La limitazione del flusso di lavoro di SharePoint 2013 e prestazioni in SharePoint Online e Project Online

IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 3076399
INTRODUZIONE
In questo articolo contiene informazioni sulla limitazione della scenari e le limitazioni per i flussi di lavoro che utilizzano il tipo di piattaforma SharePoint 2013 del flusso di lavoro in Microsoft SharePoint Online e Microsoft Project Online.
ULTERIORI INFORMAZIONI
Per ulteriori informazioni sulla limitazione in SharePoint Online, visitare il seguente sito Web Microsoft:
Per ulteriori informazioni sui limiti dei messaggi di posta elettronica per i flussi di lavoro SharePoint Online, visitare il seguente sito Web Microsoft:
3150442 Errore "superato limite giornaliero di email e il flusso di lavoro è stato sospeso" in SharePoint Online

Attività del flusso di lavoro di SharePoint 2013 può essere regolato da due livelli di limitazione:
  • La limitazione di SharePoint Online
  • La limitazione del servizio flusso di lavoro

La limitazione del servizio flusso di lavoro

La limitazione viene eseguita per consentire l'utilizzo delle risorse equa. Esso inoltre impedisce che l'ambiente nocivi flussi di lavoro e flussi di lavoro che non seguono le procedure consigliate. La limitazione del servizio flusso di lavoro non è controllata mediante SharePoint Online. Il servizio di flusso di lavoro e SharePoint Online sono due servizi indipendenti e ogni servizio comporta la limitazione delle richieste nell'interesse generale del servizio sanitario. Nel servizio di flusso di lavoro, la limitazione viene eseguita al livello di ambito del flusso di lavoro che viene allineato con i siti di SharePoint Online. La limitazione non è globalmente prese in considerazione. Al contrario, ogni servizio di back-end del flusso di lavoro tiene traccia dell'utilizzo dell'ambito di un flusso di lavoro in modo indipendente. In un ambito del flusso di lavoro possono essere presenti uno o più flussi di lavoro. La limitazione del flusso di lavoro è dinamica e verrà valutata di nuovo periodicamente in base all'ambito del flusso di lavoro e dal flusso di lavoro servizio back-end.

Il servizio di flusso di lavoro limita anche il numero di richieste in uscita in grado di generare un'istanza del flusso di lavoro singolo. In un periodo di 24 ore, un'istanza del flusso di lavoro singolo può generare fino a 5.000 richieste in uscita. Dopo avere generate i 5.000 richieste in uscita in un periodo di 24 ore, il flusso di lavoro viene sospeso dal servizio del flusso di lavoro. La paginaStato flusso di lavoro per il flusso di lavoro conterrà le informazioni sul flusso di lavoro sospesa. In questo scenario, il cerchio di informazioni per lo Stato interno verrà visualizzato il seguente messaggio:
L'istanza ha superato la quota di richiesta http in uscita per un 1.00:00:00 periodo di tempo. È stato raggiunto il limite di 5000 richiesta <time>.</time>

Nota: il <time>segnaposto rappresenta il tempo impiegato per raggiungere il limite di 5.000 richieste per il flusso di lavoro.</time>

Facendo clic suRiprendiper il flusso di lavoro o utilizzando il flusso di lavoro di SharePoint Client Object Model trascorsi 24 ore, è possibile riprendere l'istanza del flusso di lavoro sospesa. Questo deve verificarsi prima di interrotta il flusso di lavoro.

Se il flusso di lavoro supera il limite di utilizzo della CPU, lastato flusso di lavoro pagina di flusso di lavoro conterrà informazioni sul flusso di lavoro sospesa. In questo scenario, il cerchio di informazioni per loStato internoverrà visualizzato il seguente messaggio:
L'istanza del flusso di lavoro supera il limite di utilizzo della CPU di velocità di 00:00:01.2000000 e non può essere scaricato in quanto non è persistente.

Flusso di lavoro sospesa instanceswill terminare dopo 10 giorni. Il cerchio di informazioni per ilstato interno verrà visualizzato il seguente messaggio se il flusso di lavoro viene terminato:
System.Activities.Statements.WorkflowTerminatedException: L'istanza è stata spostata dallo stato sospeso allo stato chiuso perché è scaduto.
Verrà infine pulito un workflow terminato. Dopo che è stato pulito un workflow terminato, verrà visualizzato il seguente messaggio:
Non si è verificato.
Impossibile trovare il flusso di lavoro. Le istanze completate vengono eliminate automaticamente

Ambiti del flusso di lavoro

Un ambito del flusso di lavoro è definito come un sito in una raccolta siti. Ad esempio, il seguente URL per una raccolta di siti principali e viene considerato un ambito del flusso di lavoro:
https://contoso.SharePoint.com/Sites/RootSite
Un esempio di un altro ambito del flusso di lavoro nella stessa raccolta siti è come indicato di seguito. Tuttavia, l'ambito del flusso di lavoro è un sito secondario.
https://contoso.SharePoint.com/Sites/RootSite/Subsite

Che cos'è una richiesta?

