Errore di replica Active Directory 8545: "Impossibile applicare l'aggiornamento della replica"

Il supporto per Windows Server 2003 è terminato il 14 luglio 2015.

Microsoft ha sospeso il supporto per Windows Server 2003 in data 14 luglio 2015. Questa modifica ha interessato gli aggiornamenti software e le opzioni di sicurezza. Ulteriori informazioni su come continuare a essere protetti.

IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 3110029
Sintomi
In Windows Server 2012 e Windows Server 2008, replica di Active Directory non riesce per uno o più partizioni e restituisce l'errore 8545: "la replica potrebbe applicare l'aggiornamento perché l'origine o la destinazione è non ancora ricevute informazioni riguardanti un recente domini l'operazione di spostamento."

Inoltre, nel registro del servizio Directory sul controller di dominio di destinazione viene registrato il seguente errore:

Evento 1084Internal ID evento Microsoft-Windows-ActiveDirectory_DomainService: Impossibile aggiornare il seguente oggetto con le modifiche ricevute dal servizio di directory di origine seguenti servizi di dominio Active Directory. In questo modo si è verificato un errore durante l'applicazione delle modifiche di servizi di dominio Active Directory nel servizio directory.

Oggetto:

CN =<User>, OU = Users, OU = Boulder, DC = na, DC = contoso, DC = com
GUID oggetto:
33555323-8e42-42dd-ab95-51693b54281f

Servizio directory di origine:
c 1126750-e8ac-4355-8412-ccb287e48c23._msdcs.contoso.com.

La sincronizzazione del servizio di directory con il servizio directory di origine viene bloccata finché non viene risolto il problema di aggiornamento.
Questa operazione verrà ritentata nella successiva replica pianificata.

Azione dell'utente
Se questa condizione sembra essere correlato alle risorse di sistema insufficienti (ad esempio bassa memoria fisica o virtuale), riavviare il computer locale.

Dati aggiuntivi
Valore di errore:
8545 Impossibile applicare dell'aggiornamento della replica causa l'origine o la destinazione non ancora ricevute informazioni riguardanti un recente domini l'operazione di spostamento.
</User>

Nota Per ulteriori informazioni su come applicare i valori a cui vengono fatto riferimento nell'ID evento 1084, vedere le tabelle nella sezione "Informazioni".
Cause
Questo problema si verifica se l'oggetto che è contenuto nell'evento 1084 è stata eseguita la migrazione da un dominio a un altro dominio nella stessa foresta. Il controller di dominio di destinazione non conoscenza la posizione dell'oggetto nuovo (la partizione). Di conseguenza, l'oggetto è ancora presente nella vecchia partizione nel controller di dominio di destinazione.

Il controller di dominio di origine della migrazione dell'oggetto viene identificata e si individua nella nuova posizione dell'oggetto.

Errore di replica Active Directory 8545 viene registrato quando il controller di dominio tenta di inviare le modifiche per questo oggetto migrato recente quando il controller di dominio di destinazione rileva che l'oggetto presente in una partizione diversa.
Risoluzione
Come misura preventiva, si consiglia di installare l'articolo della Microsoft Knowledge Base 2682997 in tutti i controller di dominio che eseguono ancora Windows Server 2008 o Windows Server 2008 R2. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
  1. Determinare il nome distinto (DN) del contesto dei nomi (NC) / partizione dove l'oggetto è avvenuta la migrazione. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione "Informazioni".
  2. Sul controller di dominio di destinazione, seguire questi passaggi per unhost questa partizione:
    1. Eseguire la seguente riga di comando: Repadmin / unhost DestinationDC<DNofObject’sOldLocation></DNofObject’sOldLocation>

      Ad esempio, se il controller di dominio di destinazione è DC1, e il nome distinto della partizione dove l'oggetto è stato migrato dal dc = corp, dc = contoso, dc = com, il comando Repadmin / unhost DC1 dc = corp, dc = contoso, dc = com.

