Manutenzione di aggiornamento software in System Center 2012 Configuration Manager

IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 3090526
Sommario
In questo articolo vengono descritti i processi di manutenzione per gli aggiornamenti software e fornisce suggerimenti per gli amministratori di Microsoft System Center 2012 Configuration Manager in che modo mantenere prestazioni ottimali del database WSUS.

Nota Per ulteriori informazioni sugli aggiornamenti software di System Center 2012 Configuration Manager, fare clic sul numero riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
3092358 Risoluzione dei problemi di aggiornamento software e la manutenzione in System Center 2012 Configuration Manager
Informazioni

Aggiornamenti scaduti

Come parte del processo di revisione in corso di aggiornamento, alcuni aggiornamenti nel catalogo di Microsoft Update sono scaduti. Questo problema si verifica generalmente quando è disponibile una versione più recente dell'aggiornamento. In rari casi, tuttavia, Microsoft potrebbe individua un problema con un aggiornamento e pertanto determinarne la scadenza. Durante la sincronizzazione di aggiornamento software, questi aggiornamenti scaduti sono contrassegnati come "Scaduti" console di Configuration Manager. Questo stato scaduto è indicato da un'icona inattiva accanto all'aggiornamento. Questi aggiornamenti scaduti vengono puliti automaticamente dal database di Configuration Manager con regolarità. Il componente Gestione sincronizzazione Microsoft Windows Server Update Services consente di rimuovere gli aggiornamenti scaduti. Questa operazione viene eseguita solo se sono vere le seguenti condizioni:
  • L'aggiornamento non viene fatto riferimento in un'assegnazione di aggiornamento.
  • L'aggiornamento è precedente rispetto al valore di "Aggiornamenti pulizia validità". (Per impostazione predefinita, questo valore è sette giorni).

Gestione sincronizzazione Microsoft Windows Server Update Services dal sito principale di Configuration Manager controlla ogni ora per gli aggiornamenti che devono essere rimossi e rimosso aggiornamenti scaduti se corrispondono ai criteri nell'elenco precedente. Quando elimina Gestione sincronizzazione Microsoft Windows Server Update Services è scaduto gli aggiornamenti, è possibile visualizzare le seguenti voci nel file Wsyncmgr. log:

Eliminazione di vecchi aggiornamenti scaduti... SMS_WSUS_SYNC_MANAGER eliminare 100 scaduto aggiornamenti SMS_WSUS_SYNC_MANAGER


Eliminate gli aggiornamenti scaduti 2995 totale SMS_WSUS_SYNC_MANAGER

Pulizia del contenuto

Come aggiornamenti scaduti vengono rimossi, tali aggiornamenti scaduto può rimanere privo. Questo contenuto orfano elimina inoltre Gestione sincronizzazione Microsoft Windows Server Update Services. Durante la pulizia del contenuto, Gestione sincronizzazione Microsoft Windows Server Update Services analizza i pacchetti che appartengono al sito corrente, trova il contenuto che non si fa riferimento e rimuove il contenuto della directory di origine. Per impostazione predefinita, il contenuto viene rimosso solo se orfano per più di un giorno.

Se il contenuto viene rimosso, il processo di pulizia Aggiorna inoltre il pacchetto in modo che il contenuto aggiornato viene inviato ai punti di distribuzione (DPs). Quando il contenuto orfano viene rimosso da Gestione sincronizzazione Microsoft Windows Server Update Services, è possibile visualizzare le seguenti voci nel file Wsyncmgr. log:

Eliminazione del contenuto isolato per pacchetto CS100006 (EPDefinitions) dall'origine <PackageSource>SMS_WSUS_SYNC_MANAGER
Eliminazione della cartella contenuta orfana \ \<PackageSource>\51b6db15-6938-4b37-9fa8-caf513e13930... SMS_WSUS_SYNC_MANAGER
.
.
Eliminazione della cartella contenuta orfana \ \<PackageSource>\526b6a85-a62c-4d54-bc0d-b3409223b0df... SMS_WSUS_SYNC_MANAGER
12 orfane contenute cartelle eliminate nel pacchetto CS100006 (EPDefinitions) SMS_WSUS_SYNC_MANAGER
Pacchetto di aggiornamento CS100006 (EPDefinitions) SMS_WSUS_SYNC_MANAGER</PackageSource></PackageSource></PackageSource>


Per ulteriori informazioni la pulitura degli aggiornamenti scaduti e il contenuto, vedere il seguente articolo:

Manutenzione del server WSUS

Per ottenere prestazioni ottimali del database WSUS, è consigliabile eseguire regolarmente le attività di pulitura guidata di Windows Server Update Services nel database di Windows Server Update Services (SUSDB) e indicizzare anche il database WSUS in ogni computer Windows Server Update Services che ospita un ruolo di punto di aggiornamento Software nell'ambiente di gestione della configurazione. Quando si eseguono operazioni di pulitura guidata di Windows Server Update Services in una gerarchia multilivello, eseguire il processo di pulitura al livello più basso della catena di WSUS prima e quindi spostare verso l'alto il livello successivo per eseguire le operazioni di pulitura guidata. È necessario continuare nella gerarchia fino a raggiungere il computer WSUS di primo livello. È possibile eseguire questa routine di manutenzione WSUS contemporaneamente su più server nello stesso livello.