I flussi di lavoro di SharePoint 2013 sono realizzati sul modello di componenti aggiuntivi per SharePoint, e utilizzano altre API per interagire con i dati di SharePoint. Per ulteriori informazioni, visitare il seguente sito Web Microsoft:Una richiesta è una chiamata di rete dal servizio del flusso di lavoro a un endpoint di SharePoint Online o API REST in linea di progetto. Non vi è alcuna differenza tra il tipo di richiesta o la risposta per una determinata richiesta. Un'azione e le relative attività di composizione non contribuiscono al conteggio richiesta solo se la richiesta riguarda un API REST di SharePoint 2013. Ad esempio, l'azione Registra nell'elenco della cronologia può generare cinque o più richieste durante un'operazione integro. Inoltre, di ritentare è incorporata in flussi di lavoro in caso di errori. Ciò può generare ulteriori richieste.

Molte azioni producono richieste e richieste possono essere ridotto a icona utilizzando le procedure consigliate. Ad esempio, è possibile utilizzare una singola azione di Aggiornamento elenco elementoazione Imposta campo in elemento corrente più a ridurre il numero di richieste inoltrate da un ambito del flusso di lavoro e ottenere ancora gli stessi risultati.

Consigli di progettazione del flusso di lavoro

Esistono molti modi per generare grandi quantità di richieste in un flusso di lavoro che può causare la limitazione. Di seguito sono riportati alcuni esempi generali:
  • Un singolo ciclo aggressiva flusso di lavoro o più flussi di lavoro in modo aggressivo cicli
  • Un flusso di lavoro è associato a un elenco o raccolta mentre si esegue la migrazione di contenuto in SharePoint Online.
  • Versioni precedenti di un problema di flusso di lavoro che sono stati corretti e che continuano a eseguire istanze del flusso di lavoro con la configurazione di un problema finché non viene interrotto il flusso di lavoro
Limitazione ambito del flusso di lavoro che viene applicata per il servizio di flusso di lavoro devono prevedere casi di utilizzo tipico flusso di lavoro. Tuttavia, quando la logica del flusso di lavoro aumenta più sofisticata, il flusso di lavoro può superare i limiti di sicurezza.

Gli scenari di flusso di lavoro specifico seguente comporterà anche la limitazione.

Scenario 1: Un flusso di lavoro che si ripete per monitorare le modifiche

Ad esempio, è Impossibile verificare un articolo per gli aggiornamenti, anziché attendere che un elemento da aggiornare.

Scenario 2: Utilizzo di un flusso di lavoro per eseguire algoritmi complessi

Per gestire i processi basati su documenti, risorse umani e non la spedizione di attività computazionali significative, sono destinati i flussi di lavoro.

Scenario 3: con più flussi di lavoro in esecuzione che utilizzano il tempo di attesa per l'evento all'elemento dell'elenco "attività

In questo scenario, ogni flusso di lavoro ascolteranno le modifiche nell'elenco destinazione. Se sono presenti più flussi di lavoro in esecuzione, ogni flusso di lavoro sarà necessario rispondere all'evento generato e possibilmente richiamata in SharePoint Online per eseguire alcune operazioni.

Nota Ciò può verificarsi anche se si apportano numerose modifiche a un elenco per il quale un flusso di lavoro è configurato per l'avvio quando un elemento viene creato o modificato.

Alternative allo scenario 1: un flusso di lavoro che si ripete per monitorare le modifiche

Opzione 1: Componenti aggiuntivi è possibile utilizzare SharePoint e ricevitori di eventi esterni

La progettazione del flusso di lavoro deve essere rivalutata e deve essere utilizzato un approccio di progettazione. Componenti aggiuntivi di SharePoint o ricevitori di eventi esterni sono più appropriati per questa attività.

Opzione 2: Aggiungere un'azione di pausa

È possibile migliorare la progettazione del flusso di lavoro in qualche modo aggiungendo un ritardo (vale a dire un'azione di pausa). Questo dovrebbe ridurre il traffico generato. Tuttavia, non modifica gli svantaggi di questa progettazione complessivi.

