Come viene popolato l'attributo proxyAddresses in Active Directory di Azure

IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 3190357
INTRODUZIONE
In questo articolo viene descritto come l'attributo proxyAddresses viene popolato in Azure (Azure ad Active Directory).

L'attributo proxyAddresses in Active Directory è una proprietà multivalore che può contenere diverse voci di indirizzo conosciuto. Ad esempio, può contenere indirizzi SMTP, X500 indirizzi, indirizzi SIP e così via.

Quando un oggetto viene sincronizzato con Active Directory di Azure, i valori specificati nell'attributo proxyAddressesin Active Directory sono comparedwith AD Azure rules e quindi l'attributoproxyAddresses viene popolato in Azure Active Directory. I valori dell'attributo proxyAddresses per l'oggetto in Active Directory potrebbero non pertanto lo stesso dei valori dell'attributo proxyAddresses in Active Directory Azure.

In questo articolo vengono descritti scenari comuni per capire meglio come attributo proxyAddresses viene popolato in Azure Active Directory.
ULTERIORI INFORMAZIONI
In questo articolo, viene utilizzata la terminologia seguente.
  • Il dominio iniziale: questo è il primo dominio di provisioning in quest'ultimo. Ad esempio, contoso.onmicrosoft.com.
  • Microsoft Online Email Routing indirizzo (MOERA): il MOERA viene costruita dall'attributo userPrincipalName dell'utente in Active Directory e viene assegnato automaticamente all'account cloud durante la sincronizzazione iniziale. Ad esempio, user@contoso.onmicrosoft.com.
  • Indirizzo SMTP primario: questo è l'indirizzo di posta elettronica primario di un oggetto destinatario di Exchange. Ad esempio, SMTP:user@contoso.com.
  • Indirizzo SMTP secondario: questo è l'indirizzo e-mail secondario di un oggetto destinatario di Exchange, che può avere più indirizzi di posta elettronica secondario. Ad esempio, smtp:user@contoso.com.
  • Nome principale utente (UPN): L'UPN può essere il nome dell'utente di accesso.
  • l'attributo della posta : si tratta di un attributo in Active Directory, di cui il valore rappresenta l'indirizzo di posta elettronica di un utente.
  • attributo mailNickName : si tratta di un attributo in Active Directory, di cui il valore rappresenta l'alias dell'utente in un'organizzazione di Exchange.

Scenario 1: L'utente non dispone di mail, mailNickName o attributo proxyAddresses impostato

Si consideri il seguente scenario. È stato creato un oggetto utente locale dotato di impostare gli attributi seguenti:
UPN: onprema@contoso.com
posta elettronica:<not set="">
mailNickName:<not set="">
proxyAddresses:<not set=""></not></not></not>

Ha quindi sincronizzata con Office 365 e assegnata una licenza di Exchange Online. In questo scenario, vengono eseguite le seguenti operazioni per il calcolo del sistema.
  • Popolare l'attributo mailNickNameutilizzando la parte di utenti i nomi UPN.
  • Populatethe MOERAutilizzando il formato del dominio mailNickName@initial.
  • Popolare l'attributo mailutilizzando lo stesso valore come il MOERA.
  • Aggiungere l' UPN come indirizzo SMTP secondario nell'attributo proxyAddresses.
  • Addthe MOERA come indirizzo SMTP primario nell'attributo proxyAddresses.
I seguenti attributi sono impostati in Azure Active Directory per l'oggetto utente sincronizzata:
UPN: onprema@contoso.com
posta elettronica: onprema@contoso.onmicrosoft.com
mailNickName: onprema
proxyAddresses: {smtp:onprema@contoso.com, SMTP:onprema@contoso.onmicrosoft.com}

Scenario 2: L'utente non ha l'attributo mailNickName o set di attributi proxyAddresses

Si consideri il seguente scenario. È stato creato un oggetto utente locale dotato di impostare gli attributi seguenti.
UPN: onpremb@contoso.com
posta elettronica: newb@contoso.com
mailNickName:<not set="">
proxyAddresses:<not set=""></not></not>
Ha quindi sincronizzata con Office 365 e assegnata una licenza di Exchange Online. In questo scenario, vengono eseguite le seguenti operazioni per il calcolo del sistema.
  • Popolare l'attributo mailNickName utilizzando l'attributo maildi parte dell'utente.
  • Populatethe MOERAutilizzando il formato del dominio mailNickName@initial.
  • Popolare l'attributo mailutilizzando lo stesso valore dell'attributo di posta elettronica.
  • Aggiungere l' UPN come indirizzo SMTP secondario nell'attributo proxyAddresses.
  • Aggiungere l'attributo mail come indirizzo SMTP primario nell'attributo proxyAddresses.
  • Addthe MOERA come indirizzo SMTP secondario nell'attributo proxyAddresses.
I seguenti attributi sono impostati in Azure Active Directory per l'oggetto utente sincronizzata:
UPN: onpremb@contoso.com
posta elettronica: newb@contoso.com
mailNickName: newb
proxyAddresses: {SMTP:newb@contoso.com, smtp:onpremb@contoso.com, smtp:newb@contoso.onmicrosoft.com}