Sebbene la reindicizzazione può essere eseguita in qualsiasi ordine nella SUSDB del computer Windows Server Update Services, si consiglia di eseguire la pulizia e la reindicizzazione su ciascun computer WSUS eseguendo il processo di reindicizzazione prima e quindi eseguire le operazioni di pulitura guidata. Se è ottimizzare le prestazioni di innanzitutto attraverso la reindicizzazione del SUSDB, verranno completati più rapidamente le attività di pulitura guidata.

La reindicizzazione del database di Windows Server Update Services (SUSDB)

È possibile indicizzare del database WSUS (SUSDB) utilizzando lo script nella risorsa Microsoft TechNet seguente:

Se è installato il database WSUS in un'istanza di Microsoft SQL Server, utilizzare SQL Server Management Studio per connettersi al server di database ed eseguire lo script di manutenzione del database.

Se nel Database interno di Windows è installato il database WSUS, è possibile utilizzare l'utilità sqlcmd o SQL Server Management Studio Express.

Per utilizzare SQL Server Management Studio Express, attenersi alla seguente procedura:
  1. Avviare SQL Server Management Studio Express e quindi connettersi al server di database.
    • Per Windows Server 2012 o Windows Server 2012 R2, il nome del server può essere il seguente:
      \\.\pipe\MICROSOFT##WID\tsql\query
    • Per i sistemi operativi precedenti, il nome del server sarebbe come segue:
      \\.\pipe\MSSQL$Microsoft##SSEE\sql\query
  2. Fare clic su Nuova Query, incollare il contenuto dello script di manutenzione database nella nuova query e quindi fare clic su Esegui.
Per utilizzare l'utilità sqlcmd, attenersi alla seguente procedura:
  1. Aprire un prompt dei comandi utilizzando le credenziali di amministratore.
  2. Eseguire uno dei comandi seguenti, a seconda del sistema operativo:

    Per Windows Server 2012 o Windows Server 2012 R2:
    SQLCMD -S \\.\pipe\MICROSOFT##WID\tsql\query -i <scriptLocation>\WsusDBMaintenance.sql</scriptLocation>
    Per i sistemi operativi meno recenti:
    SQLCMD -S \\.\pipe\MSSQL$MICROSOFT##SSEE\sql\query -i <scriptLocation>\WsusDBMaintenance.sql<b00> </b00> </scriptLocation>
Per ulteriori informazioni, vedere il seguente articolo:

Suggerimento Se non si è certi che il database WSUS è ospitato su SQL Server o Database interno di Windows, controllare la seguente chiave del Registro di sistema sul server WSUS:
HKLM\Software\Microsoft\Update Services\Server\Setup\<SQLServerName>

Se viene visualizzato solo nomeserver o server\istanza, si utilizza SQL Server. Se pensi che contiene una stringa ##SSEE o ##WID , nel Database interno di Windows è installato il database WSUS.

Suggerimento Per determinare quale versione di SQL Server Management Studio Express per l'installazione, attenersi alle seguenti indicazioni:
  • Per Windows Server 2012 o Windows Server 2012 R2, passare alla cartella seguente e quindi aprire il file di log degli errori più recente nel blocco note.
    C:\Windows\WID\Log
  • Per Windows Server 2008 R2 o versioni precedenti, passare alla cartella seguente e quindi aprire il file di log degli errori più recente nel blocco note.
    C:\Windows\SYSMSI\SSEE\MSSQL.2005\MSSQL\LOG
Nella parte superiore del file di log degli errori, si noterà il numero di versione (ad esempio, 9.00.4035.00 x 64). Per cercare il numero di versione, vedere il seguente articolo:

Utilizzare il numero di versione o service pack di livello per la ricerca di Microsoft Download Center di SQL Server Management Studio Express.


Pulitura server WSUS

La pulitura guidata Server WSUS può essere eseguita dalla Console di WSUS > Opzioni. Si consiglia di eseguire la manutenzione WSUS circa una volta al mese. Se è non stato mai eseguita la pulitura e computer WSUS è stato in produzione per molto tempo, è possibile di pulitura potrebbe verificarsi un timeout e non riuscire. In questo caso, eseguire la pulitura con solo inutilizzati gli aggiornamenti e aggiorna le revisioni casella di controllo. (Questa è la casella di controllo superiore). Quindi, attendere che il processo finisca prima di eseguire la pulitura guidata Server WSUS nuovamente, ma con la successiva casella di controllo selezionata. Si tenga presente che questa operazione potrebbe richiedere diversi passaggi per completare il processo di pulitura. Infine, eseguire la pulitura con tutte le opzioni selezionate. Per ulteriori informazioni sulla pulitura guidata Server WSUS, vedere il seguente articolo:

Pulitura aggiornamenti sostituiti


Quando Windows Server Update Services è integrato con Configuration Manager, è possibile eliminare gli aggiornamenti sostituiti non a causa di limitazioni del processo di pulitura di Windows Server Update Services. Pertanto, è consigliabile che l'utente non periodicamente gli aggiornamenti necessari sul server WSUS in base alle esigenze. Gli aggiornamenti non necessari includono gli aggiornamenti sostituiti, gli aggiornamenti per prodotti o classificazioni non presentano nell'ambiente client e scadenza degli aggiornamenti. Manualmente, è possibile rifiutare gli aggiornamenti nella console di WSUS o utilizzare il seguente script.

