Non è possibile spostare una cassetta postale in un altro paese in Office 365 dedicato/ITAR

IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 3107809
Sintomi
Quando si tenta di spostare una cassetta postale in un altro paese in Microsoft Office 365 dedicato/ITAR, si verifichino i seguenti problemi:
  • Dopo aver aggiornato la cassetta postale il provisioning di attributo per spostare una cassetta postale in un altro paese, non è possibile spostare la cassetta postale.
  • Dopo aver aggiornato ilMailboxProvisioningConstraintattributo di una cassetta postale per spostare la cassetta postale in un altro paese, non è possibile spostare themailbox.
Cause
Una cassetta postale non può essere spostata all'area appropriata per diversi motivi. Le cause più comuni sono i seguenti:
  • Un altro metodo è necessario a causa dell'ambiente in cui si trova la cassetta postale.
  • Per tale cassetta postale esiste già una richiesta di spostamento.
  • La richiesta di spostamento non viene individuata e iniziata dal server.
Risoluzione
Per spostare una cassetta postale tra le aree, utilizzare uno dei metodi seguenti, a seconda dell'ambiente Microsoft Exchange Server.

Per Exchange Server 2010

Per spostare una cassetta postale tra le aree in un ambiente Exchange Server 2010, vedere laO365D-ITAR il Provisioning di strumenti per l'uso.

In Exchange Server 2010, l'attributo di provisioning della cassetta postale è un attributo di Active Directoryextension (noto anche come un attributo personalizzato di Exchange) associato a un oggetto utente di Active Directory. Questo valore consente di impostare alcune opzioni che sono correlati alla cassetta postale. Queste opzioni includono la località geografica in cui risiederà la cassetta postale. In Exchange Server 2010, il valore del datacenter è REG =. Le opzioni di codice di regione sono come indicato di seguito.

Datacenter O365DValore
America del NordREG = NA;
EuropaREG = UE;
Asia-PacificoREG = PA;
È necessario impostare il codice paese appropriato nell'oggetto di Active Directory nell'ambiente di destinazione per la cassetta postale da spostare nell'area corretta.

Per Exchange Server 2013

Per spostare una cassetta postale tra le aree in un ambiente Exchange Server 2013, vedere ilGuida alla migrazione di cassette postali di Self-Service.

La cassetta postale il provisioning di attributo può essere utilizzata per la preparazione iniziale della cassetta postale (come in Exchange Server 2010). Tuttavia, questo valore non è più utilizzato dopo l'operazione di provisioning iniziale.

Per Exchange Server 2013, l'attributoMailboxProvisioningConstraint della cassetta postale di aggiornamento consente di indicare la regione in cui deve risiedere la cassetta postale. Il sistema sposterà la cassetta postale per il paese appropriato se la cassetta postale non è in un centro dati nell'area corretta.

Nota A differenza dell'attributo di provisioning della cassetta postale, l'attributo MailboxProvisioningConstraintpresenta le seguenti caratteristiche:
  • L'attributo MailboxProvisioningConstraint non viene impostata nell'ambiente del cliente o in Active Directory.
  • L'attributo MailboxProvisioningConstraint non sincronizza tramite Microsoft gestito soluzioni servizi Provisioning Provider (MMSSPP).
  • L'attributo MailboxProvisioningConstraint viene impostata direttamente nella cassetta postale nell'ambiente gestito.
Per impostare l'attributo MailboxProvisioningConstraint , eseguire il seguente cmdlet:
Set-Mailbox –Identity <MailboxIdParameter> -MailboxProvisioningConstraint "{Region -eq '<RegionCode>'}"
I valori RegionCode sono i seguenti:

Datacenter O365DLa cassetta postale provisioning RegionCode valore vincolo
Asia-PacificoAPC
EuropaEUR
America del NordNAM
Si consiglia che il REG = valore nella cassetta postale di provisioning attributo deve essere rimosso quando l'attributo MailboxProvisioningContraint è impostato.

Richieste di spostamento

Una richiesta di spostamento esistente potrebbe rallentare o arrestare una richiesta di spostamento regionale. Per determinare se una richiesta di spostamento è disponibile, eseguire il seguente cmdlet se si dispone delle autorizzazioni appropriate:
Get-MoveRequest -Identity '<MaiboxIDParameter>’ | fl
Il parametro Statusviene visualizzato il valore in corsose lo spostamento delle cassette postali è in corso. Se la richiesta di spostamento è associata lo spostamento regionale, il parametro deldatabase di destinazioneconsente di visualizzare un database nell'area appropriata. Se questo spostamento delle cassette postali non è associato alla richiesta di spostamento regionali, la richiesta di spostamento deve completare prima dello spostamento regionale.

Se una richiesta di spostamento non viene visualizzato lo stato in corsoentro 24 ore il parametro appropriato viene impostato oppure se lo stato indicato come qualsiasi altro valore, contattare il supporto Microsoft per assistenza.

Proprietà

ID articolo: 3107809 - Ultima revisione: 08/12/2016 08:39:00 - Revisione: 2.0

Microsoft Business Productivity Online Dedicated, Microsoft Business Productivity Online Suite Federal

  • vkbportal226 kbmt KB3107809 KbMtit
Feedback