano nella cartella System Volume informazioni SVI ().

La duplicazione non è supportata su volumi che sono attivata nella cartella principale quando il volume viene creato la compressione. Tuttavia, deduplication in cartelle compresse è supportata e funzioni come previsto.
Risoluzione
Per risolvere questo problema, non attivare deduplication di dati su un volume NTFS che è attivata la compressione a livello di volume.

È purtroppo non possiamo ripristinare dati danneggiati su volumi compressi esistenti che hanno attivato deduplication già. File che sono già stati danneggiati devono essere ripristinati dal backup, se disponibili.

Per decomprimere la cartella di metadati deduplication in modo che le operazioni di scrittura al file deduplicated su questo volume non sono danneggiate, attenersi alla seguente procedura.

Nota I comandi di esempio, <X></X> un volume che è stato creato come compresso e che ha Deduplication dati attivata.
  1. Scaricare lo strumento PsExec dal seguente sito Web Windows Sysinternals:

    Nota Lo strumento PsExec consente agli utenti di eseguire processi dalla presenza di diritti utente "Sistema". Questa operazione è necessaria per accedere alla cartella protetta di metadati Deduplication di dati che si trova nella cartella System Volume Information.
  2. Bloccare l'accesso ai dati per gli utenti del volume interessato. A tale scopo, eseguire le seguenti di Windows PowerShell Disable-dedupvolume comando:

    disable-dedupvolume X: -dataaccess
    Note
    • Questo comando Disattiva e quindi rimonta il volume senza il filtro di dati deduplication associato. Questo impedisce agli utenti di accedere a un file deduplicated.
    • L'azione di smontaggio invalida qualsiasi handle di file aperti su questo volume.
  3. Utilizzare PsExec per eseguire Cmd.exe come utente "Sistema". A tale scopo, eseguire il comando seguente:

    Psexec.exe –i –s cmd
    Nota Verrà visualizzata la finestra del prompt dei comandi dalla presenza di diritti utente "Sistema".

    Attenzione L'account "SYSTEM" è un account utente che dispone di un livello più alto di accesso rispetto a un account amministratore. Gli utenti devono prestare attenzione a eseguire solo i passaggi descritti nell'articolo durante l'esecuzione dell'account "SYSTEM". Gli utenti devono essere particolare attenzione a non modificare gli ACL o diventare proprietario della cartella System Volume Information.
  4. Nella finestra del prompt dei comandi di PsExec, individuare la cartella System Volume Information del volume di interessati.
  5. Verificare che cartelle di metadati del volume deduplication attualmente sono compressa.
  6. Decomprimere cartelle di metadati del volume deduplication.
  7. Nella finestra del prompt dei comandi di PsExec, eseguire il comando seguente:

    X:\System Volume Information>compact /s:Dedup

    L'output includerà il seguente messaggio di riepilogo:

    Dei file all'interno delle directory N di M

    <X>vengono compressi e <Y>non sono compressi.</Y></X>

    Se <X></X>è maggiore di zero (0), andare al passaggio 8. In caso contrario, andare al passaggio 11 perché la cartella di metadati deduplication non è compressa.
  8. Nella finestra del prompt dei comandi di PsExec, eseguire il comando seguente:

    X:\System Volume Information>compact /u /s:Dedup
  9. Attendere che la deduplication metadati cartella non compressa. Il processo funziona su un file alla volta e può essere molto lento.

    Nota Il tempo richiesto da questo processo è proporzionale alla quantità di dati sul volume. Per i volumi che contengono terabyte di dati, questo processo può richiedere diverse ore per completare l'operazione. Al termine, il comando viene chiusa e genera il seguente messaggio di stato:

    I file all'interno delle directory M N sono stati decompressi.
  10. Nella finestra del prompt dei comandi di PsExec eseguire il seguente comando per verificare che non sono presenti file compressi nella cartella dati Deduplication metadati "Visualizza lo stato di compressione".

    X:\System Volume Information>compact /s:Dedup
  11. Chiudere la finestra del prompt dei comandi di PsExec.
  12. Abilitare nuovamente l'accesso ai dati per gli utenti del volume interessato. A tale scopo, eseguire il comando seguente:

    Enable-DedupVolume X: -DataAccess
    Note
    • Questo comando Disattiva e quindi rimonta il volume con il filtro di dati deduplication associato. Gli utenti saranno in grado di accedere ai file deduplicated.
    • L'azione di smontaggio invalida qualsiasi handle di file aperti su questo volume.
    Per ulteriori informazioni su questo comando di Windows PowerShell, visitare il seguente sito Web MSDN:

Nota Per impedire danneggiamenti simili verifichi, eseguire questa procedura su tutti i volumi abilitati deduplication che sono stati creati come compressi.

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 3066174 - Ultima revisione: 07/26/2015 08:27:00 - Revisione: 3.0

Windows Server 2012 R2 Datacenter, Windows Server 2012 R2 Standard, Windows Server 2012 R2 Essentials, Windows Server 2012 R2 Foundation

  • kbtshoot kbsurveynew kbexpertiseadvanced kbmt KB3066174 KbMtit
Feedback