Gli utenti di Exchange Online vedere marcatori hash anziché le informazioni sulla disponibilità degli utenti locali

IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 3193485
PROBLEMA
Quando gli utenti che dispongono di cassette postali di Microsoft Exchange Online è cercare le informazioni sulla disponibilità degli utenti locali, non le richieste di disponibilità. Anziché le informazioni di disponibilità prevista, gli utenti vedono i marcatori hash (\) nell'Assistente Pianificazione. Ciò può verificarsi se sono vere le seguenti condizioni:
  • Si esegue Exchange Server 2013 cumulativo aggiornamento 12 (CU12) nell'ambiente locale.
  • Autenticazione OAuth è impostato nella configurazione ibrida.
Nota La procedura guidata Configurazione ibrida verrà configurato l'ambiente per utilizzare OAuth per la condivisione di informazioni sulla disponibilità se l'ambiente non contiene alcun server di Exchange precedenti a Microsoft Exchange Server 2013, quando si esegue la procedura guidata.
CAUSA
Una modifica apportata in Exchange Server 2013 CU12 che impedisce che la richiesta di disponibilità viene autorizzato in modo corretto.
SOLUZIONE ALTERNATIVA
Per risolvere questo problema, disattivare OAuth nell'organizzazione. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
  1. Connettersi a Exchange Online PowerShell. Per ulteriori informazioni, vedereConnettersi a Exchange Online PowerShell.
  2. Eseguire il comando seguente:
    Get-IntraorganizationConnector |set-IntraorganizationConnector -enabled $false
Nota L'utilizzo di questa soluzione consente disponibilità richieste di lavoro utilizzando un approccio di federazione legacy. Tuttavia, impedisce eDiscovery locali tra lavoro. Per ulteriori informazioni, vedereUtilizzando l'autenticazione OAuth per supportare la distribuzione di Exchange ibrido eDiscovery.
STATO
Si tratta di un problema noto. Questo problema verrà risolto in un futuro aggiornamento cumulativo per Exchange Server 2013.
ULTERIORI INFORMAZIONI
Ulteriore assistenza? Vai a Office 365 per l'attività su Community Microsoft oCDTechNetForums di Exchange.

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Properti

ID Artikel: 3193485 - Tinjauan Terakhir: 09/29/2016 10:22:00 - Revisi: 2.0

Microsoft Exchange Online, Microsoft Exchange Server 2013 Enterprise, Microsoft Exchange Server 2013 Standard

  • kbsurveynew o365 hybrid kbbug kbmt KB3193485 KbMtit
Tanggapan