Opzione 3: Utilizzare l'attività "Attendere per campo Modifica nella voce corrente"

Anziché cercare le modifiche utilizzando un ciclo, si consiglia di utilizzare i ricevitori di eventi predefinito. È possibile avviare un flusso di lavoro quando un elemento viene creato o modificato. L'esecuzione di più istanze del flusso di lavoro anziché un flusso di lavoro in un ciclo aggressivo è l'approccio migliore. Le condizioni del flusso di lavoro possono essere configurate per eseguire lavoro solo quando necessario.


Schermata della finestra di dialogo Opzioni di avvio

Solo un'istanza del flusso di lavoro di un flusso di lavoro può essere in esecuzione in un determinato momento.

Un altro approccio consiste nell'utilizzare l'attività di attesa per campo di modifica nell'elemento corrente .

La progettazione del flusso di lavoro è possibile utilizzare una colonna scelta che dispone di più valori per guidare l'esecuzione del flusso di lavoro. Solo quando un'opzione appropriata viene prelevata da un utente finale verrà ripresa al flusso di lavoro. Ciò può impedire il ciclo aggressiva e le istanze del flusso di lavoro non necessari venga avviato. Il flusso di lavoro viene eseguito quando l'elemento è pronto alternativa all'esecuzione o l'avvio di più istanze.

È possibile monitorare per più valori di più campi utilizzando più blocchi in parallelo. Il flusso di lavoro può attendere un determinato stato e quindi continuare a eseguire un percorso specificato, come illustrato di seguito. (La procedura per implementare questa opzione è inclusa).

Schermata della finestra di dialogo fase 2
  1. Creare una variabile di tipo Boolean .

    Schermata della finestra di dialogo Modifica variabile
  2. Impostare il valore su No.
  3. Inserire un blocco parallelo, destro del blocco e quindi fare clic su Proprietà avanzate.

    Schermata della finestra di dialogo proprietà
  4. Nell'elenco a discesa, selezionare la variabile creata nel passaggio 1.
  5. Inserire due blocchi in parallelo nel blocco inserito in parallelo con la proprietà CompletionCondition.

    Schermata dell'impostazione di blocchi in parallelo
  6. Nel primo dei due blocchi paralleli inserito nel passaggio 5, inserire l'attività Attendi modifica campo nell'elemento corrente . Modificare l'attività in modo che esso esegue il monitoraggio di una colonna scelta. Non monitorare la scelta predefinita.

    Schermata dell'impostazione di blocchi in parallelo
  7. Impostare la variabile del flusso di lavoro utilizzato per arrestare gli altri blocchi in parallelo su .

    Schermata dell'impostazione di blocchi in parallelo
  8. Ripetere i passaggi da 1 a 7 per gli altri valori di colonna scelta.
  9. Spostare le altre parti del flusso di lavoro originale in una posizione dopo i blocchi in parallelo.
Quando uno dei blocchi paralleli annidati ha tutte le sue attività eseguita, il blocco parallelo padre terminerà altre attività di altri blocchi in parallelo. In questo modo il flusso di lavoro continuare. I blocchi nidificati paralleli vengono monitorati dal blocco parallelo padre utilizzando una variabile.

Opzione 4: Avviare un flusso di lavoro SharePoint 2010 dal flusso di lavoro SharePoint 2013

È possibile utilizzare il tipo di piattaforma del flusso di lavoro SharePoint 2010 per eseguire alcune delle operazioni che sta eseguendo il tipo di piattaforma del flusso di lavoro di SharePoint 2013. Ciò può ridurre il numero di richieste.

In particolare, è possibile avviare un flusso di lavoro di SharePoint 2010 per monitorare le modifiche di campo tramite l'attività Attendi modifica campo nell'elemento corrente o per eseguire molte altre operazioni di base.

Alternativa per lo scenario 2: utilizzo di un flusso di lavoro per eseguire algoritmi complessi

Se la soluzione richiede una notevole attività computazionali, è opportuno sviluppare un componente aggiuntivo per SharePoint. Per ulteriori informazioni, visitare il seguente sito Web Microsoft:

Ulteriore assistenza? Vai al Community di Office 365 sito Web.

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 3076399 - Ultima revisione: 05/26/2016 15:54:00 - Revisione: 10.0

Microsoft Office SharePoint Online, Microsoft Project Online

  • o365 o365e o365p o365a o365m o365022013 kbgraphxlink kbgraphic kbmt KB3076399 KbMtit
Feedback