Scenario 3: Modificare i valori di attributo proxyAddresses dell'utente locale

Si consideri il seguente scenario. È stato creato un utente locale avente i seguenti attributi impostare:
UPN: us1@contoso.com
posta elettronica:<not set="">
mailNickName:<not set="">
proxyAddresses:{smtp:us1@contoso.onmicrosoft.com, smtp:us1@contoso.microsoftonline.com, x500: /o = MicrosoftOnline / ou=External(FYDIBOHF25SPDLT) / cn = destinatari / cn = us1, SMTP:us1@contoso.com}</not></not>
Ha quindi sincronizzata con Office 365 e assegnata una licenza di Exchange Online. In questo scenario, vengono eseguite le seguenti operazioni per il calcolo del sistema.
  • Popolare l'attributo mailNickNameutilizzando l'UPN di parte dell'utente
  • Populatethe MOERAutilizzando il dominio mailNickName@initial.
  • Aggiungere l'attributo mail utilizzando lo stesso valore dell'indirizzo SMTP primario specificato nell'attributo proxyAddresses.
  • Keepthe MOERA come indirizzo SMTP secondario nell'attributo proxyAddresses.
  • Mantenere l'indirizzo SMTP primario corrente nell'attributo proxyAddresses.
  • Rimuovere gli indirizzi che corrispondono ai criteri seguenti:
    • Suffisso di indirizzo SMTP è xxx.onmicrosoft.com
    • Suffisso di indirizzo SMTP è xxx.microsoftonline.com
    • Parte dell'organizzazione di X500 indirizzo è /o = MicrosoftOnline
I seguenti attributi sono impostati in Azure Active Directory per l'oggetto utente sincronizzata:
UPN: us1@contoso.com
posta elettronica: us1@contoso.com
mailNickName: us1
proxyAddresses:
{smtp:us1@contoso.onmicrosoft.com,
SMTP:us1@contoso.com}
Quindi, modificate i valori dell'attributoproxyAddressesal seguente:
UPN: us1@contoso.com
posta elettronica:<not set="">
mailNickName:<not set="">
proxyAddresses:
{smtp:newus1@contoso.onmicrosoft.com, smtp:newus1@contoso.microsoftonline.com, x500: /o = MicrosoftOnline/ou = esterno (FYDIBOHF25SPDLT) / cn = Recipients/cn = us1, SMTP:newus1@contoso.com}</not></not>
In questo scenario, vengono eseguite le seguenti operazioni per il calcolo del sistema.
  • Aggiungere l'indirizzo SMTP primario specificato nell'attributo proxyAddresses .
  • Aggiornare l'attributo mail utilizzando il valore dell'indirizzo SMTP primario specificato nell'attributo s proxyAddresse.
  • Keepthe l' UPN come indirizzo SMTP secondario nell'attributo proxyAddresses.
I seguenti attributi sono impostati in Azure Active Directory per l'oggetto utente sincronizzata:
UPN: us1@contoso.com
posta elettronica: newus1@contoso.com
mailNickName: us1
proxyAddresses: {smtp:us1@contoso.onmicrosoft.com, SMTP:newus1@contoso.com, smtp:us1@contoso.com}

Scenario 4: Licenza in linea di Exchange viene rimosso

Si consideri il seguente scenario. È stato creato un oggetto utente locale dotato di impostare gli attributi seguenti:
UPN: us2@contoso.com
posta elettronica:<not set="">
mailNickName:<not set="">
proxyAddresses:<not set=""></not></not></not>
Ha quindi sincronizzata con Office 365 e assegnata una licenza di Exchange Online. In questo scenario, vengono eseguite le seguenti operazioni per il calcolo del sistema.
  • Popolare l'attributomailNickNameutilizzando la parte di utenti i nomi UPN.
  • Populatethe MOERAutilizzando il formato del dominio mailNickName@initial.
  • Popolare l'attributo mailutilizzando lo stesso valore come il MOERA.
  • Addthe l' UPN come indirizzo SMTP secondario nell'attributo proxyAddresses.
  • Addthe MOERA come indirizzo SMTP primario nell'attributo proxyAddresses.
I seguenti attributi sono impostati in Azure Active Directory per l'oggetto utente sincronizzata:
UPN: us2@contoso.com
posta elettronica: us2@contoso.onmicrosoft.com
mailNickName: us2
proxyAddresses:{smtp:us2@contoso.com, SMTP:us2@contoso.onmicrosoft.com

Quindi, rimuovere la licenza di Exchange Online. Non si verificano modifiche in Active Directory Azure. Tutti gli attributi rimangono invariati.