      Nota Controllare il registro servizio Directory sul controller di dominio per l'evento ID 1660. Esaminare il testo dell'evento per assicurarsi che sia che il controller di dominio non ospita NC CORP.
    2. ID evento 1659 indica lo stato dell'operazione unhost. Non aggiungere nuovamente la partizione fino a dopo l'altra partizione sincronizzati correttamente.
  3. Sul controller di dominio di destinazione, avviare la replica con il controller di dominio di origine (quello che non era).
  4. Rehost la partizione da un controller di dominio che dispone di una copia valida di lettura/scrittura della partizione. A tale scopo, eseguire la seguente riga di comando:

    Repadmin / Aggiungi /readonly DNobObject'sOldLocation DestinationDC GoodSourceDC

    Ad esempio, si supponga che il controller di dominio di destinazione è DC1, la partizione che unhosted dc = corp, dc = contoso, dc = com, CorpDC1.corp.contoso.com e un controller di dominio che dispone di una copia di lettura/scrittura della partizione Corp. In questo caso, il comando sarà Repadmin / Aggiungi dc = corp, dc = contoso, dc = com dc1 CorpDC1.corp.contoso.com /readonly.
Per ulteriori informazioni su questo specifico scenario, vedere la sezione "Informazioni".
Informazioni
Lo scenario descritto nelle sezioni precedenti può essere poco chiaro. Per documentare tutti i punti di dati che è necessario risolvere il problema, utilizzare il seguente stile di tabella.

Determinare innanzitutto se è il controller di dominio di origine o di destinazione che dispone di una copia dell'oggetto nel percorso precedente (la posizione da cui è stato migrato l'oggetto).

DN oggettoCN = JUSTINTU, OU = Users, OU = BOULDER, DC = na, DC = contoso, DC = com
ObjectGUID33555323-8e42-42dd-ab95-51693b54281f
DN dell'oggetto padreOU = Users, OU = BOULDER, DC = na, DC = contoso, DC = com
Vecchio dominio di origine (DN)Il dominio è stato oggetto?

DC = corp, dc = contoso, dc = com
Dominio di destinazione (DN)Il dominio è stato oggetto migrato a?

DC = na, dc = contoso, dc = com
Identificare tutti i domain controller con oggetti (i metadati della replica)Repadmin /showobjmeta * "<GUID=33555323-8e42-42dd-ab95-51693b54281f>" > JUSTINTUObjmeta.txt</GUID=33555323-8e42-42dd-ab95-51693b54281f>

Importante:

Per i controller di dominio che non si riesce a ottenere i dati:
  1. Connettersi a ogni controller di dominio che non si ottengono i dati.
  2. Eseguire nuovamente il comando e sostituire il nome del controller di dominio per l'asterisco.
Esempio: repadmin /showobjmeta DC004 "<GUID=33555323-8e42-42dd-ab95-51693b54281f>" > LCTXDC004_JUSTINTUObjmeta.txt</GUID=33555323-8e42-42dd-ab95-51693b54281f>
Identificare tutti i domain controller con oggetti (valori di attributo)Repadmin /showattr * "<GUID=33555323-8e42-42dd-ab95-51693b54281f>" /gc > JUSTINTUattr.txt</GUID=33555323-8e42-42dd-ab95-51693b54281f>

Importante:

Per i controller di dominio che non si riesce a ottenere i dati:
  1. Connettersi a ogni controller di dominio in questione.
  2. Eseguire nuovamente il comando e sostituire il nome del controller di dominio per l'asterisco.
Esempio:/showobjattr repadmin LCTXDC004 "<GUID=33555323-8e42-42dd-ab95-51693b54281f>" /gc > LCTXDC004_JUSTINTUAttr.txt</GUID=33555323-8e42-42dd-ab95-51693b54281f>
Identificare tutti i controller di dominio dell'insieme di struttureRepadmin /viewlist * > allDCs.txt
Identificare il DSA_GUID per tutti i domain controllerRepadmin /showattrDCNAMENCOBJ:Config: /filter:"(Objectclass=NTDSDSA)" /atts:objectGUID /subtree > ntdsa.txt