Nota Eseguire il backup del database di Windows Server Update Services (SUSDB) prima di apportare modifiche come quelli descritti di seguito.

Inoltre, essere consapevoli che dopo si deline gli aggiornamenti non necessari, è necessario reindicizzare SUSDB ed eseguire la pulitura guidata Server WSUS ancora una volta per rimuovere gli aggiornamenti non necessari in base alle esigenze. Gli aggiornamenti verranno rimossi da qualsiasi gruppo di aggiornamento software di Configuration Manager di cui fa parte. Pulitura di WSUS utilizzando un ScriptA script di esempio consentire script il rifiuto degli aggiornamenti sostituiti nell'ambiente Windows Server Update Services. È possibile trovare lo script di esempio qui. Gli aggiornamenti devono essere rifiutata nell'istanza principale di WSUS e replicate a istanze WSUS downstream che sono configurate per la modalità di replica. È necessario eseguire lo script in qualsiasi istanza di Windows Server Update Services in esecuzione in modalità autonoma. Per utilizzare lo script, è necessario rinominarlo come "Rifiuto-SupersededUpdates.ps1" e quindi utilizzarlo come indicano le istruzioni seguenti. Come sempre, è importante testare questo script in un ambiente di laboratorio prima di distribuire lo script in fase di produzione.

Note relative allo script
La porta del server WSUS predefinito è 80. Tuttavia, se è installato in un sito IIS personalizzato WSUS, WSUS probabilmente utilizza una porta diversa. È necessario determinare quale porta utilizza WSUS e quindi modificare il parametro di porta negli esempi riportati di seguito a tale porta.

L'argomento - DeclineLastLevelOnly Rifiuta solo degli aggiornamenti che non sostituisce eventuali altri aggiornamenti. Se si omette questo argomento, verrà rifiutata qualsiasi aggiornamento sostituito. In questo modo solo gli aggiornamenti non sostituiti in uno stato diverso da "rifiutato".
Esecuzione dello script
  1. Eseguire lo script con l'opzione diSkipDeclineper vedere quanti aggiornamenti sostituiti sono in WSUS. Ad esempio, per eseguire un test eseguito in Server WSUS senza SSL, è necessario utilizzare il comando seguente:

    NomeServer Rifiuta-SupersededUpdates.ps1 - UpdateServer-SkipDecline - porta 80
  2. È possibile rifiutare solo gli aggiornamenti sostituiti e non sostituisce gli aggiornamenti (aggiornamenti di livello foglia):

    NomeServer Rifiuta-SupersededUpdates.ps1 - UpdateServer-DeclineLastLevelOnly - porta 80
  3. In alternativa, è possibile utilizzare il comando seguente per rifiutare tutti sostituiti gli aggiornamenti:

    Rifiuto-SupersededUpdates.ps1 - UpdateServer nomeserver - UseSSL-porta 8080
Pulitura di Windows Server Update Services dalla console di WSUS
Se è necessario o rifiutare manualmente gli aggiornamenti, è possibile farlo direttamente dalla console di WSUS. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
  1. Aprire Windows Update Services Microsoft Management Console (MMC).
  2. Selezionare la visualizzazione di tutti gli aggiornamenti. A tale scopo, impostare la visualizzazione per mostrare lo stato di approvazione del tutto tranne rifiutata con stato qualsiasie quindi fare clic su Aggiorna.
  3. Visualizzare la colonna di sostituzione . A tale scopo, fare le intestazioni di colonna e quindi selezionare la sostituzione.
  4. Ordina per la sostituzione. A tale scopo, fare clic sulla colonna di sostituzione .
  5. Selezionare e rifiutare gli aggiornamenti sostituiti.
Per ulteriori informazioni sulla pulitura aggiornamenti sostituiti, vedere il seguente articolo:

ConfigMgr 2007 ConfigMgr 2012 R2

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 3090526 - Ultima revisione: 09/14/2015 20:33:00 - Revisione: 1.0

Microsoft System Center 2012 Configuration Manager, Microsoft System Center 2012 Configuration Manager Service Pack 1, Microsoft System Center 2012 Configuration Manager Service Pack 2, Microsoft System Center 2012 R2 Configuration Manager, Microsoft System Center 2012 R2 Configuration Manager Service Pack 1

  • kbexpertiseadvanced kbsurveynew kbhowto kbinfo kbmt KB3090526 KbMtit
Feedback