Quindi, modificate i valori dell'attributoproxyAddressesal seguente:
UPN: us2@contoso.com
posta elettronica:<not set="">
mailNickName:<not set="">
proxyAddresses: {smtp:newus2@contoso.com}</not></not>
In questo scenario, vengono eseguite le seguenti operazioni per il calcolo del sistema.
  • Aggiungi nuovo indirizzo SMTP nell'attributo proxyAddresses.
Impostare in Azure Active Directory per l'oggetto utente sincronizzati i seguenti attributi:
UPN: us2@contoso.com
posta elettronica: us2@contoso.onmicrosoft.com
mailNickName: us2
proxyAddresses:{smtp:us2@contoso.com, SMTP:us2@contoso.onmicrosoft.com, smtp:newus2@contoso.com}

Scenario 5: Viene modificato il valore dell'attributo mailNickName

Si consideri il seguente scenario. È stata creata on-due premise oggetti utente di impostare gli attributi seguenti:
UPN: us4@contoso.com
posta elettronica:<not set="">
mailNickName:<not set="">
proxyAddresses:<not set=""></not></not></not>
Ha quindi sincronizzata con Office 365 e assegnata una licenza di Exchange Online. In questo scenario, vengono eseguite le seguenti operazioni per il calcolo del sistema.
  • Popolare l'attributo mailNickNameutilizzando l'UPN di parte dell'utente.
  • Populatethe MOERAutilizzando il formato del dominio mailNickName@initial.
  • Popolare l'attributo mailutilizzando lo stesso valore come il MOERA.
  • Aggiungere l' UPN come indirizzo SMTP secondario nell'attributo proxyAddresses .
  • Addthe MOERA come indirizzo SMTP primario nell'attributo proxyAddresses.
I seguenti attributi sono impostati in Azure Active Directory per l'oggetto utente sincronizzata:
UPN: us4@contoso.com
posta elettronica: us4@contoso.onmicrosoft.com
mailNickName: us4
proxyAddresses: {smtp:us4@contoso.com, SMTP:us4@contoso.onmicrosoft.com}
Quindi, modificate i valori dell'attributoproxyAddressesdell'utente locale al seguente:
UPN: us4@contoso.com
posta elettronica:<not set="">
mailNickName: newus4
proxyAddresses:<not set=""></not></not>
In questo scenario, vengono eseguite le seguenti operazioni per il calcolo del sistema.
  • Aggiornare l'attributo mailNickName utilizzando lo stesso valore dell'attributo mailNickName .
  • Mantenere l'attributo mail invariato.
  • Attributo proxyAddressesKeepthe invariato.
I seguenti attributi sono impostati in Azure Active Directory per l'oggetto utente sincronizzata:
UPN: us4@contoso.com
posta elettronica: us4@contoso.onmicrosoft.com
mailNickName: newus4
proxyAddresses: {smtp:us4@contoso.com, SMTP:us4@contoso.onmicrosoft.com}

Scenario 6: Due utenti hanno lo stesso attributo mailNickName

Si consideri il seguente scenario. È stata creata on-due premise oggetti utente di impostare gli attributi seguenti:
UPN: us5@contoso.com
posta elettronica:<not set="">
mailNickName: samenick
proxyAddresses:<not set="">
UPN: us6@contoso.com
posta elettronica:<not set="">
mailNickName: samenick
proxyAddresses:<not set=""></not></not></not></not>
Successivamente, vengono sincronizzati con Office 365 e assegnate una licenza di Exchange Online. In questo scenario, vengono eseguite le seguenti operazioni per il calcolo del sistema.
  • Vengono rilevati valori duplicati mailNickName
  • Popolare l'attributo mailNickNameaggiungendo 4 cifre casuali.
  • Populatethe MOERAutilizzando il formato del dominio mailNickName@initial.
  • Aggiungere l'attributo mail utilizzando lo stesso valore come il MOERA.
  • Aggiungere l' UPN come indirizzo SMTP secondario nell'attributo proxyAddresses.
  • Addthe MOERA come indirizzo SMTP primario nell'attributo proxyAddresses .
I seguenti attributi sono impostati in Azure Active Directory per l'oggetto utente sincronizzata:
UPN: us5@contoso.com
posta elettronica: samenick@contoso.onmicrosoft.com
mailNickName: samenick
proxyAddresses:{smtp:us5@contoso.com, SMTP:samenick@contoso.onmicrosoft.com}

UPN: us6@contoso.com
posta elettronica: samenick0209@contoso.onmicrosoft.com
mailNickName: samenick0209
proxyAddresses: {smtp:us6@contoso.com, SMTP:samenick0209@contoso.onmicrosoft.com}

Ulteriore assistenza? Vai a Microsoft Community o il Forum di Azure Active Directory sito Web.

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 3190357 - Ultima revisione: 10/17/2016 22:33:00 - Revisione: 2.0

Office 365, Microsoft Azure Active Directory

  • o365 kbmt KB3190357 KbMtit
Feedback