Esplorazione lenta in Internet Explorer a causa di più chiamate di funzione isInNet

IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 3140773
Sintomi
Si consideri lo scenario seguente:
  • Internet Explorer è configurato per utilizzare un file di configurazione automatica Proxy (PAC) WPAD per le impostazioni proxy.
  • Il file PAC contiene diverse chiamate alla funzione isInNet (), che sono simili al seguente:

    funzione FindProxyForURL (url, host)
    {

    Se (isInNet (host, "192.168.3.4","255.255.255.0")) | |
    isInNet (host, "10.10.1.1", "255.255.255.0") | |
    isInNet (host, "72.10.10.10", "255.240.0.0")) | |
    isInNet (host, "172.16.0.0", "255.240.0.0"))
    {

    restituire il PROXY <proxyname:PORT>;


    }


    }</proxyname:PORT>

Se esistono che più tali isInNet ()chiama il file PAC, Internet Explorer richiede più tempo del previsto per sfogliare una pagina Web.
Cause
Questo problema si verifica perché Internet Explorer deve eseguire chiamate aggiuntive al sottosistema di DNS per determinare l'indirizzo IP del parametro host. Per confrontare l'indirizzo IP del parametro di host con l'intervallo di indirizzi IP fornito nella chiamata di funzioneisInNet (), è necessario eseguire questa operazione.
Risoluzione
Per evitare queste chiamate aggiuntive al sottosistema DNS ogni volta che un "host" viene passato alla chiamata di funzione isInNet () , le operazioni per risolvere il nome host all'indirizzo IP esterno le chiamate isInNet ()passando l'indirizzo IP invece del nome host.

A tale scopo, modificare il codice di esempio nella sezione "Sintomi" come segue:
  • funzione FindProxyForURL (url, host)
    {

    var resolved_IP = dnsResolve(host);


    Se (isInNet (resolved_IP, "192.168.3.4","255.255.255.0")) | |
    isInNet (resolved_IP, "10.10.1.1", "255.255.255.0") | |
    isInNet (resolved_IP, "72.10.10.10", "255.240.0.0")) | |
    isInNet (resolved_IP, "172.16.0.0", "255.240.0.0"))
    {

    restituire il PROXY <proxyname:PORT>;

    }

    }</proxyname:PORT>

Configurazione automatica proxy; Internet Explorer. WPAD; isInNet; dnsResolve

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 3140773 - Ultima revisione: 03/18/2016 01:33:00 - Revisione: 1.0

Windows Internet Explorer 9, Windows Internet Explorer 8, Windows Internet Explorer 10

  • kbmt KB3140773 KbMtit
Feedback