I due comandi precedenti
Controller di dominio nel dominio di origine senza nome-partizione NA oggetto
Controller di dominio nel dominio di origine senza oggetto nella partizione NA DSA_GUID
Stato della replica per insieme di struttureRepadmin /showrepl * /csv > showrepl. csv
Per identificare la posizione corrente dell'oggetto nel database:
  1. Dump il database di uno dei controller di dominio di destinazione.
  2. Aprire il file di dump di database e quindi cercare l'objectGUID riportato nell'evento 1084.
  3. Agganciare il DNT e PDNT, e compilare la gerarchia degli oggetti copiando i pertinenti valori in una tabella, come indicato di seguito:

    DNTPDNTRDNObjectGUID
    6100145020Justintu33555323-8e42-42dd-ab95-51693b54281f
    4502020005LostAndFound
    69311752Corp
    175120003Contoso
    17502COM
    Utilizzando il file di dump di database, è possibile visualizzare posizione corrente di tale oggetto nel database sul controller di dominio:

    CN = LostAndFound, DC = Corp, DC = Contoso, DC = com
È possibile vedere che l'oggetto era presente nel contenitore LostAndFound su corp.contoso.com della NC. Tuttavia, la replica viene bloccata su questo oggetto, ad eccezione di NC NA.contoso.com. Poiché questo oggetto è già presente nel database (ma in NC errato e precedente), è necessario rimuovere la partizione del controller di dominio per eliminare l'oggetto precedente.

Piano d'azione di uno scenario di esempio

L'oggetto di configurazione è stato migrato alla partizione NA dalla partizione Corp. Tuttavia, la partizione di NA non riesce a replicare da NADC1.na.contoso.com a DC1.la.contoso.com, e il tentativo di restituisce l'errore 8545.

Controller di dominio di destinazione: DC1.la.contoso.com

Controller di dominio di origine: NADC1.na.contoso.com
  1. Come misura preventiva, si consiglia di installare l'articolo della Knowledge Base 2682997 in tutti i controller di dominio che eseguono ancora Windows Server 2008 o Windows Server 2008 R2. A tale scopo, è necessario unhost la partizione Corp nel controller di dominio, replicare la partizione di NA e aggiungere nuovamente la partizione CORP da un'origine valida conosciuta. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
    1. Unhost la partizione da GC eseguendo i comandi seguenti:

      Repadmin /options il DC + disable_ntdsconn_xlate

      Repadmin / unhost del controller di dominio DC = corp, dc = contoso, dc = com
    2. Controllare il registro servizio Directory sul controller di dominio per l'evento ID 1660. Esaminare il testo dell'evento per verificare che il controller di dominio non è più presente la NC CORP.
  2. ID evento 1659 indica lo stato dell'operazione unhost. Non aggiungere nuovamente la partizione fino a dopo che si sincronizza la partizione di NA, come segue:
    1. Replicare la partizione di NA. Dopo la partizione viene rimosso dal database: avviare la replica da CORPDC.na.contoso.com eseguendo il comando seguente:

      Repadmin /replicate DC NADC1.na.contoso.com DC1.la.contoso.com = na, DC = bayer, DC = cnb
    2. Aggiungere nuovamente la NC CORP al controller di dominio eseguendo il seguente comando repadmin / Aggiungi comandi:

      Repadmin / Aggiungi dc = corp, dc = contoso, dc = com /readonly i CorpDC1.corp.contoso.com DC1.la.contoso.com

      Il controller di dominio di repadmin /options-disable_ntdsconn_xlate

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 3110029 - Ultima revisione: 12/05/2015 01:16:00 - Revisione: 1.0

Windows Server 2012 R2 Datacenter, Windows Server 2012 Datacenter, Windows Server 2008 R2 Datacenter, Windows Server 2008 Enterprise, Microsoft Windows Server 2003 R2 Enterprise Edition (32-Bit x86), Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)

  • kbexpertiseadvanced kbsurveynew kbtshoot kbmt KB3110029 KbMtit
Feedback