HOW TO: Enable ASPX compressione in IIS

Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell’utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell’utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 322603
Dichiarazione di non responsabilità per articoli della Microsoft Knowledge Base su prodotti non più supportati
Questo articolo è stato scritto sui prodotti per cui Microsoft non offre più supporto. L’articolo, quindi, viene offerto ‘così come è’ e non verrà più aggiornato.
importante : questo articolo contiene informazioni sulla modifica della metabase. Prima di modificare la metabase, verificare di avere a disposizione una copia di backup poter ripristinare se si verifica un problema. Per informazioni su come effettuare questa operazione, vedere "backup o ripristino configurazione" della Guida in Microsoft Management Console (MMC).

Contenuto dell'attività

Sommario
In questo articolo viene descritto come configurare Internet Information Services (IIS) 5.0 per comprimere le pagine aspx. Per utilizzare le pagine aspx, è necessario che il framework di pagina ASP.NET installato. Per aggiungere la funzionalità di compressione di file con estensione aspx, è necessario modificare la metabase di IIS.

back to the top

Compressione HTTP

Compressione HTTP fornisce tempi di trasmissione tra i browser abilitati per la compressione (Microsoft Internet Explorer 5.0 o versione successiva) e IIS. È possibile comprimere sia i file statici soli o i file statici e applicazioni. Se la larghezza di banda è limitata, è consigliabile compressione HTTP, almeno per i file statici, a meno che non l'utilizzo del processore sia già estremamente elevato.

Quando IIS riceve una richiesta, viene verificato se il browser è abilitato per la compressione. IIS verifica quindi l'estensione per verificare se il file richiesto è un file statico oppure include contenuto dinamico. Se il file contiene contenuto statico, IIS verifica per vedere se il file è stato richiesto in precedenza e che è già memorizzato in un formato compresso nella directory di compressione temporanea. Se il file non è memorizzato in un formato compresso, IIS invia al browser il file non compresso e aggiunge una copia compressa del file nella directory di compressione temporanea. Se il file è memorizzato in un formato compresso, IIS invia il file compresso al browser. Nessun file vengono compressi finché non sono stati richiesta una volta da un browser.

Se il file contiene contenuto dinamico, IIS comprime il file viene generato e invia il file compresso al browser. Nessuna copia del file viene archiviata.

Il costo di compressione di un file statico è limitato e si verifica solo una volta, in quanto il file viene quindi archiviato nella directory di compressione temporanea. Il costo di compressione di file generati dinamicamente è leggermente superiore, poiché non vengono memorizzati e devono essere rigenerati a ogni richiesta. Il costo di espansione file nel browser è minimo. I file compressi scaricare più velocemente, pertanto sono particolarmente utili per le prestazioni di qualsiasi browser che utilizza una connessione di rete con larghezza di banda limitata (un modem, ad esempio).

back to the top


Modifica della Metabase

avviso : se modificare la metabase in modo non corretto, si può causare seri problemi che potrebbero richiedere la reinstallazione dei prodotti che utilizza la metabase. Microsoft non garantisce che i problemi derivanti se si modifica in modo non corretto della metabase possano essere risolti. La modifica della metabase a proprio rischio.

Nota : eseguire sempre il backup della metabase prima di modificarlo.

Per attivare IIS 5.0 comprimere le pagine aspx, attenersi alla seguente procedura:
  1. Aprire un prompt dei comandi.
  2. Digitare net stop iisadmin e quindi premere INVIO.
  3. Digitare cd C:\InetPub\adminscripts e quindi premere INVIO.
  4. Digitare quanto segue e premere INVIO:
    "dll" "asp" CSCRIPT.EXE ADSUTIL.VBS SET W3Svc/Filters/Compression/GZIP/HcScriptFileExtensions "exe" "aspx"
  5. Digitare quanto segue e premere INVIO:
    aspx"cscript.exe ADSUTIL.VBS SET W3SVC/Filters/Compression/DEFLATED/HcScriptFileExtensions"asp""dll""exe""
  6. Digitare net start w3svc e quindi premere INVIO.
back to the top
Riferimenti
Per ulteriori informazioni sulla compressione, vedere la documentazione in linea di IIS 5.0 il seguente sito Web Microsoft: back to the top

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 322603 - Ultima revisione: 11/21/2006 13:14:04 - Revisione: 2.2

Microsoft Internet Information Services 5.0, Microsoft ASP.NET 1.0

  • kbmt kbhowto kbhowtomaster KB322603 KbMtit
Feedback