Al momento sei offline in attesa che la connessione Internet venga ristabilita

Come creare e gestire l'archivio centrale per i modelli amministrativi di criteri di gruppo in Windows

IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 3087759
INTRODUZIONE
In questo articolo viene descritto come utilizzare i nuovi ADMX e ADML per creare e amministrare le impostazioni dei criteri basate sul Registro di sistema di Windows. In questo articolo viene anche illustrato come utilizzare l'archivio centrale per archiviare e replicare i file dei criteri basate su Windows in un ambiente di dominio.

Collegamenti per scaricare i file di modelli amministrativi in base alla versione del sistema operativo

Per visualizzare i fogli di calcolo ADMX delle nuove impostazioni disponibili nelle versioni più recenti del sistema operativo, visitare il seguente sito Web Microsoft Download Center:

Informazioni

Cenni preliminari

File di modelli amministrativi sono suddivise in file ADMX e ADML specifico del linguaggio da utilizzare per gli amministratori di criteri di gruppo. Le modifiche implementate in questi file consentono agli amministratori di configurare lo stesso insieme di criteri utilizzando i due linguaggi. Gli amministratori possono configurare criteri utilizzando i file ADML specifico del linguaggio e i file ADMX indipendenti dalla lingua.

Archiviazione dei file di modelli amministrativi

Windows utilizza un archivio centrale per memorizzare i file di modelli amministrativi. La cartella ADM non viene creata in un oggetto Criteri di gruppo (GPO) come nelle versioni precedenti di Windows. Di conseguenza, il controller di dominio di Windows non archiviare o replicare copie ridondanti dei file. adm.

Nota Se si utilizza un client che esegue una versione precedente di Windows per modificare un criterio che viene creato o amministrato in un Windows 8.1 o un computer basato su Windows 10, il client viene creata la cartella ADM e replica i file.

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
816662 Consigli per la gestione dei file dei modelli amministrativi dei criteri di gruppo (adm)

L'archivio centrale

Per usufruire dei vantaggi dei file ADMX, è necessario creare un archivio centrale nella cartella SYSVOL in un controller di dominio di Windows. L'archivio centrale è un percorso di file che viene controllato dagli strumenti di criteri di gruppo. Gli strumenti Criteri di gruppo utilizzano i file ADMX nell'archivio centrale. I file presenti nell'archivio centrale in un secondo momento vengono replicati in tutti i controller di dominio nel dominio.

Per creare un archivio centrale per i file ADMX e ADML, creare una cartella denominata PolicyDefinitions nel percorso seguente, ad esempio, sul controller di dominio:

\\contoso.com\SYSVOL\contoso.com\policies
Copiare tutti i file dalla cartella PolicyDefinitions in un computer di origine nella cartella PolicyDefinitions sul controller di dominio. Il percorso di origine può essere una delle operazioni seguenti:

  • La cartella C:\Windows su un computer client basato su Windows 10 o Windows 8.1
  • La cartella \Microsoft Group Policy\client C:\Program Files (x86) se è stato scaricato uno qualsiasi dei modelli amministrativi separatamente
La cartella PolicyDefinitions sul controller di dominio Windows memorizza tutti i file ADMX e i file ADML per tutte le lingue che sono abilitati sul computer client.

I file ADML sono memorizzati in una cartella specifica del linguaggio. Ad esempio inglese (Stati Uniti) ADML sono memorizzati in una cartella denominata "en-US". Coreano ADML sono memorizzati in una cartella denominata "ko_KR"; e così via.

Se sono necessari i file ADML per altre lingue, è necessario copiare la cartella che contiene i file ADML per tale lingua nell'archivio centrale. Dopo aver copiato tutti i file ADMX e ADML, la cartella PolicyDefinitions sul controller di dominio deve contenere i file ADMX e una o più cartelle contenenti file ADML specifico del linguaggio.

Nota Quando si copiano i file ADMX e ADML da un computer basato su Windows 10 o 8.1 di Windows, verificare che siano installati gli aggiornamenti più recenti di questi file. Inoltre, assicurarsi che i file di modelli amministrativi più recenti vengono replicati. Questo Consiglio vale anche per i service pack, come applicabile.

Amministrazione dei criteri di gruppo

Windows 8.1 e 10 di Windows non includono i modelli amministrativi con estensione adm. Si consiglia di utilizzare computer che eseguono Windows 8.1 o versioni successive di Windows per eseguire l'amministrazione dei criteri di gruppo.

Aggiornamento dei file di modelli amministrativi

Criteri di gruppo per le versioni di Windows precedenti a Windows Vista, se si modificano modelli amministrativi di condividono le impostazioni dei criteri computer locale, la cartella Sysvol in un controller di dominio all'interno del dominio viene aggiornato automaticamente per includere il nuovo. File ADM. Quindi, tali modifiche vengono replicate a tutti gli altri controller di dominio nel dominio. Questo potrebbe aumentare i requisiti di archiviazione e di carico di rete.

Nel gruppo di criteri per Windows Server 2012 R2 e Windows 8.1, se si modificano le impostazioni dei criteri di modelli amministrativi nei computer locali, Sysvol non viene aggiornato automaticamente per includere il nuovo ADMX o adml file. Questa modifica del comportamento viene implementata per ridurre i requisiti di archiviazione disco e di carico di rete e per evitare conflitti tra file ADMX e ADML quando vengono apportate modifiche alle impostazioni dei criteri di modelli amministrativi in posizioni diverse.

Per assicurarsi che qualsiasi locale vengono riportati in Sysvol, è necessario copiare manualmente i file ADMX o adml aggiornati dal file PolicyDefinitions sul computer locale nella cartella Sysvol\PolicyDefinitions sul controller di dominio appropriato.

Il seguente aggiornamento consente di configurare l'editor Criteri di gruppo locali per utilizzare i file ADMX locale anziché nell'archivio centrale:

Problemi noti

Dopo aver copiare i modelli di Windows 10 ADMX dell'archivio centrale di SYSVOL e sovrascrivere tutti i file *.adml e le *.admx esistenti, fare clic sul nodo di criteri in Configurazione Computer o Configurazione utente. In questo caso, è che venga visualizzato il seguente messaggio di errore:

Testo del messaggio finestra di dialogo
Spazio dei nomi 'Microsoft.Policies.Sensors.WindowsLocationProvider' è già definito come lo spazio dei nomi di destinazione per un altro file nell'archivio.

File
\ \<forest.root>\SysVol\<forest.root>\Policies\PolicyDefinitions\Microsoft-Windows-Geolocation-WLPAdm.admx, riga 5, colonna 110</forest.root> </forest.root>

Nota
nel percorso di questo messaggio, <forest.root></forest.root> rappresenta il nome di dominio.

Per risolvere questo problema, seguire i passaggi descritti nel seguente articolo della Knowledge Base:

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 3087759 - Ultima revisione: 08/12/2015 00:18:00 - Revisione: 1.0

Windows 10 Enterprise, released in July 2015, Windows 10 Pro, released in July 2015, Windows Server 2012 R2 Datacenter, Windows Server 2012 R2 Standard, Windows 8.1 Enterprise, Windows 8.1 Pro, Windows Server 2012 Datacenter, Windows Server 2012 Standard, Windows 8 Enterprise, Windows 8 Pro, Windows Server 2008 R2 Datacenter, Windows Server 2008 R2 Enterprise, Windows Server 2008 R2 Standard, Windows 7 Enterprise, Windows 7 Professional

  • kbinfo kbhowto kbexpertiseadvanced kbsurveynew kbmt KB3087759 KbMtit
Feedback