Per il mapping automatico non funziona come previsto in una distribuzione tra insiemi di strutture in Office 365 dedicato/ITAR (vNext)

IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 3080561
Sintomi
In Microsoft Office 365 dedicato/ITAR (vNext), le cassette postali non vengono mappate automaticamente con il proprio profilo di Microsoft Outlook dopo avere spostata una cassetta postale a un altro insieme di strutture in una distribuzione ibrida.
Cause
Questo problema si verifica per uno dei seguenti motivi:
  • L'utente è in esecuzione una versione precedente di Outlook.
  • Non esistono valori per la Directoryattributes attiva attivare per il mapping automatico.
Risoluzione
Nota Il mapping automatico è disponibile solo per gli utenti di Microsoft Exchange Online vNext.

Panoramica di mapping automatico

In una distribuzione non-ibrida, per il mapping automatico viene attivato automaticamente quando un utente verrà concesse le autorizzazioni di accesso completo a una cassetta postale utilizzando il cmdlet Add-MailboxPermissiono utilizzando Exchange Admin Center EAC (). Quando si aggiungono queste autorizzazioni, viene aggiunto un valore per l'utente e l'altro alla cassetta postale per collegare gli oggetti.
  • La cassetta postale che è permissioned: msExchDelegateListLink
  • L'utente che viene concesso autorizzazioni: msExchDelegateListBL
Queste proprietà possono essere visualizzati in locale utilizzando uno strumento Active Directory come LDP o Active Directory Service Interfaces Editor (ADSI Edit). Queste proprietà non vengono visualizzate come attributi utilizzando i cmdlet PowerShell di Exchange.

È possibile disattivare il mapping automatico utilizzando il parametro dimapping di Add-MailboxPermission. Per ulteriori informazioni sul parametromapping, vedereAggiungere-MailboxPermission.

Scenari per il mapping automatico ibrido

In alcuni scenari ibrido, sono necessari ulteriori passaggi per il mapping automatico per l'utilizzo.

Scenario 1: Le autorizzazioni hanno luogo prima che l'utente o cassetta postale nel cloud

Esempio: Giovanni dispone di autorizzazioni di accesso completo alla cassetta postale del cliente. Spostamento della cassetta postale John nel cloud.

Descrizione: Gli attributi per il mapping automatico (msExchDelegateListLink/BL) verranno sincronizzati da Azure Active Directory Sync (sincronizzazione AAD) al cloud prima dello spostamento. Servizio di replica della cassetta postale (Signora) di Microsoft Exchange verranno trasferiti anche tutte le autorizzazioni durante lo spostamento verso il cloud.

Requisito: John deve essere runningthe potrebbe 2015 pubblica aggiornare (PU) per Outlook 2010 oppure Outlook 2013 o un successivo aggiornamento. Informazioni sull'aggiornamento di Outlook è disponibile all'indirizzoAggiornamenti di Outlook.

Scenario 2: Aggiungere autorizzazioni dopo che l'utente o cassetta postale viene spostata verso il cloud

Esempio: Mario viene spostato verso il cloud. Dopo lo spostamento, egli richiede autorizzazioni di accesso completo per la vendita della cassetta postale locale.

Descrizione: Autorizzazioni verranno aggiunto alla cassetta postale locale (vendite) utilizzando Add-MailboxPermissions. BecauseJohn è un utente di posta nell'ambiente locale, non verranno aggiunti gli attributi per il mapping automatico (msExchDelegateListLink/BL).

Requisito:
  1. Questi attributi sono necessario aggiungere manualmente l'oggetto utente di posta locale per essere sincronizzata al cloud Sync di AAD. Questi attributi possono essere impostati manualmente utilizzando il parametro del componente del cmdlet Set-ADUsernel modulo di PowerShell di Active Directory. Per ulteriori informazioni su questi attributi, vedereSet-ADUsereCmdlet di Active Directory in Windows PowerShell.
  2. John deve essere in esecuzione il 2015 maggio pubblica aggiornare (PU) per Outlook 2010 oppure Outlook 2013 o un successivo aggiornamento. Informazioni sull'aggiornamento di Outlook è disponibile all'indirizzoAggiornamenti di Outlook.

Risoluzione dei problemi per il mapping automatico

  1. Per una cassetta postale per il mapping automatico in un profilo, le informazioni devono essere restituito per Outlook nel XML Autodiscover. Per verificare come un utente interessato, procedere come segue:
    1. Avviare Outlook e quindi tenere premuto il tasto Ctrl mentre il pulsante destro del mouse sull'icona di Microsoft Outlook nell'area di notifica.

      Schermata dell'icona di Outlook
    2. Selezionare la configurazione automatica posta elettronica di prova.

      Schermata dell'opzione AutoCongiguration di posta elettronica di prova
    3. Cancella il utilizza Guessmart e opzioni di Autenticazione di protezione Guessmarte quindi fare clic suTest.

      Schermata della pagina Configurazione automatica di posta elettronica di prova
    4. Al termine del test, esaminare il contenuto della scheda XML preavviso i valori contenuti nel tag AlternativeMailbox.

      <AlternativeMailbox>
      <Type>Delegato</Type>
      <DisplayName>Vendite</DisplayName>
      <LegacyDN>/o = contoso/ou = gruppo amministrativo di Exchange (FYDIBOHF23SPDLT) / cn = Recipients/cn = vendite</LegacyDN>
      <Server></Server></AlternativeMailbox>NomeServer

    Nota Le cassette postali archivio verranno elencate come cassetta postale alternativa del tipo diarchivio.
  2. Se la cassetta postale è elencata nel tag AlternativeMailbox, assicurarsi che gli utenti interessati sono in esecuzione il 2015 maggio pubblica aggiornare (PU) per Outlook 2010 oppure Outlook 2013 o un successivo aggiornamento. Informazioni sull'aggiornamento di Outlook è disponibile all'indirizzoAggiornamenti di Outlook.
  3. Se la cassetta postale non è elencata nel tag AlternativeMailbox, esaminare la proprietà msExchDelegateListLink/BL locale utilizzando uno strumento come LDP o ADSI Edit.
  4. Se la proprietà esiste nell'oggetto locale, inoltrare la richiesta a Microsoft per assistenza. Fornire le seguenti informazioni di segnalazione:


Informazioni

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 3080561 - Ultima revisione: 04/15/2016 19:16:00 - Revisione: 4.0

Microsoft Business Productivity Online Dedicated, Microsoft Business Productivity Online Suite Federal

  • vkbportal226 kbgraphxlink kbgraphic kbmt KB3080561 KbMtit
